Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale

Impostazione del monitoraggio di Analytics

Contenuti di questo articolo:

Istruzioni di base

Il primo passaggio nell'impostazione del monitoraggio di un sito web è creare una proprietà Analytics. Crea una proprietà Analytics per ogni sito web da monitorare.

La creazione di una proprietà Analytics genera un ID monitoraggio e uno snippet di codice di monitoraggio JavaScript. Il passaggio successivo per l'impostazione del monitoraggio di un sito web è svolgere una delle seguenti operazioni:

  • Aggiungere l'intero snippet di codice di monitoraggio a ogni pagina web da monitorare. Aggiungere lo snippet del codice di monitoraggio subito prima del tag di chiusura </head> su ogni pagina. Oppure,
  • Inserire l'ID monitoraggio nell'apposito campo in Google Analytics. (Per alcuni servizi di web hosting, non devi aggiungere lo snippet del codice di monitoraggio completo a ogni pagina web del tuo sito. È sufficiente inserire l'ID monitoraggio nel campo. Se il campo esiste, generalmente si trova nella sezione "Amministratore" o "Analytics" del tuo web hosting. Per ulteriori informazioni, leggi "Servizi di web hosting", in Ricerca dell'impostazione per il tipo di proprietà monitorata, di seguito).

Ricerca dell'ID monitoraggio e dello snippet di codice di monitoraggio

Per trovare l'ID monitoraggio e lo snippet di codice:

  1. Accedi all'account Analytics.
  2. Fai clic su Amministratore.
  3. Seleziona un account dal menu nella colonna ACCOUNT.
  4. Seleziona una proprietà dal menu nella colonna PROPRIETÀ.
  5. In PROPRIETÀ, fai clic su Informazioni sul monitoraggio > Codice di monitoraggio.

Ricerca dell'impostazione per il tipo di proprietà monitorata

Ci sono diversi modi per raccogliere dati dalle proprietà online in Analytics, a seconda se vuoi monitorare un sito web, un'app o qualche tipo di dispositivo connesso a Internet. I seguenti metodi spiegano come impostare il codice di monitoraggio per i diversi tipi di proprietà.

  • Sito web statico

    Un sito web statico si basa su un codice HTML che non cambia in modo dinamico e NON viene generato tramite un linguaggio di programmazione come Python, Ruby o PHP.

    1. Trova lo snippet del codice di monitoraggio Javascript della proprietà e copia l'intero snippet. Non apportare alcuna modifica allo snippet.
    2. Incolla l'intero snippet nel codice HTML delle pagine web, appena prima del tag di chiusura </head>.

    Se vuoi inviare dati da una pagina singola a più proprietà, puoi monitorare una pagina utilizzando più account o più proprietà all'interno di un singolo account.

  • Sito web dinamico

    Un sito web dinamico il codice HTML è generato utilizzando un linguaggio di programmazione come Python, Ruby o PHP. Puoi utilizzare un'istruzione o un modello di inclusione per spingere dinamicamente il codice di monitoraggio su ciascuna pagina.

    1. Trova lo snippet del codice di monitoraggio Javascript della proprietà e copia l'intero snippet. Non apportare alcuna modifica allo snippet.
    2. Incolla l'intero snippet nel relativo file di inclusione, quindi aggiungi l'istruzione di inclusione all'intestazione della pagina in modo che lo snippet venga visualizzato prima del tag di chiusura </head>.

    Utilizzi PHP?

    Copia lo snippet del codice di monitoraggio Javascript e aggiungilo a un file denominato analyticstracking.php. Poi includi il file analyticstracking.php in ciascuna pagina del modello PHP. In ogni pagina del modello, subito dopo il tag di apertura <body>, aggiungi il codice seguente:

    <?php include_once("analyticstracking.php") ?>.

    Tieni presente che puoi aggiornare il codice di monitoraggio per i siti web dinamici in modo più efficiente con Google Tag Manager.

  • Servizi di web-hosting (non gestisci il codice sorgente)

    Alcuni Internet Service Provider (provider di servizi Internet) o alcune piattaforme di hosting (come Wordpress, GoDaddy, Wix, Weebly ecc.) semplificano l'installazione del codice di monitoraggio di Analytics mettendo a disposizione dei plug-in che lo installano automaticamente sulle tue pagine web. Rivedi le istruzioni della piattaforma in uso per aggiungere il tuo ID monitoraggio di Analytics.

    Ecco alcune istruzioni di implementazione di Analytics di alcuni dei provider più conosciuti:

    Se utilizzi un plug-in per raccogliere i dati, potresti non avere la possibilità di aggiungere impostazioni di configurazione per personalizzare i dati che vuoi monitorare. Se hai delle esigenze specifiche di monitoraggio dei dati, rivedi le procedure iniziali per l'uso di Analytics.

  • Sito web con Google Tag Manager

    Google Tag Manager è uno strumento gratuito che puoi utilizzare per gestire più tag di analisi e di monitoraggio del sito. Per utilizzare Google Tag Manager per installare il codice di monitoraggio Analytics, leggi l'articolo sull'impostazione e l'installazione di Google Tag Manager.

  • App per dispositivi mobili
  • Dispositivi connessi a Internet o sistemi CRM

    Per raccogliere dati da un dispositivo connesso a Internet come un sistema di punto di vendita online o una console per videogame oppure un sistema CRM o un'altra piattaforma, devi utilizzare il Protocollo di misurazione di Analytics.

Verifica il funzionamento del codice di monitoraggio

Una volta installato il codice di monitoraggio Analytics, possono essere necessarie fino a 24 ore perché nei rapporti vengano visualizzati dati quali informazioni sul referral del traffico, le caratteristiche degli utenti e le informazioni di navigazione. Tuttavia, puoi verificare subito le impostazioni di monitoraggio web.

Il sito Google Developers è una risorsa molto utile per scoprire ulteriori informazioni sul funzionamento dello snippet del codice di monitoraggio.

Hai trovato utile questo articolo?
Come possiamo migliorare l'articolo?