Informazioni sulle campagne Shopping intelligenti

Le campagne Shopping intelligenti ti consentono di semplificare la gestione della campagna, massimizzare il valore delle conversioni e ampliare la copertura. Questo sottotipo di campagna combina le campagne Shopping standard e quelle di remarketing sulla Rete Display e automatizza le offerte e il posizionamento dell'annuncio per promuovere i tuoi prodotti e la tua attività sulle reti. Questo articolo illustra le nozioni fondamentali sul funzionamento di queste campagne. Per istruzioni sulla configurazione, consulta l'articolo Creare una campagna Shopping intelligente.

Come funziona

Con le campagne Shopping intelligenti, il feed di prodotti e gli asset esistenti vengono combinati utilizzando il machine learning di Google per mostrare una serie di annunci sulle varie reti. Collega un account Merchant Center, imposta un budget, carica gli asset e indica il paese di vendita: saranno i nostri sistemi a estrarre informazioni dal tuo feed prodotti e testare diverse combinazioni dell'immagine e del testo forniti per poi mostrare gli annunci più pertinenti su tutte le reti Google, compresi la rete di ricerca e la Rete Display di Google, YouTube e Gmail. In Europa, le campagne Shopping intelligenti possono essere utilizzate con qualsiasi Servizio di shopping comparativo (SSC) di cui ti avvali. Gli annunci verranno mostrati sulle pagine dei risultati di ricerca generali e su eventuali altre piattaforme attivate dall'SSC.

Per aiutarti a ottenere il massimo rendimento da ogni annuncio, Google automatizza anche il posizionamento degli annunci e delle offerte per massimizzare il valore di conversione nei limiti del tuo budget.

Requisiti

Prima di configurare una campagna Shopping intelligente, devi impostare il monitoraggio delle conversioni con valori specifici per transazione. Con il monitoraggio delle conversioni puoi stabilire in quale misura i tuoi annunci generano vendite sul tuo sito web. Per creare una campagna Shopping intelligente devi avere un tag di monitoraggio delle conversioni attivo e verificato. Ulteriori informazioni su come impostare il monitoraggio delle conversioni per il tuo sito web.

Inoltre, dovrai aggiungere un tag globale del sito al tuo sito web e avere un elenco per il remarketing con almeno 100 utenti attivi associati al tuo account. In questo modo i tuoi annunci verranno utilizzati per il remarketing dinamico, che ti consente di personalizzarli per gli utenti che hanno già visitato il tuo sito web. Se utilizzi Google Analytics, per configurare i tag puoi collegarti al tuo account Google Analytics invece di utilizzare il tag globale del sito. Non è obbligatorio aggiungere il tag alle pagine non commerciali del tuo sito.

Inoltre, devi soddisfare i requisiti per le campagne Shopping e rispettare le norme degli annunci Shopping. Tieni anche presente che non puoi utilizzare le categorie di interesse sensibili per pubblicare annunci pertinenti per gli utenti o per promuovere prodotti o servizi. Per ulteriori informazioni, consulta le norme sulla pubblicità personalizzata.

Puoi creare fino a 100 campagne Shopping intelligenti attivate o sospese nel tuo account Google Ads. Per massimizzare il rendimento, Google consiglia di consolidare le campagne Shopping intelligenti e, se necessario, creare campagne distinte in base alle esigenze aziendali, ad esempio obiettivi diversi relativi al ritorno sulla spesa pubblicitaria per le varie parti dell'inventario dei prodotti.

Tipi di annunci e posizionamenti

Le campagne Shopping intelligenti comprendono gli annunci Shopping prodotto, gli annunci di prodotti disponibili localmente e gli annunci display (inclusi il remarketing dinamico e l'individuazione dinamica di potenziali clienti), che sono idonei a essere pubblicati sulla rete di ricerca di Google, sulla Rete Display, su YouTube e su Gmail.

Se utilizzi la creazione e il posizionamento automatici degli annunci, questi ultimi appariranno negli spazi pubblicitari pertinenti e le tue offerte saranno impostate in modo da massimizzare il valore di conversione.

Su Ricerca Google, vengono utilizzate le query di ricerca e l'intenzione prevista degli utenti per stabilire quali prodotti devono essere mostrati dal tuo feed. Sulla Rete Display, gli annunci vengono personalizzati in base al coinvolgimento dell'utente con il tuo sito web. Ad esempio, se l'utente ha già visitato il sito e ha mostrato interesse verso i prodotti, il tuo feed prodotti verrà utilizzato per creare automaticamente un annuncio pertinente.

Rapporti sulle campagne

Il valore di conversione e i rapporti relativi al ritorno sulla spesa pubblicitaria ti aiutano a valutare il rendimento della campagna. Inoltre, per visualizzare rapporti predefiniti segmentati in base ad attributi specifici del prodotto, ad esempio categoria, tipo di prodotto ed etichetta personalizzata, fai clic sull'icona dei rapporti  nella parte superiore della pagina e seleziona prima Rapporti predefiniti (dimensioni) e poi Shopping. Dal menu a discesa Shopping, fai clic sul rapporto che vuoi visualizzare.

Sono anche disponibili rapporti standard come quelli su clic, conversioni e impressioni.

Best practice

Adotta le best practice per ottenere il massimo dalla tua campagna.

Budget

Per mantenere una spesa complessiva simile, utilizza la cronologia della spesa giornaliera combinata delle attuali campagne Shopping standard e di remarketing della Rete Display per impostare un budget per la tua nuova campagna. Tieni presente che, a parità di prodotto, le campagne Shopping intelligenti hanno la priorità su quelle Shopping standard e di remarketing sulla Rete Display per lo stesso account.

ROAS target

Le campagne Shopping intelligenti massimizzano automaticamente il valore di conversione entro un determinato budget. Se hai un obiettivo di ritorno minimo per la tua campagna, puoi anche impostare un ritorno sulla spesa pubblicitaria (ROAS) target. Ad esempio, se l'obiettivo per la tua campagna è di $ 5 di fatturato per ogni $ 1 speso per gli annunci, puoi impostare un ritorno sulla spesa pubblicitaria target del 500%. Quando imposti un ritorno sulla spesa pubblicitaria target, le tue offerte vengono ottimizzate in modo da raggiungere il target senza superare il budget giornaliero. Se il ritorno sulla spesa pubblicitaria è troppo elevato, il budget potrebbe essere speso solo in parte e le vendite complessive potrebbero calare.

Nota: impostare un ritorno sulla spesa pubblicitaria target è l'operazione inversa rispetto a definire una quota entrate effettive (ERS), che viene calcolata dividendo la spesa per le entrate. Il tuo ritorno sulla spesa pubblicitaria effettivo potrebbe variare rispetto al target.

Prodotti

Per ricavare il massimo dalla tua campagna, aggiungi tutti i prodotti applicabili. Per avere la certezza che la spesa e le vendite siano uguali o migliori, è consigliabile che la scelta di prodotti per la nuova campagna sia paragonabile a quella di campagne precedenti. Poiché gli annunci di remarketing dinamico mostrano spesso diversi prodotti dalla stessa campagna, più vasta sarà la scelta dei prodotti all'interno di una campagna, migliore sarà il rendimento.

Asset

Utilizza un logo e immagini di alta qualità che facciano conoscere la tua attività (il logo dovrebbe già essere stato impostato nel tuo account Merchant Center). Oltre al testo, questi asset verranno utilizzati per creare gli annunci di remarketing adattabili, che saranno mostrati sulla Rete Display e su YouTube ai visitatori del tuo sito web che non hanno ancora manifestato interesse per un prodotto specifico. Quando un utente è interessato a un determinato prodotto (in base alla sua interazione con il tuo sito web), Google utilizza le informazioni sul prodotto pertinenti fornite nel tuo feed.

Parametri personalizzati

I parametri personalizzati consentono a Google di raccogliere informazioni sui prodotti del tuo sito web per i quali i visitatori hanno mostrato interesse. Sebbene sia possibile pubblicare una campagna Shopping intelligente senza utilizzarli, consigliamo di impostare alcuni parametri personalizzati per la vendita al dettaglio in modo da migliorare il rendimento della tua campagna.

Se non configuri parametri personalizzati, verrà utilizzato il machine learning per trovare corrispondenze con i prodotti del tuo feed in base alle informazioni fornite da Google Analytics o dal tag globale del sito, ad esempio i titoli delle pagine e le pagine di destinazione.

Valutazione

Consenti al machine learning di ottimizzare i risultati. Lascia che la strategia di offerta per una nuova campagna sia eseguita per 15 giorni prima di valutarne il rendimento. In tal modo, la strategia avrà il tempo di dare i primi risultati e riuscirai a compensare il ritardo nella conversione.

Acquisisci una quantità sufficiente di dati. Verifica di disporre di dati sufficienti per valutare il rendimento della strategia di offerta. In genere bastano due-tre settimane dopo il periodo di apprendimento affinché l'inserzionista possa valutare il rendimento.

Prendi in considerazione i fattori esterni. Sono diversi i fattori che possono influire sui risultati in un certo periodo di tempo, ad esempio le vacanze, i fine settimana, gli eventi speciali, le modifiche ai dati dei prodotti e la presenza di concorrenti nell'asta.

Tieni conto del valore di conversione, e non dei clic. Inizialmente si potrebbe verificare un calo del numero di clic, ma è un fenomeno previsto: la strategia di offerta per queste campagne riduce infatti le offerte per i clic che non massimizzano il valore di conversione. I fondi risparmiati vengono quindi utilizzati per fare offerte più elevate per i clic che hanno maggiori probabilità di generare un valore di conversione. Per lo stesso motivo, il costo per clic potrebbe variare.

Tieni conto dei ritardi nelle conversioni. Alcune conversioni richiedono più tempo di altre, in alcuni casi giorni o anche settimane. Se confrontato a quello passato, a causa del ritardo nella conversione il rendimento recente della campagna potrebbe apparire meno elevato di quanto non sia. Scopri come trovare un rapporto sui ritardi nella conversione.

Sospendere le altre campagne

A parità di prodotti o gruppi di prodotti, le campagne Shopping intelligenti hanno la priorità su quelle Shopping standard e di remarketing sulla Rete Display per lo stesso account. Ciò significa che se lo stesso prodotto è presente in una campagna Shopping standard e in una intelligente, saranno idonei alla pubblicazione gli annunci di quest'ultima e non quelli dei prodotti delle campagne Shopping standard o di remarketing sulla Rete Display. Consigliamo di mettere in pausa queste altre campagne per ridurre al minimo l'interferenza sul machine learning delle campagne Shopping intelligenti.

Link correlati

Creare una campagna Shopping intelligente
Informazioni sulle campagne e sugli annunci Shopping
Informazioni sul remarketing

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema