Questo articolo riguarda le proprietà Universal Analytics, per le quali verrà interrotta l'elaborazione dei dati il 1º luglio 2023 (il 1º ottobre 2023 per le proprietà Analytics 360). Se non lo hai già fatto, inizia a utilizzare una proprietà Google Analytics 4.

Vantaggi del tagging automatico di Google Ads

Perché dovresti utilizzare il tagging automatico di Google Ads ogni volta che è possibile.

L'utilizzo del tagging automatico di Google Ads offre numerosi vantaggi rispetto al tagging manuale:

Se devi utilizzare il tagging manuale ma vuoi comunque sfruttare i vantaggi del tagging automatico, puoi selezionare l'opzione di sostituzione del tagging automatico.
In questo articolo:

Confronto tra i report con tagging automatico e quelli con tagging manuale

Il tagging manuale è in grado di fornire i dati solo per le seguenti dimensioni: Campagna, Sorgente, Mezzo, Contenuto, Parola chiave. Quando utilizzi il tagging automatico, tuttavia, puoi visualizzare i dati per diverse dimensioni aggiuntive, tra cui:

  • Tipo di corrispondenza della query (come è stata effettivamente trovata una corrispondenza tra la parola chiave e la query di ricerca)
  • Gruppo di annunci (il gruppo di annunci associato alla parola chiave/creatività e clic)
  • URL finale (URL finale Google Ads)
  • Formato dell'annuncio (di testo, display, video)
  • Rete di distribuzione degli annunci (Ricerca Google)
  • Dominio del posizionamento (il dominio sulla Rete Display in cui sono stati pubblicati i tuoi annunci)
  • ID cliente Google Ads (il numero tre parti unico assegnato al tuo account Google Ads)

Quando utilizzi il tagging automatico, ottieni dati più completi di quelli che otterresti con il tagging manuale nei seguenti report:

  • Ora del giorno
  • Posizionamenti (dove sono stati collocati gli annunci sulla Rete Display)
  • Posizioni della parola chiave (in quale posizione è stato pubblicato il tuo annuncio su Ricerca Google)
  • Targeting sulla Rete Display
  • Campagne video
  • Campagne Shopping

Inoltre, qualsiasi funzione per la generazione di report e unità pubblicitaria che diventa disponibile in futuro sarà disponibile solo se utilizzi il tagging automatico.

Come sapere se stai utilizzando il tagging manuale

  1. Accedi all'account Google Ads.
  2. Nel menu Pagina a sinistra, fai clic su Annunci ed estensioni.
  3. Fai clic sull'icona Colonne nella parte superiore della tabella, poi fai clic su Modifica colonne.
  4. Fai clic su Attributi e seleziona la casella di controllo accanto a URL finale.
  5. Fai clic su Applica.

Se uno degli URL nella colonna URL finale contiene uno o più dei seguenti parametri di ricerca, vuol dire che stai utilizzando il tagging manuale:

  • utm_source
  • utm_medium
  • utm_campaign
  • utm_content
  • utm_term

Ad esempio, se l'URL finale è www.example.com, la versione con tagging manuale avrà un aspetto simile a questo:

http://www.example.com/?utm_source=google&utm_medium=cpc&utm_campaign=camp1&utm_term=keyword&utm_content=creative

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?
Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
69256
false