Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Stato dell'indicizzazione

Nel rapporto Stato dell'indicizzazione vengono forniti dati relativi agli URL della proprietà corrente che Google ha provato a indicizzare nell'ultimo anno. Leggi ulteriori informazioni sulle modalità di scansione e indicizzazione del Web da parte di Google.

 

Apri il rapporto Stato dell'indicizzazione

Informazioni disponibili nel rapporto Stato dell'indicizzazione

Nella visualizzazione di base dei dati viene indicato il numero totale di URL indicizzati. Nella visualizzazione avanzata vengono mostrati dati aggiuntivi.

  • Numero totale di URL del tuo sito indicizzati
    Vengono visualizzati gli URL totali disponibili per la visualizzazione nei risultati di ricerca, insieme ad altri URL che Google potrebbe scoprire con altri mezzi. Questo numero cambia nel tempo se aggiungi e rimuovi pagine. Il numero di URL indicizzati è quasi sempre notevolmente inferiore rispetto al numero di URL sottoposti a scansione, perché dagli URL Totali indicizzati sono esclusi gli URL identificati come duplicatinon canonici o contenenti un meta tag noindex.
     
  • URL bloccati da robot 
    Il numero totale di URL di cui è bloccata la scansione dal file robots.txt. Se il tuo sito è molto vasto, potresti nascondere altri dati in modo da visualizzare nel grafico un intervallo di valori leggibile. 
     
  • URL rimossi
    Il numero di URL che hai rimosso con lo strumento apposito per la rimozione.  Anche questo valore dovrebbe essere piuttosto basso rispetto agli altri URL presenti nel rapporto, quindi è più semplice visualizzare questa selezione da sola anziché confrontandola con altri URL.

Come utilizzare il rapporto Stato dell'indicizzazione

  • Individua un incremento costante nel grafico. Un aumento costante del numero di pagine sottoposte a scansione e indicizzate indica che Google riesce ad accedere regolarmente ai tuoi contenuti e che il tuo sito viene indicizzato.
     
  • Controlla se sono presenti cali improvvisi. Se noti un improvviso calo nel numero di pagine indicizzate, ciò potrebbe indicare che il tuo server non funziona o è sovraccarico, oppure che Google sta riscontrando problemi ad accedere ai tuoi contenuti.
     
  • Fai attenzione se il volume di URL indicizzati risulta insolitamente alto per il tuo sito. Un numero elevato di URL potrebbe indicare che il tuo sito ha problemi relativi a canonicalizzazione, contenuti duplicati o pagine generate automaticamente, oppure che è stato compromesso. In molti casi Google ti invierà un messaggio quando rileva problemi con il tuo sito, quindi assicurati di impostare le tue preferenze di notifica.
     
  • Esamina i cambiamenti improvvisi. Picchi o cali improvvisi che appaiono in vari grafici potrebbero indicare problemi relativi a configurazione del sito, reindirizzamenti o sicurezza.

Stato di indicizzazione del sito e risultati nella Ricerca Google relativi al sito

A volte i dati che vengono visualizzati nel rapporto Stato dell'indicizzazione non rispecchiano del tutto i risultati della Ricerca Google. In alcuni casi Google potrebbe applicare filtri durante lo sviluppo dei risultati di ricerca e tali filtri potrebbero incidere sui risultati che vengono visualizzati nella ricerca. I filtri includono la rimozione di pagine per motivi legali o su richiesta dei webmaster, risultati da siti web che a nostro parere non sono attualmente disponibili e risultati rimossi a causa di un'azione antispam manuale.

Dato che questi filtri vengono generalmente applicati per problemi temporanei urgenti o vengono richiesti per errore, in alcuni casi Google potrebbe mantenere le pagine nel suo indice per un certo periodo di tempo, al fine di agevolare un rapido ripristino dei siti web dopo la risoluzione del problema (ad esempio quando il sito torna disponibile). 

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?