Utilizzare i segmenti nelle tabelle

Utilizza i segmenti per mettere in risalto i dati che più ti interessano all'interno delle tabelle Google Ads. Con i segmenti puoi suddividere i dati in righe e isolare esattamente ciò che vuoi vedere. I segmenti possono essere scelti in maniera diversa a seconda della tabella dell'account Google Ads che stai visualizzando e possono includere periodi di tempo, tipo di clic o dispositivo.

Questo articolo spiega come utilizzare i segmenti.

Istruzioni

Come segmentare le righe della tabella

  1. Accedi al tuo account Google Ads.
  2. Utilizza il menu Pagina per raggiungere la tabella da segmentare.
  3. Fai clic sull'icona di segmentazione Segmento e seleziona i dati da isolare.
  4. Per rimuovere un segmento, fai clic sull'icona di segmentazione Segmento e seleziona Nessuno.

Se applichi un segmento incompatibile, le colonne potrebbero non contenere alcun valore. Ad esempio, i segmenti basati sulle conversioni come "Azione di conversione" e "Tempo di conversione" funzionano solo con colonne relative alle conversioni, quali Conversioni, Tutte le conv. e Valore conversione. Di conseguenza, se viene applicato un segmento basato sulle conversioni, altre colonne come Clic, Impr. e Costo conterranno un valore vuoto ("--"). Sono comprese anche le colonne che includono il costo, ad esempio Costo/Conv.

Come utilizzare diversi tipi di segmento per ottenere informazioni

Alcuni segmenti sono disponibili in quasi tutte le schede del tuo account Google Ads, mentre altri sono disponibili solo in determinate schede. In alcuni casi dovrai scaricare un report per applicare uno specifico segmento ai tuoi dati. Ecco i tipi di segmento disponibili e come utilizzarli:

Destinazione annuncio

La destinazione annuncio indica dove viene reindirizzato l'utente dopo aver fatto clic sul tuo annuncio. Se ricevi traffico sull'app e sul sito web mobile, puoi utilizzare questo segmento per confrontare il rendimento dell'annuncio in base a dove sono stati reindirizzati gli utenti.

Per garantire la segmentazione più accurata tra traffico web e app in questo report:

  1. Configura il monitoraggio delle conversioni di app tramite l'SDK Firebase o di terze parti.
  2. Invia tutti i ping del connettore (la sessione avvia ID clic Google) a Google Ads.
  3. Collega l'account GA4F o di terze parti all'ID cliente Google Ads.
La segmentazione per destinazione annuncio potrebbe non essere compatibile con tutte le metriche, come le conversioni view-through per le campagne video e per app

Tipo di impatto del brand

La misurazione dell'impatto del brand non è disponibile per tutti gli account Google Ads. Per utilizzare l'impatto del brand, contatta il tuo rappresentante Google per l'account. Se non hai un rappresentante Google per l'account, non potrai utilizzare l'impatto del brand.

Utilizza questo segmento per visualizzare le metriche associate ai tipi di domande del sondaggio che hai selezionato per lo studio: "Ricordo dell'annuncio", "Awareness", "Considerazione", "Preferenza" e "Intenzione di acquisto".

Se l'intervallo di date selezionato comprende più periodi di pubblicazione o studi, la visualizzazione a livello di campagna mostrerà le statistiche aggregate.

Per saperne di più, consulta le Informazioni sui dati di misurazione dell'impatto del brand.

Tipo di clic

Utilizza questo segmento per visualizzare su quali elementi degli annunci sono stati effettuati clic che hanno generato visite al tuo sito web. I valori includono:

La segmentazione per tipo di clic potrebbe non essere compatibile con tutte le metriche, ad esempio le metriche di visualizzazione per le campagne video.

Nota

Il tipo di clic può riferirsi a diversi aspetti della stessa impressione (ad esempio, nello stesso annuncio possono essere visualizzate un'impressione chiamata dall'annuncio e un'impressione titolo). In questo caso, nel report scaricato verrà visualizzato il segno "--" al posto del riepilogo dei totali. La somma totale non sarebbe infatti precisa perché alcune impressioni verrebbero conteggiate due volte.

Conversioni

Se hai impostato il monitoraggio delle conversioni, i seguenti segmenti possono fornirti informazioni sul rendimento delle conversioni:
  • Azione di conversione: il nome dell'azione di monitoraggio delle conversioni impostata.
  • Categoria di conversione: la categoria di conversione, in base all'impostazione dell'azione di conversione, ad esempio Acquisti, Invio moduli per i lead, Registrazioni, Contatti, Richiesta preventivi, Download, Ottieni indicazioni stradali, Coinvolgimento, Visualizzazione di pagina e così via.
  • Origine conversione: il punto in cui è avvenuta la misurazione delle conversioni, ad esempio tag del sito web, Google Analytics, visite in negozio, app mobile (Firebase), app mobile (analisi di app di terze parti), hosting su Google e così via.
  • Tipo di evento dell'annuncio: è l'azione che precede una conversione, ad esempio Visualizzazione "engaged", Clic, Interazione, Impressione.
  • Giorni prima di una conversione: la differenza di tempo tra l'impressione dell'annuncio del cliente e la successiva conversione. Utilizza "Giorni prima di una conversione" per capire quanto tempo devi attendere per un determinato giorno incluso nei report prima di interpretare i dati di conversione. Mediante un'analisi cronologica dei tempi di conversione degli utenti, puoi anche farti un'idea migliore su quando iniziare una nuova campagna pubblicitaria.
  • Aggiustamento delle conversioni.
  • Giorni alla conversione o all'aggiustamento.
  • Clienti nuovi e ricorrenti.
  • Aggiustamento regola valore.

Dispositivo

Utilizza questo segmento per confrontare il rendimento tra dispositivi: computer, cellulari, tablet e schermi TV.

Rete (con partner di ricerca)

Utilizza questo segmento per confrontare il rendimento della rete di ricerca di Google, dei partner di ricerca e della Rete Display. Questo segmento viene spesso utilizzato per confrontare il rendimento in base alla rete per singoli annunci nella scheda "Annunci".

Tempo

Utilizza questo segmento per suddividere la tabella delle statistiche in righe in base al periodo di tempo selezionato. Se la quantità di dati è consistente, è possibile che ti venga richiesto di scaricare un report.

Le opzioni disponibili sono le seguenti:

  • Giorno della settimana (lunedì, martedì, mercoledì…)
  • Giorno (ad esempio, mer. 21 dicembre 2011)
  • Settimana
  • Mese
  • Trimestre
  • Anno
  • Ora del giorno

Tieni presente che puoi segmentare in base al giorno solo quando gli intervalli di date non superano i 16 giorni.

Suggerimento

Per visualizzare il rendimento in base a periodi di tempo, puoi anche utilizzare la scheda "Dimensioni".

In alto/Altro

Applica alla tua tabella delle statistiche il segmento "In alto/Altro" per scoprire dove è stato pubblicato il tuo annuncio nelle pagine dei risultati di ricerca di Google e nelle pagine dei partner di ricerca. La segmentazione dei dati in base a "In alto/Altro" permette di ottimizzare le campagne sulla rete di ricerca per pubblicare gli annunci nelle porzioni di pagina che generano per te il miglior rendimento.

Come interpretare i dati

  • Ricerca Google - In alto: l'annuncio è stato visualizzato tra gli annunci nella parte superiore della pagina.
  • Ricerca Google - Altro: gli annunci di testo Google Ads che vengono visualizzati in posizionamenti diversi da "Ricerca Google: In alto".
  • Partner di ricerca: a partire da ottobre 2020, i partner di ricerca non fanno più distinzione tra In alto/Altro e tutti i dati dei partner di ricerca verranno etichettati in un unico segmento. Potresti continuare a visualizzare "Partner di ricerca: in alto", che include i dati precedenti al mese di ottobre 2020.
  • Rete Display di Google: l'annuncio è stato pubblicato sulla Rete Display di Google.

È stato utile?

Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
4052238420376313468
true