Domande frequenti sulle importazioni delle conversioni offline

Questo articolo contiene le risposte a domande frequenti sulle importazioni delle conversioni offline.

1. Qual è il modo migliore per verificare che le conversioni vengano registrate in modo preciso nell'account?

  • Il metodo migliore è aggiungere la colonna "Tutte le conv. (per ora di conv.)" al rapporto Campagne e segmentarlo in base all'azione di conversione.
  • La colonna "Tutte le conv. (per ora di conv.)" è diversa dalla maggior parte delle altre colonne perché registra le conversioni in base al momento in cui avvengono.
  • Il file di caricamento contiene la colonna "Ora della conversione", per cui puoi confrontare i tuoi rapporti con il file dei risultati del caricamento. Assicurati di utilizzare il file dei risultati, dato che alcune conversioni potrebbero essere state rifiutate. La colonna "Ora della conversione" indica il conteggio delle conversioni in base alla relativa data.

Errori comuni nelle importazioni delle conversioni offline e relative soluzioni:

  • Errore: quando si è verificato il clic di questo GCLID, non è stato definito nessun tipo di conversione Google Ads. Devi creare almeno un tipo di conversione.
  • Errore: impossibile trovare il nome della conversione nell'account di destinazione.
    • Soluzione: verifica che il clic provenga dall'account in cui stai eseguendo il caricamento. Se il clic sull'annuncio proviene da un account interno a un Centro clienti e stai eseguendo il caricamento nell'account Centro clienti, assicurati che il monitoraggio delle conversioni su più account sia attivato per l'account interno al Centro clienti.
  • Errore: la data della conversione è precedente a quella del clic.
    • Soluzione: la conversione offline non può essere precedente al clic sull'annuncio. Aggiungi uno o due giorni all'ora della conversione nel file di caricamento o controlla che il fuso orario sia impostato correttamente.
  • Errore: questo clic è troppo vecchio per consentire l'importazione della relativa conversione.
    • Soluzione: conserviamo il GCLID solo per 90 giorni. Devi eseguire i caricamenti con maggiore frequenza oppure, se la conversione avviene dopo 90 giorni, carica un evento di conversione offline avvenuto entro tale periodo.
  • Errore: l'elaborazione delle informazioni su questo clic è ancora in corso. Carica nuovamente la conversione tra 12 ore.
    • Soluzione: il nostro sistema non ha ancora elaborato il clic. Se utilizzi il caricamento pianificato, ti consigliamo di aspettare sei ore.

2. Devo avere un sistema di gestione dei rapporti con i clienti (CRM)?

Non necessariamente. Qualunque sistema in grado di acquisire informazioni sui lead può essere adattato a questo utilizzo. Va bene anche un foglio di lavoro Google.

3. Posso importare una conversione che si verifica molto tempo dopo il clic sull'annuncio?

Puoi caricare qualsiasi conversione/GCLID entro 90 giorni dal clic.

4. Le strategie Smart Bidding funzionano con le importazioni delle conversioni in Google Ads?

Sì, ma bisogna fare due importanti precisazioni:

  • Affinché Smart Bidding funzioni al meglio con le importazioni delle conversioni offline, devi:
    • Caricare le conversioni almeno una volta al giorno. Se non puoi, carica le conversioni con regolarità, ad esempio ogni due giorni oppure una volta alla settimana.
    • Caricare tutte le conversioni e assegnare i valori per utilizzare i tipi di offerta CPA target, ROAS target o Valore di conversione massimo.
  • Eseguire regolarmente il caricamento di almeno una o al massimo due conversioni al giorno prima di includere la conversione nella colonna "Conversioni".
  • Se utilizzi il ROAS target, ti consigliamo di includere i nuovi valori nella colonna "Conversioni" e di attendere sei settimane per consentire alla tua campagna di ricevere i valori di conversione a un tasso simile. Ti consigliamo inoltre di esaminare le impostazioni del budget per assicurarti di poter spendere fino al doppio del budget giornaliero medio, senza superare il limite di addebito mensile.

5. Posso modificare i dati sulle conversioni dopo averli caricati?

Sì, puoi modificare le conversioni e/o riformulare i valori di conversione utilizzando gli aggiustamenti delle conversioni fino a 55 giorni dalla prima registrazione della conversione. Prima di apportare modifiche, leggi attentamente la documentazione. È importante notare che, se "ritiri" una conversione, non potrai più modificarla.

6. Come faccio a caricare i dati?

Puoi utilizzare una soluzione automatizzata per evitare di caricare manualmente le conversioni. I caricamenti automatizzati ti consentono di utilizzare al meglio Smart Bidding, assicurandoti che i dati sulle conversioni siano aggiornati. Puoi inviarli automaticamente tramite l'API Google Ads oppure utilizzare la nostra integrazione con Zapier o Salesforce per collegare il tuo CRM a Google Ads. Se preferisci caricare manualmente le conversioni, puoi utilizzare un semplice modello di Excel/CSV a cinque colonne e caricarlo tramite le interfacce web di Google Ads o del Centro clienti. Ulteriori informazioni su come importare in Google Ads le conversioni generate dai clic sugli annunci

7. Voglio monitorare diverse fasi della canalizzazione di conversione, compresi lead qualificati e lead chiusi. Devo includerle tutte nella stessa azione di conversione oppure è meglio creare azioni di conversione distinte?

Conviene creare un'azione di conversione distinta per ogni fase della canalizzazione. In questo modo, i rapporti saranno più chiari e migliorerai la segmentazione. Generalmente, è consigliabile fare offerte solo per una fase della canalizzazione dei lead. A questo scopo, a ogni fase deve corrispondere un'azione di conversione diversa.

8. Devo monitorare le conversioni offline a livello di account amministratore Google Ads (Centro clienti) o di account secondario?

In questo caso si applica la stessa logica utilizzata per le conversioni online. Se un determinato utente può essere esposto agli annunci di più account secondari, in genere consigliamo di utilizzare il monitoraggio delle conversioni a livello di Centro clienti per evitare un doppio monitoraggio delle conversioni. Ad esempio, se hai più account in un paese, ti consigliamo di monitorare le conversioni a livello di Centro clienti. Tieni presente che il monitoraggio delle conversioni a più livelli non è possibile. Se hai già impostato il monitoraggio delle conversioni a livello di account secondario o del Centro clienti, il monitoraggio delle conversioni offline deve essere eseguito allo stesso livello.

9. Che cosa succede se carico la stessa conversione due volte (conversione duplicata)?

Se nel sistema è già presente una combinazione di GCLID+Conversion_Name+Conversion_Time, la conversione non sarà caricata di nuovo. In questo caso, non devi preoccuparti di caricare nuovamente le conversioni passate. Se devi caricare due conversioni uguali per un GCLID, assicurati di utilizzare un timestamp unico per ciascuna.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema