Requisiti HTML5 per Ad Manager

Questo articolo riguarda soltanto il prodotto Google Ad Manager e non è valido per altri prodotti Google.

Quando crei il pacchetto zip HTML5 che vuoi caricare in Ad Manager, rispetta i requisiti descritti di seguito.

  • I requisiti dovrebbero essere applicabili a qualsiasi browser che supporta HTML5. Tuttavia, alcune funzionalità delle creatività potrebbero non funzionare come desiderato in tutti gli ambienti, pertanto ti invitiamo a testare tutto il tuo codice creatività HTML5.
  • Puoi vedere esempi di file HTML5 nella Galleria di Rich Media.

Verificare che il pacchetto sia conforme a SSL

Le creatività HTML5 devono essere conformi a SSL per poter essere pubblicate su siti HTTPS.

Scegliere l'ambiente corretto per Google Web Designer

Se usi Google Web Designer per sviluppare creatività HTML5, seleziona l'ambiente "Display & Video 360".

Linee guida da seguire per le dimensioni

  • Usa il meta tag size per indicare le dimensioni previste della creatività e assicurarti che la creatività venga visualizzata con le dimensioni giuste: <meta name="ad.size" content="width=[x],height=[y]">.
  • Le creatività HTML5 possono avere solo dimensioni fisse (ad es., 300 x 250, 400 x 400, 728 x 90 e così via). Le dimensioni dinamiche, ad esempio "Flessibile", non sono supportate.
  • Per i file di creatività HTML nei pacchetti di Google Web Designer, le proprietà minWidth e minHeight del parametro creativeProperties devono essere diverse da zero. Ad esempio, "creativeProperties":{"minWidth":0,"minHeight":0,"maxWidth":0,"maxHeight":0} restituisce un errore.

Esempio di meta tag size

Ecco un meta tag di esempio per una dimensione fissa (ad esempio 300 x 250):

<meta name="ad.size" content="width=300,height=250">

Linee guida da seguire per i clicktag

I clicktag definiscono gli URL di click-through per ogni uscita presente nella creatività HTML5. Un'uscita è qualsiasi area selezionabile che indirizza il browser a una pagina di destinazione.

  • Leggi ulteriori informazioni sull'aggiunta di uscite HTML5 (inclusa l'aggiunta di uscite utilizzando Google Web Designer) nel Centro assistenza Studio.

Quando un'uscita riceve un clic, la creatività chiama Ad Manager per ricevere l'URL di click-through associato a tale uscita.

  • Puoi impostare questo URL nella creatività o nell'annuncio, a seconda delle tue esigenze e del tipo di creatività.
  • Se imposti i clicktag sia nella creatività sia nell'annuncio, l'impostazione a livello di annuncio ha la precedenza sulle impostazioni a livello di creatività.

Ad Manager rileva i clicktag quando carichi gli asset. Puoi modificare l'URL di click-through utilizzato dal clicktag in qualsiasi momento, anche dopo aver esportato i tag.

  • Assicurati che la creatività utilizzi la variabile clicktag come destinazione dei clic.
  • L'ad server dovrebbe essere in grado di leggere con facilità il clicktag (senza minimizzazione né offuscamento); tuttavia, puoi utilizzare minificatori nel resto del codice e negli altri file.
  • Non è consigliabile inserire URL di click-through impostati come hardcoded nell'asset, poiché questo impedisce ad Ad Manager di monitorare i clic e ai trafficker di aggiornare l'URL. Al termine del caricamento, Ad Manager ti avviserà se l'asset contiene URL impostati come hardcoded.

Inserimento di clicktag di esempio

Di seguito viene riportato un esempio di clickTag inserito in un documento HTML:

<html>
<head>
<meta name="ad.size" content="width=300,height=250">
<script type="text/javascript">
var clickTag = "http://www.google.com"; </script>
</head>
[Inserisci qui il resto del codice della creatività]
</html>

La creatività deve utilizzare la variabile clickTag come URL di click-through:

<a href="javascript:window.open(window.clickTag)">
<img src="images/dclk.png" border=0>
</a>
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?