[GA4] Creazione di modelli di comportamento per la modalità di consenso

Questo articolo è rivolto ai proprietari di siti web o app che utilizzano un banner del consenso all'uso dei cookie, un widget per il consenso o un'altra soluzione di gestione del consenso e che sono preoccupati per la mancanza di dati da parte degli utenti che disattivano l'opzione. 

Quando implementi un banner del consenso per il tuo sito web o la tua app, Analytics non avrà dati disponibili per gli utenti che negano il consenso. La creazione di modelli di comportamento per la modalità di consenso utilizza il machine learning per modellare il comportamento degli utenti che rifiutano i cookie di Analytics in base al comportamento di utenti simili che accettano questi cookie. I dati modellati ti consentono di ottenere informazioni utili dai report di Analytics rispettando la privacy degli utenti.  

Ad esempio, la creazione di modelli di comportamento stima i dati in base a metriche utente e di sessione, ad esempio gli utenti attivi giornalieri e il tasso di eventi chiave, che potrebbero non essere osservabili se non sono completamente disponibili identificatori come cookie o ID utente. Ti aiuta a rispondere a domande importanti quali:

  • Quanti sono i miei utenti attivi giornalieri?
  • Quanti nuovi utenti ho acquisito con la mia ultima campagna?
  • Qual è il percorso dell'utente dall'arrivo sul mio sito web al momento in cui effettua un acquisto?
  • Quanti dei visitatori del mio sito si trovano in Germania e quanti nel Regno Unito?
  • Qual è la differenza di comportamento tra gli utenti web e quelli mobile?
Modeling in Google Analytics 4

Confronto tra dati modellati e dati osservati

Quando gli utenti visitano il tuo sito e concedono il consenso ai cookie di Analytics o non disattivano la personalizzazione utilizzando l'ID pubblicità nelle Impostazioni di Android, Analytics associa il comportamento degli utenti a vari identificatori per fornire continuità nella misurazione. I dati di questo tipo sono definiti osservabili perché si riferiscono a utenti che hanno concesso ad Analytics l'autorizzazione a osservare il loro comportamento.

Quando gli utenti non concedono il consenso, gli eventi non vengono associati a un identificatore utente permanente. Ad esempio, se Analytics raccoglie 10 eventi di visualizzazione di pagina, non può osservare né indicare se sono riconducibili a 10 utenti o solo a 1. Analytics applica invece il machine learning per stimare il comportamento di questi utenti in base al comportamento di utenti simili che accettano i cookie di Analytics o identificatori di app equivalenti.

I dati di addestramento utilizzati per la creazione di modelli si basano sui dati degli utenti osservati nella proprietà in cui la creazione di modelli è attivata. 

Approccio di Google alla creazione di modelli di comportamento

L'approccio di Google alla creazione di modelli di comportamento si basa sulle seguenti best practice per il machine learning.

Verificare l'accuratezza e comunicare le modifiche

La convalida di holdback garantisce l'accuratezza costante dei modelli di Google. I dati utente stimati vengono confrontati con una parte dei dati utente osservati esclusi dall'addestramento del modello e le informazioni vengono utilizzate per perfezionare i modelli. Google comunicherà le modifiche che potrebbero avere un impatto rilevante sui tuoi dati.

Adottare un approccio rigoroso per la generazione di report

La creazione di modelli di comportamento viene inclusa solo quando si è certi della loro qualità. Ad esempio, se non c'è abbastanza traffico con consenso per fornire dati al modello, gli eventi attivati dagli utenti che negano il consenso non vengono registrati. Ciò garantisce l'accuratezza dei dati.

Eseguire la personalizzazione per la tua attività

L'algoritmo di definizione dei modelli più generale di Google viene applicato separatamente per riflettere l'unicità della tua attività e del comportamento dei clienti.

Prerequisiti

Poiché il modello è addestrato sui dati osservati per la tua proprietà Google Analytics 4, la proprietà deve disporre di dati sufficienti per addestrare il modello. Per essere idonea alla creazione di modelli di comportamento, la proprietà deve soddisfare i seguenti criteri:

  • La modalità di consenso viene attivata su tutte le pagine dei tuoi siti e/o in tutte le schermate delle tue app.
  • La modalità di consenso per le pagine web deve essere implementata in modo da caricare i tag prima che venga visualizzata la finestra di dialogo per il consenso e i tag Google vengano caricati in tutti i casi, non solo se l'utente dà il consenso (implementazione avanzata).
  • La proprietà raccoglie almeno 1000 eventi al giorno con analytics_storage='denied' per almeno 7 giorni.
  • La proprietà ha almeno 1000 utenti giornalieri che inviano eventi con analytics_storage='granted' per almeno 7 dei 28 giorni precedenti. 
    • Per addestrare correttamente il modello potrebbe essere necessario che la soglia dei dati venga raggiunta per più di 7 dei 28 giorni. Tuttavia, è possibile che anche i dati aggiuntivi non siano sufficienti per consentire ad Analytics di addestrare il modello.

La creazione di modelli di comportamento inizia dalla data in cui una determinata proprietà diventa idonea.
 

Nota: soddisfare tutti i prerequisiti per la creazione dei modelli di comportamento elencati sopra non garantisce l'idoneità, poiché anche la qualità del modello di machine learning di base gioca un ruolo importante. Lavoriamo costantemente per migliorare il modello e ampliare l'idoneità senza sacrificare la qualità. Le proprietà che oggi non sono idonee a causa di una qualità scadente del modello potrebbero diventarlo in futuro.

Nei rari casi in cui una proprietà non soddisfi più i prerequisiti per la creazione di modelli di comportamento dopo averli soddisfatti in precedenza, i dati stimati non saranno più disponibili. Se in un secondo momento la proprietà soddisfa nuovamente i prerequisiti, i dati stimati saranno di nuovo disponibili. Questi dati saranno disponibili solo a partire dalla data in cui la proprietà sarà nuovamente idonea.

Mostrare o nascondere i dati modellati nei report

Per visualizzare i dati modellati nei report, scegli l'identità report mista. Per controllare questa impostazione, devi avere il ruolo Amministratore:

  1. In Amministrazione, fai clic su Identità report in Visualizzazione dei dati.
  2. Seleziona Combinato.
  3. Fai clic su Salva.

Per non visualizzare più i dati modellati, seleziona un'altra opzione. L'opzione scelta non influisce sulla raccolta o sull'elaborazione dei dati. Puoi passare da un'opzione all'altra in qualsiasi momento senza alcun impatto permanente sui dati. Scopri di più sull'identità report.

Creazione di modelli di comportamento in Google Analytics

Analytics integra perfettamente i dati modellati e i dati osservati nei report. Se Analytics include i dati modellati, potresti notare differenze rispetto ai report che includono solo i dati osservati (ad es. numero di utenti più elevato nei report che includono i dati modellati).

Utilizza l'icona relativa alla qualità dei dati (visualizzata di seguito) per vedere quando i dati modellati sono integrati.

La tabella riportata di seguito riassume i messaggi che potresti visualizzare tramite l'icona.

Stato dell'icona relativa alla qualità dei dati Descrizione
Inclusi i dati utente stimati A partire dalla [data di implementazione della creazione di modelli], Analytics effettua una stima dei dati mancanti a causa di fattori come il consenso all'uso dei cookie.
Inclusi i dati utente stimati

A partire dalla [data di implementazione della creazione di modelli], Analytics effettua una stima di tutti i possibili dati mancanti a causa di fattori quali il consenso all'uso dei cookie.

Inclusi i dati utente stimati

A partire dalla [data di implementazione della creazione di modelli], Analytics effettua una stima dei dati mancanti a causa di fattori come il consenso all'uso dei cookie.

* I dati stimati potrebbero non essere ancora disponibili per ieri.

Esclusi i dati utente stimati L'impostazione dell'identità report della tua proprietà non consente ad Analytics di stimare i dati mancanti a causa di fattori quali il consenso all'uso dei cookie. A meno che non utilizzi l'impostazione combinata, i report includeranno solo i dati disponibili provenienti dagli utenti che hanno acconsentito all'uso degli identificatori.
Dati utente stimati non disponibili L'intervallo di date selezionato è antecedente al momento in cui questa proprietà è risultata idonea per i dati stimati.
Dati utente stimati non disponibili Questo report include dati sulla fidelizzazione o un segmento che include una sequenza. Di conseguenza, non include i dati stimati.
Dati utente stimati non disponibili La tua proprietà non soddisfa i criteri di idoneità per utilizzare i dati stimati.

Alcune pagine dell'interfaccia di Analytics mostrano anche un banner con informazioni sullo stato di definizione dei modelli.

La tabella riportata di seguito riassume i messaggi che potresti visualizzare tramite un banner.

Messaggio banner Posizione banner
La maggior parte dei modelli include solo i dati relativi agli utenti che hanno acconsentito all'uso degli identificatori, ad eccezione dei modelli formato libero e sovrapposizione dei segmenti che includono i dati relativi agli utenti stimati. Home page di Esplorazioni
Se un'esplorazione contiene un segmento con una sequenza, mostrerà solo i dati per gli utenti che hanno acconsentito all'uso degli identificatori. Pagina dei dettagli dell'esplorazione
[Questo report/Questa esplorazione/Questo pubblico] include solo i dati degli utenti che hanno acconsentito all'uso degli identificatori. Pagina dei dettagli dell'esplorazione
Se questo segmento include una sequenza, mostrerà solo i dati relativi agli utenti che hanno acconsentito all'uso degli identificatori. Strumento per la creazione di segmenti

Creazione di modelli nelle esplorazioni

La creazione dei modelli nelle esplorazioni del percorso e della canalizzazione viene applicata in modo diverso rispetto ai report. Nei report, la creazione dei modelli viene applicata a metriche quali utenti, sessioni e numero di nuovi utenti, ma non viene applicata ai conteggi degli eventi, come page_view, first_visit e session_start. Se gli utenti non concedono il consenso ad Analytics per associare un identificatore utente permanente, Analytics non può rilevare se gli eventi sono azioni dello stesso utente. Ne consegue un numero più elevato di eventi first_visit e session_start per questi utenti, poiché l'evento viene inviato ogni volta che viene caricata una pagina.

Nell'esplorazione del percorso e della canalizzazione, invece, la creazione dei modelli viene applicata agli eventi first_visit e session_start. Se gli utenti non concedono il consenso ad Analytics per associare un identificatore utente permanente, Analytics stima il numero reale di eventi first_visit e session_start. Di conseguenza, il numero di eventi di first_visit e session_start è inferiore nelle esplorazioni del percorso e della canalizzazione rispetto ai report.

Funzionalità non supportate

Le seguenti funzionalità non supportano l'uso dei dati comportamentali modellati:

  • Segmenti di pubblico
  • Esplorazione utente, coorte ed esplorazioni del lifetime dell'utente
  • Segmenti con una sequenza
  • Report sulla fidelizzazione
  • Metriche predittive
  • Esportazione di dati, ad esempio BigQuery Export

È stato utile?

Come possiamo migliorare l'articolo?
true
Scegli il tuo percorso di apprendimento

Consulta google.com/analytics/learn, una nuova risorsa che ti aiuta a ottenere il massimo da Google Analytics 4. Il nuovo sito web include video, articoli e procedure guidate e fornisce link a varie fonti di informazioni su Google Analytics, come Discord, blog, canale YouTube e repository GitHub.

Inizia a imparare

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale