Creare un abbonamento

Leggi le nostre Norme relative agli abbonamenti aggiornate nel Centro norme per gli sviluppatori per assicurarti che la tua app sia conforme alle ultime modifiche.

Il servizio Fatturazione Google Play permette di offrire abbonamenti, ovvero prodotti in-app con contenuti e servizi i cui costi vengono addebitati agli utenti su base ricorrente. Gli abbonamenti possono includere elementi come una raccolta di app, giochi o altri contenuti dietro pagamento di una tariffa ricorrente all'interno dell'app su Google Play.

Puoi offrire più abbonamenti all'interno della stessa app. Il prezzo degli abbonamenti deve essere compreso nelle fasce di prezzo accettate. Non è possibile annullare la pubblicazione degli abbonamenti.

Importante: le Norme del programma per gli sviluppatori e le commissioni di servizio di Google Play si applicano ai prodotti in-app e agli abbonamenti.

Disponibilità

Se ti trovi in una località supportata per la registrazione come commerciante, puoi utilizzare il sistema di fatturazione di Google Play.

Se ti trovi in una località supportata e vuoi iniziare a utilizzare le funzionalità del sistema di fatturazione di Google Play nelle tue app, configura un profilo pagamenti ed esamina la documentazione dell'API del sistema di fatturazione di Google Play.

Dopo la sua creazione, l'abbonamento è disponibile per gli utenti che utilizzano la versione più recente del Google Play Store.

Abbonamenti e periodi di prova

  • Settimanali
  • 1 mese
  • 3 mesi
  • 6 mesi
  • Annuali

Aggiungere un abbonamento all'app

La procedura di aggiunta di un abbonamento è simile a quella per aggiungere un prodotto in-app, salvo che il prezzo è impostato per un determinato periodo di tempo.

Prima di creare un abbonamento, pianifica con attenzione gli ID del tuo prodotto. Gli ID prodotto devono essere univoci per la tua app e, una volta creati, non possono essere modificati o riutilizzati.

  • Gli ID prodotto devono iniziare con una lettera minuscola o un numero e possono contenere solo lettere minuscole (a-z), numeri (0-9), trattini bassi (_) e punti (.)
  • Nota: l'ID prodotto android.test non può essere utilizzato, così come qualunque ID prodotto che inizi con android.test.

Prima di aggiungere un abbonamento, consulta le nostre Norme relative agli abbonamenti.

Per aggiungere un abbonamento:

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Abbonamenti (Monetizzazione > Prodotti > Abbonamenti).
  2. Fai clic su Crea abbonamento.
  3. Inserisci i dettagli dell'abbonamento.
    • Nome: nome breve dell'elemento (fino a 55 caratteri, ma è consigliabile che ogni titolo contenga massimo 25 caratteri in modo da poter essere visualizzato correttamente in tutti i contesti), ad esempio "Pozione sonnifera".
    • Descrizione: descrizione lunga dell'elemento (fino a 80 caratteri), ad esempio "Addormenta all'istante qualsiasi creatura".
    • Vantaggi: fornisci fino a 4 vantaggi, ciascuno che descriva (utilizzando non più di 40 caratteri) una delle funzionalità offerte dall'abbonamento.
      • I vantaggi dovrebbero evidenziare le funzionalità dell'abbonamento per dare un'idea più chiara agli utenti di ciò che viene offerto, ad esempio "Catalogo completo di film e programmi TV". 
      • Poiché non tutti gli utenti hanno diritto a un prezzo promozionale o una prova senza costi aggiuntivi, il vantaggio non può fare cenno a prove senza costi aggiuntivi o prezzi promozionali, ad esempio "Prova senza costi aggiuntivi per 7 giorni".
  4. Inserisci i dettagli sui prezzi nella sezione "Prezzo":
    • Periodo di fatturazione: scegli l'intervallo di tempo tra l'emissione degli estratti conto.
    • Prezzo predefinito: inserisci un prezzo predefinito o esegui l'importazione da un modello di prezzi esistente; il prezzo predefinito viene utilizzato per generare i prezzi locali per l'app negli altri paesi. Per i prezzi locali vengono utilizzati il tasso di cambio della data corrente e i modelli di prezzi specifici del paese. Per i paesi che non supportano la valuta locale viene usato il prezzo predefinito.
  5. Scegli e definisci opzioni aggiuntive nella sezione "Impostazioni abbonamenti":
    • Prova senza costi: puoi permettere agli utenti di scegliere una prova senza costi aggiuntivi prima di effettuare il pagamento per l'abbonamento. Se selezioni Attivata, scegli la durata in giorni del periodo di prova. Scopri di più di seguito.
    • Prezzo di lancio: puoi offrire ai nuovi abbonati un prezzo scontato per una durata di tempo specifica. In questo caso, il prezzo deve rientrare nella fascia accettata e avere un costo inferiore rispetto a quello originale. Scopri di più di seguito.
    • Periodo di tolleranza: puoi concedere agli utenti il tempo di risolvere i problemi relativi al pagamento mantenendo attivo il loro abbonamento. Il periodo di tolleranza può essere di tre, sette o 14 giorni. Scopri di più di seguito.
    • Riabbonati: l'attivazione di questa funzionalità consente agli utenti di abbonarsi nuovamente dal Play Store dopo l'annullamento. Scopri di più di seguito.
      • Importante: i tuoi utenti non possono abbonarsi nuovamente alle app che utilizzano la Libreria Fatturazione 2.0 in tutti gli APK attivi.
  6. Fai clic su Salva.
  7. Fai clic su Attiva per attivare l'abbonamento che hai creato.
    • Per essere acquistabile, un prodotto deve essere attivo e la relativa app deve essere pubblicata.
    • Se utilizzi un account di prova, gli elementi attivi sono disponibili nelle app non pubblicate. Per scoprire di più, visita il sito degli sviluppatori Android.

Opzioni di prezzo degli abbonamenti

Prezzi degli abbonamenti

Puoi scegliere di mettere a disposizione degli utenti determinati contenuti o servizi a una tariffa ricorrente per un determinato periodo di tempo. Agli utenti verrà addebitata la tariffa scelta in base alla frequenza selezionata fino all'annullamento. 

Ad esempio, un utente che acquista un abbonamento di un anno il 1° gennaio a 10 € avrà accesso all'abbonamento fino al 31 dicembre e gli verrà addebitato un importo di 10 € alla successiva data di rinnovo.

Requisiti

  • In qualità di sviluppatore, non devi fuorviare gli utenti in merito ai servizi di abbonamento o ai contenuti che offri all'interno dell'app. 
  • Devi comunicare chiaramente la tua offerta in tutte le promozioni in-app o nelle schermate iniziali. 
  • Devi anche indicare esplicitamente i termini dell'offerta, includendo il costo dell'abbonamento, la frequenza dei cicli di fatturazione e se è necessario un abbonamento per usare l'app. Agli utenti non dovrebbe essere richiesta alcuna ulteriore azione per esaminare le informazioni.
  • Il prezzo degli abbonamenti deve essere compreso nella fascia di prezzo accettata.
  • Il titolo o il nome SKU dell'abbonamento devono rispecchiare con precisione la tua offerta. Ad esempio, non nominare l'abbonamento "Prova senza costi aggiuntivi".
Prezzi di lancio

Con i prezzi di lancio, puoi specificare un prezzo iniziale da applicare a un determinato numero di giorni, settimane, mesi o periodi di fatturazione. Ad esempio, puoi offrire un abbonamento di 1 € al mese per i primi tre mesi. In alternativa, puoi proporre 1 € come prezzo di lancio per 10 giorni, seguito da un normale prezzo mensile.

Alla fine del periodo promozionale, agli utenti viene addebitato il prezzo intero dell'abbonamento.

Requisiti

  • Devi specificare in modo chiaro e preciso i termini della tua offerta includendo la durata, i prezzi e una descrizione dei contenuti o dei servizi accessibili. 
  • Indica chiaramente cosa succede al termine dell'offerta di lancio, spiegando in che misura gli utenti verranno addebitati e come possono annullare.
  • Il periodo promozionale deve durare minimo 3 giorni e massimo 12 mesi.
  • I prezzi di lancio devono rientrare nella fascia di prezzo accettata ed essere inferiori al prezzo intero dell'abbonamento.
  • Se offri una prova senza costi con un prezzo di lancio, agli utenti viene addebitato il prezzo di lancio alla fine del periodo di prova.
  • Puoi concedere agli utenti un solo prezzo di lancio per un determinato abbonamento (SKU).
  • Se il periodo promozionale ha una durata diversa da quella del periodo di abbonamento, il prezzo di lancio deve essere inferiore al prezzo originale giornaliero. Ad esempio, se un abbonamento costa 15 € al mese (o 0,50 € al giorno), un prezzo di lancio che dura una settimana deve essere inferiore a 3,50 €. Per questi calcoli si considera sempre un mese di 30 giorni. 

Per ulteriori informazioni ed esempi, consulta la sezione Prove senza costi e offerte di lancio nel Centro norme per gli sviluppatori.

Aggiungere un prezzo di lancio

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Abbonamenti (Monetizzazione > Prodotti > Abbonamenti).
  2. Accanto a "Prezzo di lancio", seleziona una delle seguenti opzioni:
    • Pagamento unico: i nuovi abbonati pagano un prezzo di lancio una tantum per un determinato periodo di tempo. Dopodiché, pagheranno il prezzo normale.
    • Pagamento ricorrente: i nuovi abbonati saranno soggetti al pagamento del prezzo di lancio a ogni periodo di fatturazione per un determinato numero di periodi. Dopodiché, pagheranno il prezzo normale.
  3. Se hai scelto Pagamento unico nel passaggio 2, inserisci la durata applicabile e scegli Giorni, Settimane o Mesi. Se hai scelto Pagamento ricorrente nel passaggio 2, inserisci il numero di periodi di fatturazione mensili per i quali ricorrerà il prezzo di lancio. 
    • Nota: se selezioni periodi di fatturazione ricorrenti, il prezzo di lancio viene applicato nuovamente per il numero di periodi di fatturazione che hai indicato. Se selezioni il pagamento unico, l'utente paga il prezzo di lancio solo una volta nei giorni, nelle settimane o nei mesi specificati.
  4. Fai clic su Imposta prezzo e inserisci il prezzo di lancio (nella valuta predefinita).
    • Utilizziamo il prezzo indicato come base per il calcolo dei prezzi specifici del mercato. Per aggiornare manualmente i prezzi locali, seleziona Modifica prezzo.
    • Per ulteriori informazioni su come gestire i prezzi specifici del mercato per gli abbonamenti, visita la pagina relativa alle opzioni di configurazione dei prodotti in-app.
  5. Fai clic su Applica prezzi.
  6. Salva le modifiche.
Prove senza costi
Impostando una prova senza costi, puoi consentire agli utenti di provare un abbonamento prima di acquistarlo. Le prove senza costi rimangono valide per un periodo di tempo impostato da te e poi vengono automaticamente convertite in un abbonamento completo utilizzando il periodo e il prezzo stabiliti. Puoi impostare una prova senza costi per qualunque tipo di abbonamento.
Nota: dal 10 gennaio 2018, per impostazione predefinita gli utenti possono ricevere una sola prova senza costi per tutti gli abbonamenti disponibili nella tua app. Se vuoi offrire una prova senza costi per ogni prodotto in abbonamento, puoi cambiare l'impostazione in Play Console.

Requisiti

  • Devi comunicare agli utenti: 
    • a quali contenuti o servizi potranno accedere con una prova senza costi, 
    • come e quando una prova senza costi verrà convertita in un abbonamento a pagamento, 
    • quanto costerà l'abbonamento a pagamento, 
    • e come annullare se non vogliono passare a un abbonamento a pagamento.
  • Puoi creare una prova senza costi per prodotto in abbonamento.
  • La SKU di ogni abbonamento necessita di una prova senza costi.
  • I periodi di prova sono sempre a costo zero.
  • I periodi di prova devono durare almeno 3 giorni.
    • Il periodo di prova può essere modificato in qualsiasi momento, ma il periodo di prova aggiornato varrà solo per i nuovi abbonamenti acquistati.
  • Gli utenti possono usufruire di una prova senza costi solo se non hanno già acquistato in precedenza l'abbonamento al quale si applica.

Per ulteriori informazioni ed esempi, consulta la sezione Prove senza costi e offerte di lancio nel Centro norme per gli sviluppatori.

Aggiungere una prova senza costi aggiuntivi

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Abbonamenti (Monetizzazione > Prodotti > Abbonamenti).
  2. Nella sezione "Impostazioni abbonamenti", fai clic su Gestisci impostazioni abbonamenti.
  3. Nella sezione "Opzioni di abbonamento", fai clic sulla freccia rivolta verso il basso accanto a "Prova" e seleziona Attivata.
  4. Indica per quanti giorni l'utente può provare a utilizzare l'abbonamento prima di effettuare il pagamento (da tre o più giorni).
  5. Salva le modifiche.

Come iniziare una prova senza costi aggiuntivi

Per iniziare una prova senza costi, l'utente deve completare la procedura standard per l'acquisto di un abbonamento su Google Play. All'inizio non viene addebitato alcun importo, perché il periodo iniziale è incluso nella prova senza costi e all'utente viene notificato via email che l'abbonamento include un periodo di prova. Google Play registra una transazione pari a 0,00 € e l'abbonamento è contrassegnato come acquistato per il periodo di prova o finché non viene annullato.

Il giorno dopo la scadenza del periodo di prova, in base al tempo specificato per l'abbonamento, all'utente viene addebitato il prezzo intero dell'abbonamento tramite il metodo di pagamento scelto. Lo stato del pagamento può apparire come "In attesa" per un massimo di 24 ore, anche se non è impostato alcun periodo di tolleranza.

Nota: se l'utente decide di annullare un abbonamento durante il periodo di prova, l'abbonamento rimane attivo fino alla fine del periodo di prova, senza che venga addebitato alcun costo.

Abbonamenti in primo piano

Oltre a vendere gli abbonamenti direttamente dalla tua app, puoi vendere uno SKU in primo piano direttamente dal Play Store utilizzando gli abbonamenti in primo piano. 

La nostra ricerca suggerisce che vendere abbonamenti direttamente dal Play Store può portare a un aumento degli abbonati, ma anche a una diminuzione delle installazioni. Ti consigliamo di valutare attentamente se questo compromesso è adatto alla tua app prima di impostare un abbonamento in primo piano. Ad esempio, gli abbonamenti in primo piano possono essere un'opzione migliore per le app che mantengono una quantità significativa dei propri contenuti dietro a un paywall sottoforma di abbonamento.

Nota: a partire da febbraio 2020, questa funzionalità è abilitata solo negli Stati Uniti.

Requisiti

  • La tua app deve supportare la Libreria fatturazione 2.0 o versioni successive. Per ulteriori informazioni sulla Libreria fatturazione, visita il sito degli sviluppatori Android

  • Devi implementare l'API di conferma dell'acquisto nella tua app. Per ulteriori informazioni sull'implementazione dell'API di conferma dell'acquisto, visita il sito degli sviluppatori Android

  • Il nome dell'abbonamento inserito deve comunicare con precisione la natura dell'abbonamento, in quanto verrà visualizzato nella pagina della tua scheda del Play Store. Ad esempio, un abbonamento non deve essere denominato "Prova senza costi aggiuntivi". Un titolo migliore potrebbe essere "Abbonamento VIP Premium mensile".

  • La descrizione dell'abbonamento deve comunicare con precisione la natura dell'abbonamento. Non limitarti a ripetere il titolo nel campo della descrizione, come "Abbonamento VIP Premium mensile". Una buona descrizione mette in evidenza i vantaggi dell'abbonamento e offre agli utenti un'idea più chiara di ciò che offre, ad esempio "Sblocca l'accesso al nostro catalogo completo di programmi TV e film senza annunci. Utilizzabile su tutti i tuoi dispositivi".

Impostare un abbonamento in primo piano

Prima di impostare l'abbonamento in primo piano, assicurati il titolo e la descrizione siano corretti nella pagina della scheda dello Store e che sia stato localizzato in altre lingue. Gli utenti vedranno queste informazioni nella pagina della scheda dello Store.

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Abbonamenti (Monetizzazione > Prodotti > Abbonamenti).
  2. Nella sezione "Abbonamenti in primo piano", fai clic su Crea per configurare un nuovo abbonamento in primo piano oppure puoi fare clic sull'icona della freccia a destra accanto a un abbonamento in primo piano esistente per apportare modifiche.
  3. Fai clic su + Paese/area geografica e seleziona le località che vuoi scegliere come target.
  4. In "Abbonamenti", fai clic su + Aggiungi un abbonamento. Puoi scegliere da uno a tre abbonamenti da mostrare in primo piano. Assicurati di avere la localizzazione corretta per gli abbonamenti che scegli.
  5. Nella sezione "Piattaforme", scegli le piattaforme su cui vuoi offrire il tuo abbonamento in primo piano. Sono disponibili fino a tre opzioni per ogni piattaforma:
    • Utilizza per tutti: tutti gli utenti idonei possono vedere e acquistare l'abbonamento in primo piano.
    • Utilizza solo per i tester con licenza: solo i tester con licenza possono visualizzare e acquistare l'abbonamento in primo piano. Puoi utilizzare questa opzione per testare l'abbonamento prima di rilasciarlo in produzione.
    • Non utilizzare:l'abbonamento in primo piano non è disponibile per nessun utente. Questa opzione è selezionata per impostazione predefinita.
  6. Salva le modifiche.

Come gli utenti acquistano gli abbonamenti in primo piano

Dopo aver attivato un abbonamento in primo piano, gli utenti del Play Store dei paesi in cui tale funzionalità è disponibile visualizzeranno il titolo, la descrizione e il prezzo dell'abbonamento nella pagina della scheda dello Store. Gli utenti avranno la possibilità di selezionare Installazione, che consente di scaricare l'applicazione senza un abbonamento o Prova senza costi e installazione, che comporta l'acquisto di un abbonamento.

Dopo aver selezionato Prova senza costi e installazione, agli utenti viene chiesto di acquistare l'abbonamento. Se l'acquisto va a buon fine, l'app viene installata automaticamente sul dispositivo dell'utente.

Nota: alcuni utenti potrebbero vedere Abbonati e installa invece di Prova senza costi e installazione, a seconda della loro idoneità per un periodi di prova.

Gestire le modifiche agli abbonamenti

Variazioni di prezzo

Esperienza utente

Dopo aver modificato il prezzo di un abbonamento esistente, ecco in che modo la variazione incide sui nuovi utenti e sugli abbonati attuali:

  • I nuovi utenti possono vedere immediatamente il nuovo prezzo dell'abbonamento e abbonarsi su Google Play.
  • Gli abbonati esistenti interessati da un aumento di prezzo saranno informati via email e tramite una notifica su Google Play 7 giorni dopo la variazione di prezzo. Gli abbonati avranno quindi 30 giorni di tempo per accettare la variazione di prezzo, altrimenti i relativi abbonamenti verranno cancellati alla data di rinnovo successiva.
    • Importante: gli aumenti di prezzo possono causare un aumento del tasso di abbandono se gli abbonati non accettano la variazione di prezzo. Ti consigliamo di contattare gli abbonati interessati per informarli dell'aumento di prezzo entro 7 giorni per dare una spiegazione in merito alla variazione e ricordare loro il valore che ricevono.
    • Nota: se modifichi il prezzo più volte prima della data di rinnovo successiva, l'utente deve rispondere soltanto in merito alla variazione di prezzo più recente.
  • Gli abbonati esistenti interessati da una riduzione di prezzo saranno informati e pagheranno il prezzo più basso alla data di rinnovo successiva.

Modificare il prezzo di un abbonamento

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Abbonamenti (Monetizzazione > Prodotti > Abbonamenti).
  2. Fai clic su Visualizza abbonamento accanto all'abbonamento che vuoi modificare.
  3. Nella sezione "Prezzo", fai clic su Modifica prezzo e inserisci il prezzo aggiornato.
  4. Fai clic su Applica prezzi.
  5. Salva le modifiche.

Suggerimenti per la gestione delle variazioni di prezzo

  • Dopo aver modificato il prezzo di un abbonamento, non puoi ripristinarlo.
  • Puoi modificare più volte il prezzo degli abbonamenti, ma è sconsigliato. Potresti perdere alcuni abbonati ogni volta che cambi un prezzo, quindi pianifica attentamente qualsiasi variazione di prezzo.
    • Nota: se cambi due volte il prezzo di un abbonamento in un breve periodo di tempo, i tuoi abbonati dovranno accettare la prima variazione di prezzo e poi la seconda per poter applicare il prezzo desiderato.
  • Se vuoi applicare un determinato prezzo agli abbonati esistenti e un prezzo diverso ai nuovi utenti, puoi creare un nuovo abbonamento con il prezzo da applicare ai nuovi utenti. In questo modo, i tuoi abbonati esistenti possono continuare a rinnovare i loro abbonamenti senza dover accettare una variazione di prezzo.
Upgrade o downgrade

Con gli abbonamenti in-app puoi consentire agli utenti di eseguire l'upgrade o il downgrade del proprio abbonamento esistente a un altro piano offerto dalla tua app. Ad esempio, gli utenti possono passare da un abbonamento mensile a un abbonamento annuale oppure da un abbonamento base a un abbonamento Premium.

Agli utenti non viene rimborsato il piano precedente. Per considerare il tempo per cui non è stato utilizzato l'abbonamento esistente, il primo addebito del nuovo piano di abbonamento viene ritardato.

Periodi di tolleranza

I periodi di tolleranza consentono agli abbonati di aggiornare il loro metodo di pagamento mantenendo al contempo l'accesso in caso di rifiuto di un pagamento ricorrente. Questa soluzione potrebbe essere utile se i tuoi abbonati hanno una carta di credito scaduta, si sono abbonati con una carta prepagata o hanno annullato una carta senza aggiornare i dati di pagamento.

Pagamenti rifiutati e periodi di tolleranza

All'inizio del periodo di tolleranza, gli abbonati ricevono un'email di notifica del pagamento rifiutato. Viene dato loro il tempo di aggiornare il metodo di pagamento senza interrompere l'abbonamento. Una volta che gli abbonati aggiornano il metodo di pagamento impostando una forma di pagamento valida, la successiva data di fatturazione dell'abbonamento rimane invariata.

Per i nuovi prodotti in abbonamento vengono applicati per impostazione predefinita i seguenti periodi di tolleranza:

  • Abbonamenti settimanali: 3 giorni
  • Abbonamenti mensili: 7 giorni
  • Altri periodi di abbonamento: 14 giorni

Modificare un periodo di tolleranza

Puoi modificare il periodo di tolleranza (tre, sette, 14 o 30 giorni) di singoli abbonamenti oppure disattivarlo.

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Abbonamenti (Monetizzazione > Prodotti > Abbonamenti).
  2. Fai clic su Visualizza abbonamento accanto all'abbonamento che vuoi modificare.
  3. Modifica le impostazioni relative al periodo di tolleranza.
  4. Salva le modifiche.

Termine del periodo di tolleranza

Se il metodo di pagamento degli abbonati viene rifiutato nuovamente prima del termine del periodo di tolleranza, l'abbonamento viene sospeso e l'abbonato non avrà più accesso ai relativi contenuti.

Sospensioni dell'account a causa di pagamenti rifiutati

Se il pagamento ricorrente di un abbonato viene rifiutato, l'abbonamento verrà sospeso e l'accesso ai contenuti sarà limitato per 30 giorni durante i quali verrà ritentato il pagamento. La funzionalità di sospensione dell'account è obbligatoria e si applica a tutti gli abbonamenti relativi alla tua app.

Se vuoi scoprire di più sull'applicazione delle sospensioni degli account, visita il sito degli sviluppatori Android.

Pause

Per ridurre il tasso di abbandono volontario e fornire agli utenti un'alternativa all'annullamento dell'abbonamento, puoi consentire agli utenti di mettere in pausa l'abbonamento. La pausa è attivata per impostazione predefinita. Se è attivata, la funzionalità di messa in pausa viene applicata a tutti gli abbonamenti tranne agli SKU annuali all'interno della tua app. Per attivare la messa in pausa, deve essere attiva la sospensione dell'account. Per consentire agli utenti di mettere in pausa gli abbonamenti:

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Abbonamenti (Monetizzazione > Prodotti > Abbonamenti). 
  2. Fai clic su Gestisci le impostazioni degli abbonamenti.
  3. Accanto a "Pausa", seleziona Attivata.
  4. Salva le modifiche
Annullamenti

Esperienza utente

Se gli utenti annullano un abbonamento, non ricevono un rimborso. Tuttavia, possono usufruire dell'abbonamento acquistato fino al termine del periodo di abbonamento prepagato.

Riabbonarsi all'app

Per aiutare gli utenti che annullano un abbonamento e vogliono abbonarsi di nuovo, puoi dare loro la possibilità di riabbonarsi nell'app senza dover aspettare il termine dell'abbonamento esistente. Se gli utenti rinnovano l'abbonamento prima del termine dell'abbonamento attuale, vedranno un addebito di 0,00 €.

Riabbonarsi dall'app Play Store

Se gli utenti hanno la possibilità di ripristinare un abbonamento, possono ripristinare l'accesso a un abbonamento annullato non ancora scaduto dall'app Play Store. Quando un utente ripristina l'accesso, dovrà confermare la successiva data di pagamento e riceverai una notifica. 

Suggerimento: questa funzionalità offre risultati ottimali se hai impostato le Notifiche in tempo reale per lo sviluppatore.

Per consentire agli utenti di riabbonarsi:

  1. Apri Play Console e vai alla pagina Abbonamenti (Monetizzazione > Prodotti > Abbonamenti). 
  2. Fai clic su Gestisci le impostazioni degli abbonamenti.
  3. Accanto a "Riabbonati", seleziona Attiva per tutti.
  4. Salva le modifiche.

Responsabilità degli sviluppatori

  • Devi assicurarti che la tua app indichi chiaramente in che modo gli utenti possono gestire o annullare il loro abbonamento.
  • In qualità di fornitore dei contenuti o dell'accesso, puoi implementare norme sui rimborsi più flessibili direttamente con i tuoi utenti. È tua responsabilità informare gli utenti in merito alle modifiche apportate a tali norme e assicurarti che queste ultime siano conformi alla legge vigente.
  • In alcuni casi, l'utente può contattarti direttamente per richiederti l'annullamento di un abbonamento. In questo caso, e in altri casi simili, puoi utilizzare l'API lato server per cancellare direttamente l'abbonamento dell'utente dai tuoi server.
  • Ogni abbonamento deve essere supportato finché esiste almeno un utente attivo. Se uno sviluppatore non supporta gli abbonamenti con utenti attivi, il suo account viene sospeso e l'abbonamento dell'utente viene rimborsato utilizzando l'account dello sviluppatore.

Per ulteriori informazioni ed esempi, consulta la sezione Gestione e annullamento nel Centro norme per gli sviluppatori.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema