Abuso della rete pubblicitaria

Vogliamo che gli annunci pubblicati sulla Rete Google siano utili, diversificati, pertinenti e sicuri per gli utenti. Non permettiamo agli inserzionisti di pubblicare annunci, contenuti o destinazioni che tentano di aggirare le procedure di revisione degli annunci.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di cosa evitare negli annunci. Ulteriori informazioni sulle conseguenze in caso di violazione delle norme.

Software dannoso o indesiderato

Questi requisiti sono applicabili ai tuoi annunci e al software ospitato sul tuo sito web o nella tua app oppure accessibile da questi ultimi tramite link, anche se non promosso sulla rete pubblicitaria di Google. Non è consentito quanto segue:

Software dannoso o "malware" che può danneggiare un computer, un dispositivo o una rete o accedere a questi ultimi senza autorizzazione

Esempi: virus informatici, ransomware, worm, trojan horse, rootkit, keylogger, dialer, spyware, finti antivirus e altri programmi o app dannosi

Annunci o destinazioni che violano le Norme relative al software indesiderato

Esempi: software per cui non vengono chiaramente indicate le funzionalità fornite o tutte le implicazioni derivanti dall'installazione; software che non include i Termini di servizio o un Contratto di licenza con l'utente finale (EULA); software o applicazioni associati ad altro software o applicazioni senza che l'utente ne sia al corrente; software che apporta modifiche al sistema senza il consenso dell'utente; software che presenta procedure di disinstallazione o disattivazione complicate; software che non utilizza correttamente le API di Google disponibili pubblicamente quando interagisce con prodotti o servizi Google

Risoluzione dei problemi: software dannoso o indesiderato
  1. Verifica lo stato del tuo sito in Google Search Console. Se non hai ancora utilizzato Search Console, inserisci l'URL del tuo sito web e fai clic su "Aggiungi una proprietà" per visualizzarne lo stato. Potrebbe essere necessario verificare la proprietà del sito.

    Anche nel caso in cui Search Console non segnali anomalie, è comunque possibile che Google Ads rilevi problemi di sicurezza sul tuo sito. Per approfondire la questione, consulta il tuo webmaster o il provider di hosting Web e utilizza strumenti come Stop Badware. Leggi ulteriori informazioni su come individuare software dannoso o indesiderato.

  2. Rimuovi qualsiasi software dannoso o indesiderato. Nella guida per i siti web compromessi Google fornisce risorse e istruzioni per aiutarti a risolvere i problemi del tuo sito. Se non puoi correggere la destinazione, aggiorna l'annuncio inserendo una nuova destinazione conforme a queste norme.
  3. Modifica l'annuncio. L'annuncio e la sua destinazione verranno così inviati nuovamente e sottoposti a revisione.

    La maggior parte degli annunci viene esaminata entro un giorno lavorativo ma, se è necessaria una revisione più complessa, i tempi possono allungarsi.

Vantaggio indebito

Non è consentito quanto segue:

Utilizzo della Rete Google per acquisire un vantaggio indebito sul traffico rispetto ad altri partecipanti all'asta

Esempi: società consociate che pubblicano i propri annunci su Google Ads in violazione alle norme dei programmi di affiliazione applicabili, promuovendo contenuti uguali o simili da più account in corrispondenza di query uguali o simili, per cercare di mostrare più di un annuncio alla volta per un'attività, un'app o un sito

Nota: le parole chiave devono rispecchiare le probabili intenzioni del pubblico di destinazione durante la ricerca e ogni sito web o app promossa deve offrire un chiaro valore aggiunto agli utenti. Ad esempio, evitare di promuovere prodotti e prezzi simili in più destinazioni correlate.

Prendiamo molto sul serio le violazioni di queste norme e le consideriamo estremamente gravi poiché mettono a rischio la sicurezza dei nostri utenti o delle loro proprietà, ad esempio attività criminali e/o annunci dannosi). Per stabilire se un inserzionista o una destinazione violano queste norme, potremmo esaminare informazioni provenienti da più sorgenti, tra cui il tuo annuncio, il tuo sito web, i tuoi account e fonti di terze parti. Gli account che violano queste norme potrebbero essere sospesi e non avere più la possibilità di pubblicare di nuovo annunci con noi. Se ritieni che ci sia stato un errore e di non aver violato le nostre norme, presenta ricorso e spiegane il motivo. Poiché ripristiniamo gli account solo in circostanze di primaria importanza, è fondamentale che tu dia la priorità a precisione, accuratezza e onestà. Ulteriori informazioni sugli account sospesi.

Elusione dei sistemi

Non è consentito quanto segue:

Non consentito Tentativi di aggirare i sistemi e i processi pubblicitari di Google o di interferire con essi

Esempio: cloaking (visualizzazione di contenuti diversi a determinati utenti, tra cui Google, rispetto ad altri utenti) che mira a interferire o genera interferenze con i sistemi di revisione di Google oppure che nasconde o tenta di nascondere la mancata conformità alle norme di Google Ads, ad esempio il reindirizzamento a contenuti non conformi, utilizzando il DNS dinamico per cambiare il contenuto di una pagina o di un annuncio oppure manipolando i contenuti del sito o limitando l'accesso di un numero così elevato di pagine di destinazione da rendere difficile una verifica accurata dell'annuncio, del sito o dell'account.

Esempio specifico: un servizio di elenchi telefonici a pagamento aggiunge e rimuove ripetutamente contenuti con parole chiave correlati ad attività non affiliate e/o servizi della pubblica amministrazione (il che viola la norma sulla vendita di articoli gratuiti) dopo che un annuncio è stato approvato. Un servizio di elenchi telefonici a pagamento modifica la propria pagina di destinazione in modo da sostituire un numero non premium collegato a un annuncio approvato con un numero premium.   

Nota: il cloaking non include la fornitura di contenuti personalizzati che offrono un valore effettivo per determinati utenti, ad esempio versioni in lingue diverse dello stesso contenuto, purché l'offerta sia sostanzialmente la stessa. In questo caso, la variazione dei contenuti è ancora conforme alle norme di Google Ads e Google è in grado di rivedere una versione dei contenuti. 

Esempio: violazioni ripetute delle norme in tutti gli account, inclusa la creazione di nuovi domini o account per pubblicare annunci simili a quelli non più approvati (per questa o qualsiasi altra regola delle norme di Google Ads).

Prendiamo molto sul serio le violazioni di queste norme e le consideriamo estremamente gravi poiché mettono a rischio la sicurezza dei nostri utenti o delle loro proprietà, ad esempio attività criminali e/o annunci dannosi). Per stabilire se un inserzionista o una destinazione violano queste norme, potremmo esaminare informazioni provenienti da più sorgenti, tra cui il tuo annuncio, il tuo sito web, i tuoi account e fonti di terze parti. Gli account che violano queste norme potrebbero essere sospesi e non avere più la possibilità di pubblicare di nuovo annunci con noi. Se ritieni che ci sia stato un errore e di non aver violato le nostre norme, presenta ricorso e spiegane il motivo. Poiché ripristiniamo gli account solo in circostanze di primaria importanza, è fondamentale che tu dia la priorità a precisione, accuratezza e onestà. Ulteriori informazioni sugli account sospesi.

Non consentito Tentativi di manipolare il testo degli annunci per aggirare i controlli automatici del sistema

Esempi: scrivere erroneamente frasi o parole vietate per impedire che l'annuncio non venga approvato; alterare i termini registrati come marchi nel testo dell'annuncio per evitare limitazioni associate all'uso dei marchi

Se presenta ripetutamente manipolazioni del testo dell'annuncio, come descritto in precedenza, il tuo account potrebbe essere sospeso.

Risoluzione dei problemi: elusione dei sistemi

È possibile che un annuncio non venga approvato perché viola le norme, senza che il tuo intero account venga sospeso. Si tratta di una situazione abbastanza comune quando una parola o una frase dell'annuncio assomiglia troppo a un termine vietato o registrato come marchio che non sei autorizzato a pubblicizzare. In questo caso, è sufficiente rimuovere la parola o la frase dell'annuncio. Una volta modificato e salvato, l'annuncio verrà automaticamente sottoposto a revisione e verrà approvato se riteniamo che rispetti queste norme.

Istruzioni per i webmaster

Non è consentito quanto segue:

Implementazione di pratiche che violano le Istruzioni per i webmaster di Google

Esempi: parole chiave in eccesso, cloaking, comandi di reindirizzamento non ammessi, pagine doorway, inclusione di spam dei siti di social network

Hai bisogno di assistenza?

Per ulteriori informazioni su questa norma, contattaci:
Contatta l'assistenza Google Ads
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?