Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Servizi finanziari

Desideriamo che gli utenti dispongano di informazioni adeguate per prendere decisioni finanziarie oculate. Le nostre norme sono studiate per fornire agli utenti informazioni che consentano loro di valutare i costi associati ai prodotti finanziari e li tutelino da pratiche dannose o ingannevoli. Nell'ambito di queste norme, vengono considerati prodotti e servizi finanziari quelli relativi alla gestione e all'investimento di denaro, inclusi i consigli personalizzati.

Quando si promuovono prodotti e servizi finanziari, occorre rispettare tutte le normative statali e locali delle aree geografiche scelte come target degli annunci (ad esempio, includendo divulgazioni specifiche, richieste dalle leggi locali vigenti). Per ulteriori informazioni, consulta il nostro elenco non esaustivo dei requisiti legali specifici per paese.

Qui di seguito sono indicati i requisiti previsti dalle norme per i servizi finanziari e i prestiti personali. Poiché la pubblicità online e il quadro normativo sono in continua evoluzione, queste norme verranno aggiornate progressivamente con l'aggiunta di disposizioni integrative specifiche per i prodotti. Ulteriori informazioni sulle conseguenze in caso di violazione delle norme.

Divulgazione servizi finanziari

I prodotti finanziari sono materia complessa e, talvolta, decisamente ostica. Le comunicazioni garantiscono maggiore trasparenza e permettono ai consumatori di disporre di tutti i dati necessari per prendere decisioni oculate. L'annuncio potrebbe non essere approvato per vari motivi:

Il rifiuto di fornire, tra le informazioni di contatto, un indirizzo fisico valido dell'attività promossa

La mancata comunicazione di spese accessorie

Nota: le comunicazioni non possono essere pubblicate come testo a rotazione né rese disponibili tramite link o scheda differente. Le informazioni devono risultare visibili in modo chiaro e immediato, senza che sia necessario fare clic o passare il mouse sopra un elemento.

La mancata inclusione di link ad accreditamenti o riconoscimenti di terze parti, ove si asserisca o sottintenda un'affiliazione, specie nel caso in cui quest'ultima abbia lo scopo di migliorare la reputazione del sito

Esempi: la verifica dell'affiliazione governativa e delle valutazioni di terze parti

Prestiti personali

In queste norme definiamo "prestito personale" l'atto occasionale di prestare denaro, realizzato da una persona fisica, un'organizzazione o una persona giuridica a beneficio di un consumatore singolo e non destinato a finanziare l'acquisto di un'immobilizzazione o l'istruzione personale. Per decidere in piena consapevolezza se richiedere un prestito, i consumatori interessati necessitano di informazioni su qualità, caratteristiche, commissioni, rischi e benefici del prodotto finanziario.

Esempi: piccoli prestiti, prestiti con titolo in garanzia, prestiti su pegno

Non inclusi: mutui, prestiti per l'acquisto di un'auto, prestiti scolastici, linee di credito rotative (ad esempio, carte di credito e linee di credito personali)

Gli inserzionisti che offrono prestiti personali sono tenuti a divulgare in modo evidente alcune informazioni aggiuntive sull'app o sul sito di destinazione. Tali divulgazioni garantiscono maggiore trasparenza e permettono ai consumatori di disporre di tutti i dati necessari per prendere decisioni oculate. L'annuncio potrebbe non essere approvato per vari motivi:

Mancata comunicazione del periodo minimo e di quello massimo per il rimborso.

Mancata comunicazione del Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) massimo, che in genere comprende il tasso di interesse, le commissioni e altri costi per un anno, o di un tasso simile calcolato conformemente alle norme locali vigenti.

Mancata pubblicazione di un esempio rappresentativo del costo totale del prestito, comprese tutte le commissioni applicabili.


Desideriamo proteggere i nostri utenti da prodotti finanziari ingannevoli o dannosi. Non è perciò consentita la promozione di:

Prestiti personali con rimborso totale entro 60 giorni o meno dalla data di concessione (cui facciamo riferimento con l'espressione "prestiti personali a breve termine"). Queste norme si applicano agli inserzionisti che erogano prestiti direttamente, ai generatori di lead e a coloro che fanno da tramite fra consumatori e istituti di credito terzi.

Prestiti personali con TAEG elevato

Desideriamo proteggere i nostri utenti da prodotti finanziari ingannevoli o dannosi, come i prestiti personali dagli interessi troppo elevati. Per alcuni paesi disponiamo di restrizioni specifiche, che riflettono le condizioni del mercato locale.

Stati Uniti
Prodotto Consentito?
Prestiti personali con TAEG superiore al 36%

Non consentito

Negli Stati Uniti, non sono consentiti annunci su prestiti personali dal Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) pari o superiore al 36%. Gli inserzionisti che propongono prestiti personali negli Stati Uniti devono pubblicare il TAEG massimo offerto, calcolato in conformità al Truth in Lending Act (TILA).

Tali norme si applicano agli inserzionisti che concedono prestiti direttamente, ai generatori di lead e a coloro che fanno da tramite fra consumatori e istituti di credito terzi.

Suggerimento

Le norme TILA sono disponibili alla pagina 12 CFR Part 1026. La descrizione degli oneri inclusi ed esclusi dal calcolo dei "costi finanziari" è consultabile alla sezione 1026.4. Il calcolo del TAEG per il "credito a durata indeterminata" è disponibile, invece, nella sezione 1026.14. Nella sezione 1026.22 è riportato, infine, il calcolo del TAEG per il "credito a durata determinata".

Modifica di prestiti

Desideriamo che i consumatori prendano decisioni oculate e consapevoli in merito a mutui e pignoramenti di beni. Al fine di proteggere gli utenti da pratiche ingannevoli e dannose, ci riserviamo il diritto di non approvare annunci su siti e app correlati a mutui o ad aste e pignoramenti che:

Garantiscono modifiche di prestiti o protezioni da eventuali pignoramenti.

Richiedono una commissione anticipata, a meno che il servizio non sia fornito da uno studio legale.

Chiedono agli utenti di trasferire o cedere titoli di proprietà o offrono l'acquisto di un immobile a un prezzo inferiore a quello di mercato.

Richiedono agli utenti di escludere il creditore e di effettuare pagamenti direttamente alla società o ad altre terze parti.

Incoraggiano gli utenti a evitare contatti con il creditore, rappresentante legale, consulente finanziario o consulente immobiliare.

Hai bisogno di assistenza?

Per ulteriori informazioni su questa norma, contattaci:
Contatta l'assistenza AdWords
Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?