Informazioni sugli obiettivi

Utilizza gli obiettivi per misurare la frequenza con sui gli utenti eseguono determinate azioni.

Gli obiettivi permettono di valutare in che misura il tuo sito o la tua app realizzano gli obiettivi che ti sei prefissato. Un obiettivo rappresenta la realizzazione di un'azione, chiamata conversione, che contribuisce al successo della tua attività. Tra gli obiettivi figurano gli acquisti (per i siti e-commerce), il completamento di un livello di gioco (per le app di giochi per dispositivi mobili) o l'invio di un modulo con le informazioni di contatto (per i siti di marketing o generazione di lead).

La definizione degli obiettivi è un componente fondamentale di qualunque piano di analisi dei dati digitali. Se gli obiettivi vengono configurati correttamente, Google Analytics fornisce informazioni di importanza critica, come il numero di conversioni e il tasso di conversione del sito o dell'app. Senza queste informazioni, è quasi impossibile valutare l'efficacia dell'attività e delle campagne di marketing online.

Guarda il seguente video per una panoramica degli obiettivi Google Analytics.

Watch the Goals video overview

Contenuti di questo articolo:

Come funzionano gli obiettivi

Gli obiettivi vengono configurati a livello di vista. Puoi applicare gli obiettivi per determinare le pagine o le schermate visitate dai tuoi utenti, il numero di pagine/schermate per sessione che visualizzano, la durata della loro permanenza sul tuo sito o app e gli eventi che attivano durante la visita. Puoi anche attribuire agli obiettivi un valore monetario, per determinare il valore di tali conversioni per la tua attività. L'uso dei valori per gli obiettivi ti permette di concentrarti sulle conversioni più proficue, come le transazioni con un importo di acquisto minimo.

Quando un visitatore del tuo sito o un utente della tua app esegue un'azione definita come obiettivo, Google Analytics la registra come conversione. I dati di tale conversione vengono quindi resi disponibili in una serie di rapporti con scopi speciali, di seguito descritti.

Tipi di obiettivi

Gli obiettivi possono essere delle 5 tipologie indicate nella seguente tabella:

Tipo obiettivo Descrizione Esempio
Destinazione Viene caricata una località specifica Grazie per la registrazione. (schermata della pagina web o dell'app)
Durata Sessioni che durano per un determinato periodo o più a 10 minuti o più trascorsi su un sito di assistenza
Pagine/schermate per sessione Un utente visualizza un determinato numero di pagine o schermate Sono state caricate 5 pagine o schermate
Evento Viene attivata un'azione definita come evento Raccomandazione su un social network, riproduzione di un video, clic su un annuncio

Canalizzazioni per gli obiettivi Destinazione

Con un obiettivo Destinazione, puoi specificare il percorso che prevedi seguano i visitatori del tuo sito. Questo percorso è chiamato canalizzazione. Se specifichi i passaggi di una canalizzazione, Analytics può registrare i punti in cui gli utenti entrano nel percorso verso l'obiettivo e i punti da cui vi escono. Questi dati vengono visualizzati nei rapporti Flusso obiettivo e Canalizzazione. In questo modo potresti scoprire, ad esempio, che molti visitatori abbandonano il tuo sito, prima di completare l'obiettivo, da una specifica pagina o schermata della canalizzazione (e avresti individuato un problema in tale passaggio). In alternativa, potresti notare che un elevato numero di visitatori salta alcuni passaggi (in questo caso, dedurresti che il percorso verso la conversione è troppo lungo o contiene passaggi non pertinenti).

Altre informazioni sui rapporti Flusso obiettivo e Canalizzazione.

Valore degli obiettivi

Quando imposti un obiettivo, puoi assegnare un importo monetario alla conversione. Ogni volta che un utente realizza un obiettivo, questo importo viene registrato e successivamente aggiunto e visualizzato nei rapporti alla voce Valore obiettivo.

Ogni azione intrapresa da un utente può essere convertita in un valore monetario. Per stabilire il valore dell'obiettivo, puoi valutare la frequenza con cui gli utenti che raggiungono l'obiettivo diventano clienti. Ad esempio, se l'ufficio vendite conclude una vendita con il 10% delle persone che si registrano a una newsletter e la transazione media è pari a € 500, puoi attribuire un valore di € 50 (ovvero il 10% di € 500) all'obiettivo Registrazione alla newsletter (l'obiettivo raggiunto dagli utenti quando arrivano alla pagina di registrazione alla newsletter finale). Al contrario, se solo l'1% delle registrazioni genera una vendita, puoi attribuire solo € 5 all'obiettivo Registrazione alla newsletter.

Per modificare la valuta per il valore dell'obiettivo, accedi alle impostazioni delle viste.

ID obiettivo e insiemi di obiettivi

A ogni obiettivo che crei viene assegnato un identificativo numerico, compreso tra 1 e 20. Gli obiettivi vengono raggruppati in insiemi di un massimo di 5 obiettivi singoli. Gli insiemi di obiettivi permettono di classificare i vari tipi di obiettivi per il tuo sito. Ad esempio, puoi monitorare i download, le registrazioni e le pagine di ricevuta in insiemi di obiettivi distinti. Questi insiemi vengono visualizzati sotto forma di link sotto la scheda Explorer di molti rapporti.

Il post del blog di Analytics del 14 giugno 2012 include un ottimo esempio di organizzazione degli insiemi di obiettivi.

Rapporti sugli obiettivi

Puoi analizzare i tassi di completamento degli obiettivi o i tassi di conversione nei rapporti Conversioni > Obiettivi. Le conversioni all'obiettivo vengono visualizzate anche in altri rapporti, tra cui Conversioni > Canalizzazioni multicanale, Conversioni > Attribuzione e Acquisizione.

Limiti degli obiettivi

Ogni vista di rapporto può includere un massimo di 20 obiettivi. Per monitorare più di 20 obiettivi, crea una vista aggiuntiva per la proprietà oppure modifica un obiettivo esistente non più necessario.

Gli obiettivi si applicano ai dati che raccogli successivamente alla creazione dell'obiettivo. In altri termini, per visualizzare i dati nei rapporti sugli obiettivi e negli altri rapporti che forniscono dati sugli obiettivi e sulle conversioni all'obiettivo, è necessario innanzitutto impostare gli obiettivi nell'account Google Analytics.

Gli obiettivi non possono essere eliminati, ma è possibile interrompere la registrazione dei dati ad essi relativi. 

Best practice per gli obiettivi

Assegna nomi intuitivi ai tuoi obiettivi in modo che sia possibile comprendere più facilmente i rapporti sulle conversioni.

L'attribuzione di un valore all'obiettivo è facoltativa, ma è consigliata per monetizzare e valutare le tue conversioni. Tieni presente che Google Analytics utilizza anche i dati relativi al valore dell'obiettivo per calcolare altre metriche come il ROAS (ritorno sulla spesa pubblicitaria). Se l'uso di un valore monetario per un obiettivo non ti sembra adatto per il tuo sito web o la tua app, è sufficiente applicare una scala numerica coerente per pesare e confrontare le tue conversioni. Ad esempio, puoi attribuire agli obiettivi di scarso valore il numero "1" e agli obiettivi di elevato valore il numero "10."

Se modifichi o riformuli un obiettivo esistente, ricorda di tenere traccia del momento in cui hai apportato la variazione. Poiché gli obiettivi non sono applicati ai dati storici, la modifica di un obiettivo determina la variazione dei dati di conversione dal momento in cui viene apportata la variazione. Questo potrebbe determinare una certa confusione nei rapporti (motivo in più per cui è consigliabile attribuire nomi intuitivi agli obiettivi).

Passaggi successivi

Imposta e modifica gli obiettivi.

Consulta casi di utilizzo ed esempi di obiettivi.

Consulta ulteriori informazioni sul rapporto Flusso obiettivo.

Risoluzione dei problemi relativi agli obiettivi.

In quale misura hai trovato di aiuto questo articolo:

Feedback salvato. Grazie.
  • Per niente utile
  • Non molto utile
  • Abbastanza utile
  • Molto utile
  • Estremamente utile