Configurare Google Wifi

How to set up Google Wifi

Iniziamo la configurazione del tuo nuovo sistema Google Wifi. Di seguito è riportato tutto ciò che ti serve per iniziare la configurazione:

  • Punti di accesso Google Wifi
  • Nome utente e password dell'Account Google [se ti serve assistenza per trovare uno di questi dati, fai clic qui]
  • App Google Wifi per Android 4 e versioni successive o per iOS 10 e versioni successive
  • Connessione a banda larga
  • Modem. Nota: il punto Google Wifi non è un modem. Per usarlo, dovrai collegarlo a un modem usando un cavo Ethernet. Può trattarsi di un modem autonomo o di un dispositivo con la funzione di modem e router fornito dall'ISP. Se non disponi di un modem, tieni presente che in alcuni condomini e dormitori non è necessario un modem per le connessioni a banda larga. In questo caso puoi collegare direttamente il punto di accesso Wifi a un jack Ethernet a muro.
  • Cavo Ethernet per il punto di accesso Wifi principale (in dotazione)
  • Alimentatore per ogni punto di accesso Wifi (in dotazione)

Nota: consigliamo vivamente di acquistare Google Wifi nel paese in cui lo utilizzerai. Le normative relative alle reti wireless, infatti, variano a seconda del paese e potresti riscontrare problemi di compatibilità se porti dispositivi Wifi in paesi diversi. In questi casi Google non potrà fornirti assistenza. Se devi configurare una rete mesh, ti consigliamo di acquistare tutti i punti di accesso Wifi nello stesso paese.



Passaggio 1: cerca un posto in cui collocare il punto di accesso Wifi

Il punto di accesso Wifi principale deve essere collegato a un modem. La scelta della posizione in cui collocare il punto di accesso potrebbe dipendere dalla lunghezza dei cavi Ethernet e di alimentazione.

Se possibile, posiziona il punto di accesso Wifi in bella vista, ad esempio su una mensola o sul mobile della TV. È utile anche scegliere una posizione centrale all'altezza degli occhi.

Ulteriori informazioni su come posizionare al meglio il punto di accesso Wifi.

Passaggio 2: collega il punto di accesso Wifi principale

  1. Collega un'estremità del cavo Ethernet in dotazione alla porta WAN [] del punto di accesso Google Wifi, quindi collega l'altra estremità al modem.
  2. Collega il punto di accesso Google Wifi a una presa di corrente. La luce blu lampeggerà lentamente per indicare che il dispositivo è acceso e pronto per la configurazione.
  3. Posiziona il punto di accesso Wifi in bella vista: otterrai il segnale migliore quando è collocato in uno spazio aperto, ad esempio su una mensola o sul mobile della TV.

Non sai dove posizionare il punto di accesso Google Wifi?

Passaggio 3: scarica l'app Google Wifi

Scarica l'app Google Wifi sul tuo dispositivo mobile Android o iOS. Nota: l'app è compatibile solo con Android 4 e versioni successive o iOS 10 e versioni successive.

  1. Apri l'app, quindi leggi i Termini di servizio e le Norme sulla privacy. Deseleziona la casella se vuoi disattivare la condivisione di statistiche anonime sull'utilizzo e rapporti sugli arresti anomali, che consentono di migliorare Google Wifi. Tocca Inizia.
  2. Accedi al tuo account Google.

Passaggio 4: trova e collega il punto di accesso Google Wifi

Apri l'app Google Wifi e segui le istruzioni per il collegamento a Internet.

Esegui la scansione del codice QR

L'app troverà automaticamente il punto di accesso Wifi. Quando richiesto, punta la fotocamera del telefono verso la base del punto di accesso Wifi. In questo modo il telefono si collegherà automaticamente al punto di accesso Google Wifi.

Nota: se il codice QR non c'è o se non riesci a eseguirne la scansione, cercalo e inseriscilo manualmente.  

 

Passaggio 5: scegli nell'app la posizione del punto di accesso Wifi

Dove si trova il punto di accesso Google Wifi? Seleziona una posizione nell'app: questa etichetta ti aiuterà a identificarlo in seguito. Puoi anche creare un'etichetta personalizzata.

Al termine, tocca Avanti.

Passaggio 6: configura la rete Wi-Fi

  1. Quando richiesto, digita un nome per la rete Wi-Fi, quindi tocca Avanti.
  2. Crea una password, quindi tocca Crea.
  3. Tocca OK per attivare i servizi cloud. Google potrà raccogliere, memorizzare e analizzare dati relativi alla tua rete e ai tuoi dispositivi per offrire prestazioni ottimali e informazioni relative alla rete in tempo reale, nonché per aiutarti quando ti serve. Se vuoi disattivare i servizi cloud, tocca "No, grazie". Tieni presente che, se disattivi i servizi cloud, non potrai usare alcune funzionalità quali Wi-Fi Famiglia e il monitoraggio della rete. Leggi ulteriori informazioni sui servizi cloud.

Passaggio 7: configura altri punti di accesso Wifi (se necessario)

Se hai altri punti di accesso Google Wifi, seleziona quanti ne devi ancora configurare e tocca Avanti.

Dove collocare gli altri punti di accesso Wifi

I punti di accesso Wifi aggiuntivi funzionano meglio quando non si trovano a più di due stanze di distanza. Prova anche a collocarli in uno spazio aperto. Ulteriori informazioni su come posizionare al meglio i punti di accesso Wifi.

Dopo aver individuato una buona posizione, collega il punto di accesso alla presa di corrente e segui le istruzioni riportate nell'app:

  1. Tieni il telefono vicino al punto di accesso Google Wifi e tocca Aggiungi punto di accesso Wifi.
  2. Una volta aggiunto, tocca Esegui il test per verificare la potenza della sua connessione Wi-Fi e determinare se è preferibile spostarlo in una posizione migliore.

Passaggio 8: controlla la rete

Dopo aver configurato i punti di accesso Wifi, vedrai una panoramica della rete Wi-Fi e di tutti i punti di accesso configurati.

Passaggio 9: installa il software

Dopo aver configurato i punti di accesso Wifi, l'app scaricherà e installerà il software Google Wifi, che include le ultime funzionalità e le misure di sicurezza. L'operazione potrebbe richiedere fino a 10 minuti. I punti di accesso Wifi si riavvieranno e la rete Wi-Fi sarà disattivata fino a quando i punti di accesso non saranno completamente attivi (spia verde acqua fissa).

Fatto! Congratulazioni: hai configurato Google Wifi. Ora scopri cosa puoi fare.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?