Impostare il monitoraggio con i parametri ValueTrack

I parametri ValueTrack vengono utilizzati per monitorare le informazioni sull'origine di un clic sull'annuncio. Aggiungendo questi parametri agli annunci e alle campagne, puoi sapere se gli utenti hanno fatto clic sui tuoi annunci da dispositivi mobili, dove si trovavano quando hanno fatto clic sugli annunci e molto di più.

Questo articolo illustra la procedura per aggiungere i parametri ValueTrack nelle opzioni URL. Ti consigliamo di utilizzare i parametri ValueTrack nel modello di monitoraggio, ma puoi inserirli anche nell'URL finale e nei parametri personalizzati.

Prima di iniziare

Se non hai dimestichezza con i parametri ValueTrack o il funzionamento del monitoraggio, prima di iniziare ti consigliamo di consultare gli articoli Informazioni sui parametri ValueTrack e Gestire il monitoraggio e i reindirizzamenti nelle opzioni URL.

Come funziona

I modelli di monitoraggio a livello di account, campagna o gruppo di annunci devono includere un parametro ValueTrack che inserisce l'URL finale, ad esempio {lpurl}. Quando un utente fa clic sull'annuncio, questi parametri inseriscono l'URL finale. Se nel modello di monitoraggio non includi un parametro per l'inserimento dell'URL, l'URL della pagina di destinazione non funzionerà.

Vuoi aggiungere più parametri ValueTrack a un singolo URL? È sufficiente aggiungerli all'URL uno dopo l'altro utilizzando il simbolo di "e commerciale" (&), ad esempio {lpurl}?matchtype={matchtype}&device={device}.

Aspetti da considerare

Per gli annunci dinamici della rete di ricerca e i target automatici sono necessari parametri ValueTrack che inseriscono l'URL finale (ad es. {lpurl}, {escapedlpurl}, {lpurl+2}) a tutti i livelli.

Istruzioni

La maggior parte degli utenti utilizza la nuova esperienza Google Ads come unico modo di gestire i propri account. Se ancora utilizzi la versione AdWords precedente, scegli Precedente di seguito. Ulteriori informazioni

Prima di iniziare, potresti dover aggiungere la colonna "Modello di monitoraggio" alla tua tabella:

  1. Accedi all'account AdWords.
  2. Fai clic sulla scheda del livello a cui provare la pagina di destinazione.
  3. Fai clic su Colonne, poi seleziona Modifica colonne… 
  4. Espandi l'opzione Attributi e fai clic su "Modello di monitoraggio".
  5. Fai clic su Applica.
Impostazione o modifica di un modello di monitoraggio con i parametri ValueTrack a livello di account
  1. Fai clic sulla scheda Campagne.
  2. Nel menu a sinistra, fai clic su Libreria condivisa.
  3. Fai clic su Opzioni URL.
  4. Accanto a "Modello di monitoraggio", fai clic su Modifica.
  5. Inserisci {lpurl}, un punto di domanda e gli eventuali parametri ValueTrack che desideri utilizzare, separati dal simbolo di "e commerciale" (&).
    • Ad esempio, se desideri utilizzare il parametro {matchtype}, il modello di monitoraggio sarà: {lpurl}?matchtype={matchtype}
  6. Fai clic su Salva.
Impostazione o modifica di un modello di monitoraggio con i parametri ValueTrack a livello di campagna
  1. Fai clic sulla scheda Impostazioni.
  2. Passa il mouse sopra una voce della colonna "Modello di monitoraggio".
  3. Fai clic sull'icona a forma di matita che viene visualizzata.
  4. Modifica il modello di monitoraggio oppure inserisci {lpurl}, un punto di domanda e gli eventuali parametri ValueTrack che desideri utilizzare, separati dal simbolo di "e commerciale" (&). Ad esempio, se desideri utilizzare il parametro {matchtype}, il modello di monitoraggio sarà: {lpurl}?matchtype={matchtype}
  5. Fai clic su Salva.
Impostazione o modifica di un modello di monitoraggio con i parametri ValueTrack a livello di gruppo di annunci
  1. Fai clic sulla scheda Gruppi di annunci.
  2. Passa il mouse sopra una voce della colonna "Modello di monitoraggio".
  3. Fai clic sull'icona a forma di matita che viene visualizzata.
  4. Modifica il modello di monitoraggio oppure inserisci {lpurl}, un punto di domanda e gli eventuali parametri ValueTrack che desideri utilizzare, separati dal simbolo di "e commerciale" (&). Ad esempio, se desideri utilizzare il parametro {matchtype}, il modello di monitoraggio sarà: {lpurl}?matchtype={matchtype}
  5. Fai clic su Salva.
Impostazione o modifica di un modello di monitoraggio con i parametri ValueTrack a livello di annuncio
  1. Fai clic sulla scheda Annunci.
  2. Passa il mouse sopra l'annuncio.
  3. Fai clic sull'icona a forma di matita che viene visualizzata.
  4. Espandi Opzioni URL annuncio.
  5. Modifica il modello di monitoraggio oppure inserisci {lpurl}, un punto di domanda e gli eventuali parametri ValueTrack che desideri utilizzare, separati dal simbolo di "e commerciale" (&). Ad esempio, se desideri utilizzare il parametro {matchtype}, il modello di monitoraggio sarà: {lpurl}?matchtype={matchtype}
  6. Fai clic su Salva.
Impostazione o modifica di un modello di monitoraggio con i parametri ValueTrack a livello di sitelink
  1. Fai clic sulla scheda Estensioni annuncio.
  2. Espandi Visualizza: Estensioni sitelink e fai clic su Estensioni sitelink.
  3. Passa il mouse sopra un'estensione qualsiasi nella tabella e fai clic quando appare l'icona a forma di matita.
  4. Espandi Opzioni URL sitelink (avanzate).
  5. Modifica il modello di monitoraggio oppure inserisci {lpurl}, un punto di domanda e gli eventuali parametri ValueTrack che desideri utilizzare, separati dal simbolo di "e commerciale" (&). Ad esempio, se desideri utilizzare il parametro {matchtype}, il modello di monitoraggio sarà: {lpurl}?matchtype={matchtype}
  6. Fai clic su Salva.

In alternativa, puoi impostare o modificare il modello di monitoraggio nei tuoi dati aziendali.

  1. Nel menu a sinistra, fai clic su Libreria condivisa.
  2. Espandi Dati aziendali, quindi seleziona Feed sitelink principale.
  3. Passa il mouse sopra uno qualunque dei sitelink nella colonna SitelinkTrackingUrl e fai clic quando appare l'icona a forma di matita.
  4. Modifica il modello di monitoraggio oppure inserisci {lpurl}, un punto di domanda e gli eventuali parametri ValueTrack che desideri utilizzare, separati dal simbolo di "e commerciale" (&). Ad esempio, se desideri utilizzare il parametro {matchtype}, il modello di monitoraggio sarà: {lpurl}?matchtype={matchtype}
  5. Fai clic su Salva.
Impostazione o modifica di un modello di monitoraggio con i parametri ValueTrack a livello di parola chiave o di target automatico
  1. Fai clic sulla scheda Parole chiave o Target automatico.
  2. Fai clic su Colonne, quindi seleziona Modifica colonne.
  3. In "Seleziona metriche", seleziona Attributi.
  4. Individua "Modello di monitoraggio" nell'elenco di attributi e fai clic su Aggiungi.
  5. Fai clic su Applica nella parte inferiore della finestra.
  6. Passa il mouse sopra una voce della nuova colonna "Modello di monitoraggio" e fai clic quando viene visualizzata la matita.
  7. Inserisci {lpurl}, un punto di domanda e gli eventuali parametri ValueTrack che desideri utilizzare, separati dal simbolo di "e commerciale" (&). Ad esempio, se desideri utilizzare il parametro {matchtype}, il modello di monitoraggio sarà: {lpurl}?matchtype={matchtype}
  8. Fai clic su Salva.

Suggerimento

Evita di inserire spazi nei tuoi URL, perché potrebbero "spezzarli" e il monitoraggio non funzionerebbe.

Nei tuoi dati potresti vedere comparire %20 al posto degli spazi fra una parola e l'altra, ad esempio quando hai una parola chiave composta da due parole. %20 viene utilizzato per sostituire uno spazio, in modo che il tuo URL continui a funzionare correttamente.

Parametri ValueTrack disponibili

URL finale, modello di monitoraggio o parametro personalizzato
Parametro Risultato
{campaignid} L'ID della campagna. Utilizza questo parametro se hai impostato le informazioni sul monitoraggio a livello di account e vuoi sapere quale campagna ha pubblicato il tuo annuncio.
{adgroupid} L'ID del gruppo di annunci. Utilizza questo parametro se hai impostato le informazioni sul monitoraggio a livello di account o di campagna e vuoi sapere quale gruppo di annunci ha pubblicato il tuo annuncio.
{feeditemid} L'ID dell'estensione che ha ricevuto un clic.
{targetid}

L'ID della parola chiave (con etichetta "kwd"), del target per l'annuncio dinamico della rete di ricerca ("dsa"), del target dell'elenco per il remarketing ("aud") o della partizione prodotto ("pla") che ha attivato un annuncio.

Con più ID target, l'output viene visualizzato nel seguente ordine: "aud, dsa, kwd, pla". Ad esempio, aggiungi un elenco per il remarketing al gruppo di annunci (ID criterio "456") si scegli come target l'ID parole chiave "123", {targetid} verrà sostituito da "aud-456:kwd-123".

{loc_interest_ms} L'ID della località di interesse che ha contribuito ad attivare l'annuncio. Per gli ID delle località, consulta il sito web per gli sviluppatori. Questo ID viene riportato solo per le campagne con annunci rivolti agli utenti che cercano le tue località target.
{loc_physical_ms} L'ID della località geografica del clic. Per gli ID delle località, consulta il sito web per gli sviluppatori. Questo ID viene riportato solo per le campagne che mostrano annunci agli utenti nelle tue località target.
{matchtype} Il tipo di corrispondenza della parola chiave che ha attivato il tuo annuncio: "e" per la corrispondenza esatta, "p" per la corrispondenza a frase o "b" per la corrispondenza generica
{network} Da dove proviene il clic: "g" per Ricerca Google, "s" per partner di ricerca o "d" per la Rete Display
{device} Il dispositivo dal quale proviene il clic: "m" per dispositivo mobile (tra cui WAP), "t" per tablet e "c" per computer.
{devicemodel} Il modello di telefono o tablet dal quale proviene il clic, ad esempio "Apple+iPhone". Nota: disponibile solo per le campagne sulla Rete Display.
{gclid} L'identificatore di clic Google che monitora un clic sul tuo annuncio.
{ifmobile:[value]} Se il clic sull'annuncio è stato effettuato da un dispositivo mobile, viene visualizzato il testo che hai inserito come "[value]"
{ifnotmobile:[value]} Se il clic sull'annuncio è stato effettuato da un computer o tablet, viene visualizzato il testo che hai inserito come "[value]"
{ifsearch:[value]} Se il clic sull'annuncio è stato effettuato da un sito della rete di ricerca di Google, viene visualizzato il testo che hai inserito come "[value]"
{ifcontent:[value]} Se il clic sull'annuncio è stato effettuato da un sito della Rete Display di Google, viene visualizzato il testo che hai inserito come "[value]"
{creative} L'ID univoco del tuo annuncio.
{keyword} Per la rete di ricerca: la parola chiave del tuo account corrispondente alla query di ricerca, a meno che non utilizzi un annuncio dinamico della rete di ricerca che restituisce un campo vuoto. Per la Rete Display: la parola chiave del tuo account corrispondente ai contenuti.
{placement} Per le campagne con targeting per parole chiave, il sito di contenuti da cui è stato effettuato il clic, oppure, per le campagne con targeting per posizionamento, i criteri di targeting del posizionamento corrispondenti del sito in cui è stato fatto clic.
{target} Una categoria di posizionamento (funziona solo con le campagne con targeting per posizionamento)
{param1} Parametro 1 della creatività, se utilizzi il servizio AdParamService con l'API Google Ads (API di AdWords)
{param2} Parametro 2 della creatività, se utilizzi il servizio AdParamService con l'API Google Ads (API di AdWords)
{random} Un numero casuale generato da Google (un numero intero senza segno a 64 bit), comunemente utilizzato per forzare il ricaricamento di una pagina
{adposition} La posizione in cui è stato visualizzato l'annuncio nella pagina, a cui è associato un valore quale "1t2", che equivale a pagina 1, in alto, posizione 2
{ignore} Ignora gli elementi di monitoraggio dell'URL finale per aiutarti a ridurre il carico di scansione sul sito web. Può essere utilizzato solo nell'URL finale o nell'URL finale per dispositivi mobili.
Solo modello di monitoraggio

Consigliato

Parametro Risultato
{lpurl}

L'URL finale. Verrà codificato in formato escape, a meno che non inserisci {lpurl} all'inizio del modello di monitoraggio. Se {lpurl} non è all'inizio del modello di monitoraggio, codifica in formato escape i caratteri ?, =, ", #, \t, ' e [spazio].

Esempio
URL finale: http://example.com
Modello di monitoraggio: {lpurl}?matchtype={matchtype}
URL della pagina di destinazione: http://example.com?matchtype={matchtype}

Avanzate

Parametro Risultato
{lpurl+2} L'URL finale, codificato in doppio formato escape. Utile in presenza di una serie di reindirizzamenti.
{lpurl+3} L'URL finale, codificato tre volte in formato escape. Utile in presenza di una serie di reindirizzamenti.
{unescapedlpurl} L'URL finale, non codificato in formato escape.
{escapedlpurl} L'URL finale, in formato escape. Codifica in formato escape :, /, ?, = e %.
{escapedlpurl+2} L'URL finale, codificato in doppio formato escape. Utile in presenza di una serie di reindirizzamenti.
{escapedlpurl+3} L'URL finale, codificato tre volte in formato escape. Utile in presenza di una serie di reindirizzamenti.

Importante

Per utilizzare questi parametri ValueTrack insieme ad altri parametri URL nel tuo modello di monitoraggio, aggiungi i seguenti caratteri dopo il parametro ValueTrack. In caso contrario, il tuo sito web o il sistema di terze parti potrebbe non salvare correttamente le informazioni provenienti dai parametri URL.

Parametro Posizione nel modello di monitoraggio Seguito da Esempio
{lpurl} Inizio ? {lpurl}?
{lpurl} Non all'inizio %3F {lpurl}%3F
{lpurl+2} Non all'inizio %253F {lpurl+2}%253F
{lpurl+3} Non all'inizio %25253F {lpurl+3}%25253F
{unescapedlpurl} Ovunque ? {unescapedlpurl}?
{escapedlpurl} Ovunque %3F {escapedlpurl}%3F
{escapedlpurl+2} Ovunque %253F {escapedlpurl+2}%253F
{escapedlpurl+3} Ovunque %25253F {escapedlpurl+3}%25253F

Se il tuo URL finale contiene già un punto interrogativo, Google Ads lo sostituirà nel modello di monitoraggio con una "e commerciale" (&) o con una versione di questo simbolo codificata correttamente in formato escape.

Solo URL finale
Parametro Che cosa fa
{ignore} Ignora gli elementi di monitoraggio dell'URL finale per aiutarti a ridurre il carico di scansione sul sito web. Può essere utilizzato solo nell'URL finale o nell'URL finale per dispositivi mobili. Ad esempio, se l'URL finale è http://www.example.com/product?p1=a&p2=b&p3=c&p4=d e le informazioni di monitoraggio che seguono il punto interrogativo nell'URL non modificano la pagina di destinazione, puoi inserire {ignore} dopo il punto interrogativo per indicare che tutto quello che segue serve solo per il monitoraggio. Il seguente esempio indica come procedere: http://www.example.com/product?{ignore}p1=a&p2=b&p3=c&p4=d

Ecco alcuni aspetti da tenere presente quando utilizzi {ignore}:

  • {ignore} non può venire incorporato in altri parametri ValueTrack (ad es. {ifmobile:{ignore}} non è consentito).
  • Devi utilizzare {ignore} nell'URL finale se qualche elemento dell'URL finale può essere modificato da terze parti quando un utente fa clic sul tuo annuncio. Ulteriori informazioni

Esempio

URL finale: http://www.example.com/product?p1=a&p2=b&p3=c&p4=d
Informazioni di monitoraggio: p1=a&p2=b&p3=c&p4=d

Se le informazioni di monitoraggio che seguono il punto interrogativo nell'URL non modificano la pagina di destinazione, puoi inserire {ignore} dopo il punto interrogativo per indicare che tutto quello che segue serve solo per il monitoraggio.

URL finale con {ignore}
http://www.example.com/product?{ignore}p1=a&p2=b&p3=c&p4=d

Solo campagne Shopping

Per gli annunci Shopping prodotto puoi utilizzare i parametri seguenti.

Parametro Risultato
{adtype}

Per gli annunci Shopping prodotto, il risultato è uno dei seguenti:

  • "pla" se il clic proviene da un annuncio Shopping.
  • "pla_multichannel" se l'annuncio Shopping che ha ricevuto il clic includeva opzioni per entrambi i canali di vendita "online" e "locale".

  • "pla_with_promotion" se l'annuncio Shopping che ha ricevuto il clic conteneva una promozione del commerciante.

  • "pla_with_pog" se il clic proviene da un annuncio Shopping creato con l'opzione Acquisti su Google.

{merchant_id} L'ID dell'account Google Merchant Center a cui appartiene l'annuncio Shopping che ha ricevuto il clic.
{product_channel} Il tipo di canale di vendita ("online" o "locale") attraverso il quale viene venduto il prodotto pubblicizzato nell'annuncio Shopping che ha ricevuto il clic. Se un annuncio include opzioni per entrambi i canali di vendita, {product_channel} mostrerà il tipo di canale che ha ricevuto il clic ("online" o "locale") e {adtype} indicherà "pla_multichannel".
{product_id} L'identificativo del prodotto descritto nell'annuncio su cui è stato fatto clic, come indicato nel feed di dati Merchant Center.
{product_country} Il paese in cui viene venduto il prodotto presentato nell'annuncio su cui è stato fatto clic.
{product_language} La lingua in cui sono state scritte le informazioni sul prodotto, come indicato nel feed di dati del Merchant Center.
{product_partition_id} L'ID univoco del gruppo di prodotti di cui fa parte l'annuncio di prodotto su cui è stato fatto clic.
{store_code} Per i prodotti locali nelle campagne Shopping, puoi visualizzare l'ID univoco del negozio locale. Questo parametro ha un limite di 60 caratteri.

Per gli annunci Shopping vetrina puoi utilizzare i parametri seguenti.

Gli annunci Shopping vetrina sono disponibili in Australia, Canada, Emirati Arabi Uniti, Filippine, Francia, Germania, Hong Kong, India, Indonesia, Irlanda, Malaysia, Nuova Zelanda, Regno Unito, Singapore, Stati Uniti, Sudafrica e Taiwan. Puoi creare questo tipo di annunci utilizzando la nuova esperienza Google Ads e le API Google Ads (API di AdWords). Se vuoi pubblicizzare singoli prodotti, dai un'occhiata agli annunci Shopping prodotto.

Parametro Risultato
{adtype} Per gli annunci Shopping vetrina, il risultato è uno dei seguenti: (per gli annunci Shopping prodotto, consulta la tabella in alto):
  • showcase_category: clic sul link della categoria
    • {product_country} restituisce il paese di vendita della campagna
    • Questi parametri non restituiscono alcuna informazione:
      • {merchant_id}
      • {product_channel}
      • {product_id}
      • {product_language}
      • {product_partition_id}
      • {store_code}
  • showcase_timed_engagement: quando un utente interagisce con un annuncio per 10 secondi
  • showcase_product: clic su un prodotto presente su un solo canale
  • showcase_product_with_POG: clic su un prodotto mediante Acquisti su Google
  • showcase_product_with_promotion: clic su un prodotto con una promozione del commerciante
  • showcase_product_multichannel: clic su un prodotto multicanale
    • {product_channel} mostra il canale (online o locale)
  • showcase_local_store: clic su un link della vetrina locale
    • {product_country} restituisce il paese di vendita della campagna
    • {channel} restituisce il canale locale
    • Questi parametri non restituiscono alcuna informazione:
      • {merchant_id}
      • {product_language}
      • {product_partition_id}
{ifshoppingproduct:[value]} Quando qualcuno fa clic su un singolo prodotto, da un annuncio Shopping prodotto o Shopping vetrina, viene fornito il valore che hai definito nel campo [value].
{ifshoppingcreative:[value]} Se il clic non rimanda a un singolo prodotto, come nel caso degli annunci vetrina in generale, viene fornito il valore che hai definito nel campo [value].

Solo campagne video

Parametro Risultato

{adgroupid}

L'ID del gruppo di annunci. Utilizza questo parametro se hai impostato le informazioni sul monitoraggio a livello di account o di campagna e vuoi sapere quale gruppo di annunci ha pubblicato il tuo annuncio.

{campaignid}

L'ID della campagna. Utilizza questo parametro se hai impostato le informazioni sul monitoraggio a livello di account e vuoi sapere quale campagna ha pubblicato il tuo annuncio.

{creative}

L'ID univoco del tuo annuncio.

{device}

Il dispositivo dal quale proviene il clic: "m" per dispositivo mobile (tra cui WAP), "t" per tablet e "c" per computer.

{loc_interest_ms}

L'ID della località di interesse che ha contribuito ad attivare l'annuncio. Per gli ID delle località, consulta il sito web per gli sviluppatori. Questo ID viene riportato solo per le campagne con annunci rivolti agli utenti che cercano le tue località target.

{loc_physical_ms}

L'ID della località geografica del clic. Per gli ID delle località, consulta il sito web per gli sviluppatori. Questo ID viene riportato solo per le campagne che mostrano annunci agli utenti nelle tue località target.

{network}

 

{placement}

Per le campagne con targeting per parole chiave, il sito di contenuti da cui è stato effettuato il clic, oppure, per le campagne con targeting per posizionamento, i criteri di targeting del posizionamento corrispondenti del sito in cui è stato fatto clic.
{sourceid}  
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?