Impedire lo spoofing e lo spam con DKIM

Blocca lo spoofing e il phishing e impedisci che i messaggi vengano contrassegnati come spam

Configura DKIM per proteggere il tuo dominio dallo spoofing e impedire che i messaggi in uscita vengano contrassegnati come spam. Lo spoofing è un tipo di attacco in cui l'indirizzo del mittente presente nel campo From: (Da:) di un'email viene falsificato. Un messaggio contraffatto mediante spoofing sembra provenire dall'organizzazione o dal dominio la cui identità è stata rubata. DKIM rileva quando un messaggio è stato modificato e quando vengono apportate modifiche non autorizzate all'indirizzo nel campo From: (Da:) del messaggio.

Se DKIM non è attivo, è più probabile che i messaggi provenienti dalla tua organizzazione o dal tuo dominio siano contrassegnati come spam dai server di posta di destinazione. Scopri di più su come impedire che i messaggi indirizzati agli utenti Gmail vengano bloccati o finiscano nello Spam.

Importante: a partire da novembre 2022, i nuovi mittenti che inviano email agli account Gmail personali devono configurare il metodo SPF o DKIM. Google esegue controlli casuali sui messaggi dei nuovi mittenti ad account Gmail personali, per verificare che siano autenticati. I messaggi senza almeno uno di questi metodi di autenticazione verranno rifiutati o contrassegnati come spam. Questo requisito non riguarda i mittenti esistenti. Tuttavia, ti consigliamo di configurare sempre i metodi SPF e DKIM per proteggere le email della tua organizzazione e supportare i requisiti di autenticazione futuri.

Se il tuo provider di dominio è Google Domains, Google crea automaticamente una chiave DKIM e la aggiunge ai record DNS del dominio durante la configurazione di Google Workspace. Vai direttamente ad Attivare la firma DKIM nella Console di amministrazione.
 

What are SPF and DKIM?

SPF e DKIM contribuiscono a impedire agli spammer di rubare l'identità della tua organizzazione.

In che modo DKIM contribuisce a prevenire lo spoofing e lo spam

Consente di impedire lo spoofing

DKIM è un metodo standard di autenticazione delle email che aggiunge una firma digitale ai messaggi in uscita. I server di posta di destinazione che ricevono i messaggi firmati con DKIM possono verificare che i messaggi provengano effettivamente dal mittente e non da una persona che ha rubato la sua identità. Inoltre, DKIM verifica che i contenuti dei messaggi non vengano modificati dopo l'invio.

Quando i server di destinazione possono verificare l'identità del mittente, è meno probabile che i messaggi vengano contrassegnati come spam.

L'autenticazione DKIM aumenta le probabilità che i messaggi legittimi vengano recapitati nella posta in arrivo dei destinatari. I server di destinazione possono verificare che i messaggi provengono effettivamente dal tuo dominio e non sono stati falsificati. 

Consente di recapitare i messaggi nella posta in arrivo dei destinatari

DKIM consente ai server di destinazione di verificare che i messaggi provengono effettivamente dall'organizzazione indicata nell'email. Quando i server di destinazione possono verificare che i messaggi provengono dalla tua organizzazione, è meno probabile che vengano contrassegnati come spam. Questo contribuisce ad assicurare che i messaggi siano recapitati nella posta in arrivo dei destinatari, perché il server di destinazione può confermare che il messaggio proviene dal tuo dominio e non è contraffatto.

Cosa devi fare


""

Prima di configurare DKIM

  • Recupera le informazioni necessarie per accedere al provider del tuo dominio
  • Stabilisci se il provider del tuo dominio supporta le chiavi DKIM a 2048 bit
  • Acquisisci familiarità con i record TXT del DNS
  • Controlla le impostazioni del gateway in uscita
  • (Facoltativo) Controlla se per il tuo dominio esiste già una chiave DKIM

Per informazioni dettagliate, vedi Prima di configurare DKIM.


""

Attivare DKIM per il dominio

  • Passaggio 1: recupera la chiave DKIM nella Console di amministrazione
  • Passaggio 2: aggiungi la chiave DKIM presso il provider del tuo dominio
  • Passaggio 3: attiva DKIM nella Console di amministrazione
  • Passaggio 4: verifica che la firma DKIM sia attiva

Per informazioni dettagliate, vedi Attivare DKIM per il dominio.


""

Risolvere i problemi relativi a DKIM

  • Verifica che DKIM sia configurato correttamente
  • Verifica che i messaggi superino l'autenticazione DKIM
  • Controlla l'inoltro dei messaggi
  • Contatta l'amministratore dei server che rifiutano i messaggi autenticati con DKIM
  • Verifica i limiti relativi al numero di caratteri dei record TXT del provider del tuo dominio
  • Rivedi le prassi per l'invio di email

Per informazioni dettagliate, vedi Risolvere i problemi relativi a DKIM.


È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?

Hai bisogno di ulteriore assistenza?

Accedi per scoprire altre opzioni di assistenza che ti consentiranno di risolvere rapidamente il tuo problema

Ricerca
Cancella ricerca
Chiudi ricerca
App Google
Menu principale
Cerca nel Centro assistenza
true
true
true
true
73010
false
false