Risolvere i problemi relativi agli annunci dinamici della rete di ricerca

Lo stato di un target dell'annuncio dinamico ti consente di appurarne l'idoneità alla pubblicazione o, in caso di mancata pubblicazione, di rilevare e comprendere eventuali problemi. 

Tali stati sono elencati nella sezione "Target degli annunci dinamici" del menu Pagina di Google Ads. Il presente articolo spiega il significato e le modalità di risoluzione dei vari stati.

Tipi di stato degli annunci dinamici della rete di ricerca

Di seguito sono riportati i vari tipi di stato.
 

Tipo di stato Esempi
Stati sotto il tuo controllo

Campagna in pausa

Rimosso

Stati correlati all'elaborazione del sistema In attesa
Stati che richiedono una modifica Al di sotto dell'offerta per la prima pagina 
Destinazione non funzionante
Nessuna pagina di destinazione corrispondente
Nessuna query corrispondente
Tutte le pagine bloccate
Destinazione per la quale non è possibile eseguire la scansione
Mancata corrispondenza della destinazione
Nessun titolo generato
Stati influenzati da altri fattori Target sovrapposto

 

Significato dei vari stati e azioni da intraprendere

Lo stato indica se un target dell'annuncio dinamico determina la visualizzazione degli annunci da parte dei clienti. In generale, lo stato del target sarà uno dei seguenti:

  • Gli annunci vengono pubblicati.
  • Gli annunci non vengono pubblicati perché hai messo in pausa o rimosso un parola chiave, un gruppo di annunci o una campagna.
  • Gli annunci non vengono pubblicati a causa di un problema del target, del sito web o d'impostazione.

Di seguito sono riportati i vari tipi di stato di un target dell'annuncio dinamico, con il relativo significato e le modalità di risoluzione:

Al di sotto dell'offerta per la prima pagina 

Il tuo target dell'annuncio dinamico non ha un buon rendimento perché l'offerta corrispondente è troppo bassa per la pubblicazione regolare di annunci sulla prima pagina dei risultati di ricerca.

Passaggi successivi: avvaliti di Smart Bidding con gli annunci dinamici della rete di ricerca per beneficiare delle "offerte al momento dell'asta". Consulta ulteriori informazioni su Smart Bidding.

Idoneo: in attesa

Occorrono fino a 24 ore dall'impostazione del primo gruppo di annunci dinamici perché prenda avvio la pubblicazione degli annunci.
Questo stato viene visualizzato anche se l'account non risulta idoneo alla pubblicazione (ad esempio, perché privo delle impostazioni di fatturazione) o non è stata completata la configurazione del gruppo di annunci dinamici. 
Passaggi successivi: esamina l'account e il gruppo di annunci dinamici per confermarne la corretta configurazione e l'idoneità alla pubblicazione. Dopo di che, attendi 24 ore.

Idoneo (limitato): nessuna pagina di destinazione corrispondente

Questo stato indica che Google Ads non trova pagine idonee corrispondenti al target dell'annuncio dinamico, situazione che può verificarsi per vari motivi, tra i quali problemi nella configurazione del target, impostazioni di campagna incompatibili o pagine di cui non è possibile eseguire la scansione.
Passaggi successivi: esamina la configurazione e i target. Controlli necessari:
  • Verifica che il target dell'annuncio dinamico sia corretto e corrisponda alle pagine scelte come target. Se, ad esempio, il target dell'annuncio dinamico è di tipo "L'URL contiene", accertati che gli URL scelti come target contengano il testo del target e che quest'ultimo sia stato digitato correttamente. 
  • Accertati che le impostazioni di lingua della campagna e del dominio siano corrette e corrispondano. Un target dell'annuncio dinamico non prevede la pubblicazione, ad esempio, se tutte le pagine web sono in francese, ma la lingua scelta come target nelle impostazioni degli annunci dinamici della rete di ricerca è il tedesco. 
  • Forse il tuo sito web impedisce ai crawler di Google di indicizzare gli URL? Nel caso in cui, ad esempio, il sito web utilizzasse robots.txt per impedire a Googlebot di eseguire la scansione delle pagine, il target potrebbe non essere idoneo alla pubblicazione. Se il tuo sito web blocca Googlebot ma non AdsBot, puoi utilizzare il targeting del feed di pagine, che si avvale dei crawler AdsBot. Per ulteriori informazioni, consulta le soluzioni suggerite di seguito per lo stato "Non approvato: non è possibile eseguire la scansione".

Pubblicato raramente: nessuna query corrispondente

Questo stato indica che Google Ads non è in condizione di identificare le ricerche per cui pubblicare annunci nelle pagine scelte come target. Gli annunci dinamici della rete di ricerca funzionano al meglio in presenza di pagine web con testo pertinente e ottimizzate per i crawler di pagine web.  Formati quali PDF e pagine web con molte immagini e poco testo possono complicare l'identificazione delle query di pubblicazione per gli annunci dinamici della rete di ricerca.

Passaggi successivi: di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per l'ottimizzazione delle pagine web per gli annunci dinamici della rete di ricerca.

  • Assicurati che l'argomento e lo scopo della tua pagina siano chiari e immediatamente comprensibili. In tal modo, semplificherai sia l'identificazione dei contenuti da parte dei crawler di pagine web che la navigazione degli utenti sul tuo sito. 
  • All'occorrenza, suddividi i contenuti in categorie  per agevolare la navigazione degli utenti e consentire agli annunci dinamici della rete di ricerca di generare categorie per il targeting.
  • Menziona tutti i contenuti pertinenti sulle tue pagine. In tal modo, migliorerai la navigazione degli utenti e potrai beneficiare di più traffico nelle varie categorie.

Per ulteriori informazioni su come rendere un sito web accessibile ai nostri crawler, consulta la guida introduttiva all'ottimizzazione per motori di ricerca

Idoneo (limitato): target sovrapposto


Il target potrebbe non consentire la pubblicazione o disporre di traffico limitato a causa di un target che si sovrappone. In presenza di più target corrispondenti a una query, gli annunci dinamici della rete di ricerca favoriscono, per la pubblicazione, la pagina di destinazione più pertinente alla query di ricerca dell'utente.
Passaggi successivi: non è richiesta alcuna azione. Se vuoi che una pagina web corrisponda a un target specifico, puoi avvalerti dei target annuncio esclusi per controllare a quali pagine di destinazione far corrispondere ciascun target. 

Idoneo (limitato): tutte le pagine bloccate

Tutti gli URL target risultano non idonei alla pubblicazione perché bloccati da target degli annunci dinamici esclusi.
Se, ad esempio, aggiungi un'esclusione di tipo PAGE_CONTENT per l'espressione "non disponibile", che però è presente nel testo di ogni pagina web, impedisci la pubblicazione dei target degli annunci dinamici.
Passaggi successivi: controlla i target degli annunci dinamici esclusi per rilevare eventuali sovrapposizioni con i tuoi target. Per conoscere la percentuale di pagine interessate da un target dell'annuncio dinamico escluso, consulta la colonna "Copertura siti web". 

Pubblicato raramente: nessun titolo generato

Gli annunci dinamici della rete di ricerca generano dinamicamente i titoli delle creatività. Talvolta, però, non sono in grado di farlo (se, ad esempio, i titoli delle pagine web sono troppo brevi o il testo non è chiaro). 
Passaggi successivi: rivedi i titoli delle pagine web e assicurati che siano chiari e descrittivi. I titoli generati, infatti, dipendono molto da quelli delle pagine. 
Avvaliti di questi suggerimenti per consentire a Google di utilizzare agevolmente le pagine web nella generazione dei titoli per gli annunci dinamici della rete di ricerca.

Stati disponibili per i target degli annunci dinamici URL uguale a

Il target dell'annuncio dinamico "URL uguale a" ti consente di scegliere come target un URL alla volta. Consulta ulteriori informazioni su "URL uguale a"

Non approvato: destinazione non funzionante

L'URL target URL_EQUALS non è valido. 
Passaggi successivi: verifica che l'URL sia valido e venga caricato in un browser. Consulta ulteriori informazioni sui requisiti dell'URL di destinazione

Non approvato: destinazione per la quale non è possibile eseguire la scansione

Gli annunci dinamici della rete di ricerca si affidano ai crawler delle pagine web di Google per raccogliere dati da un sito web e generarne il titolo e i target. Una pagina web scelta come target con URL_EQUALS che non può essere sottoposta a scansione non è utilizzabile con gli annunci dinamici della rete di ricerca. Consulta ulteriori informazioni sui problemi comuni di scansione dei prodotti.
Passaggi successivi: Googlebot e AdsBot forniscono a Google Ads le informazioni utilizzate dagli annunci dinamici della rete di ricerca. Il tuo webmaster può assicurarsi che le tue pagine web non blocchino i crawler e affinare le informazioni disponibili attenendosi alla guida introduttiva all'ottimizzazione per motori di ricerca.

Non approvato: mancata corrispondenza della destinazione

Il target URL_EQUALS non ammette reindirizzamenti interdominio. Ad esempio, un URL example.com che reindirizza a example.jp non viene ritenuto idoneo per gli annunci dinamici della rete di ricerca. 
Passaggi successivi: verifica che la destinazione raggiunta dopo i vari reindirizzamenti con i target degli annunci dinamici URL_EQUALS corrisponda all'URL finale. 
Se, ad esempio, vuoi pubblicare un annuncio per https://example.com/home.html, inserisci esattamente tale indirizzo nel target dell'annuncio dinamico; immetti, invece, eventuali informazioni di monitoraggio nella sezione delle creatività o impostazioni dedicata ai parametri di monitoraggio.

Stati relativi ai feed di pagine degli annunci dinamici della rete di ricerca

Per visualizzare gli stati dei feed di pagine:

  1. Fai clic sull'icona degli strumenti .
  2. Fai clic su Dati aziendali.
  3. Fai clic sul feed di cui vuoi visualizzare gli stati.
  4. Le informazioni saranno elencate nella colonna "Stato".

Di seguito sono riportati i vari tipi di stato dei feed di pagine, con il relativo significato e le modalità di risoluzione:

Approvato

Gli URL del feed di pagine sono idonei alla pubblicazione con un target dell'annuncio dinamico.

Passaggi successivi: segui le istruzioni qui riportate, per selezionare la sorgente di targeting nella campagna che contiene il tuo gruppo di annunci dinamici. Così facendo, potrai scegliere come target gli URL direttamente dal tuo feed di pagine con un target dell'annuncio dinamico.

Approvato (limitato)

L'URL indirizza a una pagina web diversa da quella specificata. L'URL di reindirizzamento è incluso nello stesso dominio e quindi idoneo alla pubblicazione.

Passaggi successivi: gli URL che reindirizzano all'interno dello stesso dominio possono pubblicare annunci. Tuttavia, occorre verificare l'impostazione come target della pagina su cui si intende pubblicare gli annunci.

Controlla l'URL del feed di pagine per accertarti che la destinazione, dopo i vari reindirizzamenti, corrisponda all'URL finale. Passando il mouse sopra lo stato dovresti visualizzare l'URL di reindirizzamento.

Verifica inoltre di avere inserito le necessarie informazioni sul monitoraggio nella sezione dedicata ai parametri di monitoraggio degli annunci o delle impostazioni.

Non approvato: mancata corrispondenza della destinazione

Gli annunci dinamici della rete di ricerca non ammettono i reindirizzamenti interdominio. Ad esempio, se l'URL del feed di pagine è example.com, ma si viene reindirizzati a example1.com, l'URL non sarà idoneo alla pubblicazione.
Passaggi successivi: verifica che l'URL finale abbia lo stesso dominio dell'URL specificato nel feed di pagine.

Non approvato: destinazione non funzionante

L'URL scelto come target non è valido. 
Passaggi successivi: verifica che l'URL sia valido e venga caricato in un browser. Consulta ulteriori informazioni sui requisiti dell'URL di destinazione

Non approvato: URL duplicato

Se sono presenti URL identici in un feed di pagine, solo l'URL aggiunto al feed più di recente è idoneo alla pubblicazione. Tutti gli altri URL duplicati verranno contrassegnati con l'etichetta "Non approvato". 
Passaggi successivi: controlla l'URL duplicato che è stato approvato e assicurati che vi siano associate le etichette corrette.  
Per facilitare la gestione del tuo feed, rimuovi gli URL duplicati e non approvati. 

Non approvato: non è possibile eseguire la scansione

Gli annunci dinamici della rete di ricerca si affidano ai crawler delle pagine web di Google per raccogliere dati da un sito web e generarne il titolo e i target. Una pagina web che non può essere sottoposta a scansione non funziona con gli annunci dinamici della rete di ricerca. Consulta ulteriori informazioni sui problemi comuni di scansione dei prodotti.
Passaggi successivi: Googlebot e AdsBot forniscono a Google Ads le informazioni utilizzate dagli annunci dinamici della rete di ricerca. Il tuo webmaster può assicurarsi che le tue pagine web non blocchino i crawler e affinare le informazioni disponibili attenendosi alla guida introduttiva all'ottimizzazione per motori di ricerca.

In corso di revisione

La scansione di tutte le pagine in un feed, dopo la creazione o modifica, richiede generalmente fino a 24 ore (di più, con feed di pagine voluminosi).
Passaggi successivi: questo stato viene visualizzato se aggiungi un URL al feed di pagine, cambi un URL o modifichi delle etichette personalizzate. La maggior parte degli URL dovrebbe essere sottoposta a scansione entro 24 ore dalla modifica del feed. 
Se non stai impedendo a Google Ads di eseguire la scansione dei contenuti, è possibile che tu stia inavvertitamente limitando l'efficienza delle scansioni. Tale evenienza è particolarmente probabile se si caricano o modificano molte voci di feed di pagine contemporaneamente. Puoi controllare e modificare la frequenza di scansione in Search Console.
Se il tuo sito web non disponesse di una capacità di scansione sufficiente, la scansione di tutte le pagine nel feed potrebbe richiedere molto più tempo del normale.

 

Link correlati

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema