Questo articolo riguarda le proprietà Google Analytics 4. Se stai ancora utilizzando una proprietà Universal Analytics, per la quale verrà interrotta l'elaborazione dei dati il 1º luglio 2023 (il 1º ottobre 2023 per le proprietà Analytics 360), consulta la sezione Universal Analytics.

[GA4] Configurare la misurazione interdominio

Questo articolo è rivolto ai proprietari di siti web che necessitano di una misurazione unificata per più di un dominio, ad esempio quello del sito web di un cliente e quello di un carrello acquisti. Questo articolo riguarda le proprietà Google Analytics 4; se utilizzi Universal Analytics, leggi questo articolo.

La misurazione interdominio consente la corretta attribuzione dell'attività a un singolo utente che passa da un dominio all'altro. I clic in uscita, che solitamente attivano un evento tramite la misurazione avanzata, vengono ignorati quando il link in uscita rimanda a un dominio che hai indicato come parte della misurazione interdominio.

Panoramica video

 

Cookie e misurazione interdominio

Analytics utilizza cookie originali per impostare un identificatore per ogni utente e sessione unici per un sito web.

  • Senza la misurazione interdominio, vengono impostati nuovi cookie con nuovi identificatori per ogni dominio visitato da un utente. Analytics conteggia questi nuovi cookie con nuovi identificatori come utenti distinti con sessioni separate.
  • Con la misurazione interdominio, gli stessi identificatori vengono trasmessi da un sito a un altro tramite un parametro URL identificato dalla chiave _gl, ad esempio https://www.example.com/?_gl=1*abcde5*.

Se hai anche una proprietà Universal Analytics

Per la proprietà Universal Analytics hai configurato la misurazione interdominio tramite codice (nel codice sorgente attraverso analytics.js o gtag.js oppure tramite Google Tag Manager). Per la proprietà Google Analytics 4 devi utilizzare la pagina Amministratore. Segui le istruzioni riportate sotto per aggiungere gli stessi domini che hai identificato nel codice della pagina di Universal Analytics.

Se esiste già una configurazione nel tag globale del sito per la tua proprietà Universal Analytics, questa verrà applicata anche alla proprietà Google Analytics 4. Tutti i domini specificati nel codice o tramite la pagina Amministratore verranno applicati alla proprietà Google Analytics 4. Tuttavia, ti consigliamo di eseguire la configurazione solo nella pagina Amministratore.

Configurare la misurazione interdominio tramite la pagina Amministratore

Devi avere il ruolo di Editor per configurare la misurazione interdominio.

Controlla il tag Analytics (ad esempio il tag globale del sito su ogni pagina HTML) per ciascun dominio che vuoi includere nella misurazione interdominio. Il tag su ogni pagina deve utilizzare lo stesso ID misurazione, ovvero lo stesso ID "G-" dello stesso stream di dati web.

  1. In Amministratore, vai a una delle proprietà che vuoi includere nella misurazione interdominio.
  2. Nella colonna Proprietà, fai clic su Stream di dati > Web.
  3. Fai clic sullo stream di dati per il tuo sito web, poi in Impostazioni aggiuntive fai clic su Altre impostazioni di codifica.
  4. Fai clic su Configura i tuoi domini.
  5. In Includi i domini che soddisfano le seguenti condizioni:
    • Scegli un tipo di corrispondenza.
    • In Dominio, inserisci l'identificatore del dominio che vuoi trovare (ad es. example.com).
    • Fai clic su Aggiungi condizione per aggiungere il dominio successivo. Aggiungi ogni dominio che vuoi includere nella misurazione interdominio.
    Le condizioni vengono valutate utilizzando la logica OR.
  6. Fai clic su Salva.

Configurazione manuale

L'approccio consigliato è la configurazione della misurazione interdominio tramite l'interfaccia di Analytics. Tuttavia, in alcune circostanze è necessario implementare una soluzione personalizzata tramite il codice di misurazione. In questi casi, puoi configurare tale codice manualmente utilizzando i comandi get e set dell'API gtag.js per rendere persistenti gli ID tra i domini.

Esempio

Per recuperare un ID client nel dominio di origine, utilizza il metodo get:

  
  gtag('get', 'G-XXXXXXX', 'client_id', (client_id) => {
  // Memorizza l'ID client in una variabile.
});
gtag('get', 'G-XXXXXXX', 'session_id', (session_id) => {
  // Memorizza l'ID client in una variabile.
});

  

Una volta ottenuti gli ID client e sessione, aggiungili al link che punta al dominio di destinazione:

<a href="https://example.com/?clientId=XXXXX&sessionId=YYYYY">example.com</a>

 

Nella pagina di destinazione, leggi gli ID dell'URL e impostali con il comando config:


gtag('config','G-XXXXXXX', {
'client_id': getClientIdFromUrl(),
'session_id': getSessionIdFromUrl()
});
  

Verificare il corretto funzionamento della misurazione interdominio

  1. Apri una pagina del tuo sito contenente un link o un modulo che rimanda a un dominio configurato per la misurazione interdominio.
  2. Fai clic sul link o invia il modulo per accedere al dominio di destinazione.
  3. Verifica che l'URL nel dominio di destinazione contenga il parametro linker _gl, ad esempio https://www.example.com/?_gl=1*abcde5*.

Risoluzione dei problemi

Se non puoi verificare la presenza del parametro _gl nell'URL del dominio di destinazione seguendo i passaggi precedenti, verifica che il dominio configurato nell'interfaccia corrisponda a quello a cui punta il sito.

È possibile anche che il sito web sia configurato in modo da impedire il corretto funzionamento della misurazione interdominio. Con l'aiuto di uno sviluppatore web esperto, cerca di capire se il tuo sito web presenta i seguenti problemi.

Reindirizzamenti URL

Se la pagina di destinazione effettua il reindirizzamento o non supporta parametri di query arbitrari, il parametro _gl potrebbe essere rimosso dall'URL anche se è stato aggiunto da Analytics nella pagina precedente. Di solito questo problema si verifica troppo velocemente per essere osservato visivamente. Per verificare se ciò si verifica sul tuo sito, controlla le richieste di rete effettuate dalla pagina precedente utilizzando gli Strumenti per sviluppatori di Chrome. Per risolvere questo problema, configura il tuo sito in modo da preservare il parametro _gl nei reindirizzamenti.

Conflitti con altri script

La misurazione interdominio funziona creando un listener di eventi nel nodo del documento di una pagina. Quando gli utenti fanno clic su un link, l'evento di clic viene visualizzato nel nodo del documento e il parametro _gl viene aggiunto all'URL del link. Questa procedura non può funzionare correttamente nei seguenti casi:

  • Quando la navigazione viene attivata da JavaScript anziché da una risposta diretta a un'azione utente.
  • Quando script concorrenti nella pagina interrompono la propagazione dell'evento prima che raggiunga il nodo del documento, ad esempio quando viene utilizzato Event.stopPropagation().
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
69256
false
false