Meta tag riconosciuti da Google

I meta tag sono un ottimo strumento a disposizione dei webmaster per fornire ai motori di ricerca informazioni sui propri siti. I meta tag possono essere utilizzati per fornire informazioni a tutti i tipi di client; ogni sistema elabora solo i meta tag che riconosce, mentre ignora tutti gli altri. I meta tag vengono aggiunti nella sezione <head> della pagina HTML e generalmente hanno un aspetto simile ai seguenti:

<!DOCTYPE html>
<html>
  <head>
    <meta charset="utf-8">
    <meta name="Description" CONTENT="Author: A.N. Author, Illustrator: P. Picture, Category: Books, Price:  £9.24, Length: 784 pages">
    <meta name="google-site-verification" content="+nxGUDJ4QpAZ5l9Bsjdi102tLVC21AIh5d1Nl23908vVuFHs34="/>
    <title>Example Books - high-quality used books for children</title>
    <meta name="robots" content="noindex,nofollow">

 

Google riconosce i seguenti meta tag (questo elenco non è completo):

<meta name="description" content="Una descrizione della pagina" /> Usa questo tag per fornire una breve descrizione della pagina. In alcune situazioni, questa descrizione viene utilizzata nello snippet visibile nei risultati di ricerca. Ulteriori informazioni
<meta name="robots" content="..., ..." />

<meta name="googlebot" content="..., ..." />

Questi meta tag consentono di controllare il comportamento della scansione e dell'indicizzazione da parte dei motori di ricerca.

Il tag <meta name="robots"> vale per tutti i motori di ricerca, mentre il tag <meta name="googlebot"> è specifico di Google.

I valori predefiniti sono "index, follow" e non devono essere specificati. Google riconosce i seguenti valori (quando specifichi più valori, separali con una virgola):

  • index: consente l'indicizzazione della pagina.
  • follow: consente di seguire eventuali link presenti nella pagina durante la scansione.
  • noindex: consente di impedire l'indicizzazione della pagina.
  • nofollow: consente di evitare che i link presenti nella pagina vengano seguiti durante la scansione.
  • nosnippet: consente di impedire la visualizzazione di uno snippet di testo o di un'anteprima video nei risultati di ricerca. Per i video, viene mostrata un'immagine statica, se possibile. Esempio: <meta name="robots" content="nosnippet">
  • noarchive: consente di non mostrare un link Copia cache per una pagina nei risultati di ricerca.
  • unavailable_after:[data]: consente di specificare l'ora e la data esatte in cui interrompere la scansione e l'indicizzazione della pagina.
  • noimageindex: consente di non mostrare la pagina come pagina di referral di un'immagine nei risultati di ricerca di Google Immagini.
  • none: equivale a noindex, nofollow.
  • all: [predefinito] equivale a "index, follow".

Puoi specificare queste informazioni anche nell'intestazione delle pagine utilizzando l'istruzione di intestazione HTTP "X-Robots-Tag". Questa procedura è particolarmente utile se vuoi limitare l'indicizzazione di file non HTML, come i grafici o altri tipi di documenti. Ulteriori informazioni sui meta tag robots

<meta name="google" content="nositelinkssearchbox" /> Quando gli utenti cercano il tuo sito, a volte nei risultati della Ricerca Google vengono visualizzati una casella di ricerca specifica per il tuo sito e altri link diretti al tuo sito. Questo tag indica a Google di non mostrare la casella di ricerca di sitelink. Ulteriori informazioni sulla casella di ricerca di sitelink.
<meta name="google" content="notranslate" /> Quando Google riconosce che i contenuti di una pagina non sono nella lingua utilizzata dall'utente, spesso fornisce un link a una traduzione nei risultati di ricerca. Di norma, questo consente di offrire i propri contenuti peculiari e accattivanti a un gruppo di utenti molto più ampio. Tuttavia, potrebbero verificarsi delle situazioni in cui non lo desideri. Questo meta tag comunica a Google che non intendi fornire una traduzione di questa pagina.
<meta name="google-site-verification" content="..." /> Puoi utilizzare questo tag nella pagina di primo livello del tuo sito per verificare la proprietà per Search Console. Tieni presente che, benché i valori degli attributi "name" e "content" debbano corrispondere esattamente a quelli forniti (rispettando le minuscole e le maiuscole), è irrilevante se modifichi il tag da XHTML a HTML o se il formato del tag corrisponde al formato della pagina. Ulteriori informazioni
<meta http-equiv="Content-Type" content="...; charset=..." />
<meta charset="..." >
Questo codice definisce il tipo di contenuti e il set di caratteri della pagina. Accertati di includere tra virgolette il valore dell'attributo "content" per evitare che l'attributo "charset" venga interpretato in modo errato. Ti consigliamo di utilizzare Unicode/UTF-8 dove possibile. Ulteriori informazioni
<meta http-equiv="refresh" content="...;url=..." /> Questo tag indirizza l'utente a un nuovo URL dopo un certo periodo di tempo e talvolta è utilizzato come una semplice forma di reindirizzamento. Tuttavia, non è supportato da tutti i browser e può confondere l'utente. W3C consiglia di non utilizzare questo tag. Noi consigliamo di sostituirlo con un reindirizzamento 301 lato server.
<meta name="viewport" content="..."> Questo tag indica al browser come mostrare una pagina su un dispositivo mobile. La presenza di questo tag indica a Google che la pagina è ottimizzata per i dispositivi mobili. Leggi ulteriori informazioni su come configurare il meta tag dell'area visibile.

<meta name="rating" content="adult" />

<meta name="rating" content="RTA-5042-1996-1400-1577-RTA" />

Contrassegna una pagina che include contenuti per adulti e segnala così che la pagina viene filtrata dai risultati di SafeSearch. Leggi ulteriori informazioni sulle etichette delle pagine SafeSearch.

Altri aspetti da considerare

  • Google può leggere meta tag di tipo HTML e XHTML, indipendentemente dal codice utilizzato nella pagina.
  • Ad eccezione di verify, in genere nei meta tag l'uso delle maiuscole e delle minuscole è irrilevante.
  • Questo non è un elenco completo dei meta tag disponibili e puoi usare liberamente altri meta tag importanti per il tuo sito. Ricorda però che Google ignora i meta tag che non riconosce.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?