Informazioni sugli account in conflitto

Se un utente dispone di un account Google personale con lo stesso indirizzo email dell'account Google gestito, viene a crearsi un account in conflitto.

Questa situazione si può verificare se un utente ha creato un account Google personale utilizzando il nome di dominio dell'azienda o della scuola. Se, successivamente, l'organizzazione si registra a un account Google gestito e tenta di aggiungere tale utente all'account dell'organizzazione, questi avrà lo stesso indirizzo per l'account personale e l'account di lavoro. Due account non possono condividere lo stesso indirizzo email. 

Ulteriori informazioni sugli account in conflitto

Quando si verificano

Nella maggior parte dei casi, si creano account in conflitto se gli utenti si sono registrati a servizi Google gratuiti (o consumer) prima che l'organizzazione eseguisse la registrazione a un account Google gestito. 

Account in conflitto

Se crei un account che entra in conflitto con un account esistente, all'utente verrà chiesto di rinominare l'account. Quando l'account viene rinominato, tutti i dati dell'account esistente rimangono al di fuori della gestione dell'organizzazione.

Per ulteriori informazioni sulla gestione degli account in conflitto, vedi Aggiungere utenti che hanno già un account Google

Quali account non sono account in conflitto?

Gli account personali Google che non utilizzano l'indirizzo Google dell'organizzazione né come indirizzo email principale né come indirizzo email alias. Ad esempio, un account Gmail personale (nome utente@gmail.com) non è un account in conflitto.

Se non sono presenti account in conflitto, vedi Opzioni per l'aggiunta di utenti

Come posso evitare la creazione di account in conflitto?

Per evitare di creare account in conflitto, puoi utilizzare lo strumento di trasferimento per gli utenti non gestiti. Per ulteriori informazioni consulta Individuare e gestire gli account Google esistenti.

 

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?