Suggerimenti di base per la creazione di un elenco di parole chiave

Puoi creare l'elenco di parole chiave giusto per la tua campagna in modo da mostrare i tuoi annunci ai clienti che vuoi. Le parole chiave devono corrispondere ai termini che i tuoi potenziali clienti potrebbero utilizzare per cercare i prodotti o servizi che offri. Scopri di più su come aggiungere parole chiave.

Questo articolo illustra alcune modalità di base per creare un elenco di parole chiave efficaci.

In questa pagina

Pensare come un cliente

Prima di creare un elenco di parole chiave, valuta il modo in cui i tuoi clienti eseguono le ricerche. Stabilisci le categorie principali della tua attività e poi crea un elenco dei termini o delle frasi che potrebbero rientrare in ognuna di queste categorie. Puoi utilizzare i risultati per creare un elenco di parole chiave che i tuoi clienti potrebbero utilizzare per descrivere i tuoi prodotti o servizi.

Esempio

Se vendi scarpe sportive da uomo, potresti iniziare con alcune categorie di base che i clienti potrebbero utilizzare, come "scarpe sportive da uomo". Potresti anche aggiungere "scarpe da ginnastica da uomo" e "scarpe da tennis da uomo", se riscontri che questi termini sono comunemente utilizzati per i tuoi prodotti. Amplia ulteriormente il tuo elenco inserendo i nomi dei tuoi brand e dei tuoi prodotti.

Scegliere come target clienti specifici

Devi selezionare parole chiave specifiche direttamente correlate al tema del tuo annuncio se vuoi scegliere come target clienti che potrebbero essere interessati a un determinato prodotto. L'utilizzo di parole chiave più specifiche comporta la pubblicazione dell'annuncio solo per termini strettamente correlati alla tua attività. Tieni presente che se le parole chiave sono troppo specifiche, potresti non raggiungere tutti gli utenti che vorresti.

Esempio

Se vendi scarpe sportive da uomo, potresti scegliere parole chiave specifiche come "scarpe da basket da uomo" (uno dei prodotti che vendi). In questo modo, ad esempio, il tuo annuncio potrebbe essere pubblicato quando un utente cerca questo tipo di scarpe o visita un sito dedicato al basket.

Raggiungere più clienti

Devi selezionare parole chiave generiche se vuoi raggiungere un gruppo di potenziali clienti ampio. Quando utilizzi parole chiave generiche, Google potrebbe mostrare il tuo annuncio per ricerche che non sono sempre correlate alla tua attività.

Prima di utilizzare le parole chiave generiche, tieni presente quanto segue:

  • Potrebbe essere più difficile raggiungere il tuo pubblico di destinazione
  • Se le tue parole chiave sono competitive, la spesa per le offerte potrebbe essere più alta

Ti consigliamo di testare sempre i risultati per assicurarti che le parole chiave generiche siano adatte alle tue esigenze. Indipendentemente dal livello di genericità, le parole chiave devono sempre essere pertinenti agli annunci e al sito web. Puoi anche applicare un targeting generico con la strategia di offerta Smart Bidding. Con Smart Bidding, l'IA di Google può dare la priorità alle ricerche con il migliore rendimento, indipendentemente dal tipo di corrispondenza. Scopri di più su Smart Bidding.

Esempio

Se sei il titolare di un grande negozio di scarpe, potresti scegliere una parola chiave generica come "scarpe". In questo modo, ad esempio, il tuo annuncio potrebbe essere pubblicato quando un utente cerca vari tipi di scarpe o visita siti web di moda.

Raggruppare parole chiave simili

Per mostrare annunci più pertinenti ai potenziali clienti, raggruppa parole chiave e annunci in gruppi di annunci basati su prodotti, servizi o altre categorie. Se più parole chiave corrispondono a un determinato termine di ricerca, Google sceglie quella da pubblicare in base al ranking descritto in questo articolo sulle parole chiave simili nello stesso gruppo di annunci. La presenza della stessa parola chiave in tipi di corrispondenza diversi non dovrebbe in nessun modo aumentare i costi o pregiudicare il rendimento.

Se invece aggiungi tutte le parole chiave e tutti gli annunci a un solo gruppo di annunci, un cliente che cerca "scarpe da sera da donna" potrebbe visualizzare il tuo annuncio relativo alle scarpe da tennis da uomo. Scopri di più sulla creazione di un nuovo gruppo di annunci.

Esempio

Se possiedi un negozio di scarpe, potresti creare due gruppi di annunci, uno per le scarpe da corsa e uno per la scarpe da sera. Il gruppo di annunci per le scarpe da running potrebbe includere parole chiave quali "scarpe da running" e "scarpe da corsa". l gruppo di annunci per le scarpe da sera include parole chiave come "scarpe da sera" e "scarpe eleganti".

In questo modo, il tuo annuncio sulle scarpe da sera potrebbe essere mostrato ai potenziali clienti quando cercano "scarpe da sera", ma non quando cercano "scarpe da corsa".

Nota: non è necessario aggiungere tutte le varianti di ogni parola chiave, poiché tutti i tipi di corrispondenza possono acquisire il traffico da varianti molto simili delle parole chiave.

Utilizzare i simboli nelle parole chiave

Nelle parole chiave, puoi utilizzare due simboli: "E" commerciale (&) e lettere accentate (ad esempio, á). Le parole chiave con questi simboli sono considerate due parole chiave distinte, come "metro" e "metrò".

Di seguito sono riportati alcuni simboli che il nostro sistema non riconosce:

Simboli ignorati

Puoi utilizzare i seguenti simboli ignorati, ma nella maggior parte dei casi non avranno un impatto significativo sulle opzioni delle parole chiave.

  • Punti: puoi aggiungere punti (.) alle parole chiave, ma non verranno presi in considerazione da Google quando confronta le parole chiave. Ciò significa, ad esempio, che le parole chiave Fifth Ave. e Fifth Ave sono considerate identiche.
  • Segni più: generalmente, se aggiungi segni più (+) alle parole chiave, questi simboli vengono ignorati (ad es. "blu+auto"). In alcuni casi, tuttavia, se un segno più (+) si trova alla fine di una parola (ad esempio "C++") non verrà ignorato.

Simboli non validi

Riceverai un messaggio di errore se aggiungi parole chiave che contengono uno dei seguenti simboli non validi. Tieni presente che gli asterischi (*) possono essere aggiunti solo alle parole chiave escluse.

  • A commerciali: @
  • Barre rovesciate: \
  • Accenti circonflessi: ^
  • Virgole: ,
  • Segni di uguale: =
  • Punti esclamativi: !
  • Accenti gravi: `
  • Segno di maggiore e minore: <>
  • Parentesi quadra di apertura e chiusura: [ ]
  • Parentesi di apertura e chiusura: ( )
  • Segni di percentuale: %
  • Barre verticali: |
  • Punti interrogativi: ?
  • Punti e virgola: ;
  • Caratteri tilde: ~

Simboli aggiuntivi

  • Simboli meno "-": mentre l'operatore meno "-" viene ignorato per la corrispondenza, influisce sulla corrispondenza dei termini nelle parole chiave. Se aggiungi un segno meno "-" all'inizio di un termine nella parola chiave, questo termine verrà ignorato ai fini della corrispondenza delle parole chiave. Ad esempio, la parola chiave esclusa "cioccolato -fondente", sarà considerata identica a "cioccolato". Anche la spaziatura è importante. Se il simbolo "-" si trova tra due parole (ad es. "nord-occidentale") o se c'è uno spazio tra il segno "-" e il termine, ad esempio "- rosso", il simbolo verrà ignorato.
  • Operatori di ricerca e di sito: l'operatore "site:" verrà rimosso dalle parole chiave. Ciò significa che se aggiungi la parola chiave [site:www.example.com cioccolato fondente], questa sarà considerata identica a [cioccolato fondente]. Anche gli operatori di ricerca verranno ignorati. Ad esempio, se aggiungi l'operatore di ricerca "OR" alla parola chiave cioccolato fondente, come OR cioccolato fondente, il comando "OR" verrà ignorato e la parola chiave sarà solo cioccolato fondente.

Link correlati

È stato utile?

Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale