Correggere i messaggi di errore con gli annunci caricati

Quando carichi creatività in Google Ads, potresti ricevere un messaggio di errore. Nella maggior parte delle situazioni il problema può essere risolto modificando il file e salvando nuovamente. Successivamente, puoi provare a ricaricare il file.

Controlla gli annunci utilizzando lo strumento di convalida HTML5 di Google Ads.

Questo articolo ti aiuterà a rispondere a specifici messaggi di errore che potresti ricevere durante il caricamento di creatività. Per i dettagli dei requisiti, vai alla pagina delle norme relative alle immagini.

Nota: quando carichi un nuovo annuncio dinamico personalizzato, assicurati che abbia il tipo appropriato (dinamico) e il tipo di attività, che deve essere lo stesso per la creatività e la campagna. Puoi trovare ulteriori informazioni sul tuo feed alla pagina Impostazioni campagna.

Inoltre, assicurati che il tuo annuncio sia progettato in modo da mostrare uno o più prodotti, ma non un numero fisso specifico di prodotti (ad esempio due o tre) perché Google sarà solo in grado di garantire che verranno mostrati uno o più prodotti per il remarketing dinamico.

Annunci HTML5

Gli annunci HTML5 creati con lo strumento Swiffy non sono supportati. Carica il file Flash originale.

Per convertire gli annunci Flash in HTML5, carica solo i file Flash in Google Ads. Se utilizzi lo strumento di conversione Swiffy, gli annunci non saranno accettati. Puoi anche ricreare gli annunci con Google Web Designer o altri strumenti. Ulteriori informazioni sulla conversione degli annunci Flash in HTML5.

L'annuncio contiene un tipo di file non supportato. Per risolvere il problema, rimuovi tutti i tipi di file non supportati.

Per verificare se il tuo file .ZIP contiene un tipo di file non supportato:

  1. Apri il file .ZIP facendovi doppio clic.
  2. Nella cartella visualizzata, assicurati che ciascun file sia uno dei tipi di file supportati: .CSS, .JS, .HTML, .GIF, .PNG, .JPEG e .SVG. Rimuovi eventuali tipi di file non supportati.
  3. Per salvare la versione aggiornata, seleziona tutti i file della cartella e fai clic su File > Comprimi elementi.
  4. Se l'operazione non viene eseguita correttamente, è possibile che tu abbia compresso la cartella. Assicurati di selezionare ogni elemento e non l'intera cartella.
La dimensione del file dell'annuncio è troppo grande. Carica un annuncio di dimensioni inferiori a 150 kB.
Tieni presente che il limite di 150 kB si applica a tutti i file nel file .ZIP. Per controllare le dimensioni dei file, selezionali e utilizza File > Ottieni informazioni oppure File > Proprietà, a seconda del computer. Nella finestra popup saranno indicate le dimensioni in kB.
L'annuncio caricato include un percorso o un nome file contenente caratteri diversi da lettere, numeri, punti (.), trattini (-) e trattini bassi (_). 

Per verificare se il tuo file .ZIP contiene nomi di file con caratteri non supportati:

  1. Apri il file .ZIP facendovi doppio clic.
  2. Nella cartella visualizzata, assicurati che il nome di ogni file utilizzi solo caratteri supportati: lettere, numeri, punti (.), trattini (-) e trattini bassi (_). Rinomina i file con nomi che contengono caratteri diversi da quelli supportati. Se nel file .ZIP sono presenti sottocartelle, assicurati di aprirle e di controllare anche i file al loro interno.
  3. Per salvare la versione aggiornata, seleziona tutti i file della cartella e fai clic su File > Comprimi elementi.
  4. Se l'operazione non viene eseguita correttamente, è possibile che tu abbia compresso la cartella. Assicurati di selezionare ogni elemento e non l'intera cartella.
L'annuncio caricato contiene codice HTML5 che non rispetta le norme di Google Ads.

Per risolvere il problema, cerca gli specifici tag non supportati nel codice creatività. Dovrai controllare tutti i file archiviati all'interno del file .ZIP ed eliminarli.

Spesso il problema è dovuto a tag .SVG non supportati. In tal caso, cerca nel codice creatività tag non inclusi in una delle categorie supportate (elementi contenitore, elementi sfumatura ed elementi grafici). Ulteriori informazioni su quali tag supportati sono associati a quali categorie.

Nel tuo annuncio HTML5 manca un file .HTML principale. Assicurati che nell'annuncio HTML5 sia presente un file .HTML con un tag di dimensione annuncio e riprova. Un tag di dimensione annuncio avrà il seguente aspetto: <meta name=”ad.size” content=”width=300,height=250”>.

I file .HTML principali includono un tag di dimensione annuncio come <meta name=”ad.size” content=”width=300,height=250”>.

  1. Apri il file .HTML e cerca il meta tag della dimensione annuncio. Se lo trovi, accertati che sia contenuto nel tag <head> e che l'istruzione <head> sia chiusa con </head>.
  2. Sostituisci le virgolette manualmente, in quanto quelle copiate e incollate possono restituire un errore (non sono accettate da Google Ads).
  3. Questo errore può comparire anche quando provi a caricare file da DCLK Studio o dallo strumento Swiffy. Tali file non sono accettati da Google Ads e non possono essere caricati. DCLK deve essere gestito tramite 3PAS come di consueto e i file Flash di Swiffy devono essere caricati come Flash e non come HTML5 convertiti.
L'annuncio HTML5 tenta di fare riferimento a un asset non presente nel file .ZIP.

Assicurati che i nomi di tutti i file nel file .ZIP siano esattamente gli stessi del nome elencato nel file di riferimento.

Ad esempio, se uno dei file nel file .ZIP è denominato percorso/a/asset/esempio, ma nel tuo file HTML fai riferimento a percorso/a/asset/esempio2, Google Ads non sarà in grado di trovare il file corretto.

Per risolvere il problema, confronta il nome del file elencato sopra con ogni file nel tuo codice HTML5. Se non è esattamente lo stesso, correggi il riferimento.

L'annuncio HTML5 tenta di fare riferimento a un asset non trovato nel file .ZIP. Assicurati che il file .ZIP faccia riferimento solo ad asset interni.

Puoi fare riferimento solo a file presenti nel file .ZIP caricato e il file elencato sopra non è presente. Per continuare, rimuovi eventuali riferimenti nel file HTML ad asset fuori dal file .ZIP.

Impossibile trovare l'asset elencato nel messaggio di errore nel file .ZIP.  Dovrai rimuovere anche eventuali riferimenti a tale file. I soli riferimenti esterni consentiti sono i seguenti:

  • Google Fonts
  • jQuery ospitato da Google
Impossibile elaborare lo .ZIP perché il file o uno dei file in esso contenuti è danneggiato.

Per correggere i file danneggiati all'interno del file .ZIP:

  1. Apri il file .ZIP facendovi doppio clic.
  2. Nella cartella visualizzata, apri ciascun file e salvalo di nuovo.
  3. Per salvare la versione aggiornata, seleziona tutti i file della cartella e fai clic su File > Comprimi elementi.
  4. Se l'operazione non viene eseguita correttamente, è possibile che tu abbia compresso la cartella. Assicurati di selezionare ogni elemento e non l'intera cartella.
La cliccabilità modificata del tuo annuncio HTML5 non è supportata.
L'utilizzo dell'area tocco negli annunci HTML5 creati in Google Web Designer e dello script JavaScript Exitapi.exit() negli annunci creati con altri strumenti non è più supportato.
Se hai creato l'annuncio HTML5 con Google Web Designer, elimina il componente Area tocco.
Poiché le modifiche non influiscono sugli annunci di remarketing dinamici creati con Google Web Designer (GWD), per questi annunci non è necessario rimuovere l'Area tocco ed effettuare un nuovo caricamento.  
Se hai creato l'annuncio HTML5 con altri strumenti, rimuovi lo script ExitApi dalla sezione <head> del file index.html.
  • <script src="https://tpc.googlesyndication.com/pagead/gadgets/html5/api/exitapi.js"></script>

Una volta rimosso il tag dello script, l'annuncio sarà selezionabile ovunque. Puoi lasciare il pulsante, ma qualsiasi clic sull'annuncio indirizzerà l'utente alla pagina di destinazione. 

Rimuovi l'evento onclick per chiamare lo script ExitAPI.exit dal file index.html.

  • Ad esempio: <button onclick="ExitApi.exit()">

Impossibile caricare il tuo annuncio HTML5. Il tuo account non supporta questo tipo di annunci.

Requisiti per l'utilizzo di annunci HTML5

Gli annunci HTML5 non sono disponibili per tutti gli inserzionisti.

Puoi accedere automaticamente agli annunci HTML5 del tuo account Google Ads se l'account soddisfa i seguenti requisiti:

  • Account aperto da più di 90 giorni.

  • Account con buona reputazione in termini di conformità alle norme.

  • Account con una spesa complessiva totale superiore a $ 9000.

Puoi inoltre richiedere l'accesso per utilizzare gli annunci HTML5 nel tuo account Google Ads. Devi richiedere l'accesso ed è necessario che l'account soddisfi i seguenti requisiti:

  • Account con buona reputazione in termini di conformità alle norme.

  • Account con buona cronologia pagamenti.

  • Account con una spesa complessiva totale superiore a $ 1000.

Tuttavia, ricorda che soddisfare i requisiti sopra indicati non è sufficiente a garantire l'accesso agli annunci HTML5. Dopo aver inviato la richiesta, riceverai un'email di aggiornamento entro sette giorni lavorativi.

Tieni presente che in futuro l'accesso agli annunci HTML5 potrebbe non essere disponibile in caso di violazione delle norme relative ad attività vietate o contenuti vietati .

Nel frattempo, puoi utilizzare altre opzioni, come gli annunci HTML AMP o gli annunci display adattabili caricati.

Il file ZIP caricato non è supportato. Carica gli annunci non collegati a un feed.

Se ricevi questo errore:
  1.  Verifica se la campagna è quella giusta per l'annuncio.
    1. Se campagna e annuncio sono giusti, collega la campagna a un feed
  2. Se non lo sono:
    1. Annuncio giusto: caricalo in una campagna collegata a un feed
    2. Campagna giusta: carica al suo interno un annuncio non collegato a un feed

Assenza di testo nelle creatività.

Tutti i caratteri non ASCII devono utilizzare UTF-8.

 L'anteprima non consente il click-through.

  • L'anteprima completamente funzionante è disponibile solo tramite il link "Visualizza annuncio a dimensione intera" dopo aver salvato l'annuncio.
  • I clienti devono copiare/incollare l'URL nel browser.
  • Le creatività non consentono il click-through nell'anteprima di creazione annunci o nel popup di anteprima "Visualizza annuncio a dimensione intera".

Annunci HTML AMP

Il documento HTML è stato rifiutato dallo strumento di convalida AMP canonico.
Messaggio di avviso Il file HTML non è un documento di annunci HTML AMP valido. Controllalo innanzitutto con lo strumento di convalida AMP.
Soluzione Assicurati che gli annunci HTML AMP superino la convalida utilizzando questo strumento di convalida AMP pubblicamente disponibile.
Best practice Utilizza lo strumento di convalida AMP prima di caricare i documenti HTML.
Si sono verificati errori interni critici durante la convalida del pacchetto di annunci.
Messaggio di avviso Si è verificato un errore interno. Se l'errore persiste, contatta il team di assistenza fornendo il pacchetto di test. Esamineremo il problema appena possibile.
Soluzione N/D
L'elemento AMP personalizzato non è supportato in Google Ads.

Esempio: un elemento AMP personalizzato come <amp-audio> non è supportato.

Messaggio di avviso L'elemento personalizzato AMP <$name> non è supportato.
Soluzione Rimuovi dal codice HTML gli elementi AMP non supportati e le relative importazioni JavaScript. 
Ad esempio:
<amp-audio width=”400” height=”300” src=”audios/myaudio.mp3”></amp-audio> dalla sezione <body> e
<script async custom-element=”amp-audio” src=”https://cdn.ampproject.org/v0/amp-audio-0.1.js”></script> dalla sezione <head>.
Best practice Utilizza solo elementi AMP supportati.
Un elemento AMP personalizzato non è supportato in Google Ads.

Esempio: è stato importato l'elemento personalizzato AMP non supportato <amp-audio>.

Messaggio di avviso È stato importato l'elemento personalizzato AMP non supportato <$name>.
Soluzione Rimuovi dal codice HTML gli elementi AMP non supportati e le relative importazioni JavaScript. 
Ad esempio:
<amp-audio width=”400” height=”300” src=”audios/myaudio.mp3”></amp-audio> dalla sezione <body> e
<script async custom-element=”amp-audio” src=”https://cdn.ampproject.org/v0/amp-audio-0.1.js”></script> dalla sezione <head>.
Best practice Utilizza solo elementi AMP supportati.
Il pacchetto contiene un asset multimediale con un percorso asset riservato.

Esempio: percorso asset non consentito: _a4a/invalid.

Messaggio di avviso Percorso asset non consentito: $assetPath.
Soluzione Rinomina la directory.
Best practice Evita di utilizzare nomi di directory riservati per percorsi asset, ad esempio "_a4a".
Errori di analisi rilevati nel blocco di stile amp-custom.

Esempio: errore di analisi CSS: "... .foo:nth-child(1n) { color: red } …".

Messaggio di avviso Esempio di errore di analisi CSS: "... .foo:nth-child(1n) { color: red } …".
Soluzione Correggi gli errori nello snippet CSS allegato. La maggior parte delle volte questi errori sono correlati a pseudo selettori CSS, che non sono supportati nell'esperienza Google Ads attuale. Rimuovili dal blocco di stile amp-custom.
L'attributo contiene un valore non valido.

Esempio: l'attributo "srcset" nel tag "amp-ing" contiene il valore non valido "a b c".

Messaggio di avviso L'attributo "$attrName" nel tag "$tagName" contiene il valore non valido "$value".
Soluzione In genere questo significa che il valore dell'attributo ha un formato non corretto. Ad esempio, l'attributo "on" potrebbe contenere un'azione evento con formato non corretto. Per il formato di valore corretto, consulta le specifiche HTML AMP correnti.
L'attributo contiene un valore non consentito.

Esempio: l'attributo "class" nel tag "div" contiene il valore "amp-carousel-slide" non consentito.

Messaggio di avviso L'attributo "$attrName" nel tag "$tagName" contiene il valore "$value" non consentito.
Soluzione Verifica che i tuoi attributi non contengano valori riservati. Le classi di elementi non devono contenere nomi di classi riservati come "amp-carousel-button". Allo stesso modo, "AMP" non è consentito come target di un'azione evento. 
Best practice Prima di creare i tuoi annunci, puoi consultare le specifiche degli annunci HTML AMP di Google Ads e l'elenco dei valori non consentiti.
Manca un elemento di configurazione.

Esempio: manca "finalURL" per "exit1" nella configurazione del tag "amp-ad-exit".

Messaggio di avviso Manca "$value" per "$item" nella configurazione del tag "$tagName".
Soluzione Gli elementi AMP come <amp-ad-exit> e <amp-animation> richiedono una configurazione JSON. Per individuare il formato di configurazione valido, consulta le specifiche corrispondenti dell'elemento AMP.
Un elemento di configurazione contiene un valore non valido.

Esempio: valore non valido per "selector" nella configurazione del tag "amp-ad-exist".

Messaggio di avviso "$value" non valido per "$item" nella configurazione del tag "$tagName".
Soluzione Gli elementi AMP come <amp-ad-exit> e <amp-animation> richiedono una configurazione JSON. Per individuare il formato di configurazione valido, consulta le specifiche corrispondenti dell'elemento AMP.
Un elemento di configurazione non è supportato in Google Ads.

Esempio: "Filters" non è un tag supportato nella configurazione "amp-ad-exit".

Messaggio di avviso "$item" non è supportato nella configurazione del tag "$tagName".
Soluzione L'elemento di configurazione non è supportato in Google Ads. Rimuovilo dalla configurazione.
Il documento AMP contiene più occorrenze di un elemento/valore che dovrebbe apparire una sola volta.

Esempio: occorrenze multiple di "amp-ad-exit".

Messaggio di avviso Trovate occorrenze multiple di "$item".
Soluzione Rimuovi gli elementi supplementari dal documento e conserva solo la singola istanza.
Un'uscita personalizzata nel pacchetto di annunci HTML AMP non è supportata.

Esempio: la cliccabilità modificata "ta:exit-api.exit(target=’product1’)" del tuo annuncio HTML AMP non è supportata.

Messaggio di avviso La cliccabilità modificata "$exit" del tuo annuncio HTML AMP non è supportata.
Soluzione Rimuovi dal codice HTML la configurazione <amp-ad-exit> e l'importazione JavaScript. Rimuovi le azioni evento che richiamano exit-api.exit (ad esempio <button on=”tap:exit-api.exit(target=’product1’)”>).
Gli annunci contengono più file HTML.
Messaggio di avviso L'annuncio contiene più punti di ingresso. Assicurati che il tuo annuncio HTML5 contenga un solo file .HTML con un tag di dimensione annuncio e riprova.
Soluzione Assicurati che sia presente un solo file HTML per mostrare il contenuto dell'annuncio nel file .ZIP e rimuovi i file HTML aggiuntivi.
Una regola CSS contiene un valore di proprietà non consentito.

Esempio: il valore della proprietà CSS "width:100%" non è consentito per il selettore ".amp-carousel-button".

Messaggio di avviso Il valore della proprietà CSS "$cssPropertyName:$cssPropertyValue" non è consentito per il selettore "$cssSelector".
Soluzione Rimuovi il valore della proprietà CSS indicato nel messaggio dal blocco di stile amp-custom.

HTML5 di Google Web Designer

Nota: il passaggio iniziale per la creazione di annunci banner HTML AMP in Google Web Designer è presentato nella finestra di dialogo Nuovo file, in cui puoi fare clic su Banner HTML AMP per iniziare a creare l'annuncio. Per quanto riguarda gli annunci HTML AMP, Google Web Designer prevede restrizioni a determinate funzionalità. Per ulteriori informazioni, consulta questo articolo sugli annunci HTML AMP.
Devi caricare un file pubblicato. Devi pubblicare il tuo file in Google Web Designer prima di poterlo caricare in Google Ads.
Per caricare l'annuncio, devi caricare un file pubblicato e non il file dell'autore. Prima di poter caricare l'annuncio, devi aprire il file dell'autore in Google Web Designer e scegliere le opzioni: Pubblica > Pubblica a livello locale. Ulteriori informazioni.
Questo annuncio è stato creato con un ambiente "Generico" anziché "Google Ads". Per continuare, converti il file in un ambiente "Google Ads" in Google Web Designer.
Hai selezionato l'ambiente sbagliato durante la creazione dell'annuncio. L'annuncio è stato creato con l'ambiente "Generico" anziché "Google Ads". Per continuare, devi convertire il file in un ambiente "Google Ads". Ulteriori informazioni sulla conversione degli ambienti.
L'annuncio caricato contiene codice HTML5 che viola le norme di Google Ads. Prima di caricare gli annunci, rimuovi eventuali riferimenti ai tag elencati sopra.

Il tuo annuncio viola una delle norme di Google Ads. Consulta i problemi elencati nel messaggio di errore originale.  

Prima di poter caricare l'annuncio, dovrai rimuovere eventuali funzionalità non supportate. Per farlo, apri il file index.html nel file .ZIP. Puoi trovare le funzionalità non supportate nella sezione "gwd-admetadata".

  • Annuncio espandibile: cerca "creativeProperties". minWidth deve essere uguale a maxWidth e minHeight deve essere uguale a maxHeight.
  • Contatori o timer: cerca "counters" o "timers". Questi array devono essere vuoti.
  • Più uscite
  • Video
  • Mappe
  • Puoi trovare un elenco completo delle funzionalità supportate qui.
L'annuncio HTML5 tenta di fare riferimento a un asset non trovato nel file .ZIP. Assicurati che il file .ZIP faccia riferimento solo ad asset interni.

In Google Web Designer, devi includere le immagini per tutti gli stati di visualizzazione del pulsante immagine.

Ad esempio, nello snippet di codice da un file index.html esemplificativo riportato di seguito, le immagini per up-image, over-image e down-image mancano (guarda il testo in grassetto).

<gwd-imagebutton id="gwd-imagebutton_1" up-image="" over-image="" down-image="" scaling="cover" class="gwd-imagebutton-tcf2"></gwd-imagebutton>

Ulteriori informazioni sul componente pulsante immagine.

Per risolvere il problema, sostituisci il placeholder.png con l'immagine che vuoi utilizzare e assicurati che questa sia inclusa nel file .ZIP.

Nota. Il messaggio di errore deve spiegare che cosa manca. A volte, le "" verranno indicate come mancanti. In questo caso, è possibile che la posizione dell'immagine non sia stata specificata. Apri il file .ZIP e individua il file index.html. All'interno, puoi cercare ' ="" per trovare l'errore.

Per ulteriori informazioni sul problema descritto in questo articolo, segui questo corso di formazione consigliato per esperti.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema