Esperimenti sui contenuti per le app per dispositivi mobili

Gli esperimenti sui contenuti per le app per dispositivi mobili sono OBSOLETI. La funzione verrà rimossa nel 2018.

Gli esperimenti per app per dispositivi mobili sono ora supportati in Firebase, la piattaforma di sviluppo di app per dispositivi mobili di Google. I precedenti esperimenti sui contenuti per app per dispositivi mobili verranno ritirati a favore della funzione di test A/B di Firebase. Per utilizzare questa nuova funzione, verifica di aver aggiunto Firebase alla tua app. Ti consigliamo inoltre di utilizzare la versione più recente degli SDK per dispositivi mobili di Google Tag Manager (Android | iOS) con un contenitore Firebase associato iOS o Android.

Consulta i tempi di ritiro indicati di seguito e pianifica di conseguenza le tue attività.

Dic 2017:

  • Gli esperimenti esistenti continueranno a essere pubblicati fino alla loro scadenza o rimozione dal contenitore.
  • Non sarà possibile creare nuove variabili di esperimento.
  • Non sarà possibile creare nuove versioni di contenitori da un'area di lavoro contenente una variabile di esperimento aggiunta di recente.
  • Non sarà possibile pubblicare versioni contenenti una variabile di esperimento aggiunta di recente.

Mar 2018:

  • I rapporti sugli esperimenti saranno disponibili in Google Analytics fino a giugno 2018. Utilizza la funzione di esportazione fornita da Analytics per conservare i dati oltre tale periodo.
  • Non sarà possibile creare nuove versioni di contenitori da un'area di lavoro contenente una variabile di esperimento (nova o esistente).
  • Non sarà possibile pubblicare versioni di contenitori contenenti una variabile di esperimento (nuova o esistente).

Fissare i riferimenti ai valori degli esperimenti:

Se utilizzi come riferimento i valori di una variabile di esperimento in altri tag o variabili del contenitore, ti consigliamo di verificare che i riferimenti restino validi. In questo caso, invece di eliminare la variabile di esperimento, cambiane il tipo da "Esperimento sui contenuti di Google Analytics" a "Raccolta valori" e assegnale la variante originale dell'esperimento:

  1. In Tag Manager, apri la configurazione della variabile Esperimento sui contenuti di Google Analytics.
  2. In Varianti, copia il valore della variante originale (ad es. {'key1':'value1'}).
  3. In Tipo di variabile, fai clic sull'icona a forma di matita per modificarlo e seleziona Raccolta valori.
  4. Nell'area di testo Raccolta valori, incolla il valore copiato dalla variante originale della vecchia variabile di esperimento.
  5. Seleziona un attivatore, salva la variabile e pubblica il contenitore.

Esperimenti sui contenuti di Google Analytics permette di sperimentare più varianti di una determinata pagina web, per scoprire quale determina i maggiori miglioramenti delle metriche del sito web. Ora la sperimentazione dei contenuti nelle app mobili può essere eseguita anche con Esperimenti sui contenuti di Google Analytics in Google Tag Manager.

Prima di iniziare...

Se è la prima volta che esegui esperimenti sui contenuti, consulta la panoramica di Esperimenti sui contenuti di Google Analytics.

Se è la prima volta che utilizzi Google Tag Manager, prima consulta l'articolo Configurazione e flusso di lavoro (app mobili). Ecco una breve panoramica della procedura di creazione di un contenitore di tag per dispositivi mobili:

Impostazione di un nuovo contenitore per dispositivi mobili

Configura un contenitore per ogni app per dispositivi mobili. Ciascuna nuova versione principale dell'app deve presentare un nuovo container. Assegna un nome al contenitore in base all'applicazione e alla versione, ad esempio "exampleapp2_1".

  1. In Google Tag Manager, seleziona un account. Viene visualizzata la pagina Contenitori.
  2. Nella pagina Contenitori, fai clic su Amministrazione nella barra di navigazione superiore.
  3. Nel menu a discesa Contenitori, scegli Crea contenitore…
  4. Inserisci un nome per il contenitore quando ti viene richiesto. Scegli se utilizzerai il contenitore per Android o iOS e fai clic su Crea.

Nota. Per utilizzare Esperimenti sui contenuti, utilizza Android 3.02/iOS 3.06 o le versioni successive del Google Analytics Services SDK. Gli esperimenti verranno eseguiti solo nelle app che utilizzano queste versioni dell'SDK o versioni successive. Le app che utilizzano una versione precedente dell'SDK vengono eseguite utilizzando la variante originale, ma non contribuiscono ai risultati dell'esperimento.

Collegamento alla vista di Google Analytics

Il passo successivo è stabilire un collegamento tra il contenitore di Google Tag Manager e la proprietà Google Analytics che verrà utilizzata per gestire i tuoi esperimenti sui contenuti. Per procedere devi poter accedere alla proprietà Google Analytics e al contenitore di Google Tag Manager ed essere autorizzato ad apportare modifiche. Si tratta di un passaggio fondamentale, ma deve essere eseguito una sola volta per contenitore di tag. Per impostare il link, procedi nel seguente modo:

  1. Nel riquadro di navigazione a sinistra, fai clic su Link a account esterni → Panoramica.
  2. Fai clic sul pulsante Collega a Google Analytics, a destra dell'area del titolo area.
  3. Nel menu Proprietà Google Analytics, seleziona la proprietà che vuoi utilizzare.
  4. Nel menu Viste Google Analytics, seleziona una o più viste.
  5. Fai clic sulla finestra popup di conferma per accettare la condivisione delle informazioni tra Google Tag Manager e Google Analytics.

Impostazione di una variabile Raccolta valori

Una variabile Raccolta valori viene utilizzata per impostare i valori di configurazione con formattazione JSON per la tua applicazione.

  1. Nella pagina Panoramica dell'area di lavoro, fai clic su Variabili nella barra di navigazione di sinistra e fai clic sul pulsante Nuova.
  2. In Scegli la variabile, seleziona Raccolta valori.
  3. Seleziona le condizioni in cui la variabile deve essere attivata.
  4. Inserisci un nome nel campo Nome variabile.
  5. Inserisci alcuni dati standard per la raccolta di valori predefinita come un oggetto JSON. Ad esempio, potresti impostare un valore per il testo del pulsante del modulo di registrazione:
    { 'buttonText': 'Register' }
    L'applicazione dovrà essere sviluppata in un modo che permetta di sfruttare i dati. Per ricevere assistenza specifica, consulta il tuo team di sviluppo.
  6. Seleziona almeno una regola di attivazione e le regole di disattivazione di cui potresti avere bisogno.
  7. Fai clic su Crea variabile.

Impostazione di un obiettivo in Google Analytics

Dovrai definire un obiettivo in base al quale confrontare gli esperimenti sui contenuti. L'obiettivo dell'esperimento può essere selezionato dall'insieme di metriche predefinite, ad es. Visualizzazioni app, oppure può essere un obiettivo specifico da te definito in Google Analytics. Consulta l'articolo Impostazione e modifica degli obiettivi di Google Analytics per una descrizione completa della configurazione di un obiettivo personalizzato per l'esperimento sui contenuti. Ad esempio, potresti configurare un obiettivo per i moduli di registrazione inviati o per gli ordini di prodotti completati.

Impostazione dell'esperimento sui contenuti

Esperimenti sui contenuti utilizza le raccolte di valori per gestire i parametri dei tuoi test e gli obiettivi (definiti in Google Analytics) per definire un obiettivo per le valutazioni dei test.

  1. Nella pagina Panoramica dell'area di lavoro, fai clic su Variabili nella barra di navigazione di sinistra e fai clic sul pulsante Nuova.
  2. Seleziona il tipo di variabile Esperimento sui contenuti di Google Analytics.
  3. Scegli quando la variabile deve essere attivata (Sempre o Personalizzata) e seleziona gli attivatori personalizzati, se pertinente.
  4. Inserisci un nome per la variabile.
  5. Fai clic su Collega alle viste Google Analytics e imposta il link ad account esterno. Per creare o aggiornare un link ad account esterno, occorre l'accesso di modifica a una proprietà Google Analytics per dispositivi mobili con almeno una vista per dispositivi mobili. Per aggiungere una vista per dispositivi mobili alla tua proprietà Google Analytics, segui queste istruzioni. I valori di account e proprietà vengono indicati automaticamente in base al collegamento all'account Google Analytics.
  6. Seleziona la vista da utilizzare dal menu Vista.
  7. Seleziona un obiettivo dell'esperimento nel menu Obiettivo dell'esperimento. Puoi utilizzare una delle metriche predefinite oppure selezionarne una personalizzata definita nella vista di Google Analytics.
  8. Imposta le Varianti delle raccolte di valori. Puoi inserire fino a dieci varianti. Tieni presente che se selezioni una coppia chiave-valore da utilizzare nelle raccolte di valori dell'esperimento provenienti dalle raccolte di valori esistenti, dovrai rimuovere tali coppie di chiave-valore dalle raccolte di valori esistenti.
  9. Se lo desideri, nel sottomenu Opzioni esperimento avanzate, puoi selezionare varie opzioni, tra cui:
    • Una percentuale di utenti da esporre a una variante dell'esperimento.
    • La soglia di confidenza minima da raggiungere affinché Analytics dichiari un vincitore.
    • La durata minima dell'esperimento per dichiarare vincente una versione.
    • La variante (la più efficace o l'originale) a cui esporre tutti gli utenti quando l'esperimento si conclude.
    • Attivazione della stessa ponderazione delle varianti.
  10. Imposta una regola di attivazione e le regole di disattivazione applicabili.
  11. Fai clic su Salva.

Pubblicazione

  1. Nella vista del contenitore principale, fai clic su Pubblica.
  2. Controlla la finestra di dialogo di conferma della pubblicazione per verificare che contenga le modifiche previste.
  3. Fai clic su Pubblica ora per avviare l'esperimento.

Una variabile di esperimento si avvia quando viene pubblicata per la prima volta in una versione del contenitore. Un esperimento si interrompe quando viene pubblicata una versione del contenitore che non include più la variabile. La visualizzazione dei dati dell'esperimento in Google Analytics richiede almeno un giorno. L'esperimento si conclude non appena viene individuata una versione vincente, se l'esperimento è stato eseguito per la durata massima di 90 giorni oppure se lo stato di avanzamento dell'esperimento indica che è improbabile che venga identificato un vincitore assoluto.

Ora puoi monitorare gli esperimenti in Google Analytics facendo clic sul link nella variabile Esperimento sui contenuti di Google Analytics nella schermata della panoramica della versione, per verificare il rendimento delle diverse varianti.

È stato utile?
Come possiamo migliorare l'articolo?