Clic non validi

I clic sugli annunci che Google considera illegali, come i clic involontari o i clic generati da software dannosi.

  • Ecco alcuni esempi di clic che Google può considerare non validi:
    • Clic manuali volti ad aumentare le spese pubblicitarie o i profitti dei proprietari dei siti web che ospitano gli annunci
    • Clic effettuati da strumenti per i clic automatici, robot o altri software ingannevoli
    • Clic non pertinenti che non apportano alcun valore all'inserzionista, ad esempio il secondo clic di un doppio clic
    • Ciascun clic eseguito su un annuncio viene esaminato dal nostro sistema. Google dispone di sistemi sofisticati per identificare clic e impressioni non validi e rimuoverli dai dati dell'account.
    • Se Google determina che dei clic non sono validi, proviamo a filtrarli automaticamente dai rapporti e dai pagamenti per evitare che ti vengano addebitati. Se identifichiamo clic non validi sfuggiti al rilevamento automatico, potresti ricevere un credito per tali clic chiamato aggiustamento per "attività non valida".
    • Identificazione e risoluzione dei problemi di clic non validi


Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?