Informazioni sul monitoraggio parallelo

Il monitoraggio parallelo è obbligatorio per le campagne display, Shopping e sulla rete di ricerca. È facoltativo per le campagne video e per hotel.

La scadenza per l'adozione del monitoraggio parallelo per le campagne video è stata estesa al 30 aprile 2021. Se hai già completato la maggior parte del lavoro necessario per adottare il monitoraggio parallelo, puoi comunque completare la procedura e attivarlo.

Il monitoraggio parallelo consente di caricare la pagina di destinazione più rapidamente, riducendo di conseguenza la perdita di visitatori. Ciò può portare a un incremento delle conversioni e un miglioramento del rendimento degli annunci. Con il monitoraggio parallelo, i clienti vengono indirizzati direttamente dall'annuncio all'URL finale (senza passare prima per l'URL di monitoraggio), mentre la misurazione dei clic viene eseguita in background.

Importante

Verifica con il tuo fornitore della funzione di misurazione dei clic che il suo sistema sia compatibile con il monitoraggio parallelo. La compatibilità può variare in base alle funzionalità specifiche che hai attivato. In caso di incompatibilità, la misurazione dei clic potrebbe smettere di funzionare. Se sei un fornitore di soluzioni di misurazione dei clic, puoi trovare ulteriori informazioni nella nostra guida per i partner.

Come funziona

Con il monitoraggio parallelo i clienti sono indirizzati direttamente alla tua pagina di destinazione, mentre la misurazione dei clic viene eseguita in background.

Ecco come funziona il monitoraggio parallelo:

  1. Il cliente fa clic sul tuo annuncio.
  2. Il cliente visualizza la tua pagina di destinazione.

Allo stesso tempo, in background:

  1. Viene caricato il click tracker di Google Ads.
  2. Viene caricato l'URL di monitoraggio.
  3. Se utilizzi più click tracker, potrebbero essere caricati altri reindirizzamenti.

Senza il monitoraggio parallelo, i clienti, dopo aver fatto clic sul tuo annuncio, passano attraverso uno o più reindirizzamenti prima di raggiungere la pagina di destinazione. Di conseguenza, i clienti impiegano più tempo a raggiungere la tua pagina di destinazione.

Ecco quale sarebbe il processo senza monitoraggio parallelo:

  1. Il cliente fa clic sul tuo annuncio.
  2. Viene caricato il click tracker di Google Ads.
  3. Viene caricato l'URL di monitoraggio.
  4. Viene caricato un eventuale URL di monitoraggio aggiuntivo.
  5. Il cliente visualizza la tua pagina di destinazione.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema