Linee guida per i mittenti

Se invii email bloccate o che riportano problemi con la consegna di Gmail, segui queste linee guida per contribuire a correggere la loro classificazione. 

In che modo Gmail classifica la posta in arrivo

  • Spam: lo spam va nella cartella Spam; tutto il resto nella Posta in arrivo.
  • Categorie della Posta in arrivo: nel layout predefinito della Posta in arrivo di Gmail, i messaggi sono suddivisi nelle seguenti categorie:
    • Principali
    • Social
    • Promozioni
    • Aggiornamenti
    • Forum

La classificazione della posta viene automaticamente modificata per adattarsi alle azioni e alle preferenze degli utenti. Ad esempio, gli utenti possono contrassegnare le email come non spam, spostare i messaggi in un'altra categoria o attivare e disattivare le categorie. Nel tempo, Gmail regola automaticamente le classificazioni in base a queste correzioni. Ulteriori informazioni sulle categorie della Posta in arrivo

Passaggio 1: utilizzare Postmaster Tools

Postmaster Tools fornisce metriche su reputazione, tasso di spam, Feedback Loop e altri parametri che possono aiutarti a identificare e risolvere i problemi di consegna o legati al filtro antispam.

Passaggio 2: assicurarsi che le email vengano classificate correttamente

  • Per ogni categoria, invia sempre le email dallo stesso indirizzo. Ad esempio, invia sempre le email promozionali da un indirizzo e quelle legate alle transazioni finanziarie da un altro.
  • Evita di unire categorie diverse in un solo messaggio. Ad esempio, se includi contenuti promozionali in un'email che riporta anche una transazione finanziaria, Gmail potrebbe classificare il messaggio come promozionale.

Passaggio 3: assicurarsi che le email non vengano contrassegnate come spam

Autenticare la tua email

Spesso le email senza autenticazione vengono bloccate o contrassegnate come spam per proteggere i destinatari da frodi di phishing. Le email non autenticate che contengono allegati potrebbero essere del tutto respinte per ragioni di sicurezza.

Per assicurarti che Gmail possa autenticare la tua email:

  • Invia le email dallo stesso indirizzo IP.
  • Mantieni record DNS inversi validi per gli indirizzi IP che rimandano al tuo dominio.
  • Scegli lo stesso indirizzo nell'intestazione "Da:" in ogni messaggio di posta.

Altri consigli

  • Firma i messaggi con DKIM. Non autentichiamo i messaggi firmati con chiavi inferiori a 1024 bit.
  • Pubblica un record SPF.
  • Pubblica un criterio DMARC.

Ulteriori informazioni sull'autenticazione email.

Linee guida per l'IP

  • L'indirizzo IP del mittente deve disporre di un record PTR (ovvero un DNS inverso dell'IP mittente) e corrispondere all'IP ottenuto mediante la risoluzione DNS di inoltro del nome host specificato nel record PTR.
  • Il dominio mittente deve passare il controllo SPF o il controllo DKIM.

Includi l'opzione di iscriversi alla ricezione delle email

  1. Fornisci a ciascun destinatario sul tuo elenco di distribuzione una delle opzioni di iscrizione di seguito:
    • Un'email con la richiesta di iscrizione
    • Una casella di controllo in un modulo web o in un software da contrassegnare manualmente
  2. Conferma che l'indirizzo email del destinatario sia corretto prima confermarne l'iscrizione.
  3. Evita di:
    • Acquistare un indirizzo email da una terza parte
    • Usare una casella di controllo in un modulo web o in un software che viene automaticamente contrassegnata e iscrive gli utenti per impostazione predefinita

Includi la possibilità di annullare l'iscrizione

Quando gli utenti ricevono tante email che non aprono, Gmail mostrerà una scheda con l'opzione di annullare l'iscrizione. 
Consentire agli utenti di annullare l'iscrizione può portare un miglioramento delle percentuali di clic e di apertura e rendere più efficiente la tua spesa. Scopri in che modo gli utenti annullano l'iscrizione alle email.

Un utente deve essere in grado di annullare la propria iscrizione alla tua mailing list tramite uno dei seguenti metodi:

  1. Assicurati che i destinatari possano annullare l'iscrizione:
    • Tramite un link ben visibile nel corpo di un'email che conduce a una pagina di conferma, senza chiedere ai destinatari di fornire ulteriori informazioni
    • Rispondendo all'email per annullare l'iscrizione
  2. Per fare in modo che i destinatari possano annullare l'iscrizione senza lasciare Gmail, ti consigliamo di aggiungere l'intestazione "List-Unsubscribe" in uno dei seguenti modi:
    • Aggiungi le seguenti intestazioni per l'annullamento dell'iscrizione con un clic, come descritto nell'RFC 8058:

     List-Unsubscribe-Post: List-Unsubscribe=One-Click
     
List-Unsubscribe: <https://example.com/unsubscribe/opaquepart>

            Se un destinatario annulla l'iscrizione, riceverai questa richiesta POST:

     "POST /unsubscribe/opaquepart HTTP/1.1
     Host: esempio.com
     Content-Type: application/x-www-form-urlencoded
     Content-Length: 26

     List-Unsubscribe=One-Click"

  • Punta a un indirizzo email utilizzando "mailto:
     

Nota: se entrambe le opzioni vengono aggiunte all'intestazione List-Unsubscribe, Gmail utilizzerà prima il metodo specificato.

Altri consigli

  • Annulla automaticamente l'iscrizione di quegli indirizzi che respingono al mittente i messaggi più volte.
  • Di tanto in tanto invia messaggi di conferma agli utenti.
  • Includi ogni mailing list alla quale hanno eseguito l'iscrizione e offri la possibilità di annullare l'iscrizione a quelle a cui non sono più interessati.

Messaggi inoltrati

Per occuparti dei messaggi inoltrati dai destinatari, ti consigliamo di:

  • Indicare in modo esplicito l'indirizzo email che ha eseguito l'iscrizione alla tua mailing list.
  • Supportare un metodo di annullamento dell'iscrizione alla tua mailing list tramite URL, particolarmente utile nel caso in cui il gestore della tua mailing list non sia in grado di indicare chi annulla la propria iscrizione in base all'indirizzo "Rispondi a:".

Formato dei messaggi

Assicurati che i tuoi messaggi:

  • Siano formattati secondo l'RFC 5322 e, se utilizzi HTML, standard HTML.
  • Abbiano un campo intestazione "ID messaggio".
  • Indichino che invii messaggi utilizzando il campo di intestazione "Precedence: bulk".
  • Contengano informazioni visibili sul vero mittente e la vera pagina di destinazione dei link.
  • Abbiano un oggetto pertinente al contenuto del messaggio e non fuorviante.
  • Utilizzino una formattazione del dominio secondo le linee guida Unicode Security Profile altamente restrittive per i nomi di dominio internazionali, tra cui:
    • Dominio di autenticazione
    • Dominio "Da" della busta
    • Dominio di payload
    • Dominio "Rispondi a"
    • Dominio del mittente

Segui i suggerimenti per la consegna

Fattori importanti per la consegna

Gmail si impegna a recapitare tutta la posta legittima, tuttavia è possibile che alcuni messaggi legittimi vengano contrassegnati come spam.

Di seguito sono riportati i fattori che normalmente consentono di recapitare i messaggi ai destinatari Gmail:

  • L'indirizzo nel campo "Da:" corrisponde a una persona nell'elenco dei contatti del destinatario.
  • Se il messaggio è il benvenuto, ma viene accidentalmente inviato alla cartella Spam, il destinatario può fare clic su Non spam.

Nota: Gmail non accetta richieste di "whitelisting" dai mittenti e non possiamo garantire che tutti i tuoi messaggi supereranno i nostri filtri spam.

Messaggi promozionali o transazioni finanziarie

Per migliorare le probabilità che il destinatario riceva importanti messaggi transazionali o promozionali, ti consigliamo di separare il più possibile la posta in base allo scopo. Per ogni tipo di email (transazionale o promozionale), puoi:

  • Usare indirizzi email separati
  • Inviare le email da domini e/o indirizzi IP differenti

Monitora i mittenti di terze parti

Se altri utenti utilizzano il tuo servizio per inviare posta (ad esempio: provider di servizi Internet), sei responsabile del controllo del comportamento dei tuoi utenti e/o clienti. Assicurati di:

  • Fornire un indirizzo email a cui i tuoi utenti e/o clienti possano segnalare abusi (ad esempio, abusi@tuodominio.com)
  • Mantenere aggiornate le informazioni di contatto nel tuo record WHOIS e in abuse.net
  • Disattivare rapidamente gli account di tutti gli utenti e clienti che utilizzano il tuo servizio per inviare spam

Monitora il marketing di affiliazione

I programmi di marketing di affiliazione ricompensano le terze parti che portano visitatori al tuo sito. Purtroppo, gli spammer possono approfittare di questi programmi.

Se il tuo marchio viene associato a spam di marketing di affiliazione, la posta inviata da te e dai tuoi affiliati ne può risentire. È tua responsabilità controllare i tuoi affiliati e rimuoverli se inviano spam.

 

Se non riesci ancora a consegnare i messaggi, vai a Risoluzione dei problemi per i mittenti di messaggi collettivi
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?