Dove posizionare i punti di accesso Wifi

La posizione del punto di accesso Wifi è vitale per l'affidabilità della connessione in tutta la casa. Sapere dove collocarlo è tuttavia una scienza inesatta. Dipende infatti da molti fattori, ad esempio:

  • Dimensioni della casa
  • Tipo di costruzione domestica
  • Dove utilizzi regolarmente il Wi-Fi
  • Posizionamento dei punti di accesso Wifi

Più la casa è grande, maggiore deve essere la copertura Wi-Fi. Per una migliore copertura è necessario un numero maggiore di punti di accesso Google Wifi.

Di seguito è riportata una stima della copertura Wi-Fi che è possibile ottenere con un sistema Google Wifi.

Numero di punti di accesso Wifi Metri quadrati di copertura Wi-Fi*
185 85 m²
2 85 - 170 m²
3 170 - 255 m²

*Queste stime relative alla copertura riguardano le abitazioni con struttura in legno. Le abitazioni realizzate con altri materiali potrebbero avere una copertura Wi-Fi diversa.

Come regola generale, i punti di accesso Wifi funzionano in modo ottimale quando non si trovano a più di due stanze di distanza. Ad esempio, se nella zona più lontana della casa il segnale Wi-Fi è debole, non collocare un punto di accesso Wifi in quel punto esatto. Puoi collocarlo a metà strada in quella direzione. Prova a collocarlo in una posizione elevata come uno scaffale.

Nota: è consigliabile usare massimo sei punti di accesso per un'unica rete mesh, in grado di coprire fino a 836 metri quadrati. In genere è sufficiente per un'abitazione di medie dimensioni, anche se alcuni hanno reti che coprono fino a 1254 metri quadrati.

 

Punto di accesso Wifi principale

Il punto di accesso Wifi principale deve essere collegato a un modem. Ciò potrebbe limitare il suo posizionamento, a seconda di dove si trova il modem e della lunghezza dei cavi Ethernet e di alimentazione.

Se possibile, posiziona il punto di accesso Wifi non sul pavimento e in bella vista, ad esempio su una mensola o sul mobile della TV. Idealmente, dovresti scegliere una posizione centrale all'altezza degli occhi.

Altri punti di accesso Wifi

L'obiettivo di un sistema Wi-Fi domestico è fornire una forte copertura Wi-Fi in ogni angolo della casa. A tal fine, deve essere forte anche la connessione tra ciascun punto di accesso Google Wifi. Assicurati quindi che i punti di accesso Wifi siano distribuiti uniformemente ma non troppo lontano l'uno dall'altro.

  1. Inizia dal punto di accesso Wifi principale.
  2. Ora pensa a dove vuoi avere una buona connessione Wi-Fi in casa e posiziona il punto di accesso Google Wifi successivo a metà strada in quella direzione. Una buona regola generale è collocarlo a non più di due stanze lontano dal punto di accesso Wifi principale.
    Se vivi in una casa a più piani, posiziona il punto di accesso Wifi in un'area aperta e cerca di tenerlo lontano dal disordine.
  3. Trova una presa elettrica nelle vicinanze e collega il punto di accesso Google Wifi.

Ripeti questi passaggi per eventuali altri punti di accesso Wifi.

Come migliorare la copertura

Esegui un test di mesh per vedere se uno dei punti di accesso Wifi ha una connessione instabile. Se è buona, non è necessario spostarlo. In caso contrario, prova questi consigli.

  • Campo visivo: i punti di accesso Google Wifi hanno prestazioni migliori quando possono "vedersi". Il riposizionamento dei punti di accesso Wifi per evitare ostacoli come pareti, porte e acquari consente di migliorare le prestazioni.
  • Posizione sopraelevata: sollevare i dispositivi da terra può migliorare notevolmente la copertura.
  • Considera la mesh complessiva: i punti di accesso Wifi dipendono l'uno dall'altro per fornire un'elevata copertura in casa. Per correggere un particolare punto di accesso Wifi "debole", potrebbe essere necessario spostare un punto Wifi diverso.

Se scegli di spostare un punto di accesso Wifi, ripeti il test di mesh per vedere se la nuova posizione offre una buona connessione.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?