Guida alla preparazione del test sulla pubblicità display

Informazioni sui segmenti di pubblico simili per la Rete Display

La funzione di targeting "Segmenti di pubblico simili" è basata su elenchi di dati proprietari, chiamati di solito elenchi per il remarketing, che permettono di espandere la copertura dei segmenti di pubblico a rendimento più elevato mediante l'individuazione di nuovi utenti con caratteristiche simili a quelle dei visitatori del sito.

Prima di iniziare

Il targeting per segmenti di pubblico simili è disponibile per la Rete Display, Ricerca, YouTube, Gmail, Customer Match e le app. Gli elenchi dei segmenti di pubblico simili vengono creati e aggiornati automaticamente in tempo reale dopo aver impostato almeno un elenco idoneo nella libreria audience Center di Google Ads. Ti consigliamo di implementare una strategia di remarketing prima di utilizzare la funzione Segmenti di pubblico simili. Ulteriori informazioni sul remarketing.

Vantaggi​

  • Maggiore copertura: estendi la portata della tua campagna in modo da coinvolgere nuovi utenti simili a quelli esistenti, fino a cinque volte di più rispetto all'utilizzo degli elenchi per il remarketing da soli.
  • Migliore tasso di conversione: ottieni il 41% in più di conversioni abbinando la funzione Segmenti di pubblico simili al remarketing sulla Rete Display.
  • Utilizzo del machine learning: gli elenchi dei segmenti di pubblico simili vengono aggiornati in tempo reale mediante funzionalità di machine learning che analizzano milioni di indicatori per ottimizzare il rendimento.
  • Facilità di gestione: gli elenchi dei segmenti di pubblico simili vengono visualizzati automaticamente negli account Google Ads idonei, cioè quando esiste una somiglianza statisticamente significativa tra i nuovi utenti e l'elenco per il remarketing originale.
  • Targeting efficiente: gli elenchi per il remarketing originali vengono esclusi automaticamente dagli elenchi dei segmenti di pubblico simili, in modo da scegliere come target solo nuovi utenti.

Targeting per pubblico semplificato

Il targeting per segmenti di pubblico simili evita l'onere di cercare nuovi segmenti di pubblico mediante l'individuazione automatica di nuovi clienti simili a quelli esistenti, ad esempio "visitatori del sito" o "utenti che hanno completato una conversione". Google Ads utilizza gli elenchi di utenti esistenti e il machine learning per interpretare gli aspetti in comune al fine di trovare clienti più affini. Puoi utilizzare i segmenti di pubblico simili per trovare nuovi clienti simili a quelli già presenti negli elenchi per il remarketing mediante criteri come gli argomenti che preferiscono e i siti che frequentano.

Esempio

Supponiamo che tu abbia creato un elenco per il remarketing per gli utenti che hanno acquistato coltelli da carne dal tuo sito di cucina. Invece di permetterti di raggiungere gruppi di persone interessate alla "cucina" in generale, la funzione Segmenti di pubblico simili identifica gli utenti di questo elenco che hanno consultato siti relativi alla "cottura della carne" e ai "set di coltelli di alta qualità" prima di accedere al tuo sito ed effettuare un acquisto. Sulla base di questi dati, la funzione Segmenti di pubblico simili individuerà altri utenti che eseguono attività analoghe.

Gli elenchi dei segmenti di pubblico simili vengono aggiornati automaticamente con l'evolversi dell'elenco originale e delle attività di navigazione degli utenti. Pertanto, non devi aggiornare l'elenco dei segmenti di pubblico simili dopo averlo creato.

Acquisizione di nuovi potenziali clienti

Con la funzione Segmenti di pubblico simili, puoi aumentare la copertura delle campagne di remarketing esistenti e attirare sul tuo sito nuovi utenti che potrebbero essere interessati ai tuoi prodotti o servizi.

Anche se questi nuovi visitatori di un segmento di pubblico simile non effettuano subito un acquisto sul tuo sito web, se hai aggiunto il tag di remarketing al sito puoi sempre raggiungerli in un secondo momento utilizzando un elenco per il remarketing. Il targeting per segmenti di pubblico simili permette di attirare più visitatori sul tuo sito web e, di conseguenza, aggiungere più utenti all'elenco per il remarketing in un modo intuitivo e facile da gestire.

Case study: ZOOT

ZOOT è un rivenditore di abbigliamento con sede a Praga che voleva aumentare il numero di potenziali clienti e sfruttare al meglio le sue campagne. Per raggiungere questi obiettivi, ha implementato la funzione Segmenti di pubblico simili e gli annunci display dinamici. Questi ultimi hanno mostrato i prodotti a cui erano interessati gli utenti, con un conseguente aumento degli acquisti e un ritorno sull'investimento complessivo doppio rispetto alle precedenti impostazioni della campagna. Inoltre, ha utilizzato la funzione Segmenti di pubblico simili per raggiungere nuovi utenti che le campagne precedenti non erano riuscite a coinvolgere. L'elenco dei segmenti di pubblico simili si è rivelato talmente efficace che i nuovi utenti hanno fatto registrare il 63% del traffico sul sito web di ZOOT durante la campagna.

Come funziona

Google Ads analizza l'attività di navigazione sui siti della Rete Display nel corso dei 30 giorni precedenti e utilizza questi dati, insieme ai contenuti visualizzati dall'utente, per individuare gli interessi e le caratteristiche comuni degli utenti del tuo elenco per il remarketing. Grazie a queste informazioni, Google Ads rileva automaticamente nuovi potenziali clienti con interessi e caratteristiche simili a quelli degli utenti del tuo elenco per il remarketing. Quante più caratteristiche e interessi hanno in comune gli utenti dei tuoi elenchi per il remarketing, tanto più proficui saranno i segmenti di pubblico simili.

Per trovare i segmenti di pubblico simili, Google Ads esamina milioni di app e siti della Rete Display. Man mano che gli elenchi per il remarketing cambiano, i segmenti di pubblico simili si evolvono di conseguenza. Gli elenchi dei segmenti di pubblico simili vengono creati mediante funzionalità di machine learning e sono concepiti per adattarsi in modo dinamico ai cambiamenti relativi a mercati e tendenze. Questi modelli permettono di trovare utenti ad alto rendimento simili ai clienti esistenti.

Nota

L'elenco per il remarketing originale viene automaticamente escluso dall'elenco dei segmenti di pubblico simili. Pertanto, se i visitatori inclusi in un elenco dei segmenti di pubblico simili vengono inseriti nel tuo elenco per il remarketing, saranno rimossi dall'elenco dei segmenti di pubblico simili.

Idoneità per i segmenti di pubblico simili

Google identificherà automaticamente quali dei tuoi elenchi per il remarketing sono idonei per i segmenti di pubblico simili in base a una serie di fattori, tra cui, a titolo esemplificativo, quelli di seguito riportati:

  • Minimo 100 visitatori nell'elenco originale (elenco per il remarketing)
  • Quanto di recente questi visitatori sono stati inclusi nell'elenco originale
  • Tipi di siti visitati da questi utenti
  • L'elenco deve essere di proprietà del tuo account, non condiviso

Puoi utilizzare molti tipi di elenchi per il remarketing per generare segmenti di pubblico simili, ad esempio (ma non solo) Visitatori del sito web, Utenti di app, Customer Match, Remarketing video, CRM, Google Analytics e altro ancora. Gli elenchi personalizzati non sono idonei. Nei casi in cui le informazioni non siano sufficienti per generare un elenco dei segmenti di pubblico simili, l'elenco verrà visualizzato in Gestione segmenti di pubblico come "Non disponibile".

Gli elenchi dei segmenti di pubblico simili vengono creati in base agli utenti che condividono le stesse caratteristiche degli elenchi originali senza alcuna restrizione di geolocalizzazione. Ciò significa che se un'azienda ha la sua sede in Canada, ad esempio, nell'elenco dei segmenti di pubblico simili saranno inclusi non solo gli utenti canadesi, ma anche quelli di diverse località a livello globale.

Le dimensioni dell'elenco in Gestione segmenti di pubblico mostreranno la copertura per tutte le regioni possibili. Quando crei una nuova campagna, applica delle restrizioni di geolocalizzazione se vuoi avere una stima della copertura solo per una selezione specifica di ubicazioni.

Aspetti da considerare

Non supportiamo la ricerca di segmenti di pubblico simili per elenchi basati su categorie sensibili come razza, religione, orientamento sessuale o stato di salute. Qualunque utilizzo dei segmenti di pubblico simili è soggetto alle norme sulla pubblicità personalizzata. Gli utenti che non vogliono essere inclusi nei segmenti di pubblico simili possono disattivare questa opzione da Impostazioni annunci.

La pubblicazione dell'elenco potrebbe richiedere fino a 72 ore. 

Best practice per i segmenti di pubblico simili

  • Utilizza le offerte automatiche: il costo per conversione dei segmenti di pubblico simili può essere più alto anche del 25% rispetto al remarketing poiché tali elenchi sono mirati a nuovi utenti. Utilizza le strategie basate sul CPA target o sul ritorno sulla spesa pubblicitaria target per ottenere i risultati migliori. Se il fattore principale per determinare il successo di un'iniziativa è il numero di conversioni, utilizza il CPA target. Il CPCO è un modello di offerta concepito per ottimizzare i clic, non le conversioni.
  • Crea annunci adattabili: utilizza quanto più possibile gli annunci adattabili per raggiungere i clienti migliori con la precisione massima. Prova varianti testo, immagini e così via per l'invito all'azione.
  • Modifica le offerte: a seconda del rendimento della tua campagna, un'offerta più alta potrebbe aiutarti a distinguerti, mentre un'offerta più bassa potrebbe permetterti di risparmiare sul budget a disposizione. Smart Bidding aumenta o riduce le offerte per conto tuo mediante aggiustamenti basati sulle impressioni.
  • Geolocalizzazioni e lingue: valuta se apportare modifiche alla geolocalizzazione e alla lingua a seconda delle caratteristiche specifiche della tua attività, ad esempio se opera solo in determinati luoghi o se il tuo sito è disponibile solo in alcune lingue.
  • Comunica con terze parti: se noti problemi di rendimento relativi alle tue campagne e utilizzi componenti di terze parti, contatta i team di assistenza pertinenti per verificare se stanno cercando di risolvere eventuali errori.
  • Struttura della campagna: puoi aggiungere un segmento di pubblico simile a una campagna di remarketing esistente in un gruppo di annunci separato. Tuttavia, consigliamo di creare una campagna a parte per avere un controllo maggiore su budget, messaggistica e misurazione.
  • Strategia per gli elenchi: delinea con precisione la tua strategia relativa agli elenchi per il remarketing poiché influirà sui tipi di elenchi dei segmenti di pubblico simili che vengono generati dal sistema. Se possibile, dovresti avere un'idea ben chiara di piani e obiettivi prima di impostare gli elenchi per il remarketing iniziali. Conviene avviare una campagna utilizzando gli elenchi che danno i risultati migliori, ad esempio un elenco di tipo "utenti simili a quelli che hanno effettuato conversioni" oppure gli elenchi con il maggior volume di utenti.

Problemi comuni per i segmenti di pubblico simili

Copertura insufficiente o elenco dei segmenti di pubblico troppo piccolo

  • Prova ad aumentare la tua offerta e a verificare le metriche del punteggio impressioni. Un'offerta bassa può causare la perdita di impressioni, mentre un'offerta alta può consumare troppo rapidamente il budget. Un budget ridotto può limitare la frequenza di pubblicazione degli annunci, mentre uno elevato potrebbe aumentare i costi delle campagne.
  • Prova ad aggiungere un elenco dei segmenti di pubblico aggiuntivo o più grande al targeting. Potresti aver selezionato un elenco troppo piccolo.

Mancata generazione dell'elenco dei segmenti di pubblico simili

  • Una volta creato l'elenco originale, potrebbero passare almeno 48 ore prima che venga generato l'elenco dei segmenti di pubblico simili.
  • Se gli elenchi per il remarketing sono di piccole dimensioni (meno di 100-500 utenti), è più probabile che non vengano generati elenchi dei segmenti di pubblico simili.

CPA troppo alto

  • Cerca di ridurre il CPA target o l'offerta. Per diminuire il CPA, consigliamo di attendere il termine del periodo di apprendimento (circa 2 settimane) e poi ridurre il CPA del 20% su base settimanale a seconda del rendimento dell'elenco. Se la tua offerta è già bassa, prova ad aumentarla. A volte un'offerta bassa ti permette di accedere solo a un inventario di bassa qualità.
  • Prova nuove creatività e/o pagine di destinazione: forse i tuoi annunci non hanno informazioni sufficienti o non sono abbastanza convincenti da promuovere le vendite. Tieni presente che, ogni volta che cambi le creatività, l'algoritmo avrà bisogno di un po' tempo per adattarsi alla modifica e trovare nuovi modelli.
  • Quando pianifichi il modo in cui vuoi trovare nuovi utenti, determina quali dei loro attributi sono fondamentali per la campagna e quanta importanza vuoi dare alle conversioni view-through.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema