Descrizione degli addebiti

  • Con Google Ads, l'importo addebitato non supera mai quello delle spese pubblicitarie, escluse le tasse e le commissioni applicate in alcuni paesi.
  • L'addebito comprende le spese pubblicitarie e i costi non pagati dei cicli di fatturazione precedenti, nonché le tasse e le commissioni applicate in alcuni paesi.
  • Tuttavia, l'addebito non supererà la soglia di pagamento definita.

Il tuo addebito

L'addebito comprende le spese pubblicitarie, le tasse e le commissioni (se esistenti), nonché eventuali spese non pagate, incluse tasse e commissioni, relative ai cicli di fatturazione precedenti.

Importo addebitato = Costi correnti

(spese del periodo di fatturazione in corso)

+ Saldo dovuto

(spese non ancora saldate di periodi di fatturazione precedenti)

Se le spese pubblicitarie totali sono superiori alla soglia di pagamento (l'importo che genera un addebito), i costi aggiuntivi verranno sommati al saldo dovuto per l'addebito successivo.

Esempio 1

La spesa mensile è inferiore alla soglia di pagamento (l'importo del saldo che genera un addebito), ad esempio nelle seguenti circostanze:

  • L'ultimo pagamento è stato effettuato il 15 luglio
  • La soglia di pagamento è € 50
  • La spesa mensile di agosto è € 49 
  • Nell'esempio precedente ti verranno addebitati € 49 il 15 agosto.

Esempio 2

La spesa mensile è superiore alla soglia di pagamento (l'importo del saldo che genera un addebito), ad esempio nelle seguenti circostanze:

  • L'ultimo pagamento è stato effettuato il 15 luglio
  • La soglia di pagamento è € 250
  • La spesa mensile di agosto è € 275 
  • Nell'esempio precedente ti verranno addebitati € 250 ad agosto nella data in cui il saldo supera la soglia di pagamento pari a € 50. Inoltre, il 15 agosto ti verrà addebitato il saldo rimanente di € 25.

Domande frequenti sugli addebiti

Fai clic sui seguenti link per rispondere a domande su addebiti visualizzati.

Più di un addebito nello stesso mese

In genere gli addebiti non vengono effettuati una volta al mese o alla fine del mese. Possono venire eseguiti più volte durante il mese e si basano principalmente sulle soglie, ossia l'importo di spesa prestabilito che raggiunge l'account. Tale importo attiva automaticamente un addebito. Ecco perché è possibile che tu riceva un addebito più di una volta al mese. Se non superi mai l'importo della soglia di pagamento entro un mese, le spese ti verranno addebitate automaticamente ogni mese nella stessa data (la data del pagamento automatico potrebbe cambiare nel caso di mesi con meno giorni o anni bisestili). 

Esempio

Se la soglia è di € 500, le spese ti verranno addebitate ogni volta che raggiungono € 500 nello stesso mese. Se la spesa totale in un mese è pari a € 1500, ti verranno addebitati € 500 tre volte (3 x 500 = 1500).

Esempio

Se il tuo ultimo pagamento automatico è stato effettuato il 31 agosto, la tua soglia è di € 500 e non la superi mai nell'arco di un mese, il prossimo addebito automatico verrà eseguito il giorno 30 di settembre e di tutti i mesi successivi. Ricorda: febbraio ha meno giorni, perciò l'addebito verrà effettuato il giorno 28 (il 29 negli anni bisestili). 

Addebiti identici

Questo caso si verifica raramente, tuttavia, se tu dovessi notare due addebiti identici da Google Ads sulla tua carta di credito o nell'estratto conto del tuo conto bancario, possono esserci due motivi:

  • Richiesta di autorizzazione: è la richiesta che intercorre tra il nostro sistema di fatturazione e l'istituto di emissione della tua carta di credito. Questo caso si verifica quasi ogni qualvolta viene effettuato un pagamento e la richiesta appare sotto forma di importo in sospeso di valore identico a un importo già elaborato. In genere, queste richieste scompaiono automaticamente nel giro di alcuni giorni, anche se i tempi possono variare da una banca all'altra.
  • Doppio addebito: un doppio addebito può essere causato da un errore, ad esempio quando lo stesso importo viene addebitato due volte sul tuo account senza che alcun addebito sia contrassegnato come in sospeso nel tuo estratto conto.

Se nel tuo estratto conto bancario è presente un addebito doppio o una richiesta di autorizzazione che non scompare automaticamente, ti invitiamo a contattare la tua banca.

Assicurati di controllare il saldo dovuto facendo clic sull'icona degli strumenti , poi, in "Fatturazione", fai clic su Riepilogo pagamenti. Verifica che siano presenti entrambi i pagamenti e che il saldo sia corretto. In caso affermativo, non è necessario contattare Google.

Addebito di un importo superiore al budget giornaliero medio per alcuni giorni

Il traffico di ricerca su Internet varia da un giorno all'altro. Per compensare queste fluttuazioni e garantire che le tue campagne raggiungano il loro potenziale, Google permette di ottenere in un giorno fino al doppio di interazioni rispetto a quanto specificato nel budget giornaliero medio. Questo meccanismo è chiamato sovrapubblicazione.

Tuttavia, il nostro sistema fa in modo che, in un determinato periodo di fatturazione, non ti venga mai addebitata una somma superiore al budget giornaliero medio moltiplicato per il numero di giorni di tale periodo di fatturazione.

Ad esempio, se hai impostato un budget giornaliero di € 10 e ti viene addebitato l'importo relativo a un periodo di fatturazione mensile, la somma massima che pagherai sarà pari a € 300.

Se Google pubblica troppe volte i tuoi annunci e i costi maturati in un periodo di fatturazione superano il budget impostato, all'account viene applicato automaticamente un credito. Ad esempio, se maturi € 35 di clic in un mese, ma il tuo budget giornaliero medio è di € 1 al giorno (ovvero € 30 per un periodo di fatturazione mensile), riceverai un credito di € 5 per sovrapubblicazione.

Nota: le campagne con il pagamento per le conversioni vengono fatturate in modo diverso e fino a un importo due volte superiore al budget giornaliero. 

Per sapere se hai ricevuto un credito per sovrapubblicazione:

  1. Accedi al tuo account Google Ads.
  2. Nella parte superiore della pagina, fai clic sull'icona degli strumenti e scegli Riepilogo in "Fatturazione". Vai alla pagina
  3. Nel menu a sinistra, fai clic su Transazioni.
  4. Fai clic su Attività della campagna.
  5. Eventuali crediti per un'attività eccessiva verranno classificati come Credito per sovrapubblicazione.
Addebito dopo aver effettuato un pagamento manuale

Se utilizzi l'impostazione pagamento automatico e, successivamente, effettui un pagamento manuale, potresti ricevere un addebito sul tuo ciclo di fatturazione automatica per i seguenti motivi:

  • Quando hai eseguito il pagamento, era già in corso un pagamento automatico: il ciclo di pagamento automatico è puntuale perciò, se hai effettuato il pagamento quando questo processo era ancora in corso, potresti comunque incorrere in un addebito. Questo scenario si può verificare specialmente quando esegui un pagamento in prossimità della soglia di fatturazione al termine del mese di calendario o del periodo di fatturazione mensile.
  • Hai raggiunto il termine del ciclo di fatturazione: dopo aver effettuato un pagamento manuale, il tuo account torna al suo consueto ciclo di fatturazione. Verrà applicato un addebito automatico quando i costi del tuo account raggiungono la soglia di pagamento o dopo la stessa data dell'ultimo pagamento automatico, a seconda dell'evento che si verifica per primo.
Addebito dopo aver inserito un codice promozionale

Una volta esaurito il credito promozionale, gli annunci continueranno a essere pubblicati e ad accumulare spese pubblicitarie (nel caso in cui sia stato impostato il pagamento automatico). Se hai esaurito il credito e non vuoi più accumulare costi, metti in pausa le tue campagne.

Addebito al di fuori del ciclo di fatturazione

Puoi ricevere un addebito al di fuori del tuo ciclo di fatturazione nei seguenti casi:

  • Hai effettuato un pagamento manuale (facendo clic sul pulsante Effettua un pagamento nel tuo account). Anche se i pagamenti automatici sono elaborati all'interno di un ciclo di fatturazione definito, puoi effettuare un pagamento manuale in qualsiasi momento.
  • È possibile che recentemente tu abbia effettuato l'upgrade del tuo account a una nuova interfaccia di fatturazione. Quando ciò si verifica, ti verrà addebitato il saldo dell'account al momento di questo upgrade (non ti verrà addebitato un costo per l'upgrade stesso). Questo addebito una tantum è al di fuori del normale ciclo di fatturazione. Tutti gli addebiti futuri verranno effettuati all'interno del consueto ciclo di fatturazione.
Addebito dopo aver interrotto la pubblicazione degli annunci o chiuso l'account

Quando interrompi la pubblicazione degli annunci (ad esempio a seguito di chiusura dell'account, messa in pausa o eliminazione di campagne), il sistema Google Ads potrebbe impiegare diverse ore per eseguire l'operazione richiesta. A quel punto non verrà maturata più alcuna spesa.

Tuttavia, ti verranno addebitate eventuali spese pubblicitarie maturate prima dell'interruzione della pubblicazione degli annunci. Il nostro sistema opera sulla base di un ciclo di fatturazione mensile, perciò è possibile che tu non riceva gli addebiti finali per diverse settimane.

Per verificare se sono presenti spese pubblicitarie non pagate, fai clic sull'icona degli strumenti  e scegli Riepilogo in "Fatturazione", dopodiché controlla il saldo attuale nella parte superiore della pagina.

Gli addebiti indicati sull'estratto conto bancario non corrispondono a quelli indicati nel tuo account Google Ads

Talvolta, gli addebiti indicati nell'estratto conto bancario sembrano leggermente diversi da quelli indicati nell'account Google Ads. Di seguito indichiamo alcuni dei possibili motivi:

Gli addebiti sono in ritardo di uno o due giorni
Nella maggior parte dei casi, questo è prevedibile in quanto gli addebiti possono comparire su Google Ads e sugli estratti conto bancari in giorni diversi. Poiché Google Ads e le banche operano su sistemi diversi, i pagamenti non vengono sempre eseguiti contemporaneamente.

Gli addebiti indicati nell'estratto conto bancario non sono presenti in Google Ads
In questo caso, puoi verificare i due account nel seguente modo:

  1. Se possiedi più account Google Ads, verifica l'indicazione degli addebiti in ciascuno di essi. In molti casi, nell'estratto conto bancario viene indicato l'ID cliente composto da dieci cifre. Prosegui la lettura per sapere come si presentano gli addebiti oppure consulta ulteriori informazioni sugli addebiti non autorizzati.
  2. Se non sei riuscito a individuare l'origine dell'addebito contatta il team di assistenza. Tieni a portata di mano uno screenshot oppure una copia digitale degli addebiti in questione. In questo modo, potremo cercare l'addebito più facilmente. Inoltre assicurati di oscurare tutti gli addebiti e le altre informazioni non correlate all'addebito in questione. La tua privacy è una priorità per noi.
È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema