Nozioni di base sul DNS

In alcuni casi è possibile che gli utenti dei servizi Google Cloud debbano cambiare le impostazioni DNS del proprio dominio. Ecco alcuni termini comuni che potresti incontrare, insieme a una spiegazione nel contesto dei servizi Google a cui si applicano. Vedi anche Nozioni di base sul nome di dominio.

DNS

La sigla DNS sta per Domain Name System, sistema dei nomi di dominio. Si tratta in sostanza della rubrica telefonica del Web in cui i domini sono organizzati e identificati. Così come una rubrica telefonica traduce un nome come "Pizzeria da Ciro" nel numero di telefono da chiamare, il DNS traduce un indirizzo web come "www.google.com" nell'indirizzo IP fisico, ad esempio "74.125.19.147", del computer che ospita il sito, nel nostro esempio, la home page di Google.

Durante l'utilizzo dei servizi Google Cloud, di tanto in tanto dovrai modificare le impostazioni DNS per configurare vari strumenti e servizi per i quali è necessario reimpostare diversi tipi di record DNS. Ad esempio, se vuoi indirizzare l'email del tuo dominio ai server di posta di Google, dovrai cambiare i record MX del dominio.

↑ torna all'inizio

Record MX

I record MX (Mail Exchange) reindirizzano le email del dominio ai server che ospitano gli account utente del dominio. Se vuoi impostare Gmail in G Suite, devi configurare i record MX in modo che rimandino ai server della posta di Google. In un dominio è possibile configurare più record MX e assegnare a ciascun record una priorità diversa. Se non è possibile recapitare la posta utilizzando il record con il livello di priorità più elevato, verrà utilizzato quello con il livello di priorità successivo e così via. 

Ulteriori informazioni su come impostare i record MX per G Suite e Gmail.

↑ torna all'inizio

Record TXT

Un record TXT è un record DNS che fornisce informazioni di testo alle origini esterne al tuo dominio e può essere utilizzato per una serie di scopi arbitrari. Il valore del record può essere costituito sia da testo leggibile dall'uomo sia da testo leggibile da computer. Nell'ambito dei servizi Google Cloud, i record TXT vengono utilizzati per verificare la proprietà del dominio e per implementare misure di sicurezza per l'email quali SPF, DKIM e DMARC.

Per aggiungere e modificare record TXT per il tuo dominio, vedi Informazioni sui record TXT.

↑ torna all'inizio

Record CNAME

Il record CNAME o record con nome canonico, collega un nome alias a un nome di dominio vero o canonico. Ad esempio: www.example.com potrebbe essere collegato a example.com. Nel caso dei servizi Google Cloud, i record CNAME servono a personalizzare l'indirizzo dei servizi Google o di siti web creati con Google Sites.

Per aggiungere e modificare record CNAME per il dominio, vedi Informazioni sui record CNAME.

↑ torna all'inizio

Record A

Il record A o Address (detto anche "record host") collega il dominio all'indirizzo IP fisico del computer che ospita i servizi del dominio. Nei servizi Google Cloud, puoi aggiungere un record A per attivare l'indirizzo del dominio semplice.

Per aggiungere e modificare record A per il dominio, vedi Informazioni sui record A.

↑ torna all'inizio

Record NS

I record NS (Name Server, server dei nomi) definiscono i server che comunicheranno le informazioni DNS relative a un dominio. In genere, per un dominio, vanno configurati record NS per i server dei nomi principali e secondari. Quando utilizzi i servizi Google Cloud, puoi configurare record NS che rimandino ai server Google per le query DNS.

↑ torna all'inizio

TTL (Time to Live)

Il TTL è un valore in un record DNS che determina il numero di secondi prima che le successive modifiche al record entrino in vigore. Ciascuno dei record DNS del dominio, quali i record MX, CNAME e così via, dispone di un valore TTL. Il valore TTL attuale di un record determina il periodo di tempo necessario per l'entrata in vigore di qualsiasi modifica. L'applicazione delle modifiche a un record il cui valore TTL corrisponde a 86.400 secondi richiederà fino a 24 ore.

Tieni presente che la modifica di un record TTL determina il periodo di tempo necessario per l'applicazione di qualsiasi modifica successiva. Ti consigliamo di impostare un valore TTL pari a 3600, che impone ai server Internet di verificare eventuali modifiche al record ogni ora. Il TTL più breve sarà effettivo soltanto dopo la scadenza del periodo precedente. L'applicazione della successiva modifica del record richiederà fino a un'ora. Per applicare più rapidamente le modifiche successive, ad esempio per annullare velocemente una modifica, puoi configurare un valore TTL inferiore, ad esempio 300 secondi, pari a 5 minuti. Una volta configurati i record correttamente, consigliamo di impostare un valore TTL di 86.400, che comunica al server attraverso Internet di verificare ogni 24 ore la presenza di eventuali aggiornamenti al record.

↑ torna all'inizio

URL (Uniform Resource Locator)

Un URL rappresenta l'indirizzo web di una risorsa su Internet. Si tratta, ad esempio, dell'indirizzo digitato in un browser per visitare un particolare sito web. Ad esempio, l'URL del Centro assistenza per gli amministratori di G Suite è http://support.google.com/a.

↑ torna all'inizio

Esempio di configurazione DNS

Riportiamo di seguito delle impostazioni DNS di esempio per un dominio utilizzato con i servizi Google Cloud.

Tieni presente che non utilizzi il nome di dominio reale nelle impostazioni DNS, ma il simbolo @ per indicare il nome di dominio.

Nome/Host/Alias Tipo di record Priorità Valore/Risposta/Destinazione
Nessun valore o @ A NA 216.239.32.21
Nessun valore o @ A NA 216.239.34.21
Nessun valore o @ A NA 216.239.36.21
Nessun valore o @ A NA 216.239.38.21
Nessun valore o @ MX 1 ASPMX.L.GOOGLE.COM.
Nessun valore o @ MX 5 ALT1.ASPMX.L.GOOGLE.COM.
Nessun valore o @ MX 5 ALT2.ASPMX.L.GOOGLE.COM.
Nessun valore o @ MX 10 ASPMX2.GOOGLEMAIL.COM.
Nessun valore o @ MX 10 ASPMX3.GOOGLEMAIL.COM.
mail CNAME NA ghs.googlehosted.com.
Nessun valore o @ TXT NA google-site-verification=6tTalLzrBXBO4Gy9700TAbpg2QTKzGYEuZ_Ls69jle8
Nessun valore o @ TXT NA v=spf1 include:_spf.google.com ~all
www CNAME NA ghs.googlehosted.com.

↑ torna all'inizio

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?