Norme del programma di Ad Manager e Ad Exchange

Annunci personalizzati e non personalizzati

I controlli relativi al consenso degli utenti dell'UE in Ad Manager offrono una serie di opzioni per attivare gli annunci personalizzati e non personalizzati. Questo articolo descrive le differenze tra i due tipi di annunci. Consulta ulteriori informazioni sulle impostazioni di personalizzazione degli annunci nei tag annuncio dei publisher di Google.

Annunci personalizzati

La pubblicità personalizzata (precedentemente nota come pubblicità basata sugli interessi) è un potente strumento che consente agli utenti di visualizzare annunci più pertinenti e agli inserzionisti di incrementare il ROI. In tutti i nostri prodotti per i publisher, gli interessi di un utente vengono definiti mediante ipotesi effettuate sulla base dei siti visitati o delle app utilizzate. In tal modo, gli inserzionisti possono definire il target delle campagne in base a questi interessi, creando così un'esperienza migliore sia per gli utenti che per se stessi. Ulteriori informazioni sulle norme pubblicitarie relative agli annunci personalizzati.

Google considera gli annunci come personalizzati quando sono basati su dati storici o raccolti in precedenza per determinare o influenzare la scelta degli annunci, tra cui query di ricerca precedenti, attività, visite a siti o app e informazioni demografiche o sulla posizione relative all'utente. In particolare sono inclusi, a titolo esemplificativo, targeting demografico, targeting per categoria di interesse, remarketing, targeting per elenchi Customer Match e targeting per elenchi di segmenti di pubblico caricati in Display & Video 360 o Campaign Manager. 

Annunci non personalizzati

Gli annunci non personalizzati sono annunci non basati sul comportamento passato dell'utente. Il loro target viene definito in base a informazioni contestuali, tra cui dati geografici approssimativi (ad esempio la città, ma non il codice postale) basati sulla posizione corrente dell'utente, gli attuali contenuti del sito o dell'app o i termini di ricerca correnti. Google non consente il targeting per pubblico basato sugli interessi, inclusi il targeting demografico e il targeting per elenco utenti.

Sebbene gli annunci non personalizzati non utilizzino i cookie o gli identificatori di annunci per dispositivi mobili per il targeting, li utilizzano per definire la quota limite, generare rapporti aggregati sugli annunci e contrastare attività fraudolente e usi illeciti. Pertanto, è necessario ottenere il consenso all'utilizzo dei cookie o degli identificatori di annunci per dispositivi mobili per tali scopi, laddove richiesto dalla legge, secondo quanto definito dalla direttiva e-Privacy in alcuni paesi dello Spazio economico europeo.

Se un utente Google dello Spazio economico europeo che ha eseguito l'accesso ha fornito direttamente a Google le proprie informazioni anagrafiche e non ha compiuto l'età del consenso stabilita dal GDPR, Google mostrerà a tale utente annunci non personalizzati, indipendentemente dalle impostazioni del publisher relative al consenso degli utenti dell'UE all'interno di Ad Manager e dall'eventuale trasmissione da parte del publisher di un indicatore pubblicitario non personalizzato nel tag annuncio.

Annunci non personalizzati per pubblicità programmatica

Quando gli annunci non personalizzati vengono pubblicati utilizzando i controlli del fornitore di tecnologia pubblicitaria non personalizzata all'interno dei controlli del publisher Ad Manager o un indicatore pubblicitario non personalizzato viene trasmesso dal tag, si verificano le conseguenze seguenti per le transazioni programmatiche:

Le "transazioni programmatiche" sono transazioni di aste aperte, aste private, Primo sguardo, preferred deal e pubblicità programmatica garantita.
  • Gli annunci pubblicati non utilizzano le informazioni basate sul comportamento passato dell'utente.
  • Google non registra informazioni correlate con gli identificatori utente per la misurazione o il targeting degli annunci personalizzati.
  • Non vengono pubblicati annunci utilizzando il targeting per pubblico basato sugli interessi (inclusi il targeting demografico e il targeting per elenco per il remarketing).
  • Gli annunci pubblicati tramite Rete Display di Google e Display & Video 360 utilizzano solo il targeting contestuale e per posizionamento. Questi annunci possono utilizzare gli indirizzi IP per il targeting geografico a livello molto approssimativo (città) e per impedire attività non valide. Questi annunci possono anche utilizzare i cookie e/o gli IDFA e gli AdID per impostare la quota limite, segnalare gli annunci aggregati e combattere attività fraudolente e illecite.
  • A partire dal 25 maggio 2018, gli annunci non personalizzati non supportano gli acquirenti di terze parti o il monitoraggio di annunci di terze parti.

Annunci non personalizzati per elementi pubblicitari non programmatici

Quando vengono pubblicati annunci non personalizzati utilizzando i controlli del publisher o un indicatore pubblicitario non personalizzato viene trasmesso dal tag, si verificano le conseguenze seguenti per gli elementi pubblicitari non programmatici:

Gli "elementi pubblicitari non programmatici" sono elementi pubblicitari che non fanno parte dei deal di pubblicità programmatica garantita o dei deal programmatici in Ad Manager/Ad Exchange/AdSense.
  • Google offrirà ai publisher una soluzione per selezionare gli elementi pubblicitari della propria rete che sono idonei per la pubblicazione di annunci non personalizzati. I publisher sono responsabili della selezione degli elementi pubblicitari pubblicati e di assicurarsi di scegliere solo elementi pubblicitari che possano essere pubblicati in assenza del consenso dell'utente all'uso degli annunci personalizzati.
  • Non vengono pubblicati annunci utilizzando il targeting per pubblico basato sugli interessi (inclusi il targeting demografico e il targeting per elenco per il remarketing).
  • Google non registra informazioni correlate agli identificatori utente per la misurazione o il targeting degli annunci personalizzati.

Annunci non personalizzati per gruppi di rendimento

Quando vengono pubblicati annunci non personalizzati utilizzando i controlli del publisher o un indicatore pubblicitario non personalizzato viene trasmesso nel tag, si verificano le conseguenze seguenti per i gruppi di rendimento che usano offerte della piattaforma di scambio e la mediazione per le app per dispositivi mobili:

  • Le offerte della piattaforma di scambio vengono disattivate e non vengono fatti callout a strumenti di offerta delle piattaforme di scambio. 
  • La mediazione per le app per dispositivi mobili viene disattivata.

Funzionalità comuni influenzate dalla pubblicazione di annunci non personalizzati: 

  • Il targeting di Audience Solutions non sarà disponibile per le richieste NPA.
  • Il targeting per operatore di telefonia mobile Ad Manager non sarà disponibile per le richieste NPA.
  • Il targeting per larghezza di banda Ad Manager non sarà disponibile per le richieste NPA.
  • Alcuni campi Data Transfer, ad esempio UserId, non saranno disponibili.
  • I deal con acquirenti non Display & Video 360 non potranno eseguire transazioni per le richieste NPA.
  • I deal con acquirenti Display & Video 360 potrebbero essere interessati se usano pixel di terze parti o targeting per pubblico per le richieste NPA.

Modifiche agli annunci non personalizzati nei rapporti

  • Per quanto riguarda il traffico di annunci non personalizzati, alcuni campi Data Transfer di Ad Manager saranno vuoti, tra cui UserId, AudienceSegmentIds, Bandwidth e MobileCarrier.
  • La precisione dei rapporti sulla copertura Ad Manager potrebbe essere alterata.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?