Zone

Utilizza le zone per controllare e accedere alla sandbox per il tagging dei siti.
Questa funzione è disponibile solo in Google Tag Manager 360, che fa parte di Google Marketing Platform.
Ulteriori informazioni su Google Marketing Platform.

Le zone ti consentono di collegare contenitori Tag Manager aggiuntivi quando viene caricato il contenitore principale, in modo che quelli collegati possano attivare i tag sul tuo sito web. I contenitori collegati, inclusi quelli di proprietà e gestiti da terze parti, possono essere associati a qualsiasi account Tag Manager.

Puoi configurare i confini di una zona per definire le pagine su cui è attiva e limitare i tipi di tag che possono essere attivati da un contenitore collegato. In combinazione con le approvazioni, le zone ti aiutano a creare un flusso di lavoro efficace per la gestione dei tag nella tua organizzazione.

Esempi di utilizzo:

  • Un'agenzia pubblicitaria di terze parti ha accesso a una zona che attiva i tag su pagine specifiche utilizzando solo i tipi di tag pertinenti alle campagne pubblicitarie su cui sta lavorando.
  • Al team incaricato delle assunzioni viene concesso l'accesso per pubblicare contenitori nella sezione delle offerte di lavoro del tuo sito web.
  • Al team del marketing viene concesso l'accesso per pubblicare contenitori nella maggior parte delle pagine, ma potrà solo modificare (non pubblicare) i contenuti più protetti, ad esempio le pagine del carrello, in modo che le modifiche passino attraverso un processo di revisione e approvazione.

Creare una zona

Per creare una nuova zona:

  1. In Tag Manager, fai clic su Zone quindi NUOVA.
  2. In Configurazione zona, fai clic su Aggiungi per aggiungere uno o più contenitori.
  3. Seleziona un contenitore effettuando una delle seguenti azioni:
    1. Fai clic su the container select icon e seleziona un contenitore dall'account corrente.
    2. Fai clic su the container select icon e poi su Aggiungi per creare un nuovo contenitore nell'account corrente.
    3. Inserisci manualmente un ID contenitore e un nickname facoltativo. 
      Nota: puoi inserire l'ID di qualsiasi contenitore. Non è necessario che si trovi nello stesso account.
  4. Facoltativo: in Confini zona, seleziona Alcune pagine per specificare su quali pagine i contenitori collegati possono attivare i tag.
  5. Facoltativo: utilizza il commutatore Limitazioni tipi per specificare quali tipi di tag, attivatori o variabili possono essere attivati dai contenitori collegati.
  6. Assegna un titolo alla zona e fai clic su Salva.
  7. Salva e pubblica l'area di lavoro per applicare le modifiche.

Modificare una zona

Per modificare una zona:

  1. Fai clic su Zone, poi fai clic sul nome della zona da modificare.
  2. Modificai valori di Configurazione zona, Confini zona a Limitazioni tipi a seconda delle esigenze.
  3. Salva e pubblica l'area di lavoro per applicare le modifiche.

Risorse correlate

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?