Installare automaticamente le applicazioni web

Si applica ai browser Chrome gestiti e ai dispositivi con Chrome OS.

In qualità di amministratore, puoi installare automaticamente le applicazioni web del browser Chrome per gli utenti della tua organizzazione. Gli utenti possono quindi accedere rapidamente alle applicazioni dal programma di avvio sui dispositivi Chrome o nel browser Chrome su altri dispositivi.

Passaggio 1: esamina i criteri

Criterio Descrizione e impostazioni

WebAppInstallForceList

Installazione automatica di applicazioni web specifiche senza interazione da parte dell'utente. Gli utenti non possono disattivarle o rimuoverle.

Non impostato: nessuna applicazione web installata automaticamente.

Passaggio 2: imposta i criteri

Fai clic qui sotto per visualizzare i passaggi da seguire, in base al modo in cui vuoi gestire questi criteri.

Windows
Si applica agli utenti Windows che hanno eseguito l'accesso a un account gestito sul browser Chrome.

Mediante Criteri di gruppo

Nell'editor Gestione criteri di gruppo (cartella Computer o Configurazione utente):

  1. Vai a Criteri poi Modelli amministrativi poi Google poi Google Chrome.
  2. Apri Configura l'elenco delle app web con installazione forzata.
    Suggerimento: se non visualizzi il criterio, scarica il modello di criteri più recente.
  3. Attiva il criterio e inserisci i relativi dati compatti in formato JavaScript® Object Notation (JSON) nella casella di testo.
    Nota: inserisci i dati JSON su un'unica riga senza andare a capo. Puoi utilizzare uno strumento di compressione JSON di terze parti per convalidare i criteri e compattarli in un'unica riga.
  4. Imposta i criteri per le applicazioni web desiderate:
    • Aggiungi gli URL finali delle applicazioni web che vuoi installare automaticamente sui computer degli utenti. Ad esempio, per Google Maps, utilizza https://google.com/maps e non https://maps.google.com.
    • Per aprire gli URL in una nuova scheda o finestra, imposta default_launch_container su tab o window. (facoltativo) Per impostazione predefinita, le applicazioni web si aprono in una nuova scheda.
    • Per creare un collegamento sul desktop, imposta create_desktop_shortcut su true. (facoltativo)
  5. Esegui il deployment dell'aggiornamento per gli utenti.

L'esempio mostra come:

  • Installare automaticamente Google Maps e Documenti Google.
  • Aggiungere un collegamento sul desktop per Google Maps.
  • Aprire Google Maps in una nuova finestra.
  • Aprire Documenti in una nuova scheda.

Dati JSON di esempio

[
{
    "create_desktop_shortcut": true, 
    "default_launch_container": "window", 
    "url": "https://www.google.com/maps"
  }, 
  {
    "default_launch_container": "tab", 
    "url": "https://docs.google.com"
  }
]

Dati JSON compatti

[{"create_desktop_shortcut":true,"default_launch_container":"window","url":"https://www.google.com/maps"},{"default_launch_container":"tab","url":"https://docs.google.com"}]

Mac
Si applica agli utenti AppleMac che hanno eseguito l'accesso a un account gestito sul browser Chrome.
Nel profilo di configurazione criteri di Chrome (file .plist):
  1. Aggiungi o aggiorna le seguenti chiavi nella chiave <WebAppInstallForceList>: 
    1. Aggiungi gli URL finali delle applicazioni web da installare automaticamente. Ad esempio, per Google Maps, utilizza https://google.com/maps e non https://maps.google.com.
    2. Per aprire gli URL in una nuova scheda o finestra, imposta la chiave <default_launch_container> su <string>value</string>, dove value è scheda o finestra. (facoltativo)  Per impostazione predefinita, le applicazioni web si aprono in una nuova scheda e la chiave <create_desktop_shortcut> non ha alcun effetto sui computer Mac degli utenti.
  2. Esegui il deployment della modifica per gli utenti.

L'esempio mostra come:

  • Installare automaticamente Google Maps e Documenti Google.
  • Aprire Google Maps in una nuova finestra.
  • Aprire Documenti in una nuova scheda.

<key>WebAppInstallForceList</key>
<array>
  <dict>
    <key>default_launch_container</key>
    <string>window</string>
    <key>url</key>
    <string>https://www.google.com/maps</string>
  </dict>
  <dict>
    <key>default_launch_container</key>
    <string>tab</string>
    <key>url</key>
    <string>https://docs.google.com</string>
  </dict>
</array>

Linux

Utilizzo del tuo editor di file JSON preferito:

  1. Vai alla cartella /etc/opt/chrome/policies/managed.
  2. Crea o aggiorna un file JSON.
  3. Per WebAppInstallForceList:
    1. In url, aggiungi gli URL finali delle applicazioni web da installare automaticamente. Ad esempio, per Google Maps, utilizza https://google.com/maps e non https://maps.google.com.
    2. Per aprire gli URL in una nuova scheda o finestra, imposta default_launch_container su tab o window. (facoltativo) Per impostazione predefinita, le applicazioni web si aprono in una nuova scheda.
    3. Per creare un collegamento sul desktop, imposta create_desktop_shortcut su true. (facoltativo)
  4. Esegui il deployment dell'aggiornamento per gli utenti. 

L'esempio mostra come:

  • Installare automaticamente Google Maps e Documenti Google.
  • Aggiungere un collegamento sul desktop per Google Maps.
  • Aprire Google Maps in una nuova finestra.
  • Aprire Documenti in una nuova scheda.

WebAppInstallForceList: [
  {
    "create_desktop_shortcut": true, 
    "default_launch_container": "window", 
    "url": "https://www.google.com/maps"
  }, 
  {
    "default_launch_container": "tab", 
    "url": "https://docs.google.com"
  }
]

Passaggio 3: verifica i criteri sui dispositivi degli utenti

Una volta che hai applicato qualsiasi criterio di Chrome, gli utenti dovranno riavviare il browser affinché le impostazioni abbiano effetto. Controlla quindi i dispositivi degli utenti per assicurarti che il criterio sia corretto.

  1. Su un dispositivo gestito, vai a chrome://policy.
  2. Fai clic su Ricarica criteri.
  3. Seleziona la casella Mostra criteri senza valori.
  4. Per WebAppInstallForceList, assicurati che l'opzione Status sia impostata su OK e che i valori del criterio corrispondano a quanto impostato nel criterio. 

Risoluzione dei problemi

Se quando si aggiunge un URL viene eseguito il reindirizzamento a un altro URL oppure si riceve un errore, gli utenti vedranno un'applicazione segnaposto anziché l'applicazione effettiva e il suo logo. La risoluzione del problema dipende dalla causa che determina la visualizzazione dell'applicazione segnaposto. Se:

  • L'URL reindirizza a una pagina di accesso: gli utenti devono aprire l'applicazione, accedere dalla pagina reindirizzata e chiudere di nuovo l'applicazione.
  • L'URL è accessibile solo dalla rete dell'organizzazione: gli utenti devono connettersi alla rete, quindi aprire e chiudere l'applicazione oppure riavviare il browser Chrome o un dispositivo con Chrome OS.
  • L'URL è temporaneamente non disponibile a causa di aggiornamenti o manutenzione: chiedi ai tuoi utenti di provare a riavviare il browser Chrome o un dispositivo con Chrome OS. Se non funziona, quando l'URL sarà di nuovo disponibile, chiedi agli utenti di riaprire e chiudere di nuovo l'applicazione. 

Argomenti correlati

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?