Utilizzare le regole per gli elenchi per il remarketing dei siti web

Anche se Google Ads crea elenchi per il remarketing di base, puoi creare elenchi personalizzati per il tuo sito web e il tuo pubblico. Questo articolo fornisce istruzioni per creare regole basate sugli URL del tuo sito web.

Prima di iniziare

È la prima volta che utilizzi il remarketing? Ti consigliamo innanzitutto di consultare l'articolo Funzionamento del remarketing. Se non hai dimestichezza con il codice del tuo sito web, valuta la possibilità di collaborare con uno sviluppatore o qualcuno con un background tecnico.

Se hai impostato il tag Google Ads per il remarketing nella nuova esperienza Google Ads, vedrai che consiste in un tag globale del sito e uno snippet evento facoltativo. Il vecchio tag AdWords con JavaScript eventualmente installato sul tuo sito web funzionerà ancora. Tuttavia, ti consigliamo di utilizzare il nuovo tag Google Ads. Ulteriori informazioni sulle Modifiche al tag di remarketing Google Ads.

Istruzioni

  1. Segui i passaggi 1-8 della sezione delle istruzioni dell'articolo Creazione di un elenco per il remarketing del sito web.
  2. Nella finestra di dialogo che si apre, aggiungi tutte le condizioni da soddisfare per una determinata pagina. Per aggiungere più condizioni, fai clic sul pulsante "+" accanto a una condizione.
  3. Seleziona le informazioni su cui basare l'elenco. Puoi scegliere un'opzione di base come "URL", opzioni avanzate come "URL del referrer", parametri inviati tramite gli snippet evento o attributi da Google Merchant Center (solo remarketing dinamico).
  4. Seleziona un'opzione, ad esempio "contiene", "è uguale a" o "inizia con" nel secondo menu a discesa. Inserisci il valore, ad esempio parole, un numero o una data, in base al tipo di elenco che stai creando.
  5. Fai clic su Fine.

Regole per pagine specifiche

Puoi creare regole per gli utenti che hanno consultato la tua home page, la tua pagina di conversione o altre pagine specifiche.

Per creare una regola per una pagina specifica, seleziona "URL" e "è uguale a" nei menu a discesa. Inserisci l'URL completo nella casella di testo, copiandolo esattamente come appare nel browser web, incluso il protocollo del tuo sito, "http" o "https". Se non conosci il protocollo oppure se la pagina li utilizza entrambi, puoi selezionare "contiene".

Esempio

Una compagnia aerea desidera creare un elenco per il remarketing degli utenti che hanno visitato la sua pagina dedicata alle offerte di primavera. A questo scopo, crea la regola "URL contiene https://example.com/voli/offerte-primavera".

Regole che includono più condizioni

Puoi creare regole che includono più condizioni.

Esempio

Una compagnia aerea crea un elenco per il remarketing degli utenti che hanno cercato sul suo sito web voli in partenza dall'aeroporto John F. Kennedy, ma non voli in arrivo a questo aeroporto. Pertanto, definisce una regola con le seguenti condizioni "URL contiene origine=JFK" e "URL non contiene dest=JFK".

Condizioni "AND"

Quando la regola include più condizioni, all'elenco vengono aggiunti solo i visitatori delle pagine che le soddisfano tutte. L'aggiunta di condizioni "AND" può accorciare l'elenco.

Esempio

Una regola presenta due condizioni: "URL contiene categoria" e "URL contiene voli". In questo caso, verranno aggiunti nell'elenco gli utenti che hanno visitato la pagina "http://www.example.com/categoria/voli", ma non quelli che hanno visitato le pagine "http://www.example.com/categoria/offerte-viaggi" e "http://voli.example.com" perché nessuna di essere soddisfa entrambe le condizioni.

Tutte le condizioni devono fare riferimento alla stessa pagina. Ad esempio, non puoi utilizzare le regole per creare un elenco degli utenti che hanno visitato una pagina, ma non un'altra oppure un elenco degli utenti che hanno visitato due pagine diverse. Per creare questo tipo di elenchi, devi utilizzare le combinazioni personalizzate.

Condizioni "OR"

Quando aggiungi le condizioni digitandole nella casella di testo, nell'elenco vengono inseriti i visitatori delle pagine che ne soddisfano almeno una. L'aggiunta di condizioni "OR" può incrementare l'elenco.

Combinazione di condizioni "AND" e "OR"

Se combini entrambi i tipi di condizioni in una regola, vengono aggiunti nell'elenco i visitatori delle pagine che soddisfano tutte le condizioni "AND" e una delle condizioni "OR".

Esempio

L'incaricato di una compagnia aerea digita nella casella di testo la condizione "OR" "URL contiene acquisto". Inoltre, aggiunge una regola con le due condizioni "AND" "URL contiene categoria" e "URL contiene voli". In questo caso, verranno aggiunti nell'elenco per il remarketing gli utenti che hanno visitato una pagina di acquisto o una pagina della categoria Voli.

Parametri personalizzati

Puoi creare elenchi per il remarketing più sofisticati basati su parametri personalizzati nel tag di remarketing dinamico.

I nomi e i valori dei parametri non fanno distinzione tra maiuscole e minuscole. Se un parametro si presenta più di una volta nel menu a discesa, devi selezionarne solo uno. Ad esempio, "firstname" e "FirstName" funzionano allo stesso modo, perciò ti basta creare un parametro utilizzando solo una delle due opzioni.

Esempio

Il tuo snippet evento può trasmettere a Google Ads il valore di un prodotto visualizzato (il parametro personalizzato in questo esempio sarebbe "valore"). Da queste informazioni, puoi creare elenchi di utenti che hanno visualizzato prodotti di prezzo inferiore a € 100, compreso tra € 100 e € 500 e superiore a € 500.

URL del referrer

Puoi creare elenchi per raggiungere gli utenti in base all'URL della pagina che hanno visitato prima di accedere al tuo sito web selezionando la condizione "URL del referrer contiene".

Esempio

Per creare un elenco dei visitatori che hanno raggiunto il tuo sito web dai risultati di ricerca di Google, puoi definire la regola "URL del referrer contiene www.google.it".

Se un utente visita il sito web A e successivamente il sito web B digitando l'URL del sito web B nella barra degli indirizzi, l'URL del sito web A non può essere utilizzato come URL del referrer per il sito web B. L'utente deve avere inviato una richiesta al referrer di spostarsi all'altra pagina. Ciò avviene generalmente quando l'utente fa clic su un link o un pulsante.

Regole avanzate

Le regole avanzate (disponibili nella sezione "Mostra opzioni avanzate" del modello "Visitatori di una pagina") ti offrono una maggiore flessibilità per definire le condizioni che una determinata pagina deve soddisfare. Puoi utilizzare le regole avanzate per creare regole applicabili a più condizioni che presentano termini comuni.

Esempio

Una compagnia aerea vuole creare un elenco di persone che stanno visitando il sito web per cercare informazioni di viaggio verso una qualsiasi di tre destinazioni (JFK, LAX o IAH) e che partono da SFO.

Relazione "OR"

Per aggiungere una condizione che includa i visitatori di pagine i cui URL contengono uno o più dei tuoi termini, fai clic su + Nuova condizione. Poiché ogni condizione aggiunta rimane all'interno delle parentesi dell'insieme, l'elenco definito includerà i visitatori delle pagine i cui URL contengono uno dei termini che hai specificato.

Esempio

Una compagnia aerea crea l'elenco [Corrisponde a una di queste condizioni: "URL contiene arrivi", "URL contiene partenze"]. Il suo elenco per il remarketing includerà i visitatori che hanno visualizzato una pagina il cui URL contiene il termine "arrivi" o una pagina il cui URL contiene il termine "partenze".

Relazione "AND"

Per aggiungere una nuova serie di condizioni e includere i visitatori di una pagina il cui percorso dell'URL contiene tutti i termini specificati, fai clic su + Nuovo insieme. Quando aggiungi un insieme, alla definizione dell'elenco vengono aggiunte nuove parentesi, in modo che l'elenco includa i visitatori delle pagine il cui URL contiene tutti i termini specificati.

Esempio

Una compagnia aerea definisce le condizioni: "URL contiene arrivi" E "URL contiene partenze", pertanto l'elenco per il remarketing risultante includerà i visitatori delle pagine i cui URL contengono entrambi i termini "arrivi" e "partenze".

Per combinare pagine diverse non puoi utilizzare la relazione "AND", bensì la relazione "una delle seguenti condizioni" (OR). Inoltre, non è possibile aggiungere un nuovo insieme di condizioni ("AND") per creare un elenco definito da regole contenente gli utenti che hanno visitato una combinazione di pagine web diverse.

Esempio

Una compagnia aerea non può creare una regola per includere gli utenti che hanno visitato la "pagina degli arrivi" E la "pagina delle partenze" Per combinare pagine diverse deve utilizzare le combinazioni personalizzate.

Regole di formattazione

Anziché inserire l'URL completo per creare una regola, puoi inserirne i segmenti chiave.

Nota: per proteggere la privacy degli utenti, i contenuti che seguono un "#" nell'URL non verranno utilizzati per la valutazione delle regole di elenco. 
URL descrittivi

Se il tuo sito web utilizza gli URL descrittivi, per creare le condizioni della tua regola, isola il segmento chiave degli URL.

Esempio

Una compagnia aerea desidera creare un elenco di visitatori delle sue pagine dedicate ai voli e di tutte le pagine secondarie ad esse relative, tra cui quelle su Washington.

  • "www.example.com/voli"
  • "www.example.com/voli/washington"
  • "www.example.com/voli/washington/seattle"
  • "www.example.com/voli/washington"
  • "www.example.com/voli/washington/tacoma"

A questo scopo, crea la condizione "URL contiene voli".

URL non descrittivi

Se il tuo sito web utilizza gli URL non descrittivi, in linea generale per creare gli elenchi per il remarketing non potrai utilizzare i tuoi URL, ma dovrai ricorrere ai parametri personalizzati. Tuttavia, ci sono alcune eccezioni. Ad esempio, se utilizzi gli ID per identificare categorie o prodotti, per creare gli elenchi puoi utilizzare gli ID.

Esempio

Una compagnia aerea desidera creare un elenco di visitatori delle pagine del suo sito web dedicate ai voli che presentano l'ID "categoria_id=23", come "www.example.com/?category_id=23&prodotto_id=456." A questo scopo, crea la condizione "URL contiene categoria_id=23".

URL della home page

Se l'URL della tua home page presenta la struttura "www.example-site.com/index.html", inseriscilo nella casella di testo. Se il tuo sito non include "index.html" devi utilizzare le regole. Quando crei l'elenco, potrebbe essere preferibile utilizzare "contiene" anziché "è uguale a". Se utilizzi "è uguale a", l'URL della pagina deve corrispondere esattamente al testo che inserisci e potrebbe includere o meno "www" o "https".

 

Google Ads non consente l'implementazione di tag su pagine correlate a offerte limitate dalle norme. Ulteriori informazioni sulle norme per la pubblicità personalizzata.

 

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema