Criteri relativi all'inoltro di spam via SMTP

Se utilizzi il servizio di inoltro SMTP per inviare email attraverso i server Google, potresti ricevere un avviso email se rileviamo grandi quantità di spam provenienti da uno dei tuoi account utente G Suite registrati, non registrati o di entrambi i tipi. Gli account utente non registrati appartengono al tuo dominio oppure il tuo nome di dominio è stato passato nell'argomento HELO durante l'inoltro SMTP.

Dopo 24 ore, se un account utente G Suite continua a inviare spam, verrà sospeso. Riceverai un secondo avviso per informarti della sospensione. Potrai ripristinare l'utente sospeso una volta che il problema sarà risolto.

Riceverai inoltre un secondo avviso se, dopo 24 ore, vi saranno ancora account utente G Suite non registrati che continuano a inviare spam. Consigliamo di sospendere gli account interessati finché non avrai individuato l'origine dello spam e risolto il problema.

Perché i miei account eseguono l'inoltro di spam?

A volte i dispositivi degli utenti vengono infettati da malware e inviano grandi quantità di spam. Anche i dispositivi configurati come "open relay" possono essere causa di elevati volumi di spam. Indaga sull'origine dello spam per ulteriori informazioni.

In che modo l'inoltro di spam può danneggiare la posta legittima?

L'inoltro di grandi quantità di spam può danneggiare la reputazione del dominio e far sì che email legittime siano rifiutate o inserite nella cartella della posta indesiderata del destinatario. In più, può causare il superamento dei limiti di inoltro e di conseguenza dar luogo a ritardi o mancato recapito della posta.

Perché Google sospende gli account utente?

Per aiutarti a proteggere la reputazione del tuo dominio e mantenere integro il flusso della posta, Google sospende gli account che continuano a effettuare l'inoltro di grandi volumi di spam. I messaggi vengono ugualmente recapitati all'account sospeso, ma l'utente non può accedervi né inviare messaggi.

Come posso identificare e risolvere i problemi relativi allo spam?

Riesamina i pattern di invio degli account elencati nell'email di avviso.

Comprendere i pattern di invio degli utenti

Utilizza la ricerca nei log email per visualizzare la quantità e i tipi di messaggi inoltrati dall'utente. Inserisci l'indirizzo IP di inoltro nel campo di ricerca IP mittente per eseguire una ricerca in base alla combinazione di mittente e IP di inoltro.

Se utilizzi Gmail per l'invio di posta collettiva, riesamina le linee guida per l'invio.

Analizzare i dispositivi degli utenti

Esamina i dispositivi degli utenti in base agli indirizzi IP elencati nella colonna degli IP di origine dei dispositivi.

Nella notifica sono elencati fino a 10 IP usati più di recente dal mittente. Se sono elencati più IP, controlla i log dei dispositivi per determinare quale potrebbe essere responsabile dei volumi di spam elevati ed esegui una scansione per escludere che siano presenti virus.

Se l'IP di origine è un indirizzo IP privato, è probabile che si tratti dell'indirizzo interno di un dispositivo nella tua rete.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?