Codificare gli URL finali di Google Ads

Per permettere ad Analytics di visualizzare i dettagli su parole chiave e costi dall'account Google Ads collegato, devi eseguire una delle le seguenti azioni:

  • Attivare la codifica automatica. Questo è l'approccio consigliato, che ti garantisce di ottenere i dati Google Ads più dettagliati.
  • Codificare manualmente tutti gli URL finali delle parole chiave con variabili di monitoraggio. Questa operazione è da eseguire solo nei casi speciali riportati di seguito.

Consigliamo vivamente di utilizzare la codifica automatica.

Contenuti di questo articolo:

Come funziona la codifica automatica

La codifica automatica importa automaticamente i dati Google Ads in Analytics. Combinando i dati Google Ads con le dettagliate informazioni post-clic fornite da Analytics, puoi scoprire che cosa è accaduto sul tuo sito dopo che gli utenti hanno fatto clic sui tuoi annunci.

Se attivi la codifica automatica, quando un utente raggiunge il tuo sito facendo clic su un annuncio all'URL pagina di destinazione viene aggiunto un parametro denominato gclid. Ad esempio, se il tuo sito è www.miosito.it, quando un utente fa clic su un tuo annuncio, nella barra degli indirizzi viene visualizzata la seguente stringa:

www.miosito.it/?gclid=123xyz

Come attivare la codifica automatica

Per attivare o disattivare la codifica automatica:

  1. Accedi al tuo account Google Ads.
  2. Nel menu a sinistra, fai clic su Impostazioni.
  3. Fai clic sulla scheda Impostazioni dell'account sopra la tabella.
  4. Fai clic sulla sezione Codifica automatica.
  5. Per attivare la codifica automatica, seleziona Aggiungi un tag all'URL a cui vengono indirizzati gli utenti facendo clic sul mio annuncio.
    Per disattivare la codifica automatica, invece, deseleziona.
  6. Fai clic su Salva.
Ulteriori informazioni sui vantaggi della codifica automatica.

Casi particolari

Il tuo sito web non ammette parametri arbitrari nell'URL

Una piccola percentuale di siti web non ammette parametri arbitrari nell'URL e restituisce una pagina di errore quando la codifica automatica è attivata. Verifica con il tuo webmaster se è il caso del tuo sito oppure attiva la codifica automatica ed esegui un test facendo clic su una versione pubblicata del tuo annuncio (ad esempio, fai una ricerca su Google che visualizzi il tuo annuncio e fai clic su di esso). Se il link diretto al tuo sito funziona, significa che puoi utilizzare la codifica automatica. Se ricevi un messaggio di errore, devi disattivare la codifica automatica dal tuo account Google Ads. Prima di riattivarla, chiedi al tuo webmaster di consentire l'uso di parametri arbitrari nell'URL.

Se la soluzione non è efficace, puoi codificare i link manualmente. La codifica manuale può, tuttavia, richiedere molto tempo e ti consente solo di visualizzare un sottoinsieme di dati Google Ads.

Fai molta attenzione quando effettui la codifica manuale dei tuoi link:

  • Codifica gli URL finali effettivi con i parametri. Se tenti di utilizzare un reindirizzamento da un URL finale a un altro URL + parametri, i tuoi dati Google Ads non saranno trasmessi ad Analytics.
  • Ricorda di disattivare la codifica automatica. Se combini accidentalmente le codifiche manuale e automatica, rischi di ottenere dati incoerenti.

Utilizzare la codifica automatica per scopi diversi da Analytics

Se devi (1) attivare la codifica automatica nel tuo account Google Ads per scopi diversi dal monitoraggio di Analytics e (2) vuoi utilizzare la codifica manuale per Analytics, devi abilitare l'impostazione di override della codifica automatica per evitare discrepanze nei dati:

  1. Accedi all'account Analytics.
  2. Fai clic su Amministratore e accedi alla proprietà pertinente.
  3. Nella colonna PROPRIETÀ fai clic su Impostazioni proprietà.
  4. In Impostazioni avanzate, seleziona Consenti la codifica manuale (valori UTM) per ignorare la codifica automatica (valori GCLID).
  5. Fai clic su Salva.
Note
  • Devi attivare l'opzione di override della codifica automatica solo se i tuoi account Google Ads e Analytics sono collegati.
  • Se disponi di un account Analytics standard (gratuito), l'attivazione di questa impostazione può comportare il campionamento di alcuni rapporti Google Ads.
  • Se hai collegato l'account Search Ads 360 al tuo account Analytics, questa impostazione sarà valida anche per tutti i clic provenienti dalle campagne sulla rete di ricerca gestite in Search Ads 360.
  • I tag manuali e l'override di UTM non sono supportati nei rapporti Canalizzazioni multicanale o Attribuzione.
  • Se hai abilitato la codifica automatica nell'account Google Ads senza collegarlo al tuo account Analytics, i rapporti Analytics utilizzano i valori UTM se sono disponibili. Se non hai impostato né Sorgente né Mezzo, Analytics utilizza come valore predefinito google/cpc.

Questa impostazione consente ai rapporti Analytics di utilizzare i valori UTM che hai specificato tramite la codifica manuale. Per attivare l'override, è necessario specificare un valore utm_source. In caso contrario, Analytics eseguirà comunque la codifica automatica ma non rispetterà alcuni valore UTM specificato nell'URL.

Una volta attivato l'override, Analytics darà la preferenza ai valori forniti nei parametri UTM rispetto ai valori con codifica automatica. Se un parametro non è specificato nell'URL, Analytics utilizzerà il valore della codifica automatica.

Esempio

Tu specifichi:

  • utm_source = "google"
  • utm_campaign = "foo"

I rapporti Analytics utilizzano:

  • Campagna = "foo"
  • Valori con codifica automatica per tutti gli altri parametri:
    • mezzo = "cpc"
    • termine = [valore con codifica automatica da Google Ads]
    • contenuti = [valore con codifica automatica da Google Ads]

Inoltre, Analytics continua a unire queste sessioni click-through ai clic di Google Ads, a condizione che i valori di Sorgente e Mezzo non vengano modificati rispettivamente da google e cpc. Di conseguenza puoi:

  • Accedere ai dati più completi di alcuni rapporti Analytics, ad esempio URL finale, Campagne Shopping e Campagne video.
  • Importare gli obiettivi e le transazioni di Analytics nel monitoraggio delle conversioni di Google Ads.
  • Importare i dati di Analytics nei rapporti Google Ads.
Nota: le metriche di Google Ads (Impressioni, Clic e Costo) indicheranno 0 come valori UTM manuali e verranno invece registrate nei valori di codifica automatica.

Ad esempio, considera la seguente campagna in Google Ads:

Campagna Clic Costo
GoogleAds_C 100 10

 

Se hai eseguito l'override di GoogleAds_C in Foo, visualizzerai quanto segue in Analytics:

Campagna Sessioni Clic Costo
GoogleAds_C 0 100 10
Foo 80 0 0
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?