[GA4] Attivare Google Signals per le proprietà Google Analytics 4

Contenuti di questo articolo:

Google Signals include i dati di sessione provenienti dai siti e dalle app che Google associa agli utenti che hanno eseguito l'accesso ai propri Account Google e che hanno attivato la personalizzazione degli annunci. Questa associazione di dati con gli utenti che hanno eseguito l'accesso consente di creare report cross-device, utilizzare il remarketing cross-device ed esportare le conversioni cross-device in Google Ads.

Google Analytics 4 esporta in BigQuery i dati degli eventi associati ai cookie pseudonimi. In teoria, ciò può determinare che lo stesso utente venga conteggiato più volte su dispositivi diversi. Google Signals, invece, monitora gli utenti su tutti i dispositivi. Pertanto, i dati esportati in BigQuery potrebbero mostrare più utenti rispetto ai report basati sui dati di Google Signals.
Se utilizzi l'impostazione Google Tag Manager lato server, assicurati di configurare Google Signals.

Google Signals consente:

Report multipiattaforma

Collega i dati relativi ai dispositivi e alle attività provenienti da sessioni diverse utilizzando i dati di User-ID o Google Signals per comprendere il comportamento degli utenti in ogni fase del processo di conversione, dal contatto iniziale alla conversione e oltre.

L'attività cross-device viene monitorata quando accedi a un Account Google utilizzando:

  • Dispositivi iOS*
  • Dispositivi Android
  • Google Chrome
  • Browser web Google Chrome
  • Altri browser web
  • App client che richiedono un Account Google
  • Altre app che richiedono un Account Google

* Google Signals non supporta i dispositivi iOS 14 e versioni successive (Apple non supporta più l'IDFA). Per i dispositivi iOS 14 e versioni successive, devi utilizzare il monitoraggio dello User-ID per il monitoraggio cross-device.

Per poter includere i dati di Google Signals nei tuoi report, devi avere una media mensile di 500 utenti al giorno per proprietà.

Con l'aggiunta dei dati di Google Signals, Google Analytics migliora la precisione del conteggio degli utenti nei report e utilizza criteri di pubblico multipiattaforma per valutare gli utenti che non hanno un ID utente.

Scopri di più

Remarketing con Google Analytics

Crea segmenti di pubblico di remarketing dai tuoi dati di Google Analytics e condividili con i tuoi account pubblicitari collegati.

Quando attivi Google Signals, i segmenti di pubblico creati in Google Analytics e pubblicati su Google Ads e su altri prodotti pubblicitari di Google Marketing Platform possono mostrare annunci nelle campagne di remarketing cross-device agli utenti Google che hanno attivato la personalizzazione degli annunci.

Funzionalità di generazione di report sulla pubblicità

Google Analytics acquisisce le informazioni in base alla configurazione del tagging, ai dati di Google Signals e ai cookie per la pubblicità di Google esistenti.

Scopri di più

Dati demografici e interessi

Google Analytics raccoglie informazioni aggiuntive sui dati demografici e sugli interessi dagli identificatori dei dispositivi e dagli utenti che hanno eseguito l'accesso ai propri Account Google e hanno attivato la personalizzazione degli annunci.

Scopri di più

 

Se disattivi Google Signals, poi non potrai implementare queste funzionalità singolarmente. La disattivazione di Google Signals disattiva anche tutte queste funzionalità.

Dati degli utenti che hanno attivato la personalizzazione degli annunci

Google può sviluppare una visione olistica dei modi in cui gli utenti che hanno attivato la personalizzazione degli annunci interagiscono con una proprietà online da più browser e dispositivi. Ad esempio, puoi vedere in che modo gli utenti esplorano i prodotti sul tuo sito da un telefono per poi completare gli acquisti in un secondo momento da un tablet o un laptop.

Per impostazione predefinita, i dati di Google sugli accessi scadono dopo 26 mesi. Tuttavia, se l'opzione Conservazione dei dati di Analytics è impostata su un valore inferiore a 26 mesi, i dati sugli accessi verranno conservati per un periodo di tempo minore.

I rapporti multipiattaforma includono solo dati aggregati. Non verranno mai rivelati i dati dei singoli utenti.

Condividere i dati con altri prodotti Google

I dati raccolti con Google Signals non vengono utilizzati né condivisi per scopi diversi dalla fornitura del servizio Google Analytics, a meno che non abiliti le impostazioni di condivisione dei dati o scegli di effettuare un collegamento con i prodotti Google.

Casi d'uso

In qualità di… Vorrei… Così posso…
Publisher Generare report sui conteggi degli utenti cross-device (compresi quelli attivi per 1 giorno, 7 giorni e 30 giorni) Generare report precisi sul numero di utenti, anziché sul numero di dispositivi
Publisher Generare report sui diversi gruppi di utenti e comprenderne il comportamento in base alle varie combinazioni di dispositivi che utilizzano Concentrare le risorse e le attività sui gruppi di utenti più preziosi o promettenti
Publisher Comprendere il percorso del cliente sui vari dispositivi mediante l'analisi di report basati sugli utenti (utenti attivi, canalizzazioni, percorsi) Ottimizzare l'esperienza utente per l'intero percorso del cliente su tutti i dispositivi
Professionista del marketing Generare report sul rendimento del marketing cross-device (ad es. canali, campagne e così via) e comprenderne il comportamento Ottimizzare la spesa pubblicitaria in base all'utilizzo cross-device
Professionista del marketing Implementare attività di remarketing per gli utenti su tutti i dispositivi Offrire annunci molto pertinenti in base all'utilizzo cross-device

Funzionalità non supportate

Le seguenti funzionalità non sono supportate per le proprietà per cui è attivato Google Signals:

Funzione di Google Analytics Funzionalità non supportata
Monitoraggio cross-device Google Signals non supporta i dispositivi iOS 14 e versioni successive.

Attivare Google Signals

Per attivare Google Signals per la proprietà Google Analytics 4, devi disporre del ruolo Editor.

  1. In Amministrazione, fai clic su Raccolta dei dati in Raccolta e modifica dei dati.
  2. Attiva l'opzione Attiva la raccolta dei dati di Google Signals.
  3. Quando attivi Google Signals, i relativi dati vengono raccolti in tutte le regioni. Se vuoi scegliere le regioni in cui vengono raccolti i dati di Google Signals: se disattivi la raccolta per una regione, Analytics conserverà tutti i dati storici che hai raccolto (in base alle impostazioni di conservazione dei dati), ma non raccoglierà dati aggiuntivi dal momento della modifica in poi. Se disattivi la raccolta dei dati di Google Signals, non avrai accesso ai report multipiattaforma, agli elenchi per il remarketing basati sui dati di Analytics, alle funzionalità di generazione di report sulla pubblicità né ai dati demografici e agli interessi.
    1. Nella sezione La raccolta di dati di Google Signals è consentita in X regioni su Y, fai clic su Impostazioni.
    2. Attiva o disattiva l'opzione per ogni regione in cui vuoi consentire o non consentire la raccolta dei dati di Google Signals.
    3. Fai clic su Applica.
  4. Se hai attivato Google Signals per la tua proprietà, disattiva Includi Google Signals nell'identità report per omettere dai report dati demografici e sugli interessi specifici, in particolare i dati degli utenti che hanno eseguito l'accesso e dato il consenso. Questa opzione è utile se la proprietà utilizza l'identità report mista o basata sull'osservazione, in quanto può contribuire a ridurre la probabilità di applicazione di soglie di dati. Quando questa opzione viene disattivata, Google Analytics continuerà a raccogliere i dati di Google Signals per consentirti di utilizzarli nei segmenti di pubblico e nelle conversioni e condividerli con gli account Google Ads collegati per il remarketing e l'ottimizzazione delle offerte.

Quando attivi Google Signals, devi rispettare i requisiti previsti dalle norme relative alle funzionalità pubblicitarie di Google Analytics.

Per impedire a chiunque visualizzi un report o una tecnica di esplorazione di dedurre l'identità dei singoli utenti, è possibile applicare soglie di dati alle proprietà che hanno attivato Google Signals. Scopri di più 

Se disattivi Google Signals, il remarketing non sarà disponibile per le aree geografiche interessate. Inoltre, il volume della modellazione cross-device ed EVC diminuirà molto per le regioni disattivate. Ne risentiranno anche la modellazione delle conversioni e la generazione di report downstream negli account Google Ads e Search Ads 360 collegati.

Impostazioni di personalizzazione degli annunci a livello di proprietà

D'ora in poi, potrai scegliere di consentire o disattivare la personalizzazione degli annunci basata sui dati di Analytics raccolti sugli utenti in base al paese e/o alla regione. Questa impostazione si applica a prescindere dall'attivazione o meno di Google Signals; la modifica dell'impostazione di personalizzazione degli annunci non influisce sulla raccolta dei dati per Google Signals. Quando la personalizzazione degli annunci è disattivata per un paese e/o una regione, i dati di Google Signals degli utenti in queste località vengono raccolti solo a scopo di misurazione e non sono utilizzati per la personalizzazione degli annunci. Scopri di più

Risorse correlate

È stato utile?

Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Prova i passaggi successivi indicati di seguito:

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
11626000060404106504
true
Cerca nel Centro assistenza
true
true
true
true
true
69256