Risolvere i problemi di Customer Match correlati a caricamento di elenchi, dimensioni ridotte degli elenchi o volumi ridotti

Due problemi comuni di Customer Match sono correlati al caricamento e alle dimensioni ridotte degli elenchi. Entrambi possono essere riconducibili a una formattazione problematica del file di dati o a un hashing errato.

Oltre agli strumenti di hashing utili, questo articolo indica i passaggi da seguire per accertarsi che i file e i dati dei file abbiano il formato richiesto per la massima corrispondenza. Ti verranno inoltre spiegate le cause comuni e le soluzioni di problemi relativi a un volume di traffico ridotto e all'elaborazione degli elenchi.

Prima di iniziare

Spesso si fa confusione sulla differenza tra il numero dei dati contenuti nel file caricato e la dimensione dell'elenco mostrato in Google Ads.

Quando carichi un file, viene innanzitutto eseguita una convalida dei dati per garantire che siano in un formato accettabile per il caricamento. Al termine della convalida e del caricamento, vengono indicati in percentuale i dati dei clienti che hanno superato la convalida, che sono stati caricati correttamente e che verranno associati agli Account Google. Una volta completata la corrispondenza, nella colonna che indica la dimensione dell'elenco clienti viene visualizzato un bucket di dati dei clienti per cui la procedura è andata a buon fine. Ulteriori informazioni su come Google utilizza i dati Customer Match.

Tieni presente che non tutti i record Customer Match caricati sono collegati a un Account Google attivo. Pertanto, il numero di record caricati potrebbe non corrispondere alle dimensioni dell'elenco Customer Match.

Come risolvere i problemi di caricamento e di dimensioni ridotte degli elenchi

I file di dati Customer Match devono seguire specifiche linee guida sulla formattazione per poter essere accettati. Una formattazione errata, tra cui l'hashing non eseguito correttamente, può generare un errore di caricamento o ridurre il numero di record corrispondenti.

Controlla tutti gli elementi riportati di seguito, poiché potrebbero essere all'origine di elenchi di dimensioni ridotte. Per ulteriori linee guida sulla formattazione, consulta Caricare i file di dati e gestire i segmenti di pubblico Customer Match.

  1. I file devono essere in formato CSV.
  2. Tutti gli identificatori di un record utente devono essere separati da virgole. Diversi record utente devono essere separati dal carattere Unix standard per le nuove righe \n o da una interruzione di riga. Non possono essere separati da uno spazio o un punto e virgola.
  3. Le intestazioni possono essere solo: Email, Phone, First Name, Last Name, Country, Zip e Mobile Device ID (Email, Telefono, Nome, Cognome, Paese, Codice postale e ID dispositivo mobile). Se hai più indirizzi email, indirizzi postali o numeri di telefono per un singolo cliente, il file può includere più colonne "Email", "Zip" (Codice postale) o "Phone" (Telefono).
  4. Includi un nome di dominio per tutti gli indirizzi email, ad esempio gmail.com o hotmail.co.jp
  5. I nomi non possono avere un prefisso (ad esempio "Sig.").
  6. Per la corrispondenza dell'indirizzo postale, assicurati che il file di dati contenga tutte e quattro le intestazioni di colonna seguenti: "First Name" (Nome), "Last Name" (Cognome), "Country" (Paese) e "Zip" (Codice postale).
  7. Includi il codice paese per i numeri di telefono.

Inoltre, se esegui l'hashing prima di caricare il file:

  1. Non eseguire l'hashing delle colonne "Country" (Paese) o "Zip" (Codice postale).
  2. Utilizza tutte lettere minuscole e rimuovi tutti gli spazi extra prima, dopo o all'interno di indirizzi email e nomi.
  3. Gli indirizzi email con accenti non saranno associati agli Account Google (ad esempio è, é, ê, ë). Tuttavia, è possibile utilizzare gli accenti nei campi "First Name" (Nome) e "Last Name" (Cognome).
  4. Utilizza il formato E.164 per i numeri di telefono.

Esempio di formattazione

Di seguito è riportato un esempio di formattazione di file con righe e colonne (la prima riga corrisponde alle intestazioni).

Email Email First Name (Nome) Last Name (Cognome) Country (Paese) Zip (Codice postale) Phone (Telefono)
test@gmail.com test2@gmail.com john smith us 94016  
test3@gmail.com   nuovotest test cn 101300 1 (234) 567-8910

Di seguito è riportato un esempio di formattazione di file con un file CSV.

Email, First Name, Last Name, Country, Zip, Phone
test@gmail.com,test2@gmail.com, john,smith, us, 94016, 1(234)567-8910
test3@gmail.com, newtest, test, cn, 101300, 101500,12354789

In entrambi gli esempi, è possibile aggiungere più valori/colonne Email e Zip (Codice postale) e le intestazioni devono essere in inglese.

Percentuale bassa di caricamenti andati a buon fine
Le prime 1000 righe del file di dati vengono controllate prima del caricamento per verificare che non ci siano errori. Nei messaggi di errore viene spiegato come risolvere il problema.

Le righe successive non vengono controllate prima del caricamento: viene quindi visualizzata una percentuale delle righe caricate correttamente. Controlla che la percentuale sia soddisfacente. In caso contrario, esamina il file di dati utilizzando i criteri sopra indicati.

Problemi di hashing
Se prima del caricamento del file è stato eseguito un hashing errato o se i dati del cliente non seguono le linee guida per la formattazione, il file di dati potrebbe essere comunque accettato, ma Google Ads non assocerebbe i dati cliente agli Account Google, il che provocherebbe la riduzione delle dimensioni dell'elenco.

Le email sottoposte a pre-hashing che seguono i requisiti di formattazione vengono caricate correttamente, ma un metodo di hashing errato non consentirebbe a Google Ads di associare il risultato dell'hashing a un Account Google. Ad esempio, se negli indirizzi email fossero inclusi gli spazi, per l'hashing non sarebbero indirizzi email riconoscibili e associabili a un Account Google.

Se scegli di eseguire l'hashing dei file di dati prima del caricamento, consulta la sezione "Come eseguire l'hashing dei file di dati" per ulteriori informazioni su come risolvere i problemi.

Come eseguire l'hashing dei file di dati

Se scegli di caricare in Google Ads un file di dati dei clienti non sottoposto ad hashing, Google Ads eseguirà questa operazione. I dati privati dei clienti presenti nel file (email, numero di telefono, nome e cognome) verranno automaticamente formattati e sottoposti ad hashing sul tuo computer prima di essere inviati in modo sicuro ai server di Google. Poiché l'hashing viene eseguito localmente sul computer utilizzato per caricare i file di dati, le azioni vengono svolte in modo sicuro all'interno della rete aziendale dell'inserzionista.

Se scegli di eseguire il pre-hashing sui tuoi file:

  1. Assicurati di aver seguito le best practice sul caricamento dei file di dati sopra riportate prima di procedere. Le dimensioni ridotte degli elenchi possono derivare da una combinazione di problemi di formattazione del file di dati e di hashing errato.
  2. questo strumento di formattazione dell'elenco Customer Match per confermare la correttezza del metodo di hashing scelto o per eseguire l'hashing dei tuoi file di dati.
    1. Nota: Google fornisce queste informazioni per uso personale allo scopo di eseguire l'hashing dei dati da utilizzare in Customer Match. Ha solo scopo informativo e sarai l'unico soggetto responsabile dell'uso che ne farai.
    2. Una volta completato il download, apri il file nel tuo browser Internet. Avrai a disposizione tre strumenti:
      1. Convalida dell'hashing - Singola immissione:
        1. Caso d'uso: stai eseguendo l'hashing dei tuoi dati e vuoi verificare i risultati con una singola immissione. Questo strumento mostra le conversioni che utilizzano l'algoritmo SHA256 che verrebbero visualizzate. L'output di questa demo deve corrispondere all'output del metodo di hashing scelto.
        2. Nota: i dati non vengono corretti da questo strumento prima dell'esecuzione dell'hashing (ad esempio gli spazi non vengono rimossi, le maiuscole non vengono corrette con le minuscole, non vengono rimossi i punti che precedono il segno @). Correggi i dati prima di eseguire l'hashing al fine di ottenere un tasso di corrispondenza elevato.
      2. Demo di hashing - Output CSV:
        1. Caso d'uso: esegui l'hashing di un gruppo di dati da un file CSV tramite il caricamento. L'output sarà un file CSV. Le lettere maiuscole saranno sostituite con le minuscole, gli spazi e i punti che precedono il segno @ verranno rimossi prima dell'hashing. L'output può essere caricato in Google Ads.
      3. Demo di hashing - Output testo:
        1. Caso d'uso: esegui l'hashing di un gruppo di dati da un file CSV utilizzando le funzioni copia/incolla. L'output verrà visualizzato nella casella a destra. Le lettere maiuscole saranno sostituite con le minuscole, gli spazi e i punti che precedono il segno @ verranno rimossi prima dell'hashing. Dopo aver salvato i dati in un file CSV, potrai caricarli in Google Ads.
    3. In alternativa, se utilizzi Python, utilizza questo script per eseguire l'hashing dei file di dati.

Come risolvere i problemi di traffico ridotto

Un volume di traffico basso o inesistente è spesso provocato da un elenco ridotto, un targeting troppo ristretto e/o da offerte e budget bassi rispetto ad altre campagne di remarketing.

Per essere pubblicati, gli annunci Customer Match devono avere una soglia minima di utenti attivi quando vengono pubblicati (per utenti attivi si intende il numero di utenti del tuo elenco attivi su Gmail, sulla rete di ricerca, su YouTube o sulla Rete Display). In determinati momenti, il numero di utenti attivi può essere inferiore a quello dell'elenco di segmenti di pubblico totale, poiché non tutti accedono contemporaneamente. Ti consigliamo di utilizzare elenchi di segmenti di pubblico di 1000 utenti per evitare che gli annunci non vengano pubblicati.

Successive limitazioni del targeting aggiunte all'elenco Customer Match ridurranno ulteriormente l'elenco di potenziali utenti a cui indirizzare la tua campagna, il che potrebbe portare a un volume di traffico basso o inesistente.

Come risolvere il problema di elenchi con uno stato "In corso" costante

L'elaborazione dei caricamenti di elenchi Customer Match può richiedere fino a 48 ore. Se carichi o apporti modifiche agli elenchi di segmenti di pubblico ogni giorno, potresti visualizzare costantemente lo stato "In corso".

Ad esempio, supponiamo che l'elaborazione dei tuoi elenchi di segmenti di pubblico richieda 6 ore. Carichi i nuovi aggiornamenti degli elenchi di segmenti di pubblico ogni 4 ore, ogni giorno. Ogni volta che carichi un nuovo elenco di segmento di pubblico, si attiva lo stato "In corso", pertanto il tuo elenco avrà sempre lo stesso stato anche nel caso in cui siano stati completati gli aggiornamenti precedenti.

Correggere gli errori nell'elenco

Errore/Problema Soluzione
Il file non contiene dati. Assicurati che il file contenga i dati e successivamente ricaricalo. 
Errori di formattazione Controlla il tuo file per accertarti che non contenga i seguenti errori:
  • Verifica che le righe non presentino valori formattati in modo errato o celle vuote.
  • Se esegui il pre-hashing dei dati, accertati che quelli presenti nel file corrispondano al formato SHA-256 obbligatorio e che i numeri di telefono seguano il formato E.164.
  • Verifica che i dati contenuti nel file siano formattati correttamente, come descritto nell'articolo sui requisiti per il caricamento del file di dati. 
  • Controlla la formattazione e separa i dati cliente con un ritorno a capo o una virgola. Non separare le voci con un punto e virgola.
Il file non dispone di tutte le intestazioni di colonna necessarie per la corrispondenza di indirizzi postali Per la corrispondenza degli indirizzi email sono necessari solo gli indirizzi email. Per la corrispondenza degli indirizzi postali sono necessari i dati cliente per tutte le seguenti colonne: "First Name" (Nome), "Last Name" (Cognome), "Country" (Paese) e "Zip" (Codice postale). Carica nuovamente il file utilizzando tutte le colonne e le intestazioni di colonna richieste per il tipo di dati cliente.
Il file presenta righe con troppi o troppo pochi valori Assicurati che il numero di valori per riga corrisponda al numero di intestazioni di colonna nel file. Nelle righe con dati parziali, compila i campi restanti utilizzando un valore null e una virgola. 
Ad esempio, se l'elenco clienti presenta le intestazioni di colonna "First Name" (Nome), "Last Name" (Cognome), "Country" (Paese) e "Zip" (Codice postale), ogni riga del file deve avere 4 valori separati da una virgola. Nei casi in cui siano presenti solo dati parziali, ad esempio il nome del cliente ma non il cognome, utilizza un valore null al posto di quello mancante.
Le seguenti colonne del file contengono dati errati Assicurati che i valori delle righe corrispondano alle intestazioni delle colonne. Ad esempio, tutti i dati della colonna "Email" devono contenere solo indirizzi email validi, non codici postali o nomi propri. 
Le etichette assegnate alle intestazioni di colonna del file non sono corrette Poiché Google Ads richiede intestazioni di colonna specifiche, verifica che il file utilizzi le intestazioni di colonna corrette: "Email", "Phone" (Telefono), "First Name" (Nome), "Last Name" (Cognome), "Country" (Paese), "Zip" (Codice postale), "User ID" (ID utente) e "Mobile Device ID" (ID dispositivo mobile). I CAP possono essere utilizzati come dati per "Zip" (Codice postale).
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema