Attivare le funzionalità di generazione dei rapporti di remarketing e sulla pubblicità in Analytics

Se attivi i Google Signals, i controlli per abilitare le funzionalità di generazione dei rapporti di remarketing e sulla pubblicità vengono sostituiti dal controllo di Google Signals.

Questo articolo spiega come configurare Analytics, così da creare segmenti di pubblico per il remarketing e condividerli con i tuoi account pubblicitari. Ad esempio, puoi creare un segmento di pubblico composto da utenti che lasciano articoli nei carrelli degli acquisti, ma non hanno completato l'acquisto e poi condividere quel segmento di pubblico con Google Ads in modo da ravvivare l'interesse di tali utenti con annunci successivi.

Ulteriori informazioni sui segmenti di pubblico per il remarketing in Analytics

Contenuti di questo articolo:

Prerequisiti

Per utilizzare il remarketing con Analytics e gli elenchi per il remarketing per gli annunci della rete di ricerca con Analytics:

 

Limiti

Tieni presente che esiste un limite di 2000 segmenti di pubblico per il remarketing per ogni account Analytics.

La dimensione Segmenti in-market non è disponibile per i segmenti di pubblico per il remarketing.

La metrica Giorni dall'ultima visita non è disponibile per i segmenti di pubblico per il remarketing.

 

Attivare le funzioni di generazione dei rapporti di remarketing e sulla pubblicità per una proprietà web

Quando attivi il remarketing per una proprietà web, puoi creare segmenti di pubblico per il remarketing dai tuoi dati Analytics e condividere tali segmenti con i tuoi account pubblicitari collegati (ad es. Google Ads e Display & Video 360) e con Optimize.

Quando attivi le funzioni di generazione dei rapporti sulla pubblicità per una proprietà web, Analytics raccoglie le informazioni come di consueto, oltre ai cookie per la pubblicità di Google (quando sono presenti).

Puoi attivare le funzioni di generazione dei rapporti di remarketing e sulla pubblicità per una proprietà web procedendo in uno dei seguenti modi:

Modificare le impostazioni delle proprietà

Questo metodo si applica solo alle proprietà web e alle pagine su cui utilizzi analytics.js o tagging AMP.

La modifica delle impostazioni della proprietà è l'unico metodo che ti consente di utilizzare il tag di Analytics per creare elenchi per il remarketing per gli annunci della rete di ricerca.

Quando modifichi le impostazioni delle proprietà per supportare il remarketing e/o la raccolta dati per le funzioni pubblicitarie, il traffico verso tutte le tue pagine è soggetto a questo tipo di raccolta dati. Se vuoi implementare queste funzioni solo per alcune sezioni del tuo sito, devi modificare il codice di monitoraggio per ogni pagina pertinente e lasciare disattivate le impostazioni delle proprietà.

Per aggiornare le impostazioni delle proprietà, procedi nel seguente modo:

  1. Accedi all'account Analytics.
  2. Fai clic su Amministrazione e vai alla proprietà per cui vuoi attivare queste funzionalità.
  3. Nella colonna Proprietà, fai clic su Informazioni di monitoraggio, poi su Raccolta dati.
  4. In Raccolta dati per le funzioni pubblicitarie:
    • Per attivare il remarketing, imposta Remarketing e Funzioni di generazione di rapporti sulla pubblicità su ON (attivato).
    • Per attivare solo le funzionalità di generazione di rapporti sulla pubblicità, imposta solo Funzionalità di generazione di rapporti sulla pubblicità su ON (attivato).

Se in precedenza hai abilitato le funzioni di generazione dei rapporti di remarketing e sulla pubblicità aggiornando il codice di monitoraggio, puoi comunque implementare queste impostazioni di proprietà senza riscontrare conflitti. Ciò vale per il Remarketing solo sulla Rete Display di Google.

Tieni presente che il metodo è efficace solo per l'attivazione di queste funzioni, correlate agli utenti del tuo sito web. Se vuoi attivare queste funzioni in relazione agli utenti della tua app, devi aggiornare il codice di monitoraggio dell'app in base ai metodi descritti per Android e iOS.

Se non vuoi raccogliere dati per le funzioni pubblicitarie, assicurati che entrambe queste opzioni siano impostate su OFF e che il codice di monitoraggio non sia configurato per raccogliere questi dati.

 

Metodo alternativo: modifica del codice di monitoraggio

Il metodo preferito per attivare le funzioni di generazione dei rapporti di remarketing e sulla pubblicità è modificare le impostazioni della proprietà, come descritto sopra. Tuttavia, puoi attivare tali funzioni modificando il codice di monitoraggio.

Se vuoi attivare gli elenchi per il remarketing per gli annunci della rete di ricerca, devi utilizzare le impostazioni delle proprietà descritte sopra.

Se scegli di attivare il remarketing sulla Rete Display e le funzioni di generazione di rapporti sulla pubblicità aggiornando il codice di monitoraggio, devi modificare solo una riga del codice, come descritto nelle sezioni seguenti. Questa modifica non influisce sulle personalizzazioni apportate precedentemente al codice.

Se vuoi disattivare manualmente le funzioni di generazione di rapporti sulla pubblicità, puoi modificare il codice di monitoraggio come di seguito descritto nelle apposite sezioni.

Per attivare queste funzioni in Universal Analytics, inserisci la linea in grassetto che si trova nel codice di monitoraggio esistente tra i comandi 'create' e 'send', come in questo esempio:

<script>:
(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){
(i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o),
m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m)
})(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga');
ga('create', 'UA-XXXXXX-XX', 'esempio.it');

ga('require', 'displayfeatures')
ga('send', 'pageview');
</script>
Per ripristinare la modifica, è sufficiente rimuovere la riga ga('require', 'displayfeatures');

Per eseguire l'override del plug-in displayfeatures e delle impostazioni della proprietà per disattivare le funzioni di generazione di rapporti sulla pubblicità, aggiungi
ga('set', 'allowAdFeatures', false);
dopo il comando create e prima dell'invio dell'hit.

Se stai utilizzando Google Tag Manager, segui queste istruzioni per modificare il tag di Analytics.

Se ancora utilizzi il codice di monitoraggio ga.js, puoi trovare le istruzioni per modificare il codice qui.

 

Metodo alternativo: seleziona l'opzione per utilizzare il codice di monitoraggio esistente quando crei una campagna di remarketing in Google Ads

Quando crei una campagna di remarketing in Google Ads, se il tuo account è collegato a un account Analytics, puoi scegliere di utilizzare il codice di monitoraggio già presente sul tuo sito web invece di lasciare che sia Google Ads a generare un tag di remarketing per te. Se utilizzi questa opzione, il remarketing viene attivato automaticamente in Analytics. Ulteriori informazioni sulla creazione di campagne di remarketing in Google Ads.

 

Attivare le funzioni di generazione dei rapporti di remarketing e sulla pubblicità per un'app

Quando attivi queste funzioni per un'app, Analytics raccoglie le informazioni come di consueto, oltre alle informazioni associate agli ID pubblicità per dispositivi mobili.

Per attivare queste funzioni per un'app, devi modificare il codice di monitoraggio di Analytics incluso nel codice dell'app. Gli esempi riportati di seguito spiegano come modificare il codice di monitoraggio per le app Android e iOS.

Modifica del codice di monitoraggio dell'app per Android

Per attivare queste funzioni per Android, modifica il codice di monitoraggio di Analytics per acquisire l'ID pubblicità. Richiama il metodo enableAdvertisingIdCollection nel programma di monitoraggio per cui vuoi attivare queste funzioni. Ad esempio:

// Richiama programma di monitoraggio.
Tracker t = ((AnalyticsSampleApp) getActivity().getApplication()).getTracker(
TrackerName.APP_TRACKER);

// Attiva funzioni display.
t.enableAdvertisingIdCollection(true);

Ulteriori informazioni sul supporto della pubblicità display su Android

Modifica del codice di monitoraggio dell'app per iOS

Per attivare queste funzioni per iOS, acquisisci l'IDFA (ID per gli inserzionisti). Per abilitare l'acquisizione dell'IDFA, collega le librerie libAdIdAccess.a e AdSupport.framework all'app e imposta allowIDFACollection su YES in ciascun programma di monitoraggio che acquisirà l'IDFA. Ad esempio:

// Presuppone che un programma di monitoraggio sia già stato inizializzato con un ID proprietà, altrimenti
// getDefaultTracker restituisce nil.
id tracker = [[GAI sharedInstance] defaultTracker];

// Attiva raccolta IDFA.
tracker.allowIDFACollection = YES;

Se stai utilizzando Google Tag Manager, segui queste istruzioni per modificare il tag di Analytics.

 

Risorse correlate

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?