Questo articolo riguarda le proprietà Google Analytics 4. Se stai ancora utilizzando una proprietà Universal Analytics, per la quale verrà interrotta l'elaborazione dei dati il 1º luglio 2023 (il 1º ottobre 2023 per le proprietà Analytics 360), consulta la sezione Universal Analytics.

[GA4] Configurare BigQuery Export

 

Contenuti di questo articolo:

Passaggio 1: crea un progetto nella console API di Google e attiva BigQuery

 

  1. Accedi alla console API di Google.
  2. Crea un progetto nella console API di Google o selezionane uno esistente.
  3. Vai alla tabella delle API.

    Apri il menu Navigazione nell'angolo in alto a sinistra, fai clic su API e servizi e poi su Libreria.
  4. Attiva BigQuery.

    In API Google Cloud, fai clic su API BigQuery. Nella pagina seguente, fai clic su Abilita.
  5. Verifica di aver aggiunto un account di servizio al tuo progetto Cloud.

    Verifica che firebase-measurement@system.gserviceaccount.com sia stato aggiunto come membro del progetto e che abbia ricevuto il ruolo di utente BigQuery (roles/bigquery.user). Aggiungi l'account, se necessario.
  6. Se richiesto, leggi e accetta i Termini di servizio.

Passaggio 2: prepara il progetto per BigQuery Export

Puoi esportare i dati di Google Analytics nella sandbox di BigQuery senza costi aggiuntivi (si applicano i limiti della sandbox).

Scopri di più sull'upgrade della sandbox e sui prezzi di BigQuery.

Passaggio 3: collega BigQuery a una proprietà Google Analytics 4

Dopo aver completato i primi due passaggi, puoi attivare BigQuery Export dalla pagina Amministrazione di Google Analytics.

Nota: BigQuery Export è soggetto agli stessi limiti di raccolta e configurazione di Google Analytics. Se hai limiti più elevati, puoi eseguire l'upgrade della proprietà a 360.
  1. Accedi a Google Analytics. Utilizza un indirizzo email che abbia accesso come PROPRIETARIO al progetto BigQuery e che disponga anche del ruolo di Editor per la proprietà Analytics contenente lo stream di dati da collegare.
  2. In Amministrazione, assicurati di avere selezionato l'account e la proprietà che ti interessano.
  3. Nella colonna Proprietà, in COLLEGAMENTO DEI PRODOTTI, fai clic su Collegamenti a BigQuery.
  4. Fai clic su Collega.
  5. Fai clic su Scegli un progetto BigQuery per visualizzare un elenco di progetti per i quali disponi almeno dell'autorizzazione di lettura.

    Se hai collegato Analytics e Firebase (o se prevedi di farlo), puoi esportarli nello stesso progetto Cloud: in questo modo renderai più semplice il processo di unione con gli altri dati Firebase.
  6. Seleziona un progetto nell'elenco e poi i fai clic su Conferma.
  7. Seleziona una posizione per i dati. Se il tuo progetto dispone già di un set di dati per la proprietà Analytics, non puoi configurare questa opzione.
  8. Fai clic su Avanti.
  9. Seleziona Configura stream di dati ed eventi per selezionare gli stream di dati da includere nell'esportazione e gli eventi specifici da escludere dalla stessa. Puoi escludere determinati eventi facendo clic su Aggiungi per sceglierli da un elenco di eventi esistenti oppure selezionando su Specifica l'evento per nome per definire i nomi degli eventi da raccogliere nella proprietà.
  10. Fai clic su Fine.
  11. Seleziona Comprende identificatori pubblicitari per gli stream di app per dispositivi mobili se vuoi includere questi identificatori.
  12. Seleziona una o entrambe delle impostazioni di esportazione dei dati, ovvero Ogni giorno (giornaliera) e Streaming (continua).
  13. Fai clic su Avanti.
  14. Controlla le impostazioni e poi fai clic su Invia.
Se scegli un'area geografica sbagliata e devi modificarla dopo aver creato il collegamento:
  1. Elimina il collegamento a BigQuery (vedi sotto).
  2. Esegui il backup dei dati su un altro set di dati in BigQuery (spostamento o copia).
  3. Elimina il set di dati originale. Prendi nota del nome: ti servirà nel passaggio successivo.
  4. Crea un nuovo set di dati con lo stesso nome del set di dati che hai appena eliminato e seleziona la località per i dati.
  5. Copia i dati di backup nel nuovo set di dati.
  6. Ripeti la procedura descritta sopra per creare un nuovo collegamento a BigQuery.

Dopo aver modificato la località, verrà a crearsi un intervallo vuoto nei dati: le esportazioni streaming e giornaliere dei dati non verranno elaborate nell'arco di tempo tra l'eliminazione del collegamento esistente e la creazione del nuovo collegamento.

Eliminare un collegamento a BigQuery

  1. In Amministrazione, assicurati di avere selezionato l'account e la proprietà che ti interessano.
  2. Nella colonna Proprietà, in COLLEGAMENTO DEI PRODOTTI, fai clic su Collegamenti a BigQuery.
  3. Fai clic sulla riga del collegamento.
  4. In alto a destra, fai clic su Altro > Elimina.

Limiti di BigQuery Export

Le proprietà standard hanno un limite giornaliero di BigQuery Export di un milione di eventi. Se la tua proprietà supera sistematicamente il limite di esportazione, l'esportazione giornaliera di BigQuery verrà messa in pausa e le esportazioni dei giorni precedenti non verranno elaborate nuovamente.

Gli editor e gli amministratori delle proprietà riceveranno una notifica via email ogni volta che una proprietà che gestiscono supera il limite giornaliero. Questa notifica indicherà quando l'esportazione verrà messa in pausa se non viene intrapresa alcuna azione. Inoltre, se una proprietà standard supera di molto il limite giornaliero di un milione di eventi, Analytics può mettere in pausa immediatamente le esportazioni giornaliere. Se ricevi una notifica, utilizza le opzioni di filtro dei dati (esportazione di stream di dati ed esclusione di eventi) per ridurre il volume di eventi esportati ogni giorno e assicurare che l'esportazione giornaliera continui a funzionare.

Non sono previsti limiti per l'esportazione streaming.

Scopri di più sui limiti più elevati disponibili con le proprietà 360.

Filtro dei dati

Puoi escludere stream di dati ed eventi specifici dall'esportazione, per limitarne le dimensioni o per assicurarti di esportare in BigQuery solo gli eventi che ti interessano.

Escludere stream di dati ed eventi durante la procedura di collegamento

Durante la procedura di collegamento, quando selezioni gli stream di dati da esportare, puoi anche scegliere gli eventi da escludere dall'esportazione. Vedi il passaggio 9 della procedura di collegamento.

Aggiungere o rimuovere stream di dati o eventi dopo aver configurato il collegamento

Puoi aggiungere stream di dati ed eventi all'elenco di esclusione oppure rimuoverli dopo aver configurato il collegamento a BigQuery.

  1. Accedi a Google Analytics. Utilizza un indirizzo email che abbia accesso come PROPRIETARIO al progetto BigQuery e che disponga anche del ruolo di Editor per la proprietà Analytics contenente lo stream di dati da collegare.
  2. In Amministrazione, assicurati di avere selezionato l'account e la proprietà che ti interessano.
  3. Nella colonna Proprietà, in COLLEGAMENTO DEI PRODOTTI, fai clic su Collegamenti a BigQuery.
  4. Fai clic sulla riga del progetto di cui vuoi modificare il collegamento.
  5. In Stream di dati ed eventi, fai clic su Visualizza stream di dati ed eventi.
  6. In Stream di dati da esportare, puoi selezionare stream di dati aggiuntivi da esportare o rimuovere quelli esistenti dall'elenco.
  7. Nell'elenco Eventi da escludere, fai clic su Aggiungi per selezionare un'opzione da un elenco di eventi esistenti oppure fai clic su Specifica l'evento per nome per scegliere gli eventi esistenti in base al nome. o per specificare i nomi degli eventi non ancora raccolti nella proprietà.
  8. Per rimuovere un evento dall'elenco, fai clic sul segno meno alla fine della riga corrispondente.

Prezzi e fatturazione

BigQuery prevede due fasce di prezzo per l'utilizzo: archiviazione ed elaborazione di query. Consulta la tabella dei prezzi e scopri le differenze tra query interattive e collettive.

Per procedere con l'esportazione devi disporre di una forma di pagamento valida registrata in Cloud. Se l'esportazione viene interrotta a causa di un metodo di pagamento non valido, non saremo in grado di eseguire nuovamente l'esportazione per il periodo di tempo in esame.

Puoi anche esportare senza costi i dati di Analytics nella sandbox di BigQuery, ma tieni presente che si applicano i limiti della sandbox.

Disponibilità dei dati

Una volta completato il collegamento, i dati dovrebbero iniziare ad arrivare nel tuo progetto BigQuery entro 24 ore. Se attivi l'esportazione giornaliera, ogni giorno verrà esportato un file contenente i dati del giorno precedente (di solito, durante il primo pomeriggio del fuso orario impostato per i rapporti).

Motivi degli errori di esportazione

Errore Causa Risultato
Nessun utente con ruolo Editor Non hai aggiunto un account di servizio al tuo progetto Cloud con il ruolo di Editor. Analytics non può creare tabelle. Esportazione non riuscita.
L'account del robot viene eliminato dopo l'installazione Un utente dell'account Cloud ha rimosso l'account di servizio robot installato da Google Analytics. Analytics non è più in grado di creare tabelle. Tutte le esportazioni vengono interrotte.
Conflitti dei criteri dell'organizzazione con BigQuery Export Un utente del progetto Cloud ha creato un criterio dell'organizzazione che impedisce ad Analytics di esportare i dati. Questo criterio potrebbe impedire la creazione di tabelle BigQuery o la scrittura nelle tabelle. Il criterio potrebbe inoltre interferire con l'area geografica di archiviazione dati. La tabella non è stata creata o viene creata e successivamente viene eliminata rapidamente (circa 30 min).
L'utente cambia le impostazioni di fatturazione Un utente del progetto Cloud passa a BigQuery a pagamento. Anche se questa operazione normalmente funziona, possono verificarsi errori, ad esempio se il progetto ha superato 10 GB (limite della sandbox). Di fatto, l'esportazione può non riuscire. Le tabelle non vengono completate.
Il progetto Cloud supera la quota Cloud dispone di risorse limitate per la maggior parte dei progetti. Puoi superare la quota di archiviazione di BigQuery, anche se poi non potrai più inserire ulteriori dati. Tieni presente che questa quota è di dimensioni limitate per i progetti gratuiti (10 GB). Le tabelle non vengono completate.
L'utente cambia il fuso orario della proprietà L'esportazione prende in esame un'istantanea di 24 ore di una proprietà in base al rispettivo fuso orario. Se il fuso orario cambia, la finestra di esportazione può accorciarsi o allungarsi per un determinato giorno (ad esempio, 3 ore in meno se il fuso orario viene modificato dall'ora standard orientale USA all'ora del Pacifico USA). In entrambi i casi, l'utente vedrà un conteggio insolito degli eventi. Un giorno di conteggio insolito degli eventi. Difficoltà generale da parte degli utenti.

Assistenza

Per problemi relativi a BigQuery, ad esempio la fatturazione, contatta l'assistenza di Google Cloud.

BigQuery Export

 

Per informazioni sull'esportazione e sull'accesso a un set di dati campione, leggi la documentazione di BigQuery Export.

Integrazione di un fornitore di BI con BigQuery

Questo elenco non è completo e potrebbe essere aggiornato non appena sono disponibili integrazioni diverse.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
69256
false
false