[GA4] Strutturare l'account Analytics

Struttura le proprietà Google Analytics 4 in base alle esigenze della tua attività
Sommario:

Introduzione

Se utilizzi Universal Analytics, hai dimestichezza con il concetto di viste. In Universal Analytics utilizzi le viste per creare raccolte di dati distinte, ad esempio raggruppando i dati in base all'area geografica, al tipo di attività e così via. In GA4 puoi ottenere questo tipo di separazione dei dati in modi diversi. La granularità in base a cui separi i dati e il modo in cui ne controlli l'accesso dipende dalle tue esigenze e dal fatto che utilizzi o meno la versione standard di Google Analytics o Google Analytics 360.

Non importa se hai una piccola attività con un solo sito web o una grande azienda con più brand e migliaia di prodotti: una configurazione GA4 basata sulle best practice ti garantirà il successo futuro.

Se stai imparando a conoscere le proprietà Google Analytics 4, potresti trovare utili i seguenti articoli e video:

Concetti chiave e definizioni

  • Account: una raccolta di proprietà i cui dati appartengono a un'unica persona giuridica e sono regolati da Termini di servizio (TdS) specifici per area geografica.
    È importante che i dati di ogni area geografica siano di proprietà di una persona giuridica distinta all'interno della stessa area?
    • : crea più account, 1 per ogni area geografica.
    • No: crea un account nell'area geografica in cui si trova la sede centrale della tua azienda.
  • Proprietà: si trova all'interno di un account e rappresenta i dati di una base utenti. I dati che solitamente devono essere analizzati insieme (linea di prodotti, brand, applicazione) devono trovarsi in un'unica proprietà (che funziona da proprietà sorgente se utilizzi Google Analytics 360).
    I dati raccolti riguardano una singola base utenti logica? Quando colleghi Analytics ad altri prodotti, vuoi condividere l'intero insieme di dati con ciascun prodotto?
    • : crea una proprietà.
    • No: crea una proprietà separata o una secondaria per ogni base utenti logica.
  • Stream di dati: si trova all'interno di una proprietà e rappresenta l'origine dei dati da un'app o un sito web. Le best practice consistono nell'utilizzare al massimo 3 stream di dati per proprietà: un unico stream di dati web per misurare il percorso web dell'utente, uno stream di dati dell'app per iOS e uno per Android.
    • Stream di dati dell'app: puoi avere 1 stream di dati per ogni combinazione di piattaforma e nome di pacchetto di app.
    • Stream di dati web: nella maggior parte dei casi devi utilizzare un singolo stream di dati web per misurare il percorso web dell'utente. Per garantire la coerenza dei report su utenti e sessioni per i percorsi web che attraversano più domini, utilizza un unico stream di dati web combinato con la misurazione interdominio.

Esempi di strutture di account e proprietà

Le best practice e i consigli che seguono illustrano una vasta gamma di utenti e casi d'uso. Potrebbero verificarsi casi limite in cui queste indicazioni non si applicano o devono essere adattate a circostanze specifiche.

In generale, devi configurare un account per azienda e una proprietà per brand o unità aziendale, supponendo che i brand e le unità aziendali siano entità operative uniche/distinte con stakeholder/gruppi di analisti distinti.

Esempio A

  • Società madre A: 1 account 
    • Brand X (auto e motori): 1 proprietà
    • Brand Y (prodotti per la casa): 1 proprietà
    • Brand Z (elettronica di consumo): 1 proprietà

In questo caso, la società madre possiede 1 account e 3 proprietà distinte, ciascuna delle quali contiene dati relativi solo a quel brand e/o quell'attività. 

Esempio B

  • Impresa B: un account
    • Linea di prodotti D (assicurazione sulla casa): una proprietà
    • Linea di prodotti E (assicurazione auto): stessa proprietà di D
    • Linea di prodotti F (assicurazione sulla vita): stessa proprietà di D ed E

In questo caso, l'azienda ha deciso che tutti i settori di attività inviano i propri dati a un'unica proprietà. Potrebbe avere clienti che utilizzano regolarmente più prodotti o avvalersi spesso di campagne di upsell o cross-sell tra prodotti. È quindi logico raggruppare tutti questi dati. Questa proprietà può costituire una proprietà sorgente per le proprietà secondarie ai fini dell'analisi della singola linea di prodotti (vedi di seguito).  

Esempio C

  • Piccola impresa C (ad es. Gastronomia di Joe): 1 account
    • Tutti i prodotti (salumi, panini, bevande e così via): 1 proprietà

In questo esempio, la Gastronomia di Joe è una piccola impresa e non ha bisogno di più proprietà. L'attività analizza insieme tutti i dati della consegna a domicilio degli ordini online, in quanto i clienti spesso acquistano più di un prodotto e non ha settori di attività diversi. In casi simili, è logico configurare un'unica proprietà per tutti i dati.

Stream di dati

Ogni proprietà sorgente presenta flussi di dati provenienti da un'app e/o un sito web che forniscono dati in entrata. Uno stream di dati è quindi rappresentato da un semplice invio di dati da un sito web o un'app a una proprietà GA4 specifica. Ogni stream di dati web ha il proprio ID misurazione distinto e ogni stream di dati dell'app presenta specifiche istruzioni di configurazione dell'SDK.

Ti consigliamo:

  • Uno stream di dati web per proprietà
  • Uno stream di dati iOS per proprietà
  • Uno stream di dati Android per proprietà
Quando decidi quali stream collegare a una proprietà, tieni conto che ogni stream di dati app può essere collegato a una sola proprietà GA4.
Gli stream di dati non equivalgono alle viste in Universal Analytics e non devono essere utilizzati per separare i dati. In effetti, questo limiterebbe la tua possibilità di associare gli utenti a più stream di dati, poiché ogni stream è una raccolta di origini di dati distinta. Questa situazione può comportare un aumento artificiale dei dati poiché, a seconda del tuo utilizzo di Google Signals, del tuo stato di accesso o del tuo User-ID, gli utenti potrebbero non essere deduplicati.

Integrazione con Search Console

Puoi collegare una proprietà GA4 a Search Console. In questo modo vengono introdotti nuovi dati dettagliati in Google Analytics, ad esempio le query di ricerca provenienti dalla ricerca organica Google e le dimensioni per i report, come la pagina di destinazione.

Devi decidere quale proprietà collegare alle singole proprietà di Search Console. Se utilizzi le proprietà secondarie e quelle di aggregazione, devi scegliere se collegare la proprietà sorgente, la proprietà secondaria o la proprietà di aggregazione.

La configurazione del collegamento tra la proprietà GA4 e la proprietà Search Console è un processo rapido e semplice che puoi eseguire nella pagina Amministrazione di GA4. Tieni presente che, per configurare il collegamento, devi essere un amministratore di sito verificato nella proprietà Search Console e disporre del ruolo di amministratore nella proprietà Google Analytics 4.

Personalizzazioni dei report

Le proprietà Google Analytics 4 ti offrono il controllo completo su quali report visualizzare, nonché su metriche, dimensioni e grafici da includere al loro interno. Puoi configurare un'intera raccolta di report che sia pertinente solo per un determinato gruppo, ad esempio il team di marketing. Tieni presente, però, che non puoi limitare l'accesso a queste raccolte: tutti gli utenti della proprietà potranno visualizzarle. Questa funzionalità ti consente di personalizzare GA4 in modo che i primi report a essere visualizzati o quelli più facilmente accessibili siano quelli più pertinenti, senza che tu debba scorrere report di cui potresti non aver bisogno.

Esempio di raccolta di report per il team di marketing:

Esempio di raccolta di report del team di marketing

Puoi personalizzare i report specifici all'interno di ciascuna raccolta. Ad esempio, la maggior parte dei report a tabella presenta la metrica "Entrate totali" nella configurazione standard. Questa è un'ottima soluzione se hai un'attività di e-commerce che invia dati sulle entrate e vuoi che i tuoi team possano analizzarli. Tuttavia, se non hai dati sulle entrate da includere nei report di Google Analytics, questa colonna mostrerà un valore pari a 0,00 $ per ogni riga. Se non si tratta di una metrica pertinente per la tua attività, puoi rimuoverla e rendere più snelli i report.

Report Eventi con la metrica Entrate totali:

Rapporto Eventi con metrica Entrate totali

Modifica l'interfaccia (fai clic sulla "X" accanto alla metrica da rimuovere):

Interfaccia di Modifica evento: fai clic sulla X accanto alla metrica da rimuovere.

Applica e salva senza la metrica "Entrate totali":

Evento salvato senza metrica "Entrate totali"

Questo report è ora molto più chiaro per un'attività che non ha (o non vuole mostrare) dati sulle entrate in Google Analytics.

Pulizia dei dati

Oltre a filtrare i report in modo da includere o escludere determinati dati, presta attenzione alla pulizia dei dati; ciò significa, ad esempio, escludere il traffico IP interno e i referral indesiderati e garantire che la configurazione della misurazione interdominio sia eseguita correttamente.

Escludere il traffico IP interno

L'eliminazione del traffico IP interno dai set di dati può essere un passaggio di configurazione importante per molte attività che registrano un elevato traffico da parte dei dipendenti sul proprio sito web. È il caso, ad esempio, di un tecnico del supporto che consulta spesso gli articoli del centro assistenza del sito web della propria azienda per risolvere i problemi dei clienti. In questo modo, puoi assicurarti che i dipendenti della tua azienda (utenti interni) non influenzino i dati di analisi destinati a generare report sui casi d'uso dei clienti esterni. In GA4 si tratta di un filtro preimpostato:

Interfaccia Crea regola traffico esterno

Rimuovere i referral indesiderati

Un altro aspetto da considerare riguardo alla pulizia dei dati è l'esclusione del traffico dai referral indesiderati. Manterrai così separati i dati provenienti da determinate sorgenti di referral da quelli di produzione, preservando l'evento ma ignorando il referrer; in questo modo, l'attribuzione del traffico non subirà alterazioni. Anche in questo caso, si tratta ora di una configurazione predefinita in GA4:

Interfaccia Elenca referral indesiderati

Configurare il monitoraggio interdominio

Infine, un problema comune per gli utenti di Google Analytics è sempre stato legato al traffico tra domini. In precedenza dovevi configurare il monitoraggio interdominio tramite Google Tag Manager o il tuo TMS oppure mediante hardcoding sul tuo sito. Questa operazione richiedeva un impegno supplementare non sempre alla portata degli utenti di Google Analytics, causando spesso problemi di pulizia dei dati, ad esempio conteggi di sessioni nuovi o gonfiati e referral provenienti dai domini di tua proprietà. Google Analytics 4 semplifica questa configurazione nell'interfaccia utente per aiutarti a migliorare la pulizia dei tuoi dati:

Configurare l

Trasformazioni dei dati

In Universal Analytics le trasformazioni dei dati vengono gestite nell'ambito della configurazione dei filtri, ad esempio forzare l'uso delle lettere minuscole per tutti i valori di una determinata dimensione, come utm_campaign. Ora questo aspetto può essere gestito tramite la creazione e la modifica degli eventi nelle proprietà Google Analytics 4.

Ad esempio, supponiamo che tu scopra che un determinato evento è stato inviato alla tua proprietà GA4 2 volte, ma in 2 modi diversi. L'evento "start_now", che genera un'azione chiave sul tuo sito web, potrebbe essere stato inviato a GA4 in più modi ("start_now" e "startNow") perché compare in punti diversi del tuo sito web, sviluppati da team distinti che non si sono consultati prima della codifica. Si tratta di uno scenario comune che può influire sulla qualità dei dati, ma ora puoi ovviare a questa situazione creando e modificando gli eventi nell'interfaccia utente.

Interfaccia evento

Per risolvere il problema, fai clic su Modifica evento nella sezione Configura della proprietà GA4.

Pulsante Modifica evento nella sezione Configura

Viene visualizzata questa schermata, in cui puoi specificare le modifiche da apportare. In questo caso, devi scegliere l'evento Start Now (Inizia subito) da conservare e modificare l'altro in modo che siano identici. L'esempio seguente mostra che qualsiasi evento con nome "startNow" sarà rinominato "start_now". In futuro questi due nomi di evento verranno consolidati in uno unico che apparirà su una sola riga nei report, rendendone così più facile la consultazione.

Interfaccia Modifica evento

Autorizzazioni e ruoli utente

Le proprietà Google Analytics 4 offrono funzionalità comprendenti ruoli e limitazioni più semplici e intelligenti. I ruoli standard ora sono i seguenti:

  • Amministratore: persona con controllo completo dell'account
  • Editor: persona che ha pieno accesso in modifica a dati e impostazioni, ma non può gestire gli utenti
  • Analista: persona che può creare e modificare annotazioni e asset condivisi, oltre a visualizzare dati e configurazioni
  • Visualizzatore: utente che può visualizzare i dati dei report e le impostazioni di configurazione.

Le proprietà GA4 offrono anche la possibilità di nascondere i dati relativi a costi ed entrate nell'interfaccia dei report in base al ruolo di limitazione dati assegnato, ad esempio "Nessuna metrica relativa ai costi" o "Nessuna metrica relativa alle entrate". Si tratta di un'aggiunta utile alle autorizzazioni dell'utente perché contribuisce a proteggere i dati aziendali sensibili, consentendo al contempo a determinati segmenti di pubblico di accedere ai dati comportamentali e dei siti.

Nota sulle limitazioni relative a costi ed entrate: i filtri delle metriche non funzionano per un segmento di pubblico che mostra dati sulle entrate. Inoltre, gli utenti con queste limitazioni saranno comunque in grado di vedere il numero di eventi di acquisto. Se ti preoccupa la visualizzazione del numero di eventi per i dati relativi agli acquisti, devi considerare una proprietà secondaria per questo caso d'uso.

Interfaccia relativa alle limitazioni dei dati e ai ruoli diretti

Funzionalità specifiche per 360: proprietà secondarie e proprietà di aggregazione

Proprietà secondarie

Le proprietà secondarie sono un nuovo tipo di proprietà Google Analytics 4 disponibile per gli account Google Analytics 360. Consentono di creare un sottoinsieme dei dati contenuti in una proprietà sorgente. Le proprietà secondarie eliminano la necessità delle viste. Ad esempio, puoi creare una proprietà secondaria con un sottoinsieme dei dati della proprietà sorgente e concedere a determinati utenti l'accesso solo alla proprietà secondaria. Inoltre, le proprietà secondarie offrono funzionalità che riguardano la pulizia dei dati, nonché la governance dei dati, degli utenti e delle funzioni, il che è particolarmente vantaggioso per le aziende e le imprese di maggiori dimensioni.

Puoi creare una proprietà secondaria da qualsiasi proprietà sorgente, ma non da una proprietà roll-up. Le proprietà secondarie hanno una relazione one-to-one con una proprietà sorgente.

Le proprietà secondarie comportano un costo aggiuntivo per i clienti di 360. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Considerazioni sui costi di seguito.

Governance dei dati

Uno dei principali casi d'uso delle proprietà secondarie è la governance dei dati, che controlla quali dati vengono inclusi o esclusi da una proprietà. Le proprietà secondarie consentono di filtrare i dati per includerli o escluderli allo scopo di creare il set di dati necessario per un segmento di pubblico o un caso d'uso specifico. Questo consente di organizzare meglio i dati per renderli più facilmente accessibili a determinati segmenti di pubblico.

Si trattava di un uso comune delle viste in Universal Analytics, ad esempio, la creazione di una vista solo per il traffico nordamericano o una solo per i dati di marketing provenienti dal sito web. Separando questi set di dati consenti a ogni gruppo di accedere alle proprie informazioni in modo più semplice e veloce, anche se potresti ottenere lo stesso risultato aggiungendo qualche filtro in più alla proprietà sorgente. Le proprietà secondarie consentono di ottenere questo risultato con i filtri di importazione ed esportazione da una proprietà sorgente a una proprietà secondaria per questi tipi di casi d'uso.

I dati possono essere filtrati per essere inclusi in una proprietà secondaria utilizzando qualsiasi dimensione personalizzata o evento raccolto nella proprietà sorgente.

Governance degli utenti

Le proprietà secondarie possono anche essere utilizzate per esigenze di governance degli utenti. Ad esempio, la tua azienda potrebbe avere norme interne rigide secondo cui un'area geografica (come il Nord America) può visualizzare un determinato sottoinsieme di dati propri, mentre un'altra (come il Sud America) non deve avere alcun accesso a questi dati. Utilizzando le proprietà secondarie, puoi limitare i dati di ogni area geografica all'interno della sua proprietà per impedirne l'accesso dall'esterno dell'area corretta.

Lo stesso vale per i settori di attività che devono mantenere i dati distinti per le proprie esigenze operative o addirittura separare i dati del sito di marketing da quelli dell'esperienza interna al prodotto, se l'azienda ha motivi per impedire a un team di visualizzare i dati di un altro team.

Se non hai bisogno di limitare l'accesso ai dati, ma devi solo indirizzare un determinato sottoinsieme di utenti a set di dati specifici, la personalizzazione dei report e le raccolte di report potrebbero essere soluzioni migliori. Ad esempio, puoi creare una raccolta di report appositamente personalizzata per il team di marketing, in modo che i membri possano accedere più facilmente ai dati a loro pertinenti. Queste funzionalità aiutano a organizzare i dati in un formato facilmente accessibile per segmenti di pubblico specifici e non hanno alcun costo aggiuntivo.

Proprietà di aggregazione

Una proprietà roll-up contiene dati di due o più proprietà. Può includere dati di proprietà ordinarie e proprietà secondarie, ma non di altre proprietà roll-up. Fornisce una visione più ampia di un'azienda in relazione a tutti i prodotti, i brand o tutte le aree geografiche, in quanto raggruppa i dati di più proprietà all'interno dello stesso account. Le proprietà di aggregazione in GA4 e UA supportano casi d'uso simili.

Funzionano più o meno come qualsiasi altra proprietà. Ogni proprietà roll-up ha una propria quota per dimensioni personalizzate, metriche personalizzate, proprietà utente e altro. Tutte le impostazioni sono controllate dall'interno della proprietà di aggregazione, che non eredita le impostazioni dalla relativa proprietà sorgente, e sono specifiche per le sue esigenze e per quelle della relativa base utenti.

Le proprietà di aggregazione comportano un costo aggiuntivo per i clienti di 360. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Considerazioni sui costi di seguito.

Considerazioni sui costi

Ogni evento inviato a una proprietà secondaria o a una proprietà di aggregazione viene elaborato di nuovo, il che comporta un costo aggiuntivo per l'account 360. Il costo di ogni hit da evento aggiuntivo è pari a metà di quello dell'hit da evento iniziale. In altre parole, ogni hit di proprietà secondaria o proprietà roll-up ha un costo pari al 50% di quello di un hit da evento.

Per capire meglio in che modo la tua configurazione può influire sulla fatturazione, puoi utilizzare "Anteprima fattura". Questa nuova funzionalità è disponibile per i partner con Certificazione Analytics e consente di aiutare i clienti a conoscere meglio i potenziali costi di GA4 360.

Esempi di proprietà secondarie e proprietà di aggregazione

Se riesaminiamo alcuni degli esempi riportati all'inizio di questa guida, scopriamo come questi scenari si presentano dal punto di vista della configurazione.

Impresa con diverse linee di business complementari

  • Impresa B: un account
    • Linea di prodotti D (assicurazione sulla casa): una proprietà
    • Linea di prodotti E (assicurazione auto): stessa proprietà di D
    • Linea di prodotti F (assicurazione sulla vita): stessa proprietà di D ed E

In questo caso, l'impresa ha un account con una proprietà sorgente. Sebbene abbia linee di business diverse che potrebbero voler analizzare i dati separatamente, i prodotti sono complementari e spesso è necessario analizzarne vari insieme, quindi ha deciso di inviare tutti i dati di prodotto alla stessa proprietà sorgente. I team di prodotti specifici, tuttavia, devono essere in grado di analizzare i dati separatamente. A causa dell'elevato volume di traffico nella proprietà complessiva, il team ha scelto di creare proprietà secondarie per ciascuna linea di business.

Diagramma di una proprietà sorgente con tre proprietà secondarie

 

Società madre con diversi brand

  • Società madre: un account
    • Brand X (auto e motori): 1 proprietà
    • Brand Y (prodotti per la casa): 1 proprietà
    • Brand Z (elettronica di consumo): 1 proprietà

In questo caso, la società madre ha un account con tre proprietà sorgente, una per ogni brand. Ogni singolo brand opera separatamente e deve analizzare i propri dati in modo indipendente, così ognuno ha una proprietà sorgente propria. La società madre, tuttavia, vorrebbe vedere tutti i propri brand riuniti in un'unica proprietà, in modo da poter conoscere con precisione gli utenti totali, le entrate totali e altro ancora. In questo caso, la società madre creerà una proprietà roll-up con le proprietà dei tre brand come sorgenti. In questo modo avrà la visione globale necessaria e i brand rimarranno indipendenti l'uno dall'altro.

Diagramma di una società madre con tre brand

 

Approfondiamo questo esempio. Questa società madre offre un programma fedeltà a premi che riguarda tutti i suoi brand. Quando un utente partecipa a questo programma, possiede un ID premio univoco a cui può essere da noi associato come proprietà utente e/o parametro per ogni evento.

Il team dedicato ai premi opera a livello della società madre e ha bisogno di visualizzare i dati dei partecipanti al programma fedeltà riuniti nella stessa proprietà, per tutti i brand. Per raggiungere questo obiettivo possiamo utilizzare una combinazione di proprietà secondarie e proprietà roll-up, in modo che il team dedicato ai premi disponga di un proprio set di dati con cui lavorare. Ogni proprietà sorgente genera una proprietà secondaria solo con i dati relativi ai partecipanti al programma a premi, quindi tutte e tre le proprietà secondarie vengono trasferite in una proprietà di aggregazione per i dati sui premi.

Diagramma che mostra due proprietà roll-up

 

Impresa globale con aree geografiche e aree geografiche secondarie

In questo caso, l'account aziendale globale ha tre proprietà secondarie roll-up regionali con due proprietà secondarie sorgente ciascuna. 

Diagramma che mostra la proprietà roll-up globale con tre proprietà roll-up regionali

Collegamento: Google Ads, SA360 e DV360

Anche se nelle proprietà Google Analytics 4 sono stati apportati alcuni miglioramenti relativi al collegamento a Google Ads, le premesse sono le stesse. Puoi collegare l'account Google Ads alla proprietà Google Analytics 4 per condividere con Google Ads i segmenti di pubblico e le statistiche relative al sito e usufruire dei dati dei report Google Ads nella proprietà GA4. Il collegamento a un account Google Ads avviene a livello di proprietà Google Analytics. Puoi collegare una proprietà sorgente, una proprietà secondaria o una proprietà roll-up.

Modifica importante introdotta in Google Analytics 4 rispetto a Universal Analytics da tenere presente: in Universal Analytics devi selezionare ciascun account Google Ads in cui esportare un segmento di pubblico, fino a un massimo di 10. Nelle proprietà GA4, condividi un singolo segmento di pubblico con tutti gli account collegati. Grazie a questa modifica, la condivisione diventa molto più facile, ma è necessario condividere tutti i segmenti di pubblico o nessuno. Tienilo presente quando sviluppi i tuoi segmenti di pubblico Google Analytics 4.

Quando colleghi la proprietà GA4 e il tuo account Google Ads, puoi visualizzare le statistiche del sito in Google Ads. Questa funzionalità esporta i dati comportamentali sul coinvolgimento da Google Analytics direttamente nell'interfaccia utente di Google Ads. Sebbene sia possibile, ti consigliamo di non creare un collegamento sia a una proprietà sorgente sia a una proprietà secondaria, ma solo a un tipo di proprietà, per evitare doppi conteggi.

I segmenti di pubblico possono essere condivisi da qualsiasi proprietà GA4 (ad es. una proprietà ordinaria, secondaria o di aggregazione) con Google Ads, ma tieni presente che un segmento di pubblico di una proprietà secondaria o di aggregazione avrà dati diversi rispetto alla proprietà sorgente (ordinaria) a causa di filtri o di più set di dati. È importante notare questo aspetto quando utilizzi il targeting per pubblico in Google Ads.

Allo stesso modo, le conversioni dipendono dal tipo di proprietà collegata. Non è consigliabile importare lo stesso tipo di conversione da una proprietà sorgente, una proprietà secondaria e una proprietà roll-up, ma è preferibile collegare la proprietà sorgente GA a Google Ads ed esportare le conversioni solo da questa. Tuttavia, possono verificarsi eccezioni, ad esempio se hai account Ads specifici per area geografica che devi collegare a livello di proprietà secondaria.

I dati vengono importati da Google Ads a una proprietà Google Analytics 4 al momento della query. In questo modo, potrai sempre disporre dei dati più aggiornati ed evitare duplicati o aggregazioni tra le proprietà secondarie e roll-up.

Search Ads 360

Al momento del lancio iniziale, l'integrazione con SA360 supporterà l'ereditarietà dei dati dalla proprietà sorgente a una proprietà secondaria o una proprietà roll-up. Ciò significa che se il collegamento viene stabilito nella proprietà sorgente, la proprietà secondaria o la proprietà roll-up riceverà i dati da SA360, ma non potrà controllare o configurare il collegamento stesso.

Modifica importante introdotta nelle proprietà Google Analytics 4 rispetto alle proprietà Universal Analytics: in Universal Analytics devi selezionare ciascun account in cui esportare un segmento di pubblico, fino a un massimo di dieci. Nelle proprietà Google Analytics 4 condividi un singolo segmento di pubblico con tutti gli account collegati. Grazie a questa modifica, la condivisione diventa molto più facile, ma devi condividere tutti i segmenti di pubblico o nessuno. Tienilo presente quando sviluppi i tuoi segmenti di pubblico di Google Analytics 4.

Display & Video 360

Al momento del lancio iniziale, l'integrazione con DV360 supporta l'ereditarietà dei dati dalla proprietà sorgente a una proprietà secondaria o una proprietà roll-up. Ciò significa che se il collegamento viene stabilito nella proprietà sorgente, la proprietà secondaria o la proprietà roll-up riceverà i dati da DV360, ma non potrà controllare o configurare il collegamento stesso.

Modifica importante introdotta nelle proprietà Google Analytics 4 rispetto alle proprietà Universal Analytics: in Universal Analytics devi selezionare ciascun account in cui esportare un segmento di pubblico, fino a un massimo di dieci. Nelle proprietà Google Analytics 4 condividi un singolo segmento di pubblico con tutti gli account collegati. Grazie a questa modifica, la condivisione diventa molto più facile, ma devi condividere tutti i segmenti di pubblico o nessuno. Tienilo presente quando sviluppi i tuoi segmenti di pubblico di Google Analytics 4.

Altri esempi

Rivenditore di e-commerce presente in varie aree geografiche che vende prodotti tramite Web e app

 

Questa società principale dispone di sedi in più aree geografiche e ognuna di queste è un'entità aziendale autonoma. Ogni area geografica ha il proprio sito web, team di marketing e account Google Ads. La società principale dispone anche di un'app (disponibile per iOS e Android).

Requisiti aziendali

La struttura dell'account deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • La società principale deve avere una visione globale dei dati di tutte le entità aziendali.
  • Non è necessario che ogni entità aziendale abbia la proprietà legale dei suoi dati.
  • Ogni entità aziendale vuole capire come il percorso dell'utente si realizza attraverso il sito web e l'app.
  • Ogni entità aziendale deve compartimentare i propri dati.
  • Il team di marketing di ciascuna entità aziendale utilizza il collegamento Google Ads - Analytics per creare e condividere segmenti di pubblico, e impiega questi ultimi per fare offerte in Google Ads.

Struttura dell'account

Principi applicati (account standard)
  • Account: un solo account. I dati sono di proprietà di una singola persona giuridica.
  • Proprietà: un'unica proprietà per una singola base utenti logica.
  • Stream di dati: un unico stream di dati per il sito web. Un unico stream di dati per ogni versione dell'app.
Principi applicati (account 360)
  • Account: un solo account. I dati sono di proprietà di una singola persona giuridica.
  • Proprietà: un'unica proprietà per una singola base utenti logica.
  • Proprietà secondarie: una proprietà secondaria per ogni entità aziendale che deve suddividere i dati in compartimenti.
  • Stream di dati: un unico stream di dati per il sito web. Un unico stream di dati per ogni versione dell'app.
Struttura Logica

Un unico account Analytics.

Se esiste già un account Analytics, non è necessario crearne uno nuovo.

La società principale ha la proprietà legale dei dati di tutte le entità aziendali.

Un'unica proprietà Google Analytics 4.

Una singola proprietà con stream di dati per ogni implementazione di sito web e app consente di includere tutti i dati negli stessi report. Se necessario, puoi combinare i dati dei siti e delle app per vedere come gli utenti si spostano tra i due. La società principale può confrontare i dati delle diverse entità aziendali grazie a una visualizzazione unificata di tutte le informazioni.

Una proprietà secondaria per ogni team dell'area geografica (360).

Ogni entità a livello di area geografica ha la propria proprietà secondaria con dati suddivisi in compartimenti. La società principale può confrontare i dati delle diverse entità aziendali grazie a una visualizzazione unificata di tutte le informazioni presenti nella proprietà sorgente.

Un unico stream di dati che combina i siti web di tutte le entità aziendali regionali.

Utilizza un unico stream di dati web per più domini.

Un unico progetto Firebase per le implementazioni Android e iOS dell'app. Il progetto Firebase è collegato alla proprietà Google Analytics 4.

Uno stream di dati specifico per la versione iOS e la versione Android dell'app (ad esempio due stream di dati).

Uno stream di dati distinto per ciascuna implementazione dell'app consente di isolare i dati iOS e Android.

 

Ogni account Google Ads è collegato alla proprietà (standard).

Quando gli account Google Ads sono collegati individualmente a una singola proprietà, ciascuno di questi può usufruire dei segmenti di pubblico della proprietà per le offerte.

(Facoltativo) Ogni account Google Ads è collegato alla proprietà secondaria appropriata (360).

Quando è collegato alle rispettive proprietà secondarie, ogni account Google Ads può accedere ai segmenti di pubblico della proprietà per fare offerte.

 

Sviluppatore di giochi internazionale con più giochi nel Play Store e nell'App Store

 

Questa attività dispone di un unico sito web del brand globale e di un sito di marketing distinto per ogni titolo di gioco. Vende più titoli di giochi nel Play Store e nell'App Store.

Requisiti aziendali

La struttura dell'account deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • Raccogli i dati proprietari dai siti web e dalle app per creare segmenti di pubblico e prendere decisioni relative agli investimenti pubblicitari.
  • Un ambiente distinto per lo sviluppo, lo staging e la produzione di ogni gioco.

Struttura dell'account

Principi applicati (account standard)
  • Account: un solo account. I dati sono di proprietà di una singola persona giuridica.
  • Proprietà: un'unica proprietà per ogni base utenti logica (sito del brand globale; sito di marketing e app di ogni titolo di gioco).
  • Stream di dati: un unico stream di dati per il sito web del brand globale. 1 stream di dati per ciascun sito di marketing e 1 per ogni versione corrispondente dell'app.
Principi applicati (360)
  • Account: un solo account. I dati sono di proprietà di una singola persona giuridica.
  • Proprietà: un'unica proprietà per ogni base utenti logica (sito del brand globale; sito di marketing e app di ogni titolo di gioco).
  • Proprietà di aggregazione: una proprietà di aggregazione che estrae dati da tutte le proprietà sorgente separate per una vista olistica
  • Stream di dati: un unico stream di dati per il sito web del brand globale. 1 stream di dati per ciascun sito di marketing e 1 per ogni versione corrispondente dell'app.
Struttura Logica

Un unico account Analytics.

Se esiste già un account Analytics, non è necessario crearne uno nuovo.

Unifica le proprietà in un singolo account appartenente a un'unica persona giuridica.

Un'unica proprietà Google Analytics 4 per il sito del brand globale, con uno stream di dati (web).

Misurazione distinta del sito del brand globale.

Un'unica proprietà Google Analytics 4 per ciascun sito di marketing e relativa app di ogni titolo di gioco. Ogni proprietà ha uno stream di dati (web), uno stream di dati (app) per iOS e uno stream di dati (app) per Android.

I dati di ogni sito di marketing e della relativa app vengono raccolti nella stessa proprietà.

I dati dei siti e delle app correlati vengono utilizzati per creare segmenti di pubblico e prendere decisioni relative agli investimenti pubblicitari.

Un progetto Firebase per ogni gioco. Ogni progetto è collegato alla relativa proprietà. Ogni progetto Firebase include le versioni di sviluppo, staging e produzione del gioco.

Un progetto Firebase distinto per ogni gioco crea un ambiente separato per lo sviluppo, lo staging e la produzione di ogni gioco.

Facoltativo: un progetto Firebase distinto per ogni versione del gioco o per una combinazione di versioni; ad esempio, un progetto per la versione di sviluppo e un altro per le versioni di staging e produzione.

Puoi suddividere ulteriormente i singoli ambienti di gioco in base al progetto, ma sono necessarie più proprietà se vuoi misurare la versione del gioco associata al progetto.

(Facoltativo) Proprietà di aggregazione. Ogni proprietà sorgente invia dati a una proprietà di aggregazione, che fornisce una visione olistica del Web e delle app.

Puoi suddividere ulteriormente i singoli ambienti di gioco in base al progetto, ma sono necessarie più proprietà se vuoi misurare la versione del gioco associata al progetto.

 

Compagnia assicurativa nazionale con più società controllate indipendenti (rami vita, salute, casa, auto)

 

Questa attività ha un unico sito web aziendale utilizzato per fornire informazioni ai clienti e generare lead che richiedono l'interazione offline per finalizzare i contratti (ad esempio, telefono, posta, point of sale). Ogni consociata ha il suo sito web, un team di marketing distinto e un proprio account Google Ads.

Una consociata (auto) ha anche un'app.

Requisiti aziendali

La struttura dell'account deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • I dati sono di proprietà di una singola entità aziendale e vengono gestiti in un unico posto.
  • I dati del sito aziendale devono poter essere analizzati per migliorare la generazione di lead e l'ottimizzazione dei contenuti.
  • Ogni consociata deve compartimentare i propri dati affinché il team di marketing preposto possa creare segmenti di pubblico e monitorare le conversioni associate a un singolo account Google Ads.

Struttura dell'account

Principi applicati (account standard)
  • Account: un solo account. I dati sono di proprietà di una singola persona giuridica.
  • Proprietà: un'unica proprietà per ogni base utenti logica (sito aziendale, sito e app di ogni consociata).
  • Stream di dati: un unico stream di dati per il sito web aziendale. Un unico stream di dati per il sito di ciascuna società controllata e 1 per ogni versione corrispondente dell'app.
Principi applicati (360)
  • Account: un solo account. I dati sono di proprietà di una singola persona giuridica.
  • Proprietà: un'unica proprietà per tutti i siti e le app (sito aziendale, sito e app di ogni società controllata).
  • Proprietà secondarie: una proprietà secondaria per ogni base utenti logica (sito aziendale; sito e app di ogni società controllata).
  • Stream di dati: un unico stream di dati per il sito web aziendale. Un unico stream di dati per il sito di ciascuna società controllata e 1 per ogni versione corrispondente dell'app.
Struttura Logica

Un unico account Analytics.

Se esiste già un account Analytics, non è necessario crearne uno nuovo.

I dati sono di proprietà di una singola entità aziendale e vengono gestiti in un unico posto.

Una proprietà Google Analytics 4 con un unico stream di dati (web) per il sito web aziendale (account standard).

Una singola proprietà e un unico stream di dati per il sito web aziendale consentono di analizzare questi dati al fine di migliorare la generazione di lead e l'ottimizzazione dei contenuti.

Per il sito web di ciascuna società controllata (account standard).

Una sola proprietà Google Analytics 4 con un unico stream di dati (web).

La proprietà della società controllata di assicurazioni auto ha bisogno anche di uno stream di dati (app Android).

Una singola proprietà e un unico stream di dati per il sito di ciascuna società controllata consentono di mantenere separati i dati dei diversi siti.

I dati web e app della società controllata di assicurazioni auto saranno disponibili nella stessa proprietà.

Un'unica proprietà Google Analytics 4 con un unico stream di dati (web) per tutti i siti web (aziendale e della società controllata). (360)

Una singola proprietà sorgente e 1 stream di dati per tutti i siti web rendono i dati disponibili per l'analisi al fine di migliorare la generazione di lead e l'ottimizzazione dei contenuti. Consente inoltre di creare proprietà secondarie a partire dalla proprietà sorgente.

Proprietà secondarie per ciascuna società controllata e per il sito web aziendale.

È possibile creare una proprietà secondaria per filtrare ogni combinazione logica di dati (sito web aziendale o sito della società controllata) nella propria vista dei dati.

Un unico progetto Firebase per l'app Android della società controllata di assicurazioni auto.

Il progetto Firebase è collegato alla proprietà della società controllata di assicurazioni auto (account standard) o alla proprietà sorgente (account 360).

Un progetto Firebase per l'app di assicurazioni auto crea un ambiente distinto per lo sviluppo della stessa.

Il collegamento del progetto Firebase alla proprietà della società controllata di assicurazioni auto rende disponibili i dati web e app nella stessa proprietà (come nel caso della proprietà sorgente per gli account 360).

Gli account Google Ads e le proprietà della società controllata (account standard) o proprietà secondaria (360 account) corrispondenti sono collegati.

Quando gli account Google Ads di ogni società controllata sono collegati alla corrispondente proprietà, i segmenti di pubblico delle proprietà sono disponibili negli account Google Ads pertinenti e i dati sulle conversioni degli account Google Ads sono accessibili nelle proprietà Google Analytics 4 pertinenti.

 

Istituto di istruzione/attività didattica

 

Questa organizzazione ha un unico sito web e un singolo account Google Ads.

Requisiti aziendali

La struttura dell'account deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • Gli studenti esaminano i corsi forniti, vi si registrano, eseguono e gestiscono il lavoro online.
  • Il team di marketing deve essere in grado di creare segmenti di pubblico per il remarketing e la ricerca di potenziali clienti.
  • Gli analisti vogliono capire l'utilizzo cross-device e se è necessario avere un sito o un'app per dispositivi mobili.

Struttura dell'account

Principi applicati
  • Account: un solo account. I dati sono di proprietà di una singola persona giuridica.
  • Proprietà: un'unica proprietà per ogni base utenti logica (sito dell'istituto).
  • Stream di dati: un unico stream di dati per il sito web dell'istituto.
Struttura Logica

Un unico account Analytics.

Se esiste già un account Analytics, non è necessario crearne uno nuovo.

I dati sono di proprietà di una singola entità e vengono gestiti in un unico posto.

Una sola proprietà Google Analytics 4 con un unico stream di dati (web).

Una singola proprietà rende i dati di ogni aspetto del sito disponibili in un unico posto.

Il team di marketing può creare segmenti di pubblico utilizzando qualsiasi combinazione di dimensioni e metriche.

Gli analisti possono capire l'utilizzo cross-device e se è necessario disporre di un sito o di un'app per dispositivi mobili.

Un unico account Google Ads collegato alla proprietà Google Analytics 4.

Il team di marketing può esportare i segmenti di pubblico in Google Ads per il remarketing e la ricerca di potenziali clienti.

 

Agenzia di viaggi con diversi brand che opera in più paesi

 

Questa azienda ha più brand, ciascuno con un sito web per desktop, un sito per dispositivi mobili e un'app. Ogni brand ha il suo team di marketing e i propri account pubblicitari.

Requisiti aziendali

La struttura dell'account deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • I dati devono essere analizzati per paese.
  • Ogni team di marketing deve creare i propri segmenti di pubblico e attribuire le conversioni agli account pubblicitari collegati.

Struttura dell'account

Principi applicati (account standard)
  • Account: un solo account. I dati sono di proprietà di una singola persona giuridica.
  • Proprietà: un'unica proprietà per ogni base utenti logica (sito aziendale; siti e app di ogni brand).
  • Stream di dati: un unico stream di dati per il sito web aziendale. Un singolo stream di dati per il sito di ogni brand e 1 per ogni versione corrispondente dell'app.
Principi applicati (account 360)
  • Account: un solo account. I dati sono di proprietà di una singola persona giuridica.
  • Proprietà: un'unica proprietà per ogni base utenti logica (sito aziendale; siti e app di ogni brand).
  • Proprietà di aggregazione: una proprietà di aggregazione per visualizzare tutti i set di dati dell'entità e dell'area geografica insieme.
  • Stream di dati: un unico stream di dati per il sito web aziendale. Un singolo stream di dati per il sito di ogni brand e 1 per ogni versione corrispondente dell'app.
Struttura Logica

Un unico account Analytics.

Se esiste già un account Analytics, non è necessario crearne uno nuovo.

I dati sono di proprietà di una singola entità aziendale.

Un'unica proprietà Google Analytics 4 per brand, ciascuna con:

  • Un singolo stream di dati (web) per il sito web del brand
  • Un solo stream di dati (app) per ogni versione dell'app del brand (Android, iOS)

Un'unica proprietà per brand consente di:

  • Eseguire l'analisi per brand e paese
  • Creare segmenti di pubblico da una base utenti specifica per brand e per paese
  • Attribuire le conversioni agli account pubblicitari collegati

I singoli stream di dati di ciascuna piattaforma consentono di effettuare analisi globali, comparative o individuali dei dati e di creare segmenti di pubblico incentrati sulla piattaforma.

Un'unica proprietà di aggregazione che riunisce tutte le proprietà del brand in un unico posto (account 360).

Una singola proprietà di aggregazione con tutte le proprietà sorgente incluse consente una visualizzazione olistica dei dati a livello nazionale.

Gli account Google Ads, Display & Video 360 e Search Ads 360 specifici del brand sono collegati alle proprietà pertinenti.

Ogni team di marketing deve creare i propri segmenti di pubblico e attribuire le conversioni agli account degli annunci collegati.

 

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
false
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
69256
false