Panoramica dei video di riserva

La funzione video di riserva (nota anche come struttura a cascata o mediazione lato client) massimizza la probabilità di riempire un'opportunità di impressione quando utilizzi reindirizzamenti VAST. Con i video di riserva, Ad Manager determina l'idoneità degli annunci, li classifica di conseguenza e restituisce diversi annunci anziché uno solo.

Come funzionano i video di riserva

Quando viene inviata una richiesta, Ad Manager trasmette più annunci di reindirizzamento al tuo SDK. L'SDK richiede quindi il primo annuncio di reindirizzamento. Se il server non riesce a rispondere con una risposta VAST valida, l'SDK ne richiede un'altra e continua con tutte le altre "riserve" fino a quando non riesce a trovare e riprodurre una creatività funzionante (che potrebbe essere una creatività ospitata da Ad Manager, in quanto questa dovrebbe venire effettivamente mostrata) o non raggiunge il limite di riserva impostato per la rete. Il procedimento di riserva è una combinazione di creatività di reindirizzamento VAST e creatività ospitate da Ad Manager.

Per gli annunci video singoli, i video di riserva possono essere utilizzati fino alla riproduzione del primo fotogramma di un annuncio. Se l'annuncio non è in grado di essere riprodotto, ne sarà pronto un altro di riserva.

Possibili eventi che attivano video di riserva

  • Time-out della risposta VAST
  • Risposta VAST XML vuota
  • Errore HTTP
  • Il file multimediale non viene caricato (non attiva l'elemento di riserva del pod)
  • La creatività VPAID viene caricata, ma non riesce a caricare un video (non attiva l'elemento di riserva del pod)

Requisiti e limitazioni

  • Il video di riserva richiede i tag publisher di Google, mentre per le richieste di annunci VAST 2.0, è necessario l'SDK IMA 3.
  • Solo gli elementi pubblicitari con set creatività di reindirizzamento VAST attivano i video di riserva. Nella catena di riserva possono essere inclusi elementi pubblicitari con diversi tipi di creatività.
  • In genere la funzionalità di riserva considera gli annunci di allocazione dinamica e di pubblicità programmatica garantita per la competizione solo nella prima posizione di una catena di riserva. Ci possono essere alcuni scenari con pod video ottimizzati in cui possono essere restituiti ulteriori annunci. Nei casi in cui Ad Exchange è idoneo, le sponsorizzazioni di pubblicità programmatica garantita si trovano solitamente nella prima posizione di una catena di riserva, ma gli elementi pubblicitari standard potrebbero essere presi in considerazione più volte.
  • Per la maggior parte dei tipi di elementi pubblicitari, viene restituito un solo elemento pubblicitario per ogni livello di priorità nella catena. Per più elementi pubblicitari dello stesso tipo da restituire nella risposta, in genere devono esserci priorità diverse.

    Le eccezioni sono costituite dagli elementi pubblicitari con priorità in base al prezzo e dalle situazioni in cui Ad Exchange è idoneo. In queste circostanze, più elementi con la stessa priorità possono essere visualizzati nella catena, poiché viene utilizzato l'eCPM. Quando Ad Exchange è idoneo tramite l'allocazione dinamica o Primo sguardo, viene restituito solo un elemento pubblicitario per tipo.

  • Alcuni errori, come l'errore 202, possono verificarsi anche se l'annuncio video viene riprodotto, poiché non concorrono all'attivazione dei video di riserva.
  • Gli errori, infatti, non possono essere rilevati nei timeout dei file multimediali o negli errori associati alle creatività VPAID per gli annunci all'interno dei pod.
  Buffet pubblicitario di riserva per pod ottimizzati
 

Il buffet pubblicitario può essere utilizzato come riserva per i pod ottimizzati e si riferisce ad annunci autonomi disponibili per la pubblicazione nel pod, che non facevano parte degli annunci originali da pubblicare in tale pod. I pod ottimizzati pubblicano annunci secondo una sequenza specifica, mentre gli annunci del buffet pubblicitario vengono pubblicati utilizzando una propria sequenza. Gli annunci Ad Exchange possono essere idonei a essere pubblicati in posizioni di riserva nelle risposte pod ottimizzato.

Ad esempio, per un pod ottimizzato che contiene tre annunci sequenziali e tre annunci del buffet pubblicitario, se il secondo annuncio è un reindirizzamento che non restituisce alcun annuncio, viene selezionato il primo annuncio del buffet.

Requisiti e limitazioni

  • Il valore predefinito per il buffet pubblicitario è 3, ma puoi aumentarlo per consentire fino a 9 annunci 
  • Sono idonei alla pubblicazione nel buffet pubblicitario gli annunci con quote limite pod o stream
  • Gli elementi pubblicitari con etichette di esclusione competitiva non sono considerati idonei alla pubblicazione nel buffet pubblicitario.*
  • Gli annunci del buffet pubblicitario non possono superare la durata massima degli annunci originali nel pod. Ad esempio, se tutti gli annunci durano 30 secondi, l'annuncio del buffet non può durare più di 30 secondi.

* Se un elemento pubblicitario con un'etichetta di esclusione competitiva viene pubblicato nel pod principale, gli altri elementi pubblicitari con la stessa etichetta non verranno pubblicati nel buffet pubblicitario. L'etichetta in sé non impedisce all'elemento pubblicitario di essere selezionato in quanto parte del buffet.

Attivare video di riserva e buffet pubblicitario video

  1. Accedi a Google Ad Manager.

  2. Fai clic su Amministratore e poi Video e audioe poi Impostazioni video e audio.
  3. Attiva Video di riserva e Buffet pubblicitario video.

    Quando attivi il buffet pubblicitario video, puoi impostare il numero massimo di annunci per il buffet pubblicitario fino a nove.

  4. Fai clic su Salva.

Quando attivi questa funzione a livello di rete, tutti i tag video GPT IMA3 useranno i video di riserva.

Aggiungi nofb=1 se vuoi disattivare i video di riserva per singoli tag.

Report sulla posizione dei video di riserva

  1. Accedi a Google Ad Manager.

  2. Segui le istruzioni per generare un report.
  3. Seleziona Posizione di riserva dalla sezione "Video" delle dimensioni del report. Questo consente di visualizzare impressioni, clic, conversioni e altre metriche che derivano da annunci, di riserva e non, che sono stati pubblicati.

Metriche VAST 3 del report degli elementi di riserva per codice di errore

Se utilizzi VAST 3, il tuo report include errori VAST, suddivisi in categorie in base ai codici di stato della risposta. Puoi utilizzare queste metriche per stabilire il numero di volte in cui è stato utilizzato l'elemento di riserva per un determinato elemento pubblicitario o per una specifica creatività.

  • Gli errori VAST 300, 301, 302 e 303 indicano errori a livello di richiesta di annuncio, i quali attivano l'elemento di riserva.
  • Gli errori VAST 400-403, 405, 900-901 indicano errori durante la riproduzione degli asset, i quali attivano elementi di riserva a livello degli asset.

Procedimento di riserva a livello di risorsa

Il procedimento di riserva convenzionale consente all'SDK IMA di tentare di pubblicare gli annunci in sequenza e di utilizzare l'annuncio successivo come riserva solo quando il wrapper VAST non si risolve in un annuncio in linea. Con il procedimento di riserva a livello di asset, l'SDK va a un livello superiore; anche se il singolo wrapper VAST viene risolto in un annuncio in linea, ma incontra altri errori (ad esempio, un VPAID che non tiene traccia di un'impressione, un file multimediale che va in timeout, altri errori VAST e così via), l'SDK continuerà a eseguire l'annuncio successivo nell'elenco come riserva.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
148
false