Configurare GSMMO nella Console di amministrazione Google

G Suite Migration for Microsoft Outlook

Questo articolo è rivolto agli amministratori di G Suite. Per iniziare a utilizzare GSMMO, vedi la guida per gli utenti di GSMMO.

Puoi configurare G Suite Migration for Microsoft® Outlook® (GSMMO) per gli utenti della tua organizzazione in modo che possano importare i dati di email, calendario o contatti da un account Microsoft Exchange o da un file PST.

Apri tutto   |   Chiudi tutto

Panoramica e requisiti di sistema

Panoramica

GSMMO consente ai singoli utenti di eseguire la migrazione dei dati relativi all'email, ai calendari e ai contatti da Microsoft Exchange o da file PST (Personal Storage Table) locali a un account G Suite. Gli amministratori possono anche utilizzare la versione da riga di comando dell'utilità per eseguire la migrazione dei dati per conto di un singolo utente.

Nota: viene eseguita solo la migrazione dei contatti personali di ciascun utente. Affinché l'Elenco indirizzi globale, inclusi i contatti condivisi, sia disponibile per gli utenti, l'amministratore deve prima eseguire la migrazione dei dati con un'utilità come Google Cloud Directory Sync (GCDS).

Sistema operativo e requisiti di Outlook per i computer client

Nota: poiché Microsoft® non offre più un supporto attivo per le piattaforme, il supporto per Windows® XP e Server 2003 è stato interrotto il 31 dicembre 2018. Ulteriori informazioni

Ogni computer client che esegue l'utilità di migrazione deve avere la seguente configurazione minima.

Requisiti del sistema operativo

  • Windows Vista (32 e 64 bit)
  • Windows 7 (32 e 64 bit)
  • Windows 8 (32 e 64 bit)
  • Windows 10 (32 e 64 bit)

Indipendentemente dalla versione di Windows in uso, ti consigliamo di eseguire l'upgrade alle patch più recenti per la versione.

Nota: GSMMO non è supportato per Apple® Mac®. Per sincronizzare un Account Google con Outlook per Mac, consulta la documentazione Microsoft.

Requisiti di Outlook

  • Microsoft Outlook 2003 SP3 
  • Microsoft Outlook 2007 SP2 (o SP1 con hotfix)
  • Microsoft Outlook 2010 (32 e 64 bit)
  • Microsoft Outlook 2013 (32 e 64 bit)
  • Microsoft Outlook 2016 (32 e 64 bit)
  • Microsoft Outlook 2019 (32 e 64 bit)

Nota: Microsoft Outlook 2003 e Microsoft Outlook 2007 non sono più supportati attivamente da Microsoft. Ti consigliamo di eseguire l'upgrade a una versione supportata di Microsoft Outlook.

Configurare e installare GSMMO

Passaggio 1: esegui il provisioning dei tuoi utenti in G Suite

Affinché gli utenti possano eseguire la migrazione dei dati, devi eseguire il provisioning dei loro account in G Suite. Ulteriori informazioni

Ogni utente, inclusi gli amministratori di G Suite, deve anche accedere al proprio account G Suite almeno una volta per accettare i Termini e condizioni di Google.

Oltre a eseguire il provisioning degli account utente in G Suite, puoi:

  • Creare per i tuoi utenti nickname corrispondenti agli alias utilizzati sul server Exchange
  • Creare gruppi corrispondenti alle mailing list presenti sul server Exchange
  • Aggiungere alias di dominio
(Facoltativo) Passaggio 2: esegui la migrazione dei contatti condivisi

Prima che i tuoi utenti eseguano la migrazione dei loro dati, puoi eseguire la migrazione dei tuoi contatti condivisi a G Suite, in modo che gli utenti abbiano accesso immediato al tuo elenco completo di indirizzi.

Per informazioni sulla migrazione dei contatti, consulta:

Passaggio 3: installa G Suite Migration for Microsoft Outlook

Dopo aver verificato i requisiti di sistema su ogni computer client, eseguito il provisioning degli utenti in G Suite e avere, facoltativamente, eseguito la migrazione dei tuoi contatti condivisi, il passaggio successivo è l'installazione di GSMMO sui ogni computer client.

Sono disponibili due opzioni di installazione.

Opzione 1: esegui il push di un file MSI agli utenti

A questo scopo, scarica il file MSI dalla pagina di download di GSMMO. Assicurati di scegliere la versione corretta (a 32 o 64 bit) in base alla versione di Outlook degli utenti.

Puoi quindi eseguire il push del file MSI per inviarlo agli utenti con il software che utilizzi per eseguire il deployment e proteggere le applicazioni dell'organizzazione.

I tuoi utenti possono quindi seguire queste istruzioni per installare il file.

Opzione 2: consenti agli utenti di scaricare e installare GSMMO autonomamente

Gli utenti possono scaricare il file EXE dalla pagina di download di GSMMO.

Possono quindi seguire queste istruzioni per installare il file.

Percorso di installazione

Il percorso predefinito su ciascun computer client è C:\Program Files\Google\Google Apps Migration.

Importare i dati

Eseguire le migrazioni

Esegui una sola istanza dell'utilità su ciascun computer client e una sola istanza per ogni utente.

Per informazioni dettagliate sull'utilizzo dell'utilità per eseguire le migrazioni, consulta la Guida per gli utenti di GSMMO.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?