Immagini

Nella ricerca di immagini, così come nella ricerca web, l'obiettivo di Google è offrire agli utenti i risultati di ricerca migliori e più pertinenti. Seguendo le best practice elencate di seguito e le nostre consuete Istruzioni per i webmaster, aumenteranno le probabilità che i nostri risultati di ricerca restituiscano anche le tue immagini.

Puoi fornire a Google ulteriori dettagli sulle tue immagini, nonché fornire l'URL di immagini che non potremmo altrimenti scoprire, aggiungendo informazioni a una Sitemap web. Ulteriori informazioni sull'aggiunta di informazioni sulle immagini a una Sitemap.

Non incorporare testo importante nelle immagini

Evita di incorporare testo importante nelle immagini relativamente a elementi come intestazioni di pagina e voci di menu, perché non tutti gli utenti possono accedervi. Per garantire la massima accessibilità dei tuoi contenuti importanti basati su testo, utilizza il formato HTML standard.

Fornisci tutte le informazioni possibili sull'immagine

Assegna alle immagini nomi file dettagliati e informativi

Il nome file può offrire a Google degli indizi sul soggetto dell'immagine. Cerca di creare un nome file che descriva il soggetto dell'immagine. Ad esempio, il-mio-nuovo-gattino-nero.jpg è un nome molto più informativo di IMG00023.JPG. I nomi file descrittivi possono anche rivelarsi utili per gli utenti: se non riusciamo a trovare un testo adatto nella pagina in cui troviamo l'immagine, utilizzeremo il nome file come frammento di codice dell'immagine nei nostri risultati di ricerca.

Crea testo alternativo valido

L'attributo ALT viene utilizzato per descrivere i contenuti di un file immagine. È importante per diversi motivi:

  • Offre a Google informazioni utili sul soggetto dell'immagine. Utilizziamo queste informazioni per determinare qual è l'immagine migliore da restituire per la query di un utente.
  • Molti utenti, ad esempio persone con problemi visivi che utilizzano screen reader o persone che dispongono solo di connessioni a bassa velocità, potrebbero non essere in grado di visualizzare le immagini sulle pagine web. Il testo descrittivo contenuto all'interno del tag ALT fornisce a questi utenti importanti informazioni.

Visualizzazione non ideale:

<img src="cucciolo.jpg" alt=""/>

Visualizzazione migliore:

<img src="cucciolo.jpg" alt="cucciolo"/>

Visualizzazione ottimale:

<img src="cucciolo.jpg" alt="Cucciolo dalmata che gioca"> 

Da evitare

<img src="puppy.jpg" alt="cucciolo cane cagnolino cagnetto cagnetti cuccioli cagnolini cucciolata cane retriever 
 labrador wolfhound setter pointer cucciolo jack russell terrier 
cuccioli cibo per cani economico cibo per cuccioli alimenti per cani"/>

Inserire troppe parole chiave nel testo alternativo ("Uso di parole chiave in eccesso") riduce la qualità del servizio fornito all'utente e può far sì che il tuo sito venga percepito come spam. Cerca invece di creare contenuti utili e ricchi di informazioni che utilizzino le parole chiave in modo appropriato e nel contesto. Ti consigliamo di provare i tuoi contenuti utilizzando un browser di solo testo, come Lynx.

Testo di ancoraggio

Il testo di ancoraggio esterno (il testo utilizzato dalle pagine per creare link al tuo sito) rispecchia le modalità di visualizzazione delle tue pagine da parte degli altri utenti. I webmaster in genere non hanno il controllo sul modo in cui altri siti creano link ai loro, ma tu puoi assicurarti che il testo di ancoraggio che utilizzi nel tuo sito sia utile, descrittivo e pertinente. In questo modo si offre un miglior servizio all'utente e lo si aiuta a comprendere qual è la destinazione del link. Ad esempio, potresti creare un link a una pagina di foto delle vacanze come questo: Foto del nostro viaggio in Irlanda di giugno 2008.

Fornisci un buon contesto per la tua immagine

La pagina in cui si trova l'immagine e i contenuti intorno a quest'ultima (comprese eventuali didascalie o titoli di immagine) forniscono ai motori di ricerca informazioni importanti sul soggetto della tua immagine. Ad esempio, la foto di un orso polare mostrata in una pagina web sui pomodori coltivati in casa invierebbe un messaggio fuorviante ai motori di ricerca che devono determinare il soggetto del file orsopolare.jpg.

Ove possibile, è una buona idea assicurarsi che le immagini siano collocate vicino al testo attinente. Inoltre, consigliamo di fornire alle immagini validi titoli e didascalie descrittivi.

Rifletti sulle soluzioni migliori per proteggere le tue immagini

Dato che le immagini vengono spesso copiate dagli utenti, Google in genere trova più copie della stessa immagine online. Utilizziamo svariati elementi per identificare la fonte originale dell'immagine e tu puoi aiutarci fornendoci tutte le informazioni possibili. Inoltre, le informazioni che ci fornisci ci indicano il contenuto e il soggetto dell'immagine.

Una delle preoccupazioni più frequenti per i webmaster è l'utilizzo non autorizzato delle loro immagini. Se impedisci agli utenti di utilizzare le tue immagini sui loro siti o di creare link alle tue immagini, impedirai loro di utilizzare la tua larghezza di banda, ma limiterai anche il potenziale pubblico delle tue immagini riducendo le possibilità che vengano scoperte dai motori di ricerca.

Una possibile soluzione è consentire agli utenti di utilizzare le tue immagini, richiedendo però il riconoscimento della fonte e l'inclusione di un link che rimandi al tuo sito. Per farlo, puoi scegliere fra vari metodi. Ad esempio, puoi procedere nei seguenti modi:

  • Rendi disponibili le tue immagini per mezzo di una licenza che richieda il riconoscimento della fonte, come una licenza Creative Commons che richiede il riconoscimento.
  • Fornisci un frammento di codice HTML utilizzabile dagli altri utenti per incorporare la tua immagine sulla loro pagina menzionandone al contempo la provenienza. Questo frammento può includere il link all'immagine e un link alla pagina di origine sul tuo sito.

Analogamente, alcune persone aggiungono alle proprie immagini del testo di copyright, filigrane o altre informazioni. Questo tipo di informazioni non avrà effetti sulle prestazioni della tua immagine nei risultati di ricerca e consente ai fotografi di chiedere il riconoscimento della paternità dei loro lavori dissuadendo gli utilizzi anonimi. Tuttavia, il rischio è che una caratteristica come le filigrane riduca la qualità dell'immagine o della miniatura nella percezione degli utenti con una conseguente riduzione del numero di clic nei risultati di ricerca.

Se non vuoi che i motori di ricerca eseguano la scansione delle tue immagini, ti consigliamo di utilizzare un file robots.txt per bloccare l'accesso alle tue immagini.

Offri all'utente un servizio ottimale

Delle belle immagini sono un ottimo modo per attirare traffico sul tuo sito. Quando pubblichi delle immagini, ti consigliamo di porti come obiettivo la migliore esperienza utente possibile.

  • Le foto di buona qualità attirano maggiormente gli utenti rispetto a foto sfocate e poco chiare. Inoltre, gli altri webmaster saranno più propensi a creare link a un'immagine di buona qualità, fatto che può aumentare le visite al tuo sito. Se utilizzi immagini nitide e chiare, anche le relative versioni in miniatura che mostriamo nei risultati di ricerca avranno un aspetto migliore e con ogni probabilità attireranno più clic da parte degli utenti.
  • Anche se le immagini sono distribuite tra più pagine del tuo sito, considera l'idea di creare una pagina di destinazione separata per ogni immagine dove raccogliere tutte le relative informazioni. In questo caso, assicurati di fornire informazioni univoche (come didascalie e titoli descrittivi) in ogni pagina. Potresti anche abilitare commenti, discussioni o voti per ogni immagine.
  • Non tutti gli utenti scorrono le pagine fino alla fine, quindi considera l'idea di inserire le immagini nella parte superiore della pagina, dove saranno immediatamente visibili.
  • Considera la possibilità di strutturare le tue directory in modo che le immagini simili siano salvate insieme. Ad esempio, potresti dedicare una directory alle miniature e un'altra alle immagini di dimensioni normali; oppure potresti creare directory separate per ogni categoria di immagini (ad esempio, potresti creare directory separate per Hawaii, Ghana e Irlanda nella directory Viaggi). Se il tuo sito contiene immagini per adulti, ti consigliamo di memorizzarle in una o più directory separate dal resto delle immagini sul sito.
  • Specifica larghezza e altezza di tutte le immagini. Un browser web può iniziare a visualizzare una pagina anche prima che le immagini vengano scaricate, purché ne conosca le dimensioni per disporre gli elementi non sostituibili. Specificando tali dimensioni è possibile velocizzare il caricamento delle pagine e migliorare l'esperienza utente. Per ulteriori informazioni sull'ottimizzazione delle tue immagini, consulta Optimizing Web Graphics sul sito Let's Make the Web Faster.

Nella ricerca immagini, così come nella ricerca web, il nostro obiettivo è offrire agli utenti i risultati di ricerca migliori e più pertinenti. Seguendo le best practice appena descritte, aumentano le probabilità che i nostri risultati di ricerca restituiscano anche le tue immagini.