Impostare il monitoraggio degli annunci dinamici della rete di ricerca

Il monitoraggio degli annunci dinamici della rete di ricerca funziona in modo analogo al monitoraggio con i parametri ValueTrack; la differenza principale consiste nel fatto che l'URL della pagina di destinazione di un annuncio dinamico della rete di ricerca viene generato in modo dinamico. Quando imposti il monitoraggio, puoi indirizzare potenziali clienti a una pagina di destinazione specifica contenente informazioni aggiuntive nell'URL, ad esempio il target automatico che ha attivato la pubblicazione dell'annuncio o il tipo di dispositivo utilizzato dall'utente che ha fatto clic sul tuo annuncio.

Ad esempio, se l'URL finale è example.com e desideri indirizzare gli utenti alla pagina example.com?tracking=123 il modello di monitoraggio per il tuo annuncio dinamico della rete di ricerca deve includere i parametri ValueTrack {lpurl}?tracking=123. Il parametro {lpurl} verrà sostituito dall'URL della pagina di destinazione dinamico.

In questo articolo viene spiegato come impostare il monitoraggio degli annunci dinamici della rete di ricerca. 

Creare il modello di monitoraggio

Puoi aggiungere un modello di monitoraggio per gli annunci dinamici della rete di ricerca a livello di account, campagna, gruppo di annunci, annuncio o target automatico. Ricorda che Google Ads utilizzerà il livello più specifico. Ad esempio, se disponi di un modello di monitoraggio a livello di annuncio e di uno a livello di target dell'annuncio dinamico (target automatico), verrà utilizzato quest'ultimo.

Per utilizzare le campagne di annunci dinamici della rete di ricerca, è necessario creare un modello di monitoraggio. Occorre anche un parametro ValueTrack da inserire nella pagina di destinazione. Il parametro ValueTrack può restituire gli indirizzi delle pagine di destinazione in formati diversi, ti consigliamo quindi di verificare in che modo il tuo software di monitoraggio formatta gli URL di monitoraggio.

Una volta individuato il formato corretto, per creare il modello di monitoraggio sostituisci l'URL della pagina di destinazione dell'URL di monitoraggio di terze parti con il parametro ValueTrack consigliato.

Esempio di URL della pagina di destinazione: https://www.googlestore.com/shop.axd/search?category=phones

URL della pagina di destinazione con i dettagli di monitoraggio Funzioni principali Parametro ValueTrack consigliato Modello di monitoraggio
https://www.googlestore.com/shop.axd/search?category=phones&device=m&tracking=xyz Non codifica l'URL della pagina di destinazione e termina con la stringa "tracking" {lpurl} {lpurl}?device={device}&tracking=xyz

 

URL di monitoraggio di terze parti Funzioni principali Parametro ValueTrack consigliato Modello di monitoraggio
http://tracking.com/redir.php? url=https://www.googlestore.com/shop.axd/ search%3Fcategory%3Dphones Codifica i caratteri ?, =, ", #, \t, ' e [spazio] dell'URL della pagina di destinazione e termina con la query di ricerca {lpurl} http://tracking.com/redir.php?url={lpurl}
http://tracking.com/redir.php? url=https%3A%2F%2F www.googlestore.com%2Fshop.axd %2Fsearch%3Fcategory%3Dphones Codifica i caratteri :, /, ? e = dell'URL della pagina di destinazione e termina con la query di ricerca {escapedlpurl} http://tracking.com/redir.php?url={escapedlpurl}
http://tracking.com/213/73406795 URL della pagina di destinazione non incluso Nessuno, questo formato non è supportato. N/D


Se utilizzi un software di monitoraggio di terze parti, dovrai accertarti che sia compatibile con i tuoi annunci dinamici della rete di ricerca in Google Ads. Come regola generale, gli annunci dinamici della rete di ricerca sono compatibili con un software di terze parti se la pagina di destinazione viene visualizzata all'interno dell'URL di monitoraggio del software.

URL di monitoraggio di esempio Compatibile?
http://www.3rdpartytracker.com/?url=https://www.googlestore.com

Compatibile. Puoi visualizzare l'URL della pagina di destinazione nell'URL di monitoraggio.

Modello di monitoraggio Google Ads risultante: http://www.3rdpartytracker.com/?url={lpurl}

http://www.3rdpartytracker.com/73406795

Non compatibile. Non puoi visualizzare l'URL della pagina di destinazione nell'URL di monitoraggio.

Non è possibile creare un modello di monitoraggio contenente {lpurl}

 

Se non visualizzi l'URL della pagina di destinazione all'interno dell'URL di monitoraggio del tuo software, questo non è compatibile con gli annunci dinamici della rete di ricerca.

Il sistema verificherà i modelli di monitoraggio e i link alle pagine di destinazione per confermare che indirizzino gli utenti che fanno clic sul tuo annuncio verso la pagina prevista. Google Ads utilizzerà il dominio da te indicato per generare e sperimentare i tuoi link. Se le pagine di destinazione finali non vengono caricate correttamente, il tuo annuncio potrebbe non essere approvato.

Istruzioni

La maggior parte degli utenti utilizza la nuova esperienza Google Ads come unico modo di gestire i propri account. Se ancora utilizzi la versione AdWords precedente, scegli Precedente di seguito. Ulteriori informazioni

Before you begin, you may have to add the "Tracking template" column to your table:

  1. Sign in to your AdWords account.
  2. Click on the Auto targets tab.
  3. Click Columns then select Modify columns.
  4. Expand the Attributes option and click Tracking template.
  5. Click Apply.

Set up tracking for your auto target:

  1. Click the Auto target tab.
  2. Hover over any entry in the new “Tracking template” column, and click when the pencil appears.
  3. Enter {lpurl}, a question mark, and then any ValueTrack parameters you want to use, separated by ampersands (&). For example, if you want to use the {targetid} parameter, your tracking template would be: {lpurl}?targetid={targetid}
  4. Click Save.

Aspetti da considerare

Se i tuoi modelli di monitoraggio includono parametri ValueTrack contenenti informazioni sulle parole chiave, come il parametro {keyword}, tali parametri vengono lasciati vuoti per gli annunci dinamici della rete di ricerca, poiché questi annunci sono destinati a gruppi di pagine web e non a parole chiave specifiche. Per individuare il target che ha attivato la pubblicazione dell'annuncio, ti consigliamo di utilizzare il parametro {targetID}.
Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?