G Suite ora si chiama Google Workspace: tutto quello che serve alla tua attività per lavorare.

Configurare e installare Tag Manager

Questo articolo è rivolto a chiunque voglia configurare Google Tag Manager per la prima volta e gestire i tag su un sito web.

Install the Google Tag Manager container snippet

Google Tag Manager ti consente di configurare e implementare i tag dai prodotti Google e da terze parti.

Cos'è un tag?

I tag sono segmenti di codice messi a disposizione da fornitori di soluzioni di analisi dati, marketing e servizi di assistenza per aiutarti a integrare i loro prodotti nei tuoi siti web o nelle tue app mobile. Con Google Tag Manager, non è più necessario aggiungere questi tag direttamente ai tuoi progetti. Puoi infatti configurare e pubblicare i tag e il modo in cui vengono attivati dall'interfaccia utente di Tag Manager.

Che cos'è un account?

Un account Tag Manager rappresenta il livello più alto di organizzazione. In genere, è sufficiente un solo account per azienda. Un account Tag Manager include uno o più contenitori.

Che cos'è un contenitore?

Un contenitore è costituito da più tag e regole per governarli. Esistono tipi di contenitori specifici che possono essere utilizzati per:

  • Siti web
  • Pagine AMP
  • App per Android
  • App per iOS
  • Esecuzione di Tag Manager su un server

1. Crea un nuovo account e un nuovo contenitore

Quando crei un nuovo account, ti vengono indicati i passaggi per la configurazione di un nuovo contenitore.

  1. In Tag Manager, fai clic sulla scheda Account > Crea account.
  2. Nel campo Nome account, inserisci un nome e seleziona il paese per l'account.
  3. Nel campo Nome contenitore, inserisci un nome descrittivo e seleziona il tipo di contenitore.
  4. Per creare il contenitore, fai clic su Crea e accetta i Termini di servizio.

Risultato

Al primo caricamento del nuovo contenitore, viene visualizzata una finestra di dialogo diversa a seconda del tipo di contenitore.

  • Web e AMP: riceverai lo snippet di codice di installazione per il tuo sito web.
  • iOS e Android: riceverai un link alla documentazione per gli sviluppatori.
  • Server: puoi scegliere di eseguire il provisioning automatico o manuale del server.

Puoi installare subito il contenitore oppure rimuovere la finestra di dialogo facendo clic su OK e riprendere l'installazione in un secondo momento.

Se vuoi raccogliere metriche da più origini, ad esempio dal Web e da un'app, devi creare contenitori aggiuntivi per ogni piattaforma.

(Facoltativo) Aggiungere più contenitori all'account

  1. Apri Tag Manager.
  2. Nella scheda Account, accanto al nome dell'account, fai clic su Altre azioni Altro > Crea contenitore.
  3. Nel campo Nome contenitore, inserisci un nome descrittivo e seleziona il tipo di contenitore.
  4. Per creare il contenitore, fai clic su Crea e accetta i Termini di servizio.

2. Installa il contenitore

Le seguenti istruzioni consentono di configurare i contenitori Web per monitorare i tag sui siti web. Se non hai esperienza con l'uso del codice o non hai accesso al codice del tuo sito web o della tua app mobile, potresti dover chiedere aiuto a uno sviluppatore in questo passaggio.

Se vuoi configurare un tipo di contenitore diverso, consulta la documentazione per gli sviluppatori:

  1. In Tag Manager, fai clic su Area di lavoro.
  2. Nella parte superiore della finestra, individua il tuo ID contenitore, contraddistinto dal formato "GTM-XXXXXX".
  3. Fai clic sull'ID contenitore per aprire la finestra di installazione di Tag Manager.
  4. Copia e incolla gli snippet di codice nel tuo sito web come indicato nella finestra di installazione di Tag Manager.
    1. Inserisci lo snippet di codice <script> nell'elemento <head> dell'output HTML della tua pagina web, preferibilmente vicino al tag <head> di apertura, ma dopo eventuali dichiarazioni nel dataLayer.
    2. Inserisci lo snippet di codice <noscript> subito dopo il tag <body> nell'output HTML.

Se utilizzi già i tag sul tuo sito web, esegui la migrazione di questi tag nel contenitore di Tag Manager; consulta la sezione 3. Aggiungi tag. Per assicurarti che i tag non vengano attivati due volte, rimuovi tutti quelli impostati come hardcoded dal codice.

Lo snippet pagina web di Tag Manager utilizza, per impostazione predefinita, il protocollo HTTPS, al fine di proteggere il contenitore dallo snooping di terze parti.

Se per qualsiasi ragione vuoi implementare i contenitori di Tag Manager in modo da supportare le pagine non protette, modifica il protocollo dell'URL sorgente nello snippet contenitore, affinché sia // invece di https://. Scopri di più sull'utilizzo di URL relativi a protocollo.

3. Aggiungi tag

Ora che hai installato il contenitore sul tuo sito web, puoi aggiungere nuovi tag.

  1. Nell'area di lavoro, fai clic su Tag.
  2. Per aggiungere un tag, fai clic su Nuovo.
  3. Assegna un nome al tag e configuralo:
    • Configurazione tag: scegli il tipo di tag che vuoi gestire. Google Tag Manager supporta i tag per i prodotti Google e i tag di terze parti. Se hai bisogno di ulteriore assistenza per la configurazione di un tag da un prodotto Google, consulta La tua guida a Google Tag Manager.
      Se non esistono tipi di tag corrispondenti, puoi creare un tag HTML o immagine personalizzato.
    • Attivazione: gli attivatori regolano l'attivazione o il blocco di un tag di una pagina. Scopri di più sugli attivatori.
  4. (Facoltativo) Aggiungi una nota alla configurazione per utilizzarla in seguito come riferimento. Per aggiungere una nota, fai clic sul menu Altre azioni Altro e seleziona Mostra note.
  5. Fai clic su Salva e crea altri tag in base alle tue necessità.

4. Verifica il funzionamento dei tag

Dopo aver aggiunto i tag, assicurati che funzionino come previsto. Per verificare la configurazione dei tag:

  1. Fai clic sul pulsante Anteprima. Google Tag Assistant si avvia in una nuova scheda.
  2. Inserisci l'URL del sito web su cui hai installato il contenitore di Tag Manager. In caso di errori, avvia il debug con Tag Assistant.
  3. Per modificare un tag, fai clic sul suo nome per cambiarne le impostazioni. Ad esempio, quando un tag viene attivato dopo il caricamento di una pagina, ma vuoi che si attivi se qualcuno fa clic su un pulsante, aggiorna l'attivatore.
  4. Salva il tag modificato e verifica che il problema sia stato risolto avviando di nuovo la modalità Anteprima.

5. Pubblica i tag

Quando i tag funzionano come previsto, pubblicali.

Per pubblicare l'area di lavoro corrente:

  1. Fai clic su Invia nell'angolo in alto a destra della schermata. Viene visualizzata la schermata Invia modifiche, con opzioni per pubblicare il contenitore e salvarne una versione.
  2. Seleziona Pubblica e crea versione, se non è già selezionata.
  3. Esamina la sezione Modifiche area di lavoro per verificare che la configurazione sia corretta.
  4. Nei campi Nome versione e Descrizione versione, inserisci rispettivamente un nome e una descrizione.
  5. Fai clic su Pubblica.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
false
false
true
true
102259
false
false