Incrementare il tasso di conversione

Se i tuoi annunci generano un traffico elevato, ma non hanno un numero sufficiente di utenti che realmente effettuano un acquisto o una registrazione (Google chiama queste azioni "conversioni"), puoi utilizzare diversi sistemi per migliorare la situazione. Puoi utilizzare lo strumento di monitoraggio delle conversioni gratuito di Google Ads per calcolare il numero di utenti che realmente effettuano un acquisto o una registrazione dopo essere giunti al tuo sito web. Poi, puoi adottare diversi metodi per migliorare il tasso di conversione, come aggiungere parole chiave più specifiche e parole chiave escluse, che illustreremo in questo articolo.

Monitorare le entrate con il monitoraggio delle conversioni

Prima di iniziare ad apportare grosse modifiche al tuo account, ti consigliamo di valutare le entrate attualmente generate dai tuoi annunci. Google Ads ti mostra il numero di impressioni e clic che ottieni con gli annunci, ma non sarebbe bello se Google Ads potesse mostrarti anche il numero di conversioni che stai ricevendo? Google Ads può farlo con il monitoraggio delle conversioni.

Una volta impostato il monitoraggio delle conversioni, sarai in grado di verificare l'efficacia delle campagne dopo averle modificate. Ad esempio, se modifichi una campagna e noti un aumento del tasso di conversione, questo è il segnale che la modifica migliora il rendimento della campagna.

Utilizzare parole chiave specifiche per incrementare i tassi di conversione

Una volta in grado di monitorare le conversioni, puoi concentrarti su come migliorare il tasso di conversione. Parole chiave specifiche spesso tendono ad avere un tasso di conversione migliore rispetto a parole chiave generiche. Ad esempio, considera le parole chiave indicate di seguito. Quale ritieni che porterà a un migliore tasso di conversione?

  1. Acme
  2. Stampanti Acme
  3. Acme 710c

In genere, le parole chiave più specifiche come "Acme 710c" tendono a generare un tasso di conversione più elevatodelle parole generiche come "Acme." Questo perché gli utenti che cercano modelli o numeri di prodotto specifici spesso hanno già raccolto informazioni sul prodotto e desiderano effettuare un acquisto.

Tieni presente che, tuttavia, l'utilizzo di parole chiave più specifiche può comportare un minor numero di impressioni. Se le tue parole chiave sono troppo specifiche, meno utenti potrebbero utilizzare tali termini nelle ricerche. Il segreto è quello di trovare il giusto equilibrio tra l'essere abbastanza generale per avere una corrispondenza con ciò che gli utenti stanno cercando e l'essere sufficientemente specifici per generare conversioni.

Utilizzare parole chiave escluse per ottimizzare il traffico

Un altro modo per cercare di migliorare il tasso di conversione è utilizzare le parole chiave escluse. Se utilizzi parole chiave escluse, l'annuncio non verrà mostrato quando gli utenti cercano tali parole chiave. Questo è utile quando cerchi di limitare la pubblicazione dell'annuncio, in modo che non sia mostrato agli utenti che stanno solo navigando e non sono ancora pronti ad acquistare.

Ad esempio, alcuni inserzionisti utilizzano "gratis" come parola chiave esclusa. A meno che il tuo sito non offra prodotti gratuiti o prove, ti consigliamo di aggiungere "gratis" come parola chiave esclusa per ridurre il numero di utenti che stanno cercando solo prodotti gratuiti. Gli utenti alla ricerca di prodotti gratuiti sono probabilmente meno propensi a fare acquisti.

Utilizzare il rapporto sui termini di ricerca per raggiungere i clienti giusti

Google Ads ti mostra il rendimento delle singole parole chiave, ma può anche mostrarti le esatte parole che i tuoi clienti hanno utilizzato nella ricerca quando è stato loro mostrato il tuo annuncio. Puoi visualizzare questo elenco di termini nel rapporto sui termini di ricerca.

Dopo avere esaminato questo rapporto, puoi decidere di aggiungere o escludere determinate parole chiave dal tuo elenco di parole chiave. In questo modo potrai raggiungere i clienti più adatti espandendo o perfezionando l'elenco di utenti che visualizzeranno i tuoi annunci.

Esempio

Ipotizziamo che tu venda videogiochi sul tuo sito web. Dopo avere esaminato il rapporto sui termini di ricerca, noterai che il tuo annuncio è comparso quando gli utenti hanno cercato "rivista sui videogiochi". Chi cerca riviste, probabilmente al momento non sta cercando di acquistare videogiochi. In questo caso, potresti valutare se aggiungere "rivista" come parola chiave esclusa in modo che il tuo annuncio non venga pubblicato per queste ricerche.

Nel frattempo, noti anche che il tuo annuncio è stato mostrato agli utenti che cercavano "statuine personaggi di videogiochi". E tu vendi proprio anche le statuine dei personaggi dei videogiochi. In questo caso, potresti valutare se aggiungere "statuine personaggi di videogiochi" come parola chiave specifica in modo che il tuo annuncio abbia maggiori possibilità di essere mostrato per questa ricerca.

Includere i prezzi negli annunci per attirare potenziali acquirenti

Un altro modo per ricevere più traffico pertinente è includere i prezzi nel testo dell'annuncio. Se un cliente vede il prezzo del tuo prodotto e fa clic sul tuo annuncio, sai che è potenzialmente interessato all'acquisto del prodotto a quel prezzo. Se il cliente ritiene che il prezzo sia troppo elevato, non farà clic sull'annuncio e risparmierai il costo di un clic.

Come esperimento, valuta se aggiungere i prezzi nel testo dell'annuncio per vedere se ciò migliora il tasso di conversione degli annunci. Ciò può essere particolarmente efficace se i tuoi prezzi sono inferiori a quelli della concorrenza.

Per verificare se questo sistema funziona per te, puoi eseguire un esperimento creando un nuovo annuncio e facendo ruotare gli annunci. Se utilizzi la rotazione annunci, puoi confrontare le percentuali di clic e i tassi di conversione dell'annuncio che include il prezzo rispetto a quello che non lo include.

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?