Testo e link nascosti

La presenza di testo o link nascosti nei tuoi contenuti per manipolare il tuo ranking nei risultati di ricerca di Google può essere considerato ingannevole e costituisce una violazione delle Istruzioni per i webmaster di Google. Il testo (ad esempio un numero eccessivo di parole chiave) può essere nascosto in diversi modi, ad esempio:

  • Utilizzando testo bianco su uno sfondo bianco.
  • Inserendo del testo dietro un'immagine.
  • Utilizzando CSS per posizionare del testo fuori dello schermo.
  • Impostando le dimensioni di carattere su 0.
  • Nascondendo un link in un carattere piccolo, ad esempio un trattino nel mezzo di un paragrafo.

Quando esamini il tuo sito per verificare se contiene testo o link nascosti, cerca elementi che non siano facilmente visualizzabili dai visitatori. Il testo o i link sono stati inseriti solo per i motori di ricerca anziché per i visitatori?

Tuttavia, non tutto il testo nascosto è considerato ingannevole. Ad esempio, se il tuo sito include tecnologie a cui i motori di ricerca accedono con difficoltà, come JavaScript, immagini o file Flash, l'utilizzo di testo descrittivo per tali elementi può migliorare l'accessibilità del tuo sito. Ricorda che molti visitatori che fanno uso di screen reader, browser per cellulari, browser senza plug-in e connessioni lente non potranno né visualizzare tali contenuti né trarre vantaggio dal testo descrittivo. Puoi eseguire un test di accessibilità del tuo sito disattivando JavaScript, Flash e immagini nel tuo browser o utilizzando un browser di solo testo come Lynx. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti su come rendere il tuo sito accessibile:

  • Immagini: utilizza l'attributo "alt" per fornire il testo descrittivo. Consigliamo inoltre di utilizzare intorno all'immagine una didascalia e un testo descrittivo leggibili. Per ulteriori consigli sulla pubblicazione delle immagini consulta questo articolo.
  • JavaScript: inserisci lo stesso contenuto di JavaScript in un tag <noscript>. Se utilizzi questo metodo, accertati che i contenuti siano identici a quelli presenti in JavaScript e che vengano visualizzati anche dai visitatori che non hanno attivato JavaScript nel proprio browser.
  • Video: inserisci testo descrittivo riguardante il video in HTML. Puoi anche utilizzare trascrizioni. Per ulteriori consigli sulla pubblicazione dei video consulta questo articolo.
Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?