Notifica

Stai pianificando la tua strategia di ritorno al lavoro in ufficio? Scopri come Chrome OS può aiutarti.

Raccolta dei log di debug del dispositivo ChromeOS

Il presente articolo è dedicato agli amministratori IT che gestiscono dispositivi ChromeOS.

Se si verificano problemi con un Dispositivo ChromeOS gestito, puoi provare a risolverli utilizzando i Log di rete e lo Strumento di analisi log. Raccogli i log, sottoponili all'esame dello Strumento di analisi Log, quindi controlla i risultati per risolvere il problema. I log sono utili anche se hai bisogno di contattare l'assistenza in caso di problemi.

Recuperare i log di rete

I log si trovano nella directory /var/log e puoi accedervi digitando file:///var/log nella barra degli indirizzi del browser. Per informazioni dettagliate su come esportare i contenuti di /var/log e di tutte le relative sottodirectory in un file .tgz compresso, leggi Come recuperare i log del dispositivo ChromeOS.

Analisi dei log con lo Strumento di analisi log

Lo Strumento di analisi Log è un analizzatore sintattico che esamina i log dei dispositivi ChromeOS gestiti.

Analisi dei log di debug del dispositivo ChromeOS con lo Strumento di analisi Log:

  1. Vai a Strumento di analisi log.
  2. Esegui una delle seguenti operazioni:
    • Incolla i contenuti dei log di debug nella casella.
    • Carica il file di log.
  3. Dall'elenco a discesa della sorgente log, seleziona Log di dispositivo Chrome
  4. Fai clic su Analizza.

Al completamento dell'analisi, lo Strumento di analisi Log riporterà che non c'è alcun problema da segnalare oppure visualizzerà le osservazioni estratte dai log e le relative spiegazioni. In alcuni casi, le osservazioni potrebbero contenere link a ulteriori informazioni.

Suggerimento: i log coprono la vita intera di un dispositivo, quindi prova a capire quando si è verificato il problema per semplificare la ricerca.

  • Se vedi ieee80211_reasoncode nell'output dello Strumento di analisi log, controlla un sito di terze parti, ad esempio Cisco® Support Community, per dettagli sul significato dei codici.
  • Gli errori di registrazione spesso inseriscono nei log codici di richiesta del server di gestione dei dispositivi. Per dettagli sui codici di errore del server, consulta l'argomento Errori relativi alla gestione dei dispositivi.
Lettura manuale dei log

È consigliabile leggere i log manualmente come ultima risorsa. Per risolvere un problema, utilizza prima lo Strumento di analisi Log. Se decidi di esaminare i log del dispositivo tu stesso, utilizza le informazioni riportate di seguito come guida.

Struttura dei file di log di debug

File Descrizione
file:///var/log/bios_info.txt

L'ID e il modello hardware del dispositivo si trovano nella parte superiore del file e si presentano in questo modo:

vendor | coreboot
version | Google_Stout.2817.52.0
release_date | 02/13/2013
size | 1024 KB
ro bios version | Google_Stout.2817.52.0
Boot switch status:
Recovery button: released
Developer mode: not enabled
RO firmware: protected
Boot reason (0): normal
Boot firmware: A
Active EC code: RW
file:///var/log/boot.log

Include informazioni sul processo di avvio.

file:///var/log/eventlog.txt

Mostra gli eventi di sistema, ad esempio quando un dispositivo è stato acceso o spento.

file:///var/log/messages

Include i messaggi inviati e ricevuti dal kernel.

file:///var/log/net.log

Questi log sono utili quando i dispositivi non si connettono alle reti giuste o non si connettono affatto e includono:

  • La possibilità di cercare la parola :ERROR: o i minuti precedenti al momento in cui è verificato un evento.
  • Un timestamp che segue il pattern aaaa-mm-ggThh:mm:ss.

Esempio di net.log

Le righe seguenti indicano che il dispositivo ha trovato una rete wireless disponibile da 2,4 GHz e 5 GHz:

2014-04-02T12:12:27.407032-04:00 localhost wpa_supplicant[881]: mlan0: freq=2437 MHz
2014-04-02T12:15:02.342071-04:00 localhost wpa_supplicant[815]: mlan0: freq=5220 MHz

Più avanti nei log sono presenti altre informazioni sulla potenza delle connessioni disponibili, tra cui l'Indirizzo MAC del punto di accesso, la frequenza del segnale, i livelli di rumore e segnale e il rapporto segnale/rumore:

6c:f3:7f:41:3d:50 freq=2412 qual=0 noise=-89* level=-61 snr=28 flags=0xb
6c:f3:7f:41:3d:51 freq=2412 qual=0 noise=-89* level=-62 snr=27 flags=0xb
6c:f3:7f:41:3d:59 freq=5220 qual=0 noise=-92* level=-70 snr=22 flags=0xb
6c:f3:7f:41:3d:58 freq=5220 qual=0 noise=-92* level=-71 snr=21 flags=0xb

I log riportano un elenco delle reti disponibili in ordine di preferenza, un'informazione utile se un dispositivo non riesce a connettersi alla rete prevista.

Un dispositivo ChromeOS tenta di selezionare la rete migliore disponibile che soddisfi un determinato criterio. In questo esempio, i dispositivi erano connessi a una rete da 2,4 GHz anziché a una rete da 5 GHz. I log mostrano che il dispositivo ChromeOS ha dato priorità alla rete da 2,4 GHz in base al rapporto segnale/rumore (28/27 rispetto a 22/21), quindi ha scelto di connettersi a tale rete.

file:///var/log/secure

Contiene informazioni sulla sandbox.

file:///var/log/tlsdate.log

Mostra la sequenza degli eventi di controllo della data per l'aggiornamento del sistema.

file:///var/log/update_engine.log

Questi log sono utili quando i dispositivi non riescono a eseguire gli aggiornamenti. Mostrano informazioni sulla comunicazione tra un dispositivo e omahaproxy per gli aggiornamenti, compresa la risposta del server.

file:///var/log/chrome/Crash Reports

Questa cartella contiene informazioni sugli arresti anomali di Chrome, che possono essere difficili da decifrare. Per ulteriori informazioni, consulta l'argomento Risoluzione dei problemi relativi agli arresti anomali di Chrome. Puoi trovare informazioni sui rapporti di arresti anomali in chrome://crashes. Il file più recente nella cartella /Chrome è denominato chrome, mentre i file precedenti sono contrassegnati da un timestamp.

Formato del timestamp: i timestamp contengono alcuni messaggi di alto livello relativi al sistema operativo e al rendering del browser.

file:///var/log/metrics

Contiene metriche di log in un semplice formato chiave=valore che facilita l'analisi dei dati.

file:///var/log/power_manager

Contiene informazioni sulle azioni eseguite dal gestore dell'alimentazione.

file:///var/log/ui Contiene record del problema relativi all'interfaccia utente o alla grafica.
file:///var/log/update_engine Chrome sposta i file di log precedenti in questa cartella. L'ultimo log aggiornato è denominato /update_engine.log.
file:///var/log/xorg Contiene informazioni sull'hardware e sul sistema.
Raccogliere log del dispositivo aggiuntivi nella Console di amministrazione

Se riscontri problemi con un dispositivo ChromeOS gestito, puoi provare a risolvere il problema acquisendo log aggiuntivi dalla pagina Dettagli dispositivo della Console di amministrazione Google.  Per maggiori dettagli, vedi Acquisizione di log da remoto per i dispositivi ChromeOS.

È stato utile?

Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
9796544938965605600