Collegare un provider di analisi dati delle app di terze parti a Google Ads

Questo articolo riguarda esclusivamente la nuova esperienza Google Ads. Come riconoscere la versione di Google Ads in uso.

Se utilizzi un provider di analisi dati delle app di terze parti per monitorare e misurare le conversioni da app per dispositivi mobili, puoi importare i dati dal tuo account di terze parti collegandolo al tuo account Google Ads.

Per eseguire quest'ultima operazione, devi generare un ID collegamento e poi condividerlo con il provider di terze parti o inserirlo direttamente nel tuo account di terze parti. Devi creare un ID collegamento diverso per ciascuna app monitorata con un provider di terze parti. Una volta che hai generato e condiviso l'ID collegamento, puoi importare gli eventi di conversione in Google Ads.

Questo articolo fornisce istruzioni dettagliate sul collegamento dell'app di terze parti con il tuo account e come condividere questo collegamento con altri account.

Come creare un nuovo collegamento

  1. Accedi al tuo account Google Ads.
  2. Fai clic sull'icona degli strumenti nell'angolo in alto a destra del tuo account.
  3. In "Impostazione", fai clic su Account collegati.
  4. In "Analisi dati delle app di terze parti", fai clic su Dettagli.
  5. Scegli una delle seguenti opzioni:
    • Se non hai mai collegato un provider di analisi dati delle app al tuo account Google Ads, fai clic su Crea ID collegamento.
    • Se hai già collegato un provider di analisi dati delle app al tuo account Google Ads e vuoi creare un altro collegamento, fai clic sul pulsante più per collegare un nuovo provider o una nuova app.

      Nota: devi disporre dell'accesso amministrativo all'account per poter creare un ID collegamento.

  6. Seleziona il tuo provider di analisi dati delle app. Se non è elencato nel menu a discesa, seleziona Altro provider e inserisci l'ID che lo identifica. Se non conosci l'ID, richiedilo al tuo provider o collabora con il provider per identificare l'ID nella Guida per gli sviluppatori.
  7. Seleziona la piattaforma dell'app per dispositivi mobili.
  8. Utilizza il campo "Cerca la tua app" per trovarla.
  9. Fai clic su Crea ID collegamento.
  10. Fai clic sul pulsante di copia per copiare l'ID collegamento e incollalo nel tuo account di terze parti.
  11. Fai clic su Fine. Il tuo stato apparirà come "Non verificato" fino a quando non aggiungi l'ID collegamento al tuo account di terze parti e i dati delle conversioni iniziano a entrare in Google Ads.

Come condividere un collegamento con altri account Google Ads

Se gestisci le campagne della stessa app in più account Google Ads, ti consigliamo di utilizzare il monitoraggio delle conversioni su più account e di impostare un ID collegamento con il tuo provider di analisi dati delle app di terze parti nel tuo account amministratore. Questo permetterà a tutti gli account che utilizzano il monitoraggio delle conversioni dell'amministratore di monitorare le conversioni di app tramite l'ID collegamento dell'account amministratore.

Tuttavia, se non puoi utilizzare il monitoraggio delle conversioni su più account, ad esempio perché lavori con più agenzie partner, puoi condividere un solo ID collegamento con un altro account Google Ads. L'account da cui effettui la condivisione sarà il "proprietario" dell'ID collegamento. Solo il "proprietario" può condividere l'ID collegamento con altri account. Qualunque account che accetti l'invito del proprietario potrà importare le conversioni dal provider di analisi dati delle app di terze parti per l'applicazione associata all'ID collegamento condiviso.

Nota: se lavori con una o più agenzie partner, ti consigliamo di diventare il proprietario di tutti gli ID collegamento delle tue app. In tal modo, potrai condividere gli ID collegamento con altri account o rimuovere i collegamenti da questi ultimi, se necessario. Ad esempio, se vuoi trasferire i dati di Google Ads da un'agenzia all'altra, devi solo rimuovere il collegamento dall'account dell'agenzia.
 
Anche se non gestisci attivamente i tuoi account, ti consigliamo di creare l'ID collegamento all'interno di un account per il quale hai l'accesso amministrativo e di condividere gli ID collegamento con gli altri account che lo richiedono ai fini del monitoraggio delle conversioni o del remarketing.
  1. Accedi al tuo account Google Ads.
  2. Fai clic sull'icona degli strumenti nell'angolo in alto a destra dell'account.
  3. Seleziona Account collegati.
  4. In "Analisi dati delle app di terze parti" fai clic su Dettagli.
  5. Fai clic su Opzioni nella colonna "Azioni" relativa al collegamento da condividere. Puoi eseguire una di queste procedure:
    • Per condividere un ID collegamento con un altro account:
      1. Seleziona Condividi con un altro account.
      2. Inserisci l'ID cliente dell'account con cui vuoi condividere il collegamento e fai clic su Avanti.
      3. Fai clic su Invia invito.
    • Per rimuovere un collegamento che hai accettato, fai clic su Rimuovi collegamento. Nella finestra di dialogo che compare, fai di nuovo clic su Rimuovi collegamento.
    • Per accettare un collegamento condiviso da un altro account, fai clic su Accetta collegamento nella colonna "Azioni" dei collegamenti condivisi nella tabella.
    • Per rimuovere il collegamento dagli account condivisi, fai clic su Rimuovi accesso.
    • Per scollegare un'app con gli account condivisi, seleziona Scollega app.

Come rigenerare l'ID collegamento

Puoi rigenerare il tuo ID collegamento dalla colonna "Azioni" del tuo account. Tuttavia, una volta fatto questo, il vecchio ID collegamento smetterà di funzionare e dovrai aggiornare immediatamente il provider di analisi di terze parti con il nuovo ID collegamento.

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?