Impostazione (Web)

Impostazione del codice di monitoraggio web

Le seguenti istruzioni consentono di utilizzare Google Analytics per raccogliere i dati dei siti web.

Per completare questa procedura, devi avere accesso al codice sorgente del tuo sito web, avere competenze di codifica HTML (o contare sull'aiuto di uno sviluppatore), disporre di un account Google Analytics e aver configurato una proprietà. Ulteriori informazioni sulle proprietà e sulle modalità di impostazione di una proprietà.

Se desideri raccogliere i dati di un'applicazione mobile, utilizza uno degli SDK Google Analytics. Per gli altri dispositivi digitali, utilizza Measurement Protocol.

Per impostare il codice di monitoraggio web, procedi nel seguente modo:

  1. Individua lo snippet del codice di monitoraggio della tua proprietà.
    Accedi all'account Google Analytics e fai clic su Ammin. nella barra dei menu nella parte superiore della pagina. Nelle colonne Account e Proprietà, seleziona la proprietà in questione. Fai clic su Informazioni sul monitoraggio/Codice di monitoraggio. Image of where you find your tracking code in your Analytics account. Fai clic per ampliare questa immagine e individuare queste opzioni nell'interfaccia.
  2. Trova lo snippet del tuo codice di monitoraggio. Si trova in un riquadro contenente numerose righe di codice JavaScript. Si tratta dello snippet del codice di monitoraggio che inizia con <script> e termina con il tag </script>.
    Il codice di monitoraggio contiene un identificativo unico che corrisponde a una singola proprietà Google Analytics. Non mischiare gli snippet di codice di monitoraggio di proprietà diverse e non utilizzare questo snippet di codice di monitoraggio in più domini.
  3. Copia lo snippet.
    Non modificare lo snippet. Copialo semplicemente. Se temi di perderlo o modificarlo involontariamente, ti consigliamo di incollarlo in un documento di testo.
  4. Incolla lo snippet (interamente e senza modificarlo) in ogni pagina web che desideri monitorare. Incollalo immediatamente prima del tag di chiusura </head> .
    Se utilizzi modelli per generare in modo dinamico le pagine del tuo sito (ad esempio PHP, ASP o una tecnologia simile), puoi incollare lo snippet del codice di monitoraggio nel file e inserirlo nell'intestazione della pagina.
  5. Verifica l'impostazione.
    Assicurati che lo snippet di codice di monitoraggio installato sul tuo sito web corrisponda al codice indicato nella vista ed esamina altre modalità di verifica dell'impostazione.

Passaggi successivi

Impostazione e personalizzazione delle viste dei rapporti

Una vista rappresenta la lente attraverso la quale visualizzi i tuoi dati. È la sezione dell'account Google Analytics che contiene i rapporti e gli strumenti che puoi utilizzare per l'analisi dei dati.

Consulta ulteriori informazioni sulla viste, sulla creazione di una vista e sul motivo per cui dovresti creare una copia della vista originale.

Aggiunta di ulteriori funzioni di monitoraggio

Dopo aver portato a termine l'impostazione, puoi personalizzare il codice di monitoraggio affinché raccolga i dati che non vengono monitorati automaticamente da Google Analytics. Ti consigliamo di impostare il monitoraggio degli eventi per monitorare l'interazione degli utenti con contenuti quali video, pulsanti, download, link in uscita e altri elementi interattivi. Se la tua è un'attività di vendita, ti consigliamo anche di impostare il monitoraggio e-commerce per aggiungere i dati su prodotti e vendite agli altri dati raccolti con Google Analytics.

Impostazione del monitoraggio interdominio (se necessario)

Se disponi di più domini di primo livello e desideri visualizzare i relativi dati in una proprietà Google Analytics, devi impostare il monitoraggio interdominio. Ad esempio, se disponi dei domini example-1.com e www.example-2.com e desideri combinare i dati di entrambi i domini negli stessi rapporti Google Analytics, devi impostare il monitoraggio interdominio. Ottieni ulteriori informazioni sul monitoraggio interdominio o consulta la nostra guida per sviluppatori sul monitoraggio interdominio per analytics.js. Quando imposti il monitoraggio interdominio, includi i domini aggiuntivi nell'elenco delle esclusioni di referral per evitare la registrazione di auto-referral nei tuoi rapporti.

Opzioni di monitoraggio avanzate

Gli sviluppatori possono anche configurare opzioni di raccolta avanzate, tra cui la sovrascrittura di più valori inviati come visualizzazione di pagina, l'impostazione di un valore di parametro che perduri su più comandi di invio, l'esecuzione del codice solo dopo il caricamento della libreria analytics.js e l'utilizzo di più oggetti di monitoraggio.

Per informazioni su tutte le opzioni di configurazione avanzate, consulta la guida per sviluppatori sulle configurazioni avanzate per analytics.js.

Se utilizzi la versione classica di Analytics, quando definisci una configurazione avanzata (incluso il monitoraggio interdominio), consulta la guida per ga.js sviluppatori.

Le modifiche da apportare variano in funzione del codice di monitoraggio che utilizzi. Verifica se utilizzi il codice Analytics classico (ga.js) (ga.js) o Universal Analytics (analytics.js).